Cos'è l'occlusione dei vasi degli arti inferiori

Patologie del sistema circolatorio guidano l'intera struttura delle malattie, tra le principali cause di disabilità e mortalità. Ciò è facilitato dalla prevalenza e dalla persistenza dei fattori di rischio. Le malattie non sempre colpiscono il cuore e i vasi sanguigni allo stesso tempo, alcuni di essi si sviluppano nelle vene e nelle arterie. Ce ne sono molti, ma l'occlusione delle arterie degli arti inferiori è la più pericolosa.

Il concetto di occlusione (occlusione) dei vasi delle gambe

Il blocco delle arterie degli arti inferiori interrompe l'apporto di ossigeno e sostanze nutritive agli organi e ai tessuti che forniscono. Arterie poplitee e femorali più frequentemente colpite. La malattia si sviluppa in modo brusco e inaspettato.

Il lume del vaso può essere bloccato da coaguli di sangue o emboli di varia origine. Il diametro dell'arteria dipende dalla loro dimensione e diventa invalicabile.

Allo stesso tempo, la necrosi del tessuto si sviluppa rapidamente nell'area sotto l'occlusione dell'arteria.

La gravità dei segni di patologia dipende dalla posizione dell'occlusione e dal funzionamento del flusso sanguigno laterale - collaterale in vasi sani, passando parallelo al soggetto colpito. Forniscono sostanze nutritive e ossigeno ai tessuti ischemici.

L'occlusione dell'arteria è spesso complicata da cancrena, ictus, infarto, che portano il paziente a invalidità o morte.

È impossibile capire quale sia l'occlusione dei vasi delle gambe, per rendersi conto della gravità di questa malattia, non conoscendo la sua eziologia, le manifestazioni cliniche, i metodi di trattamento. È anche necessario prendere in considerazione l'importanza della prevenzione di questa patologia.

Oltre il 90% dei casi di blocchi nelle arterie delle gambe hanno due ragioni principali:

  1. Tromboembolia: si formano coaguli di sangue nei vasi principali, il flusso sanguigno viene erogato alle arterie degli arti inferiori e si sovrappongono a loro.
  2. Trombosi: un trombo a causa dell'aterosclerosi compare nell'arteria, si espande e chiude il suo lume.

eziologia

L'eziologia dei casi rimanenti è la seguente:

  • l'accumulo di placche di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni nell'aterosclerosi prima che venga bloccato;
  • embolia con particelle di grasso o corpo estraneo, bolle d'aria, fluido di iniezione;
  • aneurisma delle arterie - il loro allungamento e protrusione, in cui si accumulano rapidamente coaguli di sangue e emboli;
  • lesioni meccaniche dei vasi sanguigni, pressione, blocco del flusso sanguigno;
  • malattie infiammatorie delle arterie, che sono accompagnate da gonfiore e accumulo di essudato;
  • ischemia cardiaca, ipertensione, malattie cardiache, infarto miocardico, diabete mellito contribuiscono allo sviluppo dell'occlusione;
  • leucemia - il lume dell'arteria ostruisce le cellule maligne in espansione.

Fattori di rischio

L'occlusione vascolare è una malattia per la quale la presenza di fattori di rischio è particolarmente importante. Riducendoli al minimo riduce la possibilità di ostruzione. Sono:

  • alcolismo, tossicodipendenza, fumo;
  • ereditarietà;
  • chirurgia alle gambe;
  • dieta squilibrata;
  • gravidanza, parto;
  • l'obesità;
  • stile di vita sedentario;
  • genere - più spesso gli uomini sono malati, età - più di 50 anni.

L'impatto delle cause sottostanti e dei fattori di rischio si accumula più spesso a lungo.

È importante! Gli esperti notano la diffusione dell'occlusione dei vasi della gamba tra i giovani, molti dei quali siedono di fronte a computer e monitor di gadget. Pertanto, quando si verificano i primi segni di occlusione, indipendentemente dal gruppo di età, consultare immediatamente un medico.

Tipi e segni della malattia

L'occlusione dell'arteria può verificarsi ovunque sull'estremità inferiore, sovrapponendo diversi diametri del vaso. In conformità con questo, ci sono tipi di occlusioni:

  1. Ostruzione delle arterie grandi e medie. Rifornimento di sangue disturbato nelle aree femorali e adiacenti.
  2. Blocco di piccole navi che forniscono sangue alle gambe e ai piedi.
  3. Ostacolo misto - arterie grandi e piccole allo stesso tempo.

Secondo i fattori eziologici che hanno provocato l'emergere e lo sviluppo della malattia, le occlusioni si dividono nei seguenti tipi:

  • blocco aereo della nave con bolle d'aria;
  • arteriosa: l'ostruzione crea coaguli di sangue;
  • grasso - blocco dell'arteria con particelle di grasso.

L'ostruzione dei vasi della gamba si presenta in due forme:

Occlusione acuta si verifica quando un'arteria viene bloccata da un trombo. Si sviluppa improvvisamente e rapidamente. La malattia cronica progredisce lentamente, le manifestazioni dipendono dall'accumulo di placche di colesterolo sulla parete del vaso e riducono il suo lume.

sintomatologia

Il primo segno di ostruzione delle arterie delle gambe è un sintomo di claudicatio intermittente. Camminare intensamente inizia a causare dolore agli arti, una persona, risparmiando la gamba, zoppicare. Dopo un breve riposo, le sensazioni dolorose scompaiono. Ma con lo sviluppo della patologia, il dolore appare da carichi insignificanti sull'arto, aumenta la zoppia, è necessario un riposo prolungato.

Nel tempo, ci sono 5 sintomi principali:

  1. Dolore costante, aggravato anche da un leggero aumento dei carichi sulla gamba.
  2. Pallido e freddo per la pelle sulla lesione, che alla fine sviluppa una tinta bluastra.
  3. La pulsazione dei vasi sanguigni nell'area del blocco non è rilevabile.
  4. Diminuzione della sensibilità delle gambe, sensazione di corsa di pelle d'oca, che gradualmente scompare, rimane intorpidimento.
  5. L'inizio della paralisi degli arti.

È importante sapere che entro poche ore dopo la comparsa di segni caratteristici di blocco, la necrosi del tessuto inizia nel punto di occlusione della nave, si può sviluppare la cancrena.

Questi processi sono irreversibili, quindi un trattamento tardivo porterà all'amputazione dell'arto e alla disabilità del paziente.

Se vi sono segni di claudicatio intermittente o almeno un sintomo occlusivo maggiore, questo è il motivo di una visita di emergenza dal medico.

Metodi di trattamento

Il flebologo conduce gli studi necessari a confermare la diagnosi. Dopo di ciò, prescrivi un trattamento. Nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia, è conservativo e viene svolto a casa. Applicare la terapia farmacologica:

  • anticoagulanti che fluidificano il sangue e abbassano la sua viscosità (Cardiomagnyl, Plavix, Aspirin Cardio);
  • antispastici che alleviano gli spasmi vascolari (No-Spa, Spasmol, Papaverina);
  • agenti trombolitici (fibrinolitici) che distruggono i coaguli di sangue (Prourokinase, Actilase);
  • antidolorifici, alleviando attacchi di dolore (Ketanol, Baralgin, Ketalgin);
  • glicosidi cardiaci che migliorano il funzionamento del cuore (Korglikon, Digoxin, Strofantina);
  • farmaci antiaritmici, normalizzazione dei ritmi cardiaci (Novocainamide, Procainamide).

L'effetto anticoagulante dell'unguina eparina è usato per il trattamento locale dell'occlusione. Assegna complessi vitaminici. Usa la fisioterapia.

L'elettroforesi accelera e garantisce la massima penetrazione dei farmaci sul sito delle lesioni arteriose.

La magnetoterapia allevia il dolore, migliora la circolazione sanguigna, aumenta la saturazione di ossigeno nel sangue.

In caso di grave sviluppo di occlusione e terapia farmacologica inefficace, viene applicato il trattamento chirurgico:

  1. Trombectomia: rimozione dei coaguli di sangue dal lume del vaso.
  2. Stenting: l'introduzione di uno speciale palloncino apre il lume arterioso e viene installato uno stent per impedirne il restringimento.
  3. Lo smistamento è la creazione di un'arteria di bypass per sostituire l'area interessata. Per questo può essere usato un impianto o una nave sana per gli arti.

Con lo sviluppo della cancrena eseguire un'amputazione parziale o completa dell'arto.

prevenzione

L'implementazione di semplici regole di prevenzione riduce significativamente il rischio di sviluppare la malattia:

  1. Condurre uno stile di vita attivo, esercitare un esercizio moderato.
  2. Frequenta piste di pattinaggio, piscine, palestre.
  3. Smettere di fumare e alcol o ridurre al minimo l'uso di alcolici.
  4. Mangia il cibo giusto, che contiene abbastanza vitamine e oligoelementi. Escludere prodotti che aumentano il colesterolo nel sangue, la sua viscosità, la pressione sanguigna e contengono una grande quantità di grasso.
  5. Non permettere un aumento significativo del peso corporeo, mantenerlo nello stato normale.
  6. Evita lo stress, impara a sbarazzartene.
  7. Controllare il corso e il trattamento delle malattie croniche che possono causare l'ostruzione dei vasi della gamba.

conclusione

L'occlusione delle arterie degli arti inferiori nella maggior parte dei casi si sviluppa a lungo, quindi i primi sintomi compaiono nelle fasi iniziali della malattia. Segnalano i problemi con le navi. Non dobbiamo perdere questo momento e visitare uno specialista. Questo è l'unico modo per determinare correttamente la causa dell'occlusione dei vasi, eliminarla, arrestare lo sviluppo della patologia e avere una prognosi favorevole per il recupero.

http://varikoznik.com/phlebos/okklyuziya-sosudov-nizhnih-konechnostej.html

Trattamento di occlusione dell'arteria inferiore degli arti

Sintomi, trattamento e complicanze dell'aterosclerosi obliterante degli arti inferiori

Per ridurre il colesterolo, i nostri lettori usano con successo Aterol. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

L'aterosclerosi ostruttiva delle gambe è chiamata un disturbo cronico che colpisce le grandi arterie, che si traduce in una insufficiente circolazione del sangue. Di conseguenza, la carenza di ossigeno, a cui i tessuti sono esposti, si verifica non solo sotto i carichi del sistema locomotore, ma anche a riposo. Questa è una delle patologie più comuni delle navi degli arti. Le persone con più di 70 anni sono più sensibili a questa malattia.

Secondo le statistiche, tra l'intera popolazione del pianeta da aterosclerosi soffre dal 15 al 20%, e per lo più sono rappresentanti del sesso più forte. Allo stesso tempo OASNK può anche essere formato tra i rappresentanti di altre categorie di età.

Quali processi si verificano nell'aterosclerosi

I processi di atherosclerotic possono intaccare assolutamente tutte le arterie, ma il più spesso la malattia è localizzata in grandi navi - l'aorta e le arterie principali delle estremità. Se consideriamo le gambe, di solito si tratta delle arterie poplitea e femorale. La classificazione internazionale delle malattie sistematizza le malattie aterosclerotiche del decorso non complicato o complicato al numero 170. Parliamo di cosa sono esattamente gli obliteranti aterosclerotici delle arterie degli arti inferiori, ai quali è assegnato il codice 170.2 nell'ICD 10. Con lo sviluppo della malattia sulla parete arteriosa interna inizia la formazione di placche di struttura complessa. Questa formazione consiste nella crescita del tessuto connettivo e delle lipoproteine ​​a bassa densità depositate su di esso. Nel tempo, i depositi iniziano a calcare, portando alla calcificazione della placca.

Crescendo nel lume della nave, la formazione di una sempre più difficile circolazione del sangue, rispettivamente, la struttura, che prima di aterosclerosi, grazie a questa arteria ricevuta cibo e ossigeno, inizia a sperimentare una carenza delle sostanze richieste. Lo stadio successivo è l'ischemia tissutale, che, se non trattata, è aggravata a causa della crescente sovrapposizione dell'aorta. Il pericolo della patologia è che nella fase iniziale, quando il problema si risolve più facilmente, tra i sintomi dell'aterosclerosi obliterante c'è solo un leggero dolore derivante dallo sforzo fisico.

Con l'ulteriore sviluppo della patologia, è possibile una completa sovrapposizione del lume, che porta a uno stato irreversibile di necrosi. C'è una necrosi di tessuti localizzati sotto l'obliterazione della nave e in questo caso è già una questione di cancrena.

A seconda della distanza che la vittima è in grado di camminare prima che compaia il dolore o l'affaticamento delle gambe, l'aterosclerosi obliterante degli arti inferiori viene classificata nelle seguenti fasi:

  1. Quando si inizia senza dolore, è possibile percorrere distanze superiori a 1 km. Sensazioni spiacevoli compaiono con un notevole sforzo fisico.
  2. Con medio - disagio si verifica a distanze da 50 metri a 1 chilometro.
  3. Nella terza fase critica dell'aterosclerosi, il dolore appare anche prima che la vittima passi 50 metri. In questo caso, le sensazioni spiacevoli si manifestano non solo durante le azioni attive, ma anche a riposo.
  4. In una fase complicata, appaiono zone necrotiche sul tallone e le dita dei piedi, che possono provocare lo sviluppo di cancrena. In questo caso, anche il più piccolo passo piccolo provoca dolore.

L'eliminazione dell'aterosclerosi degli arti inferiori è anche classificata in base al grado di diffusione della malattia:

  1. Il primo stadio è un'area riservata.
  2. Il secondo - la malattia si sposta sull'arteria femorale.
  3. Il terzo - l'arteria poplitea è coinvolta nel processo della malattia.
  4. Nella quarta fase, sono interessati i vasi femorali e poplitea.
  5. Al quinto stadio, c'è una lesione profonda di entrambe le arterie.

Inoltre, gli stadi dell'aterosclerosi obliterante possono variare a seconda della gravità dei sintomi:

  • Nella fase delicata, è una violazione del metabolismo dei lipidi, in cui non ci sono altri sintomi.
  • Durante la transizione verso il secondo stadio intermedio, si nota la presenza dei primi segni caratteristici della patologia: si manifestano intorpidimento delle estremità, eccessiva sensibilità al freddo e pelle d'oca.
  • Nella fase grave, i sintomi aumentano, c'è disagio significativo.
  • La fase successiva è progressiva, con la comparsa di lesioni ulcerative e cancreniche sulle gambe con rilascio di fluido.

Le malattie distruttive delle arterie degli arti inferiori sono in grado di svilupparsi rapidamente, in questo caso i sintomi sono acuti e la diffusione della cancrena ha un tasso aumentato. Un tale corso di patologia richiede un intervento precoce: l'ospedalizzazione della vittima e l'amputazione immediata. Con lo sviluppo subacuto, le esacerbazioni si alternano a periodi in cui i sintomi diventano quasi impercettibili. In questo caso, gli specialisti trattano l'obliterazione dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori nell'ospedale, la terapia è progettata per rallentare la formazione della malattia. Se c'è un processo cronico, i sintomi possono essere assenti per lungo tempo. Il trattamento dell'obliterazione in questo caso è medico.

Fattori che contribuiscono allo sviluppo della patologia

Essendo una propaggine della malattia universale, l'eliminazione dell'aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori si sviluppa sotto l'influenza degli stessi fattori della patologia generale, il rischio di formazione di patologia aumenta nei seguenti casi:

  1. Il gruppo di età - di regola, la formazione della malattia inizia dopo un periodo di quarant'anni.
  2. Genere - secondo le statistiche, l'aterosclerosi oblaterica negli uomini viene diagnosticata significativamente più spesso rispetto alle donne.
  3. Indulgere cattive abitudini, in particolare il fumo - gli studi hanno dimostrato che la nicotina può provocare uno spasmo del sistema vascolare periferico, che porta all'aterosclerosi delle arterie e contribuisce alla formazione dei processi patologici.
  4. La presenza di determinate condizioni - riduzione del livello degli ormoni sessuali e delle sostanze prodotte dalla ghiandola tiroide, dalla malattia da zucchero, dall'ipertensione arteriosa e da altri processi patologici.
  5. Esposizione del corpo a costante ipotermia.
  6. Attività fisica insufficiente
  7. Menu compilato in modo errato, che è dominato da prodotti con un alto contenuto di grassi animali.
  8. Eccessivo peso corporeo.
  9. Lavoro fisico intenso e presenza di sovraccarico psico-emotivo.
  10. Arti precedentemente feriti e congelamento.
  11. Eredità - si riferisce alla situazione in cui il livello di determinate frazioni lipidiche nel sangue è determinato geneticamente.

Come si manifesta la patologia

La malattia in esame è di solito caratterizzata da uno sviluppo lento, con aterosclerosi obliterante, la gravità dei sintomi dipende da quanto la nave è bloccata e quanto l'apporto di sangue ai tessuti che nutre è gravemente compromesso. Ma il sintomo più sicuro è il dolore, che si manifesta come claudicatio intermittente. Il punto è che quando si annullano le malattie vascolari, la vittima, mentre cammina, è in grado di superare una certa distanza senza problemi, dopo di che sente dolore ai muscoli delle gambe. Le impressioni sono così spiacevoli che la persona è costretta a fermarsi - il dolore passa in uno stato di riposo, ma quando il movimento viene ripreso, ritorna.

La ragione della formazione della sindrome del dolore è un aumentato consumo di ossigeno da parte degli strati muscolari delle gambe in uno stato di maggiore stress con insufficiente apporto di sangue. E poiché i muscoli in questo caso sono privati ​​non solo del flusso sanguigno, ma anche dell'ossigeno, la concentrazione di prodotti metabolici sta aumentando rapidamente, il che porta alla comparsa del dolore.

Dolore nell'aterosclerosi degli arti inferiori si verifica di solito in qualsiasi gamba. Una zoppia bilaterale può svilupparsi gradualmente, ma in un arto il dolore sarà sempre più forte che nell'altro.

Le fasi dello sviluppo della malattia sono già state considerate sopra, a seconda della distanza che la vittima è in grado di camminare senza difficoltà. Ma oltre a questo, in ogni fase, ci sono alcuni segni esterni:

  1. Nella fase iniziale, si nota il pallore della pelle delle gambe, mentre la deambulazione procura una rapida stanchezza, le estremità sono fredde anche se fuori fa caldo. In questa fase, la deposizione di colesterolo sulle pareti vascolari è appena iniziata, il che garantisce un trattamento farmacologico di successo.
  2. Il secondo stadio è caratterizzato dall'apparizione dei calli, i piedi dei piedi non sono più solo freddi, ma sono anche difficili da tenere al caldo. La pelle delle gambe perde la sua elasticità, diventa secca e flaccida. Lo strato di colesterolo cresce, la circolazione del sangue diventa più difficile - in questa fase è necessario prendere un appuntamento con uno specialista il più presto possibile.
  3. Il terzo stadio dell'aterosclerosi è abbastanza facile da determinare sollevando le gambe. La pelle dell'arto inferiore colpito perde il suo colore naturale, acquisendo un colore pallido. Dopo aver abbassato le gambe, la pelle si arrossa chiaramente. In questa fase sarà utile solo l'intervento chirurgico.
  4. L'ultimo stadio non è solo il dolore grave e l'incapacità di muoversi, ma anche l'aspetto di ulcere trofiche, necrosi e grave gonfiore delle gambe e dei piedi. Morire di tessuti entra in cancrena, il metodo di trattamento è solo l'amputazione della gamba danneggiata.

Inoltre, le malattie vascolari degli arti inferiori possono essere accompagnate da febbre e febbre, comparsa di crepe nella zona del tallone, impotenza negli uomini quando la malattia passa alle arterie femorali. C'è una perdita di capelli sulle cosce, gambe, stratificazione della lamina ungueale, il sigillo della pelle. Durante il sonno possono verificarsi convulsioni.

I disturbi trofici che si sviluppano durante l'obliterazione dell'aterosclerosi dei vasi delle gambe si formano sullo sfondo dell'ipossia e alterano l'afflusso di sangue, gradualmente atrofizzano i tessuti molli e le aree distali, le dita, soffrono di più. Rugosità e secchezza della pelle osservate, ipercheratosi, desquamazione, perdita di elasticità. La pelle può essere facilmente danneggiata, mentre la ferita non guarisce per molto tempo. C'è un assottigliamento dello strato di tessuto adiposo, una diminuzione della massa muscolare - rispettivamente, la gamba appare visivamente sottile e se confrontata con il secondo arto, l'asimmetria è chiaramente visibile.

Se si tratta della comparsa di cancrena, il medico curante può diagnosticare il tipo secco o umido di questa lesione:

  1. La forma secca è più favorevole, con la sua formazione vi è un netto confine tra tessuto vivo e tessuto morto. Le aree interessate dalla necrosi si scuriscono abbastanza rapidamente, spesso acquisendo un colore nero, perdendo liquidi e seccandosi. A volte c'è il rifiuto del frammento colpito, mentre il dolore è moderato.
  2. Con una resistenza ridotta, appare una forma più frequente di cancrena. Osservato un gonfiore pronunciato della gamba distale, la tonalità della pelle dal bluastro diventa bluastro-nera, la sindrome del dolore è chiaramente pronunciata. Non ci sono confini chiari, il processo necrotico si diffonde verso l'alto lungo la gamba. I prodotti di decomposizione tossici creati attivamente iniziano ad essere assorbiti dal corpo, portando a un'intossicazione che aumenta rapidamente.

Se l'esame rivela cancrena umida, è necessario un intervento chirurgico immediato. Altrimenti, il risultato finale della crescente intossicazione è fatale.

Diagnosi patologia

Considerare come la diagnosi di aterosclerosi. Lo specialista presente stabilisce una diagnosi accurata, basata sui risultati dell'ispezione visiva e dei dati ottenuti utilizzando vari metodi di indagine:

  1. Prima di tutto, viene eseguito un esame del sangue, che consente di vedere la struttura dei grassi nel plasma e la loro quantità, la concentrazione della proteina fibrinogeno, il glucosio.
  2. La diagnosi competente richiede l'ecografia Doppler - questo studio consente di valutare lo stato delle navi.
  3. Quando si esegue la risonanza magnetica, vengono determinate le zone di localizzazione dei processi patologici, anche se vi è una fase iniziale nello sviluppo della patologia.
  4. Quando si esegue l'angiografia TC, si ottiene un'immagine chiara dei vasi, viene valutata la natura del flusso sanguigno.
  5. Il test del tapis roulant viene effettuato con un aumento graduale del carico quando il paziente è sul tapis roulant: con il suo aiuto viene eseguita la definizione di "distanza senza dolore".

La diagnosi consente di determinare l'obliterazione dell'aterosclerosi in base all'elenco dei dati ottenuti durante l'esame:

  • la presenza di lamentele caratteristiche della vittima - dolore agli arti e comparsa di claudicatio intermittente;
  • rilevamento quando visti segni di atrofia tissutale;
  • pulsazioni ridotte delle arterie delle gambe o dei piedi, vasi femorali, poplitei;
  • L'imaging Doppler conferma un disturbo nell'afflusso di sangue alle aree periferiche;
  • la termometria con termografia dimostra una diminuzione della temperatura dei tessuti, il livello della radiazione infrarossa;
  • L'arteriografia, in cui gli studi vengono eseguiti con il contrasto iniettato nei vasi, dimostra l'area della costrizione delle arterie nella gamba.

Nel condurre uno studio, non bisogna dimenticare le arterie carotidi e le coronarie: quando vengono controllate, può apparire un problema più pericoloso. In questo caso, la sequenza di trattamento per l'aterosclerosi obliterante è determinata dallo stato di queste arterie, ad esempio, prima di tutto è necessario eseguire un intervento chirurgico di bypass delle arterie coronarie e solo successivamente - un intervento chirurgico che colpisce i vasi degli arti inferiori.

Terapia della malattia

Il trattamento dell'aterosclerosi obliterante degli arti inferiori si basa sullo stadio della patologia, rispettivamente, può essere sia conservativo che operativo. Nel primo caso, il controllo dei fattori di rischio, farmaci. Ma questo approccio è valido solo nelle fasi iniziali della malattia.

Ci sono alcuni principi che indicano come trattare l'obliterazione dell'aterosclerosi in generale:

  1. In caso di terapia non farmacologica, i fattori di rischio vengono corretti: sono coinvolti in perdita di peso, ipertensione e diabete, e smettono di fumare. Il colesterolo è ridotto dalla dieta e l'uso di farmaci appropriati.
  2. Stanno prescrivendo agenti vasoattivi, usando la terapia farmacologica nei vasi riducono l'aggregazione degli eritrociti - Trental, Pentoxifylline, Reopolyglucin o Reomacrodes.
  3. Applicare farmaci per ridurre l'aggregazione piastrinica, questi includono aspirine, il cui dosaggio è 100-325 mg / giorno. Mezzi più efficaci includono Plavix.
  4. Per ridurre la viscosità del sangue e ridurre la concentrazione di alcuni lipidi, il fibrinogeno, i derivati ​​dell'eparina sono raccomandati - per esempio, sulodexid, che ha un chiaro effetto positivo.
  5. Tra gli enzimi proteolitici, viene data preferenza a Wobenzym e Phlogenzyme. Questi farmaci sono usati per ridurre la gravità delle formazioni trofiche e dei processi infiammatori.
  6. Per l'espansione dei vasi sanguigni usato Xanthinol nicotinato.

Inoltre, l'esposizione al laser può essere utilizzata per stimolare la rottura della fibrina. Inoltre, i laser ultravioletti aiutano a ridurre la viscosità del sangue. Se i metodi terapeutici per l'aterosclerosi non producono l'effetto atteso, se i vasi degli arti inferiori sono danneggiati, il trattamento può essere basato su un intervento chirurgico:

  1. Le operazioni endovascolari sono la penetrazione attraverso la pelle e lo strato muscolare verso la nave colpita per mezzo di strumenti speciali. Dopo questo, si verifica la sua espansione e stent - una speciale cornice è installata nella nave, impedendo il restringimento del lume.
  2. Con l'endoarterectomia, uno specialista, utilizzando un intervento aperto, rimuove le placche e i trombi dalle arterie.
  3. Lo shunt può essere eseguito, in cui è predisposto un percorso di bypass per il sangue, protesi vascolari - nel secondo caso, è necessario rimuovere una parte della nave interessata e installare la protesi al suo posto.
  4. La simpatectomia non è così spesso usata nel trattamento dell'aterosclerosi obliterante: questa operazione è sintomatica, con il suo aiuto le arterie sono protette dagli spasmi, le piccole arterie sono dilatate e il flusso sanguigno viene ripristinato.
  5. Un'altra operazione rara è l'osteotomia mediante rivascolarizzazione. Per la sua attuazione, l'osso nella gamba viene deliberatamente danneggiato, a seguito del quale compaiono nuove navi di medie dimensioni, che ridistribuiscono il flusso sanguigno.
  6. L'amputazione della gamba diventa indesiderabile, ma a volte il trattamento necessario, è indicato nel caso della completa assenza dell'effetto di altri metodi terapeutici, nella formazione di cancrena.

Misure preventive per OASK

Come mostra la pratica, qualsiasi patologia è più facile da prevenire che curare. L'annullamento dell'aterosclerosi non è un'eccezione, è sufficiente seguire semplici regole per mantenere un'andatura e le gambe belle. La prevenzione efficace dell'aterosclerosi obliterante comprende le seguenti attività:

  1. È necessario imparare a limitarsi nel cibo e abbandonare l'eccesso di cibo - se il peso corrisponde all'altezza, il carico messo sui piedi è significativamente inferiore rispetto ai casi in cui vi è una chiara obesità.
  2. Hai bisogno di mangiare bene, e per questo, gli alimenti grassi e pesanti vengono rimossi dalla dieta, o per lo meno, la loro quantità nel menu è ridotta il più possibile - con questo approccio, il livello di colesterolo che entra nel corpo sarà significativamente ridotto.
  3. Dovrai rinunciare a cattive abitudini: fumare e bere alcolici. L'alcol influisce negativamente sul muscolo cardiaco e sul sistema circolatorio, mentre la nicotina contribuisce alla comparsa di spasmi vascolari.
  4. Con l'aterosclerosi dei vasi della gamba, dovrai riconsiderare il tuo stile di vita. Anche se il lavoro è sedentario, è necessario camminare durante le pause e dopo di esso - e il più possibile. Puoi rifiutarti di usare l'ascensore, il trasporto pubblico e l'auto, ricordare i benefici dell'educazione fisica e fare esercizi al mattino. Questo approccio non solo migliorerà lo stato del sistema vascolare, ma preserverà anche la bellezza della figura.

Va ricordato che nelle prime fasi della formazione la malattia in questione è completamente reversibile. Ma raramente qualcuno va dallo specialista se c'è dolore alle gambe dopo aver passato lunghe distanze. Nel frattempo, l'esame ecografico annuale dei vasi negli arti inferiori consente di identificare tempestivamente la patologia. Inoltre, gli ultrasuoni oltre all'obliterazione possono rivelare le vene varicose - questa malattia spesso complica in modo significativo il decorso della patologia aterosclerotica.

È possibile fare una conclusione ragionevole - per evitare l'aterosclerosi dei vasi delle estremità, aderendo a uno stile di vita sano, una corretta alimentazione e regime motorio, abbandonando le abitudini distruttive, pur mantenendo un peso ideale. Solo in questo caso sarà possibile mantenere la propria attività per molti anni.

Occlusione delle arterie delle gambe e il suo trattamento

Le violazioni della pervietà vascolare e le malattie ad esse associate possono portare a gravi conseguenze e persino a disabilità. Le malattie degli organi e dei sistemi di formazione del sangue assumono forme sempre più gravi e sono molto comuni. L'occlusione delle arterie si manifesta con una violenta e acuta violazione dell'afflusso di sangue. Ciò si verifica a seguito del blocco della nave e della diffusione del processo patologico causato dalla formazione di trombi o dall'esposizione traumatica.

Occlusione e le sue cause

Abbiamo scoperto che l'occlusione si verifica a causa di un blocco della nave. Quali fattori possono causare questo stesso blocco?

Le cause del processo patologico sono dovute ai seguenti tipi di danno:

  1. La nave è affetta da un processo infiammatorio infettivo. Il risultato è che è bloccato da accumuli purulenti e coaguli di sangue. Questo tipo di occlusione degli arti inferiori è chiamato embolia.
  2. Il blocco della nave con bolle d'aria è una grave complicanza nella regolazione analfabeta di un sistema di infusione endovenosa e un'iniezione endovenosa. La stessa complicanza può svilupparsi a causa di gravi malattie polmonari e lesioni. Si chiama embolia gassosa.
  3. In malattie patologiche del cuore, può svilupparsi un embolo arterioso. È caratterizzato dall'intasamento del vaso con i coaguli di sangue provenienti direttamente dal cuore. In alcuni casi, si formano nelle sue valvole.
  4. Embolia fatale può svilupparsi a causa di lesioni, disturbi metabolici e obesità. In questo caso, la nave è ostruita da un trombo costituito da tessuto adiposo.

Il blocco vascolare può verificarsi sullo sfondo delle seguenti malattie:

  • tromboembolia (oltre il 90% dei casi di occlusione si verificano sullo sfondo);
  • infarto miocardico;
  • malattie cardiache;
  • malattia ischemica;
  • ipertensione e aritmia;
  • aterosclerosi;
  • aneurisma del cuore;
  • periodo postoperatorio su arterie;
  • vasospasmo;
  • infortuni legati all'elettricità;
  • la leucemia;
  • congelamento delle estremità.

Processo di occlusione

Come risultato di uno spasmo o di un'azione meccanica, si forma un trombo e il vaso viene bloccato. Ciò è facilitato da una diminuzione della velocità del flusso sanguigno, un disturbo della coagulazione e un cambiamento patologico nella parete del vaso.

Disturbi ischemici associati al fatto che si verifica un disordine metabolico, carenza di ossigeno e acidosi sono noti. Come risultato di queste reazioni, gli elementi cellulari muoiono, causando gonfiore e persistente disturbo della circolazione sanguigna.

Tipi di occlusione

A seconda della localizzazione del processo patologico, si distinguono i seguenti tipi di blocco degli arti inferiori:

  1. La sconfitta delle piccole arterie, con conseguente sofferenza dei piedi e della gamba. Questo è il tipo più comune di occlusione.
  2. Ostruzione delle arterie di diametro grande e medio. Le parti iliache e femorali degli arti inferiori sono interessate. Si verifica una malattia come l'occlusione dell'arteria femorale superficiale.
  3. Spesso esiste un tipo misto di occlusione, quando entrambi i tipi precedenti esistono contemporaneamente. Ad esempio, affetto dell'arteria poplitea e della parte inferiore della gamba.

sintomi

I sintomi si sviluppano gradualmente e provocano le fasi successive della malattia.

Fase I

È caratterizzato dal pallore della pelle e dal raffreddamento degli arti. Con la camminata lunga, l'affaticamento delle gambe si verifica nei muscoli del polpaccio.

Fase II

A è caratterizzato dal dolore di stringere e aumentare il carattere quando si cammina per brevi distanze. I segni caratteristici sono rigidità e lieve zoppia.

I dolori B sono acuti, non permettono di percorrere lunghe distanze. Limping sta crescendo.

Fase III

I dolori sono pronunciati. Il dolore acuto non si attenua nello stato di riposo degli arti inferiori.

Stadio IV

Violazioni dell'integrità della pelle, espresse in cambiamenti trofici. La cancrena e le ulcere si formano sugli arti colpiti.

diagnostica

La diagnosi di occlusione delle arterie degli arti inferiori si basa su un numero delle seguenti procedure:

Per ridurre il colesterolo, i nostri lettori usano con successo Aterol. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

  1. Esame degli arti da parte di un chirurgo vascolare. Visivamente, è possibile vedere secchezza e assottigliamento della pelle, gonfiore e gonfiore.
  2. Scansione arterie. Questo metodo consente di rilevare la posizione del blocco della nave.
  3. Indice caviglia-brachiale. Questo è uno studio durante il quale viene valutato il flusso sanguigno dell'arto.
  4. MSCT angiografia. È usato come metodo aggiuntivo per la disinformità del resto.
  5. Angiografia con raggi X e un mezzo di contrasto.

trattamento

Il trattamento viene eseguito da un chirurgo vascolare e viene eseguito a seconda dello stadio della malattia.

La malattia dello stadio I è trattata in modo conservativo. Per fare ciò, utilizzare la seguente gamma di farmaci:

  • agenti trombolitici;
  • antispastici;
  • farmaci fibrinolitici.

Procedure di fisioterapia spesso prescritte che hanno un effetto positivo. Questa è la terapia magnetica, la baroterapia e altri. La plasmaferesi ha anche dimostrato la sua efficacia.

La fase II richiede un intervento chirurgico, che include:

  • trombectomia (escissione del trombo);
  • intervento chirurgico di bypass;
  • protesi vascolari.

Queste manipolazioni consentono di ripristinare il normale flusso sanguigno negli arti inferiori.

La fase III comprende la chirurgia d'urgenza, che comprende:

  • trombectomia;
  • intervento chirurgico di bypass;
  • fasciotomia;
  • necrectomy;
  • amputazione gentile.

La fase IV prevede unicamente l'amputazione dell'arto, poiché l'intervento a livello vascolare può portare a complicazioni e morte.

prevenzione

La prevenzione include la seguente serie di misure:

  1. Controllo della pressione arteriosa. Trattamento tempestivo dell'ipertensione.
  2. La dieta dovrebbe escludere cibi grassi e fritti ed essere arricchita con fibre vegetali.
  3. Esercizio moderato, perdita di peso.
  4. Il consumo di tabacco e alcol è escluso.
  5. Riduci al minimo le situazioni stressanti.

Al minimo segno di occlusione degli arti inferiori, è necessario essere esaminati da un chirurgo vascolare. Le conseguenze gravi possono essere evitate se ti rivolgi a uno specialista in tempo.

Aterosclerosi dei vasi della gamba: occorrenza, trattamento, prognosi

L'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori è una delle malattie più gravi e pericolose delle arterie delle gambe. È caratterizzato dal fatto che a causa del blocco dei vasi sanguigni da placche aterosclerotiche o coaguli di sangue, vi è una cessazione parziale o completa del flusso sanguigno negli arti inferiori.

Nell'aterosclerosi si verifica un restringimento (stenosi) o una sovrapposizione completa (occlusione) del lume dei vasi sanguigni, che rilascia sangue agli arti inferiori, impedendo il normale flusso sanguigno ai tessuti. Con una stenosi arteriosa superiore al 70%, gli indicatori di velocità e la natura del flusso sanguigno cambiano in modo significativo, si verifica insufficiente afflusso di sangue di cellule e tessuti con ossigeno e sostanze nutritive e cessano di funzionare normalmente.

La sconfitta delle arterie porta al dolore alle gambe. In caso di progressione della malattia, così come con trattamento insufficiente o improprio, possono comparire ulcere trofiche o addirittura necrosi delle estremità (cancrena). Fortunatamente, questo accade abbastanza raramente.

L'aterosclerosi obliterante delle arterie degli arti inferiori è una malattia molto comune dei vasi sanguigni delle gambe. Il maggior numero di casi è rilevato nella fascia di età superiore a 60 anni - 5-7%, all'età di 50-60 anni - 2-3%, 40-50 anni - 1%. Ma l'aterosclerosi può anche essere diagnosticata nelle persone più giovani - nello 0,3% di loro, le persone di età compresa tra i 30 ei 40 anni si ammalano. È interessante notare che gli uomini soffrono di aterosclerosi 8 volte più spesso rispetto alle donne.

Fatto: i fumatori di uomini con più di 50 anni sono a maggior rischio di avere l'eliminazione dell'aterosclerosi.

Le principali cause di aterosclerosi

La causa principale dell'aterosclerosi è il fumo. La nicotina contenuta nel tabacco provoca lo spasmo delle arterie, impedendo così al sangue di muoversi attraverso i vasi e aumentando il rischio di coaguli di sangue in essi.

Ulteriori fattori che provocano l'aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori e che portano a eventi più precoci e al decorso grave della malattia:

  • colesterolo elevato con uso frequente di alimenti ricchi di grassi animali;
  • ipertensione;
  • l'obesità;
  • predisposizione genetica;
  • diabete;
  • mancanza di sufficiente attività fisica;
  • stress frequente

Sintomi di aterosclerosi dei vasi della gamba

Il principale sintomo a cui prestare attenzione è il dolore alle gambe. Molto spesso, il dolore si verifica quando si cammina nei muscoli del polpaccio e nella coscia. Quando si muove nei muscoli degli arti inferiori aumenta la necessità di sangue arterioso, che fornisce ossigeno ai tessuti. Durante l'esercizio, le arterie ristrette non riescono a soddisfare pienamente il bisogno di tessuti per il sangue arterioso, motivo per cui inizia la fame di ossigeno in essi e si manifesta sotto forma di intenso dolore. All'inizio della malattia, il dolore passa abbastanza velocemente quando l'esercizio si ferma, ma poi ritorna di nuovo quando si muove. Esiste la cosiddetta sindrome della claudicatio intermittente, che è uno dei principali segni clinici dell'aterosclerosi obliterante delle arterie degli arti inferiori. I dolori ai muscoli delle cosce sono chiamati dolori del tipo di claudicatio ad alto intermittenza e dolori ai polpacci delle gambe - dolori del tipo di claudicatio intermittente basso.

Nella vecchiaia, tale dolore è facilmente confuso con le sensazioni dolorose nelle articolazioni inerenti l'artrosi e altre malattie delle articolazioni. L'artrosi non è caratterizzata da dolori muscolari, ma specificamente articolari, che hanno la massima intensità all'inizio del movimento e quindi si indeboliscono leggermente quando il paziente "cammina".

Oltre al dolore ai muscoli delle gambe mentre si cammina, l'aterosclerosi obliterante delle arterie degli arti inferiori può causare i seguenti sintomi in pazienti (uno o più contemporaneamente):

  1. Chilliness e intorpidimento nei piedi, aggravato da salire le scale, camminare o altri carichi.
  2. Differenze di temperatura tra gli arti inferiori (la gamba affetta da aterosclerosi dei vasi è di solito leggermente più fredda di quella sana).
  3. Dolore alla gamba senza sforzo fisico.
  4. Nell'area del piede o del terzo inferiore della gamba vi sono ferite o piaghe non cicatrizzate.
  5. Le dita scure si formano sulle dita e sui piedi.
  6. Un altro sintomo dell'aterosclerosi può essere la scomparsa dell'impulso sulle arterie degli arti inferiori - dietro la caviglia interna, nella fossa poplitea, sulla coscia.

Fasi della malattia

Secondo la classificazione esistente dell'insufficienza vascolare arteriosa delle gambe, i suddetti sintomi possono essere suddivisi in 4 fasi dello sviluppo della malattia.

  • Fase I - dolore alle gambe, che compaiono solo dopo un grande sforzo fisico, ad esempio, camminando su lunghe distanze.
  • Stadio IIa - dolore quando si cammina per distanze relativamente brevi (250-1000 m).
  • Stadio IIb - la distanza da camminare senza dolore diminuisce a 50-250 m.
  • Stadio III (ischemia critica) - il dolore alle gambe si verifica quando si cammina per una distanza inferiore a 50 M. In questa fase, il dolore nei muscoli degli arti inferiori può iniziare anche se il paziente è a riposo, soprattutto questo si manifesta durante la notte. Per alleviare il dolore, i pazienti tendono ad abbassare le gambe dal letto.
  • Stadio IV - ulcere trofiche si verificano in questa fase. Di norma, le zone di annerimento della pelle (necrosi) compaiono sulle dita o sulle zone del tallone. In futuro, questo può portare alla cancrena.

Al fine di non portare l'arteriosclerosi obliterante allo stadio estremo, è importante diagnosticare in tempo e effettuare un trattamento in un istituto medico.

Trattamento dell'aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori

Questa malattia richiede un regime di trattamento personalizzato per ogni singolo paziente. Il trattamento dell'aterosclerosi degli arti inferiori dipende dallo stadio della malattia, dalla sua durata, dal livello di danno alle arterie sanguigne. Inoltre, nella diagnosi e nella preparazione del quadro clinico, viene presa in considerazione anche la presenza di malattie concomitanti nel paziente.

Se l'aterosclerosi obliterante viene rilevata nella fase iniziale, può essere sufficiente eliminare i fattori di rischio per migliorare la condizione. In questo caso, aiuto:

  1. Cessazione obbligatoria del fumo e altre cattive abitudini.
  2. Diete animali dietetiche e colesterolo basso di sangue.
  3. Con sovrappeso o obesità - correzione del peso.
  4. Mantenere la pressione sanguigna normale ad un livello non superiore a 140/90 mm Hg. Art.
  5. Attività fisica regolare (camminata, piscina, cyclette, ecc.).
  6. Per i pazienti con diabete mellito - controllare i livelli di zucchero nel sangue.

Nell'aterosclerosi delle navi, l'uso dei seguenti prodotti è severamente vietato: burro, margarina, strutto, margarina, carni grasse, salsicce, torte, sottoprodotti, latticini ad alto contenuto di grassi, patate fritte, gelato, maionese, farina di cottura.

Importante: lo stile di vita sedentario rende i vasi sanguigni meno elastici e accelera la progressione della malattia.

In altre fasi per il trattamento dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori, vengono utilizzati i seguenti metodi:

  • conservatore;
  • Endovascolare (minimamente invasivo);
  • Operativo.

Trattamento conservativo

Può anche essere usato nella fase iniziale della malattia, così come nei casi in cui le condizioni del paziente non consentono l'uso di altri metodi (per complicanze con comorbidità). Il trattamento conservativo prevede l'uso di farmaci, la fisioterapia e include la pneumopressione, la dosa assistita e la terapia fisica.

Farmaci, che ripristinano completamente la normale circolazione sanguigna nell'arteria bloccata e curano l'aterosclerosi, sfortunatamente, non esiste ancora. Il trattamento farmacologico può solo dare supporto e influenzare i piccoli vasi attraverso cui il sangue gira intorno alla parte bloccata dell'arteria. Il trattamento farmacologico mira ad espandere questi "soluzioni alternative" e compensare la mancanza di circolazione sanguigna.

I farmaci speciali sono usati per alleviare lo spasmo dai piccoli vasi arteriosi, diluire il sangue e proteggere le pareti delle arterie da ulteriori danni, alcuni dei quali devono essere bevuti e altri dovrebbero essere presi costantemente.

Oltre ai farmaci, ai pazienti viene prescritta una pneumopressoterapia - massaggio dei tessuti molli delle gambe con l'ausilio di attrezzature speciali. Con l'aiuto della pressione bassa e alta nella cuffia, usurata sull'arto, le arterie periferiche si espandono, il flusso sanguigno verso la pelle, i muscoli e gli aumenti del tessuto sottocutaneo e vengono stimolati i vasi sanguigni.

Trattamento endovascolare

I metodi più comuni di trattamento per l'aterosclerosi dei vasi della gamba sono i metodi endovascolari - stenting arterioso, dilatazione del palloncino, angioplastica. Permettono di ripristinare la normale circolazione sanguigna attraverso la nave senza intervento chirurgico.

Condurre tali procedure nella radiografia, su attrezzature speciali. Al completamento, una benda di pressione viene applicata alla gamba del paziente e entro 12-18 ore deve essere tenuta a riposo a letto.

Trattamento chirurgico

Se le arterie occluse nelle gambe sono troppo lunghe per le tecniche endovascolari, uno dei seguenti tipi di intervento chirurgico viene utilizzato per ripristinare la circolazione sanguigna nelle gambe:

  1. Sito di arteria protesica con un vaso artificiale (alloprotesi);
  2. Shunting - ripristino del flusso sanguigno reindirizzando il movimento del sangue attraverso un vaso artificiale (shunt). Il segmento della vena safena del paziente stesso può essere usato come shunt;
  3. Trombendarterectomia - rimozione di una placca aterosclerotica dall'arteria interessata.

Le tecniche chirurgiche possono essere combinate o integrate con altri tipi di operazioni. Se l'operazione viene eseguita nella IV fase della malattia, quando sono già comparse zone morte, vengono eseguite la rimozione chirurgica di questi siti e la chiusura delle ulcere trofiche con un innesto cutaneo.

Se l'obliterazione dell'aterosclerosi è passata allo stadio estremo, quando il paziente ha sviluppato cancrena degli arti inferiori e non è più possibile ripristinare il flusso sanguigno, viene eseguita l'amputazione della gamba. A volte diventa l'unico modo per salvare la vita di un paziente.

Come evitare la malattia?

La prevenzione dell'aterosclerosi comprende in primo luogo:

  • Smettere di fumare
  • Corretta alimentazione, dieta priva di colesterolo.
  • Attività fisica

Queste sono tre balene che ridurranno il rischio di aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori. Non devi esaurirti con l'esercizio fisico, puoi semplicemente fare passeggiate quotidiane e fare ginnastica per le gambe. Inoltre, come agente profilattico aiuta speciale digitopressione e ricette della medicina tradizionale.

Maggiori informazioni sulla prevenzione globale dell'aterosclerosi, leggi qui.

Video: aterosclerosi dei vasi della gamba, presentazione

Passo 2: Dopo il pagamento, fai la tua domanda nel modulo sottostante ↓ Passaggio 3: puoi anche ringraziare lo specialista con un altro pagamento per un importo arbitrario

http://krov.holesterin-lechenie.ru/preparaty/zakuporka-arterij-nizhnih-konechnostej-lechenie/

Cause, sintomi e trattamento del blocco dei vasi della gamba

Il dolore agli arti inferiori durante la deambulazione o l'attività fisica (corsa, ciclismo) non è solo il risultato di muscoli sovraffaticati, ma può anche essere la prova che si è verificato un blocco dei vasi nelle gambe sia delle arterie sia delle vene. La claudicatio intermittente è il principale sintomo precoce della progressiva occlusione delle arterie delle gambe, più spesso causata dall'aterosclerosi. Una manifestazione più grave di questa malattia è la comparsa di ulcere non cicatrizzate o, in casi estremi, cancrena. Il blocco del letto arterioso degli arti inferiori può verificarsi acutamente, la cui causa è il tromboembolismo - l'occlusione completa e improvvisa del lume del vaso da parte di un trombo distaccato.

Coaguli di sangue possono verificarsi sia nelle vene superficiali e profonde degli arti inferiori. La trombosi nel primo non è così pericolosa, perché raramente conduce all'embolia polmonare, a differenza della seconda situazione. È necessario comprendere le cause e le conseguenze delle patologie.

Leggi in questo articolo.

La causa principale del blocco è la formazione di coaguli di sangue.

La coagulazione del sangue è un processo fisiologico molto importante per il corpo umano, durante il quale piastrine, fibrina e altri componenti si uniscono tra loro per formare un coagulo (trombo). Questa reazione consente di interrompere l'emorragia in caso di danni alla pelle o agli organi interni. Il coagulo forma un film protettivo che salva il corpo da forti emorragie. In assenza di questa reazione al danno, qualsiasi taglio minore potrebbe finire in lacrime.

Esistono due tipi di coaguli di sangue. Alcuni sono formati nella zona di flusso sanguigno rapido (arterie), inizialmente consistono in piastrine, hanno un colore grigio. Altri si verificano in vasi con flusso di sangue relativamente lento (vene), di colore rosso, e appaiono come risultato di incollare la fibrina con i globuli rossi.

Nelle vene, questo accade più spesso che nelle arterie, poiché lì il sangue scorre più lentamente. Altri meccanismi per lo sviluppo della trombosi venosa sono: danno endoteliale (strato interno della parete del vaso), ipercoagulazione (aumento della coagulazione del sangue).

I trombi entrano più spesso nel letto arterioso degli arti inferiori dalle parti a monte della circolazione sistemica. Questa situazione è chiamata tromboembolismo, il che implica che il coagulo non si è formato nell'area del blocco della nave, ma vi si è trasferito dal cuore, dall'aorta addominale e dall'arteria iliaca. Pertanto, l'embolia arteriosa alle gambe si verifica spesso sullo sfondo di aritmia cardiaca, aneurisma, lesione aterosclerotica dei vasi situati sopra l'arteria femorale (masse trombotiche si formano sulla placca aterosclerotica, che può rompere, quindi spostarsi verso la periferia con un flusso sanguigno).

Occlusione arteriosa: improvvisa e graduale, acuta e cronica

Un trombo distaccato, che si muove con il flusso sanguigno, rimane bloccato nel lume del vaso, causa il suo blocco completo, l'afflusso di sangue ai tessuti si ferma. Di conseguenza, si sviluppa ischemia acuta o, come viene chiamata anche questa condizione, insufficienza acuta degli arti inferiori. I seguenti sintomi appaiono improvvisamente:

  • dolore acuto;
  • pallore improvviso della pelle;
  • parestesia (puntura dell'ago);
  • diminuzione locale della temperatura della pelle;
  • mancanza di polso;
  • paralisi.

Questa condizione richiede assistenza urgente, l'adozione di misure urgenti. A un paziente con tromboembolismo viene somministrata un'iniezione locale di trombolitici attraverso un catetere o viene eseguito un intervento chirurgico. Il trombo viene rimosso con un metodo aperto: la nave viene sezionata direttamente sopra il luogo della sua localizzazione o con l'aiuto di un catetere a palloncino.

Occlusione delle arterie nelle gambe può svilupparsi gradualmente, quindi si verifica l'ostruzione arteriosa cronica. Molto spesso ciò si verifica a causa dell'aterosclerosi. Altri motivi, meno comuni:

  • arterite infiammatoria;
  • Malattia di Buerger;
  • Arterite di Takayasu;
  • vasculite a cellule giganti;
  • Sindrome di Leriche

L'aterosclerosi obliterante dell'arto inferiore è una malattia sistemica che più spesso porta all'insufficienza arteriosa cronica delle gambe. La tempestività della sua individuazione e trattamento può facilitare significativamente la vita del paziente. Come definirlo?

La causa dell'aterosclerosi obliterante

La ragione principale del restringimento del lume delle arterie delle gambe è l'aterosclerosi, una malattia cronica che provoca l'accumulo di una sostanza simile alla cera nella parete del vaso e una cosiddetta placca ateromatosa. Inizialmente, questi depositi consistono in colesterolo, alcune frazioni di lipoproteine. Col passare del tempo, il tessuto connettivo (sclerosi) cresce in essi, viene aggiunto calcio (calcinosi), che porta ad una perdita di elasticità, stenosi (diminuzione del lume) fino a quando la nave non è ostruita (ostruzione completa). Di conseguenza, la circolazione sanguigna negli arti inferiori viene disturbata, l'ischemia tissutale o la fame di ossigeno si sviluppa.

"Aterosclerosi intasamento" dei vasi nella parte inferiore del corpo, che può verificarsi non solo nelle gambe, ma anche nelle arterie del bacino, aorta addominale, inizialmente manifestata dalla comparsa di convulsioni e dolore durante l'esercizio. Questo è il primo sintomo del blocco dei vasi sanguigni nelle gambe, che si verifica quando il lume dell'arteria nell'area della placca formata viene ridotto di oltre la metà.

I fattori di rischio sono gli stessi delle lesioni delle arterie coronarie - i vasi sanguigni che alimentano il cuore e portano ad infarto miocardico:

  • il fumo,
  • il diabete,
  • ipertensione
  • elevato colesterolo nel sangue.

Sintomi di restringimento del lume delle arterie degli arti inferiori

A seconda del livello al quale il flusso di sangue è ostruito, possono verificarsi dolore nei polpacci, nelle cosce o nei glutei. L'intensità e la durata dipendono in gran parte dal grado di restringimento dell'arteria. In caso di stenosi grave (il lume del vaso è quasi bloccato), la pelle delle dita diventa pallida, si sente fredda al tatto, il polso nella fossa poplitea, sulla caviglia o sulla coscia non è praticamente palpabile. Nei casi gravi (blocco completo), quando il flusso di sangue ai tessuti si ferma, iniziano a morire (si parla di cancrena), che, di regola, richiede l'amputazione.

Questo sintomo indicativo di blocco dei vasi sanguigni nelle gambe ha anche il suo nome - "claudicatio intermittente". Il freddo e alcuni farmaci possono anche causare dolore alle gambe.

Come viene diagnosticato il blocco arterioso

Lo scopo della diagnosi è identificare il luogo e il grado di stenosi arteriosa. Per fare questo, utilizzare i seguenti metodi di ricerca:

Come vengono trattate le patologie dei vasi del piede?

L'uso di un particolare tipo di trattamento dipende in gran parte dalla posizione (quale arteria è interessata, a quale livello) e dal grado di ostruzione della nave. Nelle fasi iniziali della stenosi, i sintomi della malattia possono essere controllati attraverso un regolare esercizio fisico. Un buon aiuto in questo sarà anche:

  • se il paziente ha chili in più, allora perderli ne trarrà beneficio;
  • se fuma, liberarsi di questa dipendenza impedirà la progressione della malattia.

La chirurgia endovascolare è indicata per i pazienti con stenosi grave. Nelle situazioni più gravi, viene utilizzata la rimozione chirurgica aperta di una placca ateromatosa. Se ciò non può essere fatto, eseguire un bypass.

  • Angioplastica / stenting - chirurgia endovascolare, permette di espandere il lume della nave. Viene eseguito sotto il controllo di un esame angiografico. Inizialmente, viene fornito un catetere flessibile alla posizione della placca nell'arteria. Quindi, usando il primo catetere come guida, un secondo diametro più piccolo viene introdotto con un palloncino gonfiabile sulla punta. Il palloncino dovrebbe essere installato attraverso la stenosi, dopo di che viene gonfiato, che porta all'espansione del lume del vaso, compressione della placca. La procedura viene completata con l'installazione di uno stent autoespandibile che trattiene l'arteria in una condizione espansa.
  • La chirurgia di bypass dell'arteria è una procedura chirurgica che prevede l'imposizione di una anastomosi di bypass. Con questo, il flusso sanguigno viene ripristinato. Va, bypassando la parte bloccata della nave. Per fare ciò, le estremità del vaso dell'innesto (di solito usate le aree delle vene situate sul braccio) sono cucite nelle pareti delle arterie sopra e sotto la stenosi. Ciò si ottiene reindirizzando (bypassando la costrizione) il flusso di sangue attraverso l'innesto. L'operazione è mostrata con occlusione completa (blocco) della nave.
Risultato angioplastica

Chiusura del trombo degli arti inferiori

La formazione di trombi nelle vene degli arti inferiori, chiamata anche trombosi venosa, è una patologia abbastanza comune. Una condizione pericolosa è la trombosi venosa profonda (TVP), quando il blocco non si verifica nelle vene superficiali delle gambe, che si trovano immediatamente sotto la pelle, ma si trovano nello spessore della massa muscolare. Questa condizione è pericolosa per la vita, poiché un coagulo di sangue può staccarsi e entrare nell'arteria polmonare con un flusso sanguigno, causando un immediato arresto cardiaco.

Cause della formazione di coaguli

L'aumento della coagulazione del sangue è solitamente causato dal rallentamento del flusso sanguigno nelle gambe e dal danneggiamento delle pareti delle vene a seguito di lesioni o infezioni, che sono le cause principali della formazione di coaguli di sangue.

Altri fattori che contribuiscono alla formazione di coaguli di sangue includono:

  • il fumo;
  • malattie cardiovascolari;
  • diabete;
  • ipertensione;
  • malattie oncologiche;
  • l'uso di alcuni ormoni, in particolare l'uso di estrogeni durante la gravidanza, aumenta il rischio di coaguli di sangue nelle gambe;
  • malattie genetiche.

Segni di un coagulo di sangue nelle gambe

La formazione di un coagulo di sangue nelle vene safene è accompagnata da edema locale lieve, dolore e arrossamento. I sintomi della trombosi venosa profonda sono più pronunciati e possono includere:

  • gonfiore delle caviglie e dei polpacci;
  • dolore, gonfiore, arrossamento e calore intorno alla zona interessata;
  • aumento del dolore quando si sollevano le gambe.

Diagnosi di trombosi

Di solito, il blocco delle vene nelle gambe da un coagulo di sangue, i cui sintomi sono piuttosto difficili da confondere con un'altra patologia, è riconosciuto dai medici senza grandi difficoltà. Se necessario, nominato da ultrasuoni. Nel caso di trombosi venosa profonda, la diagnosi richiede di norma l'esame a raggi X, la risonanza magnetica (MRI) o la tomografia computerizzata (CT).

Trattamento per il blocco delle vene

Il trattamento dipende dalla causa della formazione di un coagulo di sangue. Nella maggior parte dei casi vengono prescritti farmaci che fluidificano il sangue (anticoagulanti). Consigliato anche riposo a letto per 3-5 giorni. Terapia locale: si applica calore umido e farmaci che riducono gonfiore e dolore. Il trattamento ambulatoriale viene di solito effettuato a casa, inoltre, il medico consiglia:

  • passeggiate moderate;
  • prova a tenere alta la gamba;
  • indossare calze a compressione.

Se il medico pensa che il "problema trombo deve essere risolto immediatamente", il paziente viene ricoverato in ospedale per la terapia trombolitica. Farmaci trombolitici - farmaci che sciolgono rapidamente un coagulo di sangue. Sono inseriti nel flusso sanguigno attraverso una vena situata sul braccio, o il medico può usare un tubo speciale (catetere), alimentando questi farmaci direttamente al coagulo di sangue. A causa del fatto che i farmaci possono causare gravi emorragie, vengono utilizzati solo in situazioni molto specifiche.

Nei pazienti per i quali la somministrazione di anticoagulanti è controindicata, viene eseguito un intervento chirurgico. Il trattamento del blocco dei vasi sanguigni nelle gambe è chirurgicamente finalizzato a prevenire il tromboembolismo polmonare. Per fare questo, impostare la "trappola coagulo di sangue" (filtro cava) nella vena cava inferiore. È in grado di impedire al coagulo di entrare nei polmoni (embolia polmonare), ma non impedisce l'emergere di nuovi coaguli.

Se noti i primi segni di un coagulo di sangue, puoi prevenire una catastrofe. Quali sono i sintomi se un coagulo di sangue nel braccio, gamba, testa, cuore? Quali sono i segni dell'istruzione che viene fuori?

Negli arti inferiori, la tromboflebite delle vene superficiali si verifica più spesso. Ha varie forme - acute, superficiali, ascendenti, subacute, vene safene. Solo un'individuazione e un trattamento tempestivi salveranno dalle tristi conseguenze.

Spesso, la trombosi venosa profonda porta una seria minaccia alla vita. La trombosi acuta richiede un trattamento immediato. I sintomi sugli arti inferiori, in particolare sulle gambe, non possono essere diagnosticati immediatamente. Anche un'operazione non è sempre richiesta.

Un trombo distaccato porta una minaccia mortale a una persona. La prevenzione della trombosi delle vene e dei vasi sanguigni può ridurre il rischio di una minaccia mortale. Come prevenire la trombosi? Quali sono i rimedi più efficaci contro di esso?

La prevenzione della trombosi vascolare deve essere eseguita in modo completo. Questa dieta e una corretta alimentazione, farmaci e vitamine. Tutte le informazioni nell'articolo.

L'intervento chirurgico sugli arti inferiori, in particolare la rimozione delle vene, spesso provoca l'insorgenza di tale patologia come la tromboflebite dopo l'intervento chirurgico. Come evitarlo? Che tipo di riabilitazione sarà fatta per i malati?

Preferibilmente, la trombosi ileofemorale può verificarsi a causa di un'esposizione prolungata in una posizione. Sintomi: cianosi, vene dilatate, intorpidimento delle gambe, ecc. La diagnosi è basata sugli ultrasuoni, CT. Il trattamento della trombosi venosa acuta inizia con l'installazione di filtri cava e agenti di diradamento.

Vi è una trombosi post-traumatica in assenza di un trattamento adeguato. La forma acuta della lesione dei vasi profondi degli arti inferiori è pericolosa dalla separazione di un coagulo di sangue. Quanto prima viene rilevato un coagulo, maggiori sono le probabilità di successo nel trattamento.

I cambiamenti nelle vene spesso indicano patologia. Tuttavia, non solo la diagnosi visiva della tromboflebite degli arti inferiori consente al medico di effettuare una diagnosi, ma anche esami del sangue, metodi di esame dell'hardware.

http://cardiobook.ru/zakuporka-sosudov-na-nogax/

Altri Articoli Su Vene Varicose

  • ODORA ANUSA
    Complicazioni
    Non sei scrupoloso! Hai un carattere allarmantemente sospetto sulla base del quale si forma una nevrosi di stati ossessivi. "La piega della cistifellea" è il suo stato normale, che non ha nulla a che fare con la malattia.
  • Relazioni tra neutrofili e linfociti
    Cliniche
    Un esame del sangue può essere definito uno dei metodi di ricerca più comunemente utilizzati nella diagnosi delle malattie.In base alle condizioni del sangue e dei suoi indicatori, il medico può valutare la presenza di eventuali disturbi specifici e le condizioni generali del paziente, nonché la necessità di ulteriori ricerche più approfondite.

Droga: MONTAGNE DI ERBA KIDNEY (POLYGONI PERSICARIAE ERBA) Principio attivo: herba Polygoni persicariae
Codice ATX: C05AX03
KFG: Phytopreparation con effetti diuretici, litolitici e anti-infiammatori

Scelta Del Redattore