Centro di Flebologia a Mosca

Il Centro di flebologia si è specializzato nel trattamento delle vene varicose, dell'insufficienza venosa cronica, del linfedema degli arti inferiori e superiori per più di 20 anni. Oggi 10 delle nostre cliniche operano con successo in regioni chiave della Russia. La clinica lavora a Mosca dal 1993.

Nella nostra clinica, tutti i metodi di trattamento delle vene varicose sono utilizzati in conformità con gli standard della World Association of Phlebologists (UIP). Scleroterapia, tecniche laser e radiofrequenza, la chirurgia mini-invasiva viene eseguita a un livello elevato di medicina.

Diagnostica dettagliata, l'uso di moderne tecnologie in combinazione con l'esperienza di medici qualificati consente di ottenere risultati terapeutici e cosmetici di alto livello.

I clip video

  • Centro per Flebologia - una clinica per il trattamento delle vene varicose
  • Metodi di trattamento delle vene varicose
  • Trattamento delle vene varicose con laser
  • Cos'è il linfedema?

Intervista ai flebologi

La malattia varicosa ha una grande varietà di forme cliniche, quindi quando si sceglie una strategia di trattamento individuale, è importante tenere conto della natura della lesione, delle sue caratteristiche e dello stato delle navi. In una moderna clinica flebologica, medici esperti dovrebbero essere combinati, diagnostica ecografica di alta qualità e un ampio arsenale di tecniche.

La scleroterapia è un metodo di base per il trattamento delle vene varicose, che è ampiamente usato in quasi tutti i pazienti. Questa tecnica è utilizzata sia in modo indipendente, nelle prime fasi della malattia varicosa, sia in combinazione con altri metodi di rimozione delle vene varicose. Spesso è la fase finale del trattamento dopo la coagulazione con laser e radiofrequenza.

A causa delle peculiarità della tecnologia laser e delle ampie possibilità di combinazione con altri metodi di trattamento delle vene varicose, questo metodo consente di ottenere un risultato rapido ed efficace.

"Il nostro compito è riportare il paziente alla vita normale." Le statistiche mostrano che circa il 7% dei pazienti che cercano aiuto da un chirurgo vascolare hanno qualche forma di edema linfatico. Tuttavia, poche persone conoscono malattie come linfostasi o linfedema.

http://varikoz.ru/

Un flebologo ci ha detto che è assolutamente impossibile fare con le vene varicose. Ricorda per la salute!

La varicità è una di quelle malattie del sistema cardiovascolare che è sempre più comune tra i giovani, anche se fino a poco tempo fa è stato trovato solo negli anziani. Coloro che stanno progredendo questa malattia, gonfiore delle gambe è garantito. Il fatto è che alla minima interruzione del lavoro delle navi, possono verificarsi le loro occlusioni.

Il più delle volte è associato a una seduta costante o a una posizione prolungata, che è caratterizzata da un afflusso di sangue e linfa agli arti inferiori, che, a causa delle scarse prestazioni delle vene e dei vasi, non sono in grado di condurre una normale circolazione. Gli editori di "So Simple!" Ti diranno come affrontare gonfiori e verikozom durante la stagione calda.

Come trattare le vene varicose

La comparsa di edema alle gambe dopo una lunga permanenza in posizione seduta o in piedi è uno dei segni delle vene varicose. Inoltre, il gonfiore può essere dovuto a insufficienza cardiaca o renale. Pertanto, non si dovrebbe esitare ad andare dal medico-flebologo, perché per scegliere un metodo di trattamento, è necessario conoscere la causa della malattia: genetica o altri problemi.

Paradossalmente, le persone che sono in piedi tutto il giorno, anche con le vene varicose, soffrono di molto meno gonfiore. Ciò è dovuto al fatto che durante il movimento aumenta la circolazione, aumenta la pressione e la linfa con il sangue si muove attraverso i vasi più facilmente.

Gonfiore delle gambe con vene varicose, oltre a ciò che può essere identificato visivamente, è possibile sentire. Una certa pesantezza agli arti, crampi frequenti e anche un pizzico di prurito sono tutti un chiaro segno di edema, che non può essere ignorato. Ci sono vari metodi che aiutano a rimuovere il gonfiore, ma inizialmente, per sradicarlo dalla vita per sempre, devi curare le vene varicose. E sì, devi rinunciare a tabacco e alcol, altrimenti tutto il trattamento non ha bisogno di nulla.

Come sbarazzarsi di vene varicose e gonfiore

  1. L'uso di farmaci venotonikov. La loro azione è finalizzata a mantenere il tono delle vene e dei vasi sanguigni. Possono eliminare completamente il problema dell'edema, se lo stadio avanzato della varicosità non ha luogo.
  2. Preparare un unguento naturale mescolando succo di aloe, miele e carote grattugiate in proporzioni uguali. Questo rimedio aiuta a combattere le vene varicose. Applicalo freddo - in modo da tonificare perfettamente e prevenire l'apparizione di gonfiori. Si raccomanda di usare questo guaritore popolare 3-4 volte al giorno.
  3. Aiuta anche a indossare una speciale biancheria intima a compressione: la maglieria, che consente di mantenere i muscoli in buona forma e non consente l'accumulo di liquidi in eccesso nei tessuti. Dicono che non è molto conveniente, e in estate non è particolarmente diffamato. Ma per il tempo freddo - è necessario.

In alternativa, puoi fasciare i tuoi arti strettamente se hai bisogno di trascorrere molto tempo in posizione seduta, come al lavoro. La benda non consente alle vene di allungarsi in misura ancora maggiore, il che riduce gli effetti del loro fallimento.

  • Molto efficace nel trattamento delle vene varicose significa basato sui prodotti delle api. Puoi strofinare le gambe e altre aree problematiche con il miele subito dopo aver fatto un bagno rilassante con oli essenziali. E se la vischiosità ti infastidisce, prepara un ottimo strumento. Per fare questo, mescolare cera d'api, propoli e olio d'oliva in un rapporto di 2: 1: 1. Il risultato ti farà molto piacere.
  • Ma certo, l'attività fisica. Se non vi è alcuna possibilità di uscire dal lavoro per camminare, almeno un paio di volte al giorno, camminare per l'ufficio per evitare che il liquido si accumuli nelle gambe. Gli sport acquatici aiutano molto bene. Registrati per una piscina o fai una nuotata in uno stagno locale e Thrombocide rapidamente - l'effetto è davvero sorprendente.
  • Le vene varicose e gonfiore da esso possono essere sconfitte se si applica regolarmente l'unguento e almeno un po 'di esercizio. Eppure - non usare mai diuretici per questo disturbo. Il loro uso può solo portare ad un ispessimento del sangue e ancor più a rafforzare il fenomeno dell'insufficienza venosa. E non dimenticare di condividere informazioni utili con i tuoi amici sui social network!

    http://poleznovo.com/vrach-flebolog-rasskazal-chto-kategoricheski-nelz/

    Flebologo e altri specialisti nel trattamento delle vene varicose

    Chi è un flebologo e ciò che il medico di questa specializzazione tratta è ben noto alle persone che soffrono di patologie del sistema venoso. Dolore, gonfiore, pesantezza agli arti inferiori - questi sono segni dello sviluppo di malattie vascolari e la base per andare dal medico. Il trattamento precoce consente di ottenere il massimo effetto terapeutico ed evitare complicazioni della malattia.

    flebologia

    Questo è un ramo della medicina che studia la struttura e il funzionamento delle vene, che sviluppa metodi diagnostici, metodi di trattamento e prevenzione delle patologie in questo settore. La flebologia ha ricevuto ampio sviluppo solo nel XX secolo. Entro la fine del secolo, sono stati sviluppati molti metodi per combattere le malattie vascolari, che vengono costantemente migliorate.

    La flebologia moderna comprende due aree terapeutiche: conservativa e operativa. Il primo trattamento comprende:

    • prendere medicine;
    • indossare biancheria intima a compressione;
    • correzione dello stile di vita e nutrizione;
    • fisioterapia.

    I metodi operativi includono:

    • interventi chirurgici minimamente invasivi (microscleroterapia, microthermocoagulazione, ozonoscleroterapia, ecc.);
    • intervento chirurgico per rimuovere i vasi affetti, coaguli di sangue (flebectomia, trombectomia, ecc.);
    • chirurgia della vena profonda e altre procedure.

    La terapia ha lo scopo di prevenire lo sviluppo di patologie vascolari e le loro complicanze, la diagnosi precoce di malattie e il trattamento con metodi conservativi o minimamente invasivi: la scleroterapia, l'esposizione alle radiofrequenze e così via. Tali operazioni sono meno traumatiche, vengono eseguite in anestesia locale e non richiedono un lungo periodo di recupero.

    Quali medici trattano le vene varicose

    Medici di diverse specializzazioni sono impegnati nella diagnosi e terapia delle malattie vascolari: flebologi, chirurghi e angiologi. A seconda della posizione, del grado di patologia, della gravità dei sintomi, della presenza di malattie associate, il medico sceglie una strategia di trattamento che consente di ottenere il massimo effetto terapeutico. Un aspetto importante nella lotta contro le vene varicose è la conformità con le raccomandazioni preventive.

    flebologo

    Questo è il nome del medico coinvolto nella diagnosi, trattamento e prevenzione delle malattie venose.

    La consultazione del flebologo è richiesta se i sintomi sono presenti:

    • pesantezza e dolore alle gambe, la loro rapida stanchezza, sensazione di scoppio;
    • l'aspetto di vasi dilatati;
    • crampi notturni;
    • formazione di vene varicose;
    • edema.

    Il dottore è specializzato nella diagnosi e nel trattamento di:

    Un esame preventivo da parte di un flebologo è raccomandato per le persone a rischio di sviluppare patologie vascolari:

    • Persone che trascorrono molto tempo in una posizione seduta, in piedi, conducendo uno stile di vita sedentario;
    • atleti;
    • con eccesso di peso;
    • donne incinte

    Chirurgo vascolare

    Angiosurgeon è un medico che cura le malattie del sangue e dei vasi linfatici utilizzando tecniche chirurgiche.

    Direzioni di attività del dottore:

    • diagnosi di malattie vascolari;
    • trattamento con terapia minimamente invasiva;
    • ripiantologia: cucitura su arti tagliati o recisi;
    • protesi vascolari dopo ferite e operazioni;
    • prevenzione e trattamento conservativo delle patologie.

    Angiosurgeon è specializzato in malattie congenite e acquisite del sistema circolatorio ed è consigliabile rivolgersi a lui se ha problemi con i vasi delle gambe:

    • vene varicose;
    • angiopatia diabetica;
    • flebite, trombosi e tromboflebiti;
    • embolia;
    • ulcere trofiche;
    • linfostasi degli arti inferiori.

    Il medico tratta anche cardiopatia ischemica, aneurisma, infiammazione aortica, ictus, malattia di Raynaud e altre patologie vascolari.

    Si consiglia di visitare il medico come parte di un controllo di routine o durante sensazioni di disagio agli arti inferiori.

    angiologia

    Il medico è impegnato nella diagnosi e nel trattamento delle patologie del sistema vascolare, comprese quelle che colpiscono gli arti inferiori. L'attività di un angiologo combina le funzioni di un flebologo e di un chirurgo vascolare.

    Il dottore è specializzato nella diagnosi e nel trattamento di:

    • le vene varicose e le sue complicanze (flebotrombosi, flebiti, ecc.);
    • insufficienza venosa;
    • aterosclerosi;
    • diabete;
    • linfostasi;
    • angiopatia;
    • embolia e così via.

    Il trattamento da parte di un angiologo include metodi medici e fisioterapici, terapia minimamente invasiva con un laser, onde radio, frequenze a bassa corrente e altre procedure.

    terapista

    Se si verificano sintomi tipici dell'insufficienza venosa, è possibile ottenere una consultazione primaria da un medico generico che è un medico di medicina generale. Lo specialista farà una diagnosi preliminare e dirà come si chiama il medico, chi contattare per il trattamento della patologia. In generale, racconta le caratteristiche della malattia e i metodi di prevenzione. Tuttavia, per accelerare l'inizio del trattamento, si consiglia di contattare immediatamente uno specialista che si occupa di patologie del sistema vascolare.

    Per chiarire la diagnosi o alla presenza di malattie concomitanti, l'appuntamento di metodi strumentali e di laboratorio di ricerca, la consultazione di dottori di specialità collegate: cardiologo, endocrinologo e altri sono mostrati.

    Vedi inesattezze, informazioni incomplete o errate? Sai come rendere un articolo migliore?

    Vuoi proporre di pubblicare foto sull'argomento?

    Per favore aiutaci a migliorare il sito! Lascia un messaggio e i tuoi contatti nei commenti: ti contatteremo e insieme renderemo la pubblicazione migliore!

    http://100voprosovdoktoru.ru/varikoz/lechenie2/flebolog.html

    Un flebologo curerà le vene varicose?

    Che tipo di dottore è un flebologo? La risposta a questa domanda è nota a coloro che conoscono un po 'il latino, perché "phlebos" significa vena. Cioè, un flebologo è uno specialista in malattie venose. Di solito, i chirurghi che hanno una specializzazione in chirurgia vascolare diventano flebologi.

    Questa è solo una specializzazione ancora più stretta. Quindi se vai da un chirurgo vascolare, ti aiuterà anche lui. Un'altra domanda è se un flebologo curerà le vene varicose, può salvare una persona da questa malattia una volta per tutte. Ne parleremo più tardi.

    Flebologia come sezione della medicina

    Nella scienza medica, una "divisione del lavoro" è costantemente in atto, e gli specialisti stanno diventando sempre più "stretti". Ci sono molti vantaggi in questo - se una persona è stata occupata solo da malattie delle vene per anni, è chiaro che sta guadagnando un'esperienza tremenda, ed è meglio andare a farsi curare da lui.

    E, sebbene ci sia la percezione che questo sia un approccio troppo "occidentale" al trattamento delle vene varicose e di altre patologie venose, i centri di flebologia non sono mai vuoti.

    Inoltre, raccomando di applicarlo al centro flebologico, perché qui vengono raccolti non solo buoni specialisti, ma anche attrezzature, diagnostica e tecniche: tutto viene selezionato nei minimi dettagli.

    Certo, ognuno sceglie come trattarlo. I guaritori "orientali" che affermano che "il paziente deve essere trattato, e non una malattia", hanno ragione in qualche modo. Prendi almeno la medicina ayurvedica. Questo sistema di recupero indiano tratta anche vene varicose e flebiti (infiammazione delle vene).

    Ma, in primo luogo, in Russia non ci sono quasi veri specialisti in Ayurveda e, in secondo luogo, è spesso richiesto un intervento chirurgico urgente, senza il quale il paziente può semplicemente morire...

    Quali malattie trattano i flebologi?

    I flebologi trattano i problemi con i vasi venosi

    In precedenza, la malattia delle vene era considerata la maggior parte degli anziani, ma oggi molti giovani si rivolgono a specialisti in vena dall'età di 20 anni. Ciò è dovuto principalmente al fatto che lo stile di vita e il lavoro cambiano.

    Ipodinia: il flagello della società moderna. Impiegati, addetti alle vendite, parrucchieri - tutti rientrano nel "gruppo a rischio" per le malattie venose. Dopotutto, la necessità di sedersi per ore o di stare fermi porta alla distruzione delle valvole venose, al ristagno del sangue nelle vene. E questo è un percorso diretto verso la malattia.

    Quindi, i flebologi trattano:

    • vene varicose;
    • trombosi (quando si forma un coagulo di sangue nel vaso venoso e interferisce con il normale flusso sanguigno);
    • flebiti;
    • tromboflebite (quando i vasi venosi si infiammano con trombosi eccessiva);
    • ulcere trofiche (si formano nelle ultime fasi della malattia varicosa, quando la nutrizione è disturbata - trofica - della pelle delle gambe).

    Non aver paura di visitare il medico, non è necessario che ti "trascini" immediatamente all'operazione!

    Nell'arsenale dei medici moderni ci sono molti metodi conservativi di trattamento (farmaci, mezzi esterni - gel e unguenti, calze compressive mediche).

    Credetemi, i medici nelle fasi iniziali della malattia costano proprio questi mezzi. E solo in casi estremi, ricorrere all'intervento chirurgico.

    Perché è impossibile essere trattati in modo indipendente?

    È così che l'esame delle gambe viene eseguito utilizzando una macchina ad ultrasuoni.

    Se senti i segni iniziali delle vene varicose (pesantezza alle gambe, intorpidimento, crampi, dolore), dovresti senza esitazione contattare un flebologo o un chirurgo vascolare.

    Perché non solo andare a comprare calze a compressione e calmarsi su questo? Il fatto è che la maglieria medica ha diversi gradi di compressione (comprime la gamba con forza diversa). E se scegli la classe di compressione sbagliata, non solo non otterrai un risultato positivo, ma peggiorerai anche il decorso della malattia.

    Inoltre, ci sono condizioni in cui l'uso di tali vestiti è controindicato (diabete, malattia arteriosa). E solo un medico può fare una diagnosi accurata, spesso con l'aiuto degli ultrasuoni. Le moderne macchine ad ultrasuoni mostrano sia la velocità del flusso sanguigno che le aree di restringimento o dilatazione delle vene.

    Inoltre, un occhio esperto di flebologia, la palpazione (palpazione) forniscono anche l'opportunità di fare una diagnosi corretta e, quindi, di decidere sulle tattiche di trattamento.

    È possibile liberarsi delle vene varicose una volta per tutte?

    Qui arriviamo alla risposta alla domanda principale: un flebologo può salvare permanentemente un paziente dalle vene varicose? E la risposta ad esso non è troppo felice.

    La nave avanzata completamente guarita è impossibile. Come puoi vedere nel diagramma, al posto del nodo varicoso, le valvole venose non si chiudono ermeticamente. Pertanto, il sangue parzialmente "rotola" verso il basso, creando congestione venosa negli arti inferiori.

    Sì, puoi "appuntare" i vasi venosi dilatati con una calza o collant speciali, aiuta davvero a sospendere il processo.

    Ricezione venotonikov (farmaci, tonificare il muro venoso) dà anche un buon effetto. Ma solo la sua rimozione (flebectomia) può sollevarti da una vena annodata. E questa è un'operazione chirurgica.

    http://noggiimed.ru/varikoz-flebolog/

    flebologia

    La flebologia è una branca della medicina che si occupa dello studio, della diagnosi e del trattamento delle malattie venose. Flebologia è una suddivisione di angiologia - la scienza dei vasi sanguigni.

    Fisiologia del sistema circolatorio.

    Nel nostro corpo ci sono 3 tipi di vasi: arterie, vene, vasi linfatici. Attraverso le arterie, il sangue è saturo di ossigeno, viene dal cuore agli organi e ai tessuti di tutto l'organismo. Le vene trasportano il sangue impoverito di ossigeno nella direzione opposta al cuore. I vasi linfatici fanno parte del sistema linfatico del corpo, che è responsabile della sua immunità.


    Scopri l'ampia intervista con il flebologo Ignatov Vladimir Nikolayevich in formato domanda-risposta.
    Tutto sul trattamento delle vene varicose e tromboflebiti. Tutto sulle operazioni EVLK e sulla flebectomia combinata. Miti e delusioni sulle vene varicose. Consiglio phlebologist.
    __________________________________________________

    Le malattie delle vene, per comodità, sono suddivise in malattie delle vene della metà superiore del corpo e della sua parte inferiore. Le malattie delle vene della metà superiore sono estremamente rare o sono esse stesse la manifestazione di altre gravi malattie, ad esempio l'oncologia. Pertanto, la discussione si concentrerà ora sulle malattie delle vene degli arti inferiori, la cui prevalenza nella popolazione mondiale raggiunge il 40%. Se escludiamo malattie estremamente rare, è: insufficienza venosa cronica, vene varicose, tromboflebite delle vene safene, trombosi venosa profonda, sindrome post-tromboflebitica.

    Per rispondere alle domande che di solito si presentano nei pazienti (da dove proviene la malattia, perché viene usato un particolare metodo di trattamento, ecc.), Parliamo prima di un po 'dell'anatomia e della fisiologia del sistema venoso degli arti inferiori. Le vene n / a sono divise in vene superficiali (sottocutanee), profonde e vene che collegano direttamente quelle e le altre tra loro (perforanti o comunicative).

    Vene ipodermiche in flebologia.

    Una conversazione separata in una volta riguarderà le vene, che si trovano effettivamente nella pelle. Le vene superficiali sono le due vene principali: questa è la grande vena safena che inizia nella caviglia interna del piede e penetra nell'inguine nelle vene profonde e nella piccola vena safena che inizia dalla caviglia esterna che passa attraverso la parte posteriore della tibia e scorre nelle vene profonde sotto il ginocchio. Ci sono anche numerosi affluenti di queste vene. Ora ricorda che il sangue dovrebbe fluire attraverso le vene nella direzione del cuore, cioè, quando siamo in posizione verticale, dobbiamo superare la forza di gravità.
    Per fare questo, ci sono meccanismi speciali che spingono il sangue verso l'alto, ma funzionano ciclicamente, cioè, in certi momenti inattivi, e poi il sangue precipita sotto l'azione della gravità. Per evitare che ciò accada, ci sono valvole speciali nelle vene che sbattono e impediscono al sangue di fluire nella direzione opposta. Vene profonde dalle gambe che fluiscono volume principale di sangue di circa il 90-95%. Di superficiale 5-10%. Poiché la pressione nelle vene è molto inferiore rispetto alle arterie, la parete della vena è sottile e non adattata all'ipertensione, che può aumentare significativamente in alcune condizioni associate alla malattia o allo stile di vita che conduciamo. Ora puoi tornare alle malattie delle vene.

    Come evitare la malattia venosa. Consigli medico phlebologist.

    Per cominciare, parliamo della cosiddetta insufficienza venosa funzionale. Questo è quando non c'è malattia delle vene, e si verificano tali manifestazioni come pesantezza alle gambe, la loro stanchezza, gonfiore nella seconda metà della giornata. Di norma, questo è il risultato del nostro stile di vita. Ci muoviamo tutti un po '. Il nostro lavoro è più spesso associato a una seduta prolungata o a una posizione prolungata, che si traduce in un forte aumento della pressione nelle vene, quasi tre volte rispetto, ad esempio, al camminare. Di conseguenza, potrebbero apparire i reclami sopra riportati.

    Alcuni consigli di un flebologo medico su come evitarlo.
    1. Abbiamo trascorso un'ora al lavoro - ci siamo alzati e 5 minuti erano attivi.
    2. La sera sui piedi di una doccia fredda (caldo-freddo) per circa venti minuti.
    3. Fai qualsiasi tipo di sport associato al movimento (camminare, correre, andare in bicicletta).
    4. Il nuoto è particolarmente utile.
    5. L'uso di calze a compressione (golfisti abbastanza compressi di prima classe).
    Ma la cosa principale che deve essere fatta con l'aspetto di questi sintomi è rivolgersi a un flebologo. Solo lui può determinare con precisione se questi sintomi sono una manifestazione della malattia o è solo il risultato di uno stile di vita povero.

    Malattie delle vene.

    Passiamo ora alle vere malattie delle vene e iniziamo dal più pericoloso di esse. Questa è trombosi. L'insorgere di un coagulo di sangue nelle vene è estremamente pericoloso per la salute e la vita umana. La formazione di trombi è un processo molto complesso, che dipende da molti fattori. La trombosi venosa è sempre accompagnata da un'infiammazione della parete venosa (flebite), pertanto il processo generale di trombosi + infiammazione è chiamato tromboflebite. Per rispondere alla domanda, che è la trombosi o l'infiammazione primaria, equivale a rispondere alla domanda, che è venuta prima, un uovo o un pollo? Molto probabilmente in diversi casi succede in questo modo e in quello. Poiché trombosi esposta e superficiale e vene profonde Flebologia per facilità di terminologia, puramente convenzionale, accettato divisione di tromboflebite delle vene superficiali e trombosi venosa profonda.

    Trombosi venosa profonda

    Le ragioni per il verificarsi di questa malattia sono molte. Questa lesione, malattie gravi (oncologia, ecc), le varie procedure chirurgiche, vari disturbi congeniti della coagulazione del sangue o apparentemente così semplice - un lungo volo su un aereo. I sintomi principali di questa malattia sono l'insorgenza di dolore alla gamba in combinazione con il suo forte gonfiore. Questa condizione è estremamente pericolosa per la vita, dal momento che questi trombi possono essere strappati e diffusi in tutto il corpo, causando il blocco degli organi vitali. Pertanto, quando compaiono questi sintomi, è urgente rivolgersi a un flebologo. Il trattamento di questa malattia dipende dalla portata e dall'estensione del processo. Può essere conservativa (consumo di droga "diradamento" sangue, applicando calze a compressione et al.), In casi particolarmente pericolosi possono richiedere un intervento chirurgico (impostazione speciale trombi trappola). Per prevenire questa malattia da solo, di regola, non è possibile, anche se in un caso è possibile proteggersi mentre si vola in aereo. Questo è l'uso di calze a compressione (calze, calze, collant) per i voli. Il grado di compressione per ogni individuo deve essere determinato da uno specialista (flebologo).

    Tromboflebiti delle vene superficiali.

    La causa principale di questa condizione è la presenza di vene varicose (vene varicose). Le manifestazioni di questa malattia sono la presenza di una compattazione bruscamente dolorosa sotto forma di un filo lungo una o più vene superficiali, arrossamento della pelle in questo punto, gonfiore della gamba. Il pericolo principale in questa situazione è che un trombo può crescere, catturando tutte le nuove vene (tromboflebite ascendente). In definitiva, questo trombo può diffondersi nelle vene profonde, causando già trombosi e loro, con tutte le conseguenze che ne derivano (vedi sopra). Spero che tu non abbia bisogno di parlare di quanto sia importante essere al più presto possibile all'appuntamento di un flebologo. Il trattamento in questa patologia è generalmente conservativo (farmaci antinfiammatori, terapia compressiva, ecc.). Ma in alcuni casi: la cosiddetta tromboflebite ascendente, potrebbe essere necessario il ricovero di emergenza del paziente in ospedale per eseguire un intervento chirurgico d'urgenza. Il significato dell'operazione è quello di fasciare una vena affetta da un coagulo di sangue, al fine di evitare che questo grumo entri nelle vene profonde. Parliamo di prevenzione di questa condizione un po 'più avanti nella sezione: vene varicose.

    Insufficienza venosa cronica.

    In realtà, questo è un insieme di sintomi che possono celebrare nei loro pazienti: dolore, pesantezza alle gambe, che otechnost- nel 2 ° metà della giornata, e gonfiore in seguito permanente. Con lo sviluppo della CVI comparsa di prurito (dermatite), pelle oscuramento (pigmentazione) e come una manifestazione estrema di venose aspetto nedostatochnosti- ulcere trofiche croniche. Le cause di CVI sono solitamente due. È una malattia varicosa e una sindrome post-trombotica. Ne parleremo ulteriormente.

    Sindrome post-trombotica.

    Questa condizione si verifica dopo la già curata, o tromboflebite delle vene superficiali, o trombosi venosa profonda. Ma di regola, parliamo sempre della condizione dopo trombosi venosa profonda. Poiché i sintomi del CVI in questa situazione possono essere spiegati solo dallo stato dopo la trombosi. A differenza delle tromboflebiti delle vene superficiali. Perché in questa versione è impossibile rispondere alla domanda - questi sintomi sono associati allo stato post-trombotico o sono il risultato di una malattia varicosa? sindrome sviluppo posttromboflebitichekogo associati con i cambiamenti patologici della parete venosa, le valvole venose che si verificano dopo la trombosi e conduce infine ad un brusco aumento della pressione sanguigna nella vena. Il trattamento principale è volto a compensare questa pressione (terapia compressiva) e rafforzare la parete vascolare (prescrizione della venotonica). La terapia chirurgica della sindrome post-trombotica oggi non esiste. Bene, e infine, ci rivolgiamo alla malattia, che è il componente principale di tutte le malattie venose.

    Vene varicose (vene varicose).

    Le vene varicose sono un'espansione irreversibile e allungamento delle vene. Il meccanismo di questo processo è ben noto. Ciò è dovuto al fatto che per qualche motivo le valvole venose sono distrutte come menzionato sopra. E, in conseguenza di ciò, sotto l'azione della gravità, quando siamo in posizione eretta, il sangue precipita nella direzione opposta. Il reflusso patologico è formato. Per questo motivo, la pressione nella vena aumenta drammaticamente. Il muro della vena non è in grado di sopportare questa pressione. Comincia ad allungarsi, assottigliandosi ancora di più. Il lume della vena si espande. In alcuni punti, dove il muro della vena è il più debole, appaiono le protrusioni sferiche (varix). Ma la causa della distruzione delle valvole non è nota.
    Possiamo solo parlare dei cosiddetti fattori di rischio che contribuiscono allo sviluppo delle vene varicose. Questo è:
    eredità
    duro lavoro fisico
    gravidanza, parto
    sovrappeso

    Le vene varicose non sono un problema estetico, come alcuni pensano. Una malattia seria e pericolosa. Come risultato di questa malattia sviluppano insufficienza venosa cronica (vedi sintomi. Sopra), la manifestazione ultima delle quali è la formazione di ulcere toficheskih, molto doloroso e molto difficili da trattare. Ma tutto questo può essere sopportato (se c'è un desiderio). Ancora più importante, a seguito dei cambiamenti avvenuti con la vena, crea tutte le condizioni per lo sviluppo di coaguli di sangue (lo sviluppo della tromboflebite). A proposito di come questo potrebbe finire, la conversazione è andata più in alto. Ci sono solo due modi per combattere questa condizione. La prima possibilità non è il trattamento delle vene varicose, e la prevenzione di complicazioni causate da esso (sviluppo CVI, la formazione di ulcere trofiche, tromboflebite). Questo uso di maglieria a compressione (calze, collant). Dovrebbe essere indossato costantemente, ogni giorno dal momento del sorgere del mattino dal letto alla fine della giornata, decollare poco prima di coricarsi. Il secondo metodo è la rimozione chirurgica della vena interessata. Questa è una liberazione radicale dalla malattia. Qui ci sono opzioni possibili, che saranno discusse più tardi.

    Flebologia estetica.

    Ora alcune parole sulle cosiddette vene del ragno, asterischi (vene reticolari). Queste sono le vene che si trovano direttamente nella pelle. Molti credono che questa sia la fase iniziale delle vene varicose. Questo è un errore. Queste ghirlande sono un problema puramente cosmetico. Non ti fanno niente. Ma devi sapere che durante la vita del loro numero aumenta. Perché questo accade non è noto. Se ti impediscono di vivere in un piano estetico, possono essere rimossi. Ci sono due modi. Primo: microscleroterapia. Attraverso un ago molto sottile, una sostanza speciale viene introdotta nella vena e la vena viene incollata insieme, dopo di che scompare. Il secondo sta usando un laser. Il risultato è lo stesso. La decisione su quale di questi metodi applicare è fatta dal flebologo.

    Metodi di esame delle vene (ecografia delle vene)

    Parliamo un po 'dei metodi di esame delle vene. Il metodo principale per la diagnosi delle malattie venose è l'angiografia ultrasonografica duplex delle vene (ecografia delle vene). Questa tecnica è facilmente tollerabile dal paziente, non richiede un addestramento speciale. Pertanto, l'esame viene effettuato, di regola, durante la prima accoglienza, come ad esempio nel nostro centro di flebologia a Mosca. Il metodo consente di valutare completamente la condizione delle vene (l'anatomia della vena, le sue dimensioni, lo stato delle valvole, la presenza di coaguli di sangue, le loro dimensioni, le condizioni del coagulo di sangue). Questa è un'informazione estremamente importante. Permette non solo di diagnosticare con precisione, ma anche di scegliere un metodo di trattamento per un particolare paziente. Ad esempio, quando si sceglie un metodo di rimozione chirurgica delle vene con vene varicose. Uno dei vantaggi del metodo è che il metodo è relativamente economico. Esistono altri metodi strumentali di esame, come la flebografia a contrasto dei raggi X, la tomografia computerizzata a spirale. Ma questi metodi sono costosi, richiedono una preparazione preliminare del paziente, di solito effettuata in ospedale. Pertanto, vengono utilizzati, di regola, per la diagnosi di malattie molto rare delle vene. L'esame di laboratorio viene eseguito solo per la diagnosi e nel trattamento della trombosi.

    Metodi di trattamento chirurgico delle vene varicose.

    Scleroterapia con micro schiuma controllata da eco. La più facilmente tollerata dal paziente e tuttavia la tecnica più usata raramente. Sembrerebbe un paradosso. Vediamo perché. La scleroterapia viene eseguita come segue. Sotto il controllo dell'angioscansione ultrasonica, un catetere viene inserito nella vena malata attraverso cui viene inserita una preparazione speciale sotto forma di schiuma. Quindi la vena "si attacca" (cessa di funzionare). La manipolazione dura non più di mezz'ora. Quindi il paziente fa i suoi affari. Non ci sono praticamente controindicazioni a questo trattamento. Va tutto bene, ma una percentuale molto alta di sviluppo inverso della malattia (recidiva). Questo è il motivo per cui questa procedura viene eseguita solo da pazienti molto anziani o da quelli che sono gravemente malati di altre malattie, a cui i metodi radicali sono controindicati.

    Flebectomia combinata.

    Questa operazione ha più di cento anni. Nonostante la vecchiaia, è una delle operazioni più frequenti. Naturalmente, durante questo periodo con lo sviluppo della medicina, ha subito molti miglioramenti, che gli permettono di essere utilizzata nelle condizioni di un policlinico (un giorno di ospedale), come facciamo nel nostro centro flebologico.
    Controindicazioni a questa operazione sono molto vecchie o gravi malattie concomitanti. Ma con l'avvento di nuovi metodi di trattamento della malattia varicosa, come la coagulazione laser endovasale, questa operazione viene eseguita nei casi più gravi quando, per una ragione o l'altra, la malattia varicosa garantita non può essere curata con altri mezzi. Questa operazione viene solitamente utilizzata per rimuovere la grande vena safena e viene eseguita come segue. Una piccola incisione viene fatta lungo la piega inguinale (lunga circa 5 cm).

    Una grande vena safena viene secreta, legata al punto del suo afflusso nella vena profonda e tagliata, dopo di che una sonda metallica viene inserita nel lume della vena, che viene rimossa attraverso un'incisione centimetrica, solitamente a livello dell'articolazione del ginocchio, e la vena viene rimossa. Dopo di che le ferite vengono suturate, di norma, cuciture cosmetiche.

    Il secondo stadio attraverso fori molto piccoli (1 mm) con uno strumento speciale rimuove gli afflussi della vena rimossa (che erano visibili sulla gamba sotto forma di nodi prima dell'operazione). Questo è chiamato miniflebectomia. Queste forature non richiedono punti. L'operazione dura circa 2 ore. Dopo l'intervento, il paziente è sotto controllo medico per qualche tempo. Quindi, può fare i suoi affari. Alla domanda di quanto a lungo il periodo di recupero. È molto individuale. Ma la maggior parte dei pazienti di solito inizia a lavorare il giorno dopo.

    Coagulazione o obliterazione laser endovasale (EVLK o EVLO).

    Questa operazione non ha una storia così ricca come la flebectomia combinata. Il suo uso attivo è iniziato circa quindici anni fa. E tuttavia, oggi è una delle operazioni più popolari eseguite da flebologi. Ciò è dovuto al fatto che l'operazione è meno traumatica rispetto alla flebectomia combinata. L'assenza di incisioni rende più attraente, in termini di cosmetici e, che subito dopo l'intervento chirurgico, essendo salito dal tavolo operatorio, il paziente può iniziare uno stile di vita normale. Succede così. Sotto il controllo dell'angioscansione ad ultrasuoni, una speciale guida luminosa viene introdotta nella vena interessata per tutta la vena. Un laser viene alimentato attraverso questa fibra. L'energia di Lazar crea una temperatura elevata a Vienna. Vienna sembra essere "saldata", si trasforma in una corda. Il chirurgo sta gradualmente promuovendo la guida della luce "preparandola" dappertutto. Questa bardatura col tempo, si risolverà. Gli affluenti della vena, in cui la luce guida non è possibile entrare a causa della loro forte crimpatura, vengono rimossi mediante minipleobectomia, così come con flebectomia combinata. L'operazione dura circa 1 ora. Dopo ciò, il paziente si alza e va a fare una passeggiata. Dopo l'operazione, ci vogliono 40 minuti. essere come Per eseguire l'operazione ha i suoi limiti. Questo è principalmente il diametro della vena. Con un diametro delle vene superiore a 1 cm, l'energia del laser potrebbe non essere sufficiente per prepararla. Viene preso in considerazione anche il grado di tortuosità della vena. In alcuni casi, non è possibile tenere la fibra per tutta la lunghezza della vena.

    Ablazione con radiofrequenza (RFO).

    L'essenza di questa operazione è la stessa della coagulazione laser endovasale. Questo è un effetto termico sulla vena. Viene eseguito allo stesso modo. La differenza nella fonte di energia. In un caso, questa è l'energia del laser, nell'altro l'energia della radiazione a radiofrequenza. La scelta di questi 2 metodi dipende dalle preferenze del flebologo del chirurgo. Nel nostro centro di flebologia usiamo la coagulazione laser endovasale.

    Come potete vedere oggi, il flebologo ha un certo numero di metodi per il trattamento delle vene varicose (rimozione delle vene colpite). Ognuno di questi metodi ha i suoi vantaggi e svantaggi. Pertanto, la scelta del metodo di trattamento avviene individualmente, tenendo conto di tutte le caratteristiche di un particolare paziente.

    E l'ultimo La malattia venosa è un problema molto serio, ma non è una frase. Oggi la medicina ha una vasta gamma di trattamenti per queste malattie. Se sei preoccupato per qualcosa, consulta un flebologo, lui ti aiuterà.

    Registrare su consultazione del medico flebologo in KM-CLINIC:

    Registro multicanale: +7499 271-04-42
    Dott. Ignatov Vladimir Nikolaevich: +7 (903) 544-04-02

    http://dr-ignatov.ru/treatment/flebologia/

    A quale medico curare le vene varicose?

    Il ramo più importante della chirurgia è vascolare. All'interno della sua struttura, vengono diagnosticate malattie dei sistemi circolatorio e linfatico, si sta sviluppando il trattamento delle vene e dei vasi sanguigni e vengono fornite misure preventive per prevenire lo sviluppo di patologie. Cos'è un angiosurgeon? Questo è un chirurgo vascolare che conduce un intervento chirurgico su vene e vasi e usa i metodi della terapia minimamente invasiva.

    Quale medico cura le vene varicose?

    Il campo della medicina specializzata nelle vene varicose è chiamato flebologia. Sulla base di questo, è chiaro quale medico tratta le vene varicose - un flebologo. L'attività di tali specialisti è ridotta a uno studio ristretto delle patologie venose. Il compito del flebologo è quello di esaminare il paziente per i disturbi vascolari e fare diagnosi utilizzando apparecchiature mediche di alta precisione.

    La regione anatomica in cui è concentrata l'attività del flebologo è le gambe. Lo specialista ha maggiori probabilità di manifestare le vene varicose e le sue conseguenze (trombosi e ulcere trofiche). Aiutare i flebologi a ricorrere esclusivamente alla presenza di difetti estetici sulle gambe del paziente e all'assenza di disturbi più gravi. Un flebologo che cura le vene varicose aiuta con la comparsa dei segni primari di stasi venosa, ad esempio con:

    • sensazione di prurito in luoghi di edema;
    • ingrandimenti visibili del lume delle vene safene;
    • gonfiore delle gambe la sera.

    La sensazione di affaticamento, pesantezza nelle gambe in posizione eretta è quasi sempre presente negli anziani. Dovresti essere cauto quando si verificano i sintomi complicanti delle vene varicose, ad esempio se:

    • sulle gambe si formavano tromboflebiti delle vene safene o blu;
    • sono emerse formazioni trofiche;
    • dermatite sviluppata, ulcere.

    Quanto prima inizierà il trattamento, tanto più efficace sarà. La durata della terapia dipende anche dalla tempestività del suo inizio. I flebologi conoscono le vene varicose più di molti altri medici. Pertanto, è meglio affidare a loro lo sviluppo del regime di trattamento.

    Chi lavora in una squadra con un flebologo?

    Ora è chiaro quale medico può essere trattato con le vene varicose. Ma in situazioni difficili, l'aiuto di un flebologo non è sufficiente. Stiamo parlando di medici specializzati in navi, ma in altre direzioni.

    Angiosurgeons, cardiochirurghi, dermatologi, fisioterapisti e angiologi lavorano a stretto contatto con flebologi.

    angiosurgeon

    L'angiosuria è un campo medico che studia il trattamento delle malattie dei vasi sanguigni con metodi chirurgici. Angiosurgeon - medico per complicate vene varicose. Si specializza in chirurgia ed esegue operazioni su vene, arterie e linfonodi. Con il suo intervento, può fornire cure mediche urgenti per gravi lesioni vascolari, oltre a salvare il paziente da patologie croniche.

    La differenza tra un angiosurgeon e un flebologo è la seguente:

    1. Il primo si concentra sulla chirurgia plastica che ricostruisce le grandi arterie (chirurgia di bypass, stenting).
    2. Il secondo è impegnato nel trattamento delle malattie delle navi degli arti.

    L'aiuto del medico del angiosurgeon viene fornito dopo aver visitato il medico di famiglia e il chirurgo, oltre a prendere una serie di test. Al fine di sviluppare tattiche di trattamento, al paziente vengono spesso prescritti esami approfonditi dell'emostasi dello spettro lipidico del sangue (con segni di aterotrombosi e stenosi delle grandi arterie).

    Cardiochirurgo

    Cardiochirurgo - un dottore specializzato in cardiochirurgia. Lo specialista rimuove i difetti, introduce i pacemaker e compie altre operazioni sul muscolo cardiaco. Lavora anche con vene e arterie che portano al cuore.

    Quale medico può essere trattato con le vene varicose se i suoi prerequisiti sono anomalie nel lavoro del cuore? È il cardiochirurgo che è in grado di aiutare nel trattamento delle vene varicose, se la malattia è associata al muscolo cardiaco o alle arterie che lo alimentano. L'aiuto di questi medici viene fatto ricorso nei casi in cui la terapia farmacologica di tipo conservativo è inutile nella lotta contro la malattia o addirittura porta alla progressione della malattia.

    dermatologo

    La dermatologia si concentra sullo studio dei meccanismi fisiologici e delle malattie caratteristiche della pelle, delle unghie, dei dotti grassi e sudori e dei capelli. Il dermatologo lotta con varie malattie dell'epitelio.

    Il dermatologo non ha effetti diretti sulle cause delle vene varicose. Non partecipa al restauro dei vasi sanguigni, al trattamento del muscolo cardiaco, delle vene, delle arterie, ecc. Il suo compito è eliminare le spiacevoli conseguenze che le vene varicose lasciano sulla pelle del paziente - mesh venosa, lividi, ulcere trofiche, edema, ecc. Il dermatologo per le vene varicose aiuta a ripristinare l'aspetto della pelle sugli arti colpiti da malattie veneree.

    fisioterapista

    La fisioterapia è un campo di medicina che studia il trattamento delle patologie influenzando i meccanismi fisici esterni del corpo. Questo include fisioterapia e terapia manuale.

    Un fisioterapista non è un medico per le navi, ma è direttamente coinvolto nel trattamento delle vene varicose. È esperto in materia di anatomia, terapia manuale, utilizza attrezzature professionali per la riabilitazione del paziente.

    I più comuni regimi fisioterapeutici per il trattamento delle vene varicose:

    1. La darsonvalutazione è elettroterapia con impulsi di corrente ad alta frequenza.
    2. La terapia magnetica.
    3. Procedure vibro-acustiche (utilizzando attrezzature Vitafon).

    Nessuna di queste procedure è costosa. Possono essere portati a casa con la partenza di un fisioterapista a casa. A tale scopo sono stati sviluppati speciali dispositivi portatili. A causa del rischio di complicanze, sono proibiti altri metodi di trattamento dell'hardware per il trattamento delle vene varicose.

    Chi è un angiologo?

    Un angiologo è un medico specializzato in diagnosi, trattamento e prevenzione delle complicanze di patologie delle arterie, dei linfonodi e delle vene. Esegue anche un esame clinico di pazienti rilevanti.

    Che cosa tratta un angiologo? I pazienti si rivolgono a questo specialista quando si sentono stanchi alle estremità, edemi, vene varicose, pattern venosi troppo pronunciati, convulsioni, infiammazioni, dolori, ecc.

    Un angiologo che cura le vene varicose, come un flebologo, è specializzato nell'uso di terapie conservative.

    Dove andare per un consiglio?

    Quando le vene varicose compaiono sulle gambe, sorge una domanda naturale, quale dottore dovrei andare prima? La maggior parte dei pazienti "alla vecchia maniera" si riferisce al medico locale. Devo dire che è molto ragionevole.

    Il terapeuta conduce l'esame iniziale, indirizza a test generali. Secondo i loro risultati, il medico invia un rinvio ad uno specialista specifico. Molto spesso si tratta di un flebologo. Sviluppa un regime di trattamento e, se necessario, lo invia agli specialisti in altre aree.

    http://venaz.ru/bolezni/rasshirenie-ven/kakoy-vrach-lechit-varikoz

    Medico che cura le vene varicose nelle gambe

    Le vene varicose sono riconosciute da gonfiore (dilatazione) e assottigliamento delle vene, dolore masticante e pesantezza agli arti e ulcere trofiche. Di fronte a un tale problema, molti vogliono sapere quale medico tratta le vene varicose e fa una diagnosi e si rivolge a un medico generico oa un chirurgo di turno.

    Vene varicose, insufficienza venosa - un grave problema dell'umanità ed esiste da molti anni. Pertanto, gli istituti medici iniziarono a formare medici di nuove specialità: flebologi, vascolari e angiosurgeon e angiologi impegnati nelle vene.

    flebologo

    A quale medico rivolgersi per prima cosa con le vene varicose, così è per il terapeuta vascolare - flebologo. Questo è un chirurgo generalista che cura le vene varicose. Conosce tutte le caratteristiche anatomiche e fisiologiche del flusso sanguigno normale e il deflusso patologico alterato, su tutte le manifestazioni cliniche dei vasi malati degli arti inferiori e superiori.

    Un veterinario varicoso scopre perché la varicosi si è verificata, tratta i sintomi, conduce ricerche e prescrive il trattamento. Se una persona è predisposta geneticamente alle vene varicose sulle gambe o sulle braccia, è necessario mostrare gli arti più spesso a uno specialista per non perdere la fase iniziale della malattia, per essere esaminata e iniziare il trattamento.

    Se l'espansione e la protrusione delle vene sono già apparse, i segni vascolari: vene del ragno, asterischi, gambe sono diventati pesanti e doloranti, hanno la suola gonfia e cotta - questo è un buon motivo per fissare un appuntamento con un medico per le vene varicose.

    Flebologia si sviluppa, quindi le malattie vascolari con difetti estetici sulla pelle e sotto di essa possono essere curate senza intervento chirurgico. Se i farmaci e i metodi invasivi, come il laser, l'echo-scleroterapia o altri metodi, non affrontano le vene particolarmente patologiche, vengono asportati chirurgicamente.

    Quali malattie venose tratta un flebologo?

    Un flebologo tratta le vene varicose, così come:

    • insufficienza venosa cronica;
    • ulcere trofiche;
    • tromboflebite;
    • trombosi;
    • displasia venosa.

    Il grado di trombosi è accertato dai medici nelle navi, le singole misure preventive sono selezionate per eliminare il fattore di rischio per un coagulo di sangue.

    È importante Coloro che hanno curato le vene varicose hanno bisogno di sapere che ricorre spesso, quindi non si dovrebbe trascurare gli esami preventivi, tutte le raccomandazioni che il medico dà. Ad esempio, si dovrebbe seguire una dieta, utilizzare la biancheria intima di compressione, eseguire esercizi terapeutici per gli arti con le vene varicose.

    Oltre al trattamento delle malattie delle vene, i doveri del dottore per le vene sulle gambe e sulle mani comprendono la prevenzione, finalizzata a prevenire le vene varicose, le attività sanitarie ed educative.

    la diagnosi

    Un flebologo, come medico che cura le vene varicose, conduce un esame primario di pazienti di qualsiasi età. La diagnosi principale della malattia viene eseguita da un altro specialista qualificato che lavora con un flebologo. Conduce un esame ecografico, i cui dati sono allegati ad un esame visivo dello stato delle navi, interrogando i reclami del paziente, scoprendo il modo di vivere, le malattie esistenti, anche ereditarie.

    Inoltre, la diagnosi viene eseguita anche da un medico angiografico, che è impegnato nell'esame radiografico delle vene e nelle condizioni delle pareti vascolari. Nello studio, usa i farmaci radiopachi.

    Se necessario, il flebologo utilizza per confermare la diagnosi:

    • Ecografia Doppler (USDG);
    • scansione fronte-retro;
    • ecografia angiografica (USAS);
    • flebografia, fleboscintigrafia e flebomanometria.

    Metodi di trattamento per le vene varicose

    Sapendo quale dottore andare con le vene malate, è necessario ottenere da lui informazioni dettagliate su quale trattamento prescriverà. Ciò che importa qui è la condizione generale del corpo, la gravità dei sintomi, la gravità delle vene varicose, la localizzazione delle vene patologiche.

    1. Terapia conservativa Il paziente dovrà essere curato a casa e applicare i gel e gli unguenti prescritti per lubrificare le zone patologiche, assumere farmaci orali.
    2. Indossare maglieria a compressione. La biancheria intima elastica speciale normalizza la circolazione sanguigna e previene la formazione di edema.
    3. Scleroterapia. È prescritto dopo la conferma della diagnosi con la condizione di assenza di controindicazioni. Questo metodo esegue la sclerosi di piccoli vasi mediante la somministrazione di un farmaco che incolla le pareti delle vene. Dopo aver chiuso il lume, cadono dal flusso sanguigno.
    4. Operazioni: flebectomia o miniflebectomia, in cui una parte della nave con cambiamenti viene rimossa da un flebologo, un chirurgo o un chirurgo vascolare.
    5. Coagulazione laser In questo caso, le vene perforanti e superficiali non vengono tagliate, ma sono influenzate dal calore del laser sulla superficie vascolare interna, quindi la vena viene chiusa. L'obliterazione vascolare non viene eseguita in pazienti con grave aterosclerosi, anemia, insufficienza cardiaca e renale e aumento della coagulazione del sangue.

    Che dottori lavorano in una squadra con un flebologo?

    Vuoi ancora sapere quale dottore è impegnato in navi con un flebologo? ¾

    Nei casi difficili, il flebologo deve rivolgersi ai colleghi che trattano le navi, ma in un modo diverso. Nessun costo e senza fisioterapisti e dermatologi.

    Se le vene varicose sono confermate sulle gambe, quale altro medico esclude le vene, opera sui linfonodi e sulle arterie? ¾

    Tali operazioni sono eseguite da un chirurgo vascolare o angiosurgeon. Sono impegnati non solo nel trattamento di patologie croniche, ma anche nella fornitura di assistenza operativa di emergenza in caso di lesioni vascolari traumatiche con vene varicose.

    Qual è il nome del medico che lavora sui vasi cardiaci? ¾

    Operano sul muscolo cardiaco e mettono in ordine le arterie e le vene che alimentano il cuore, i chirurghi vascolari oi cardiochirurghi. Sono impegnati nell'eliminazione dei coaguli di sangue, nell'installazione di stent.

    È importante sapere Il chirurgo vascolare differisce dal chirurgo che gestisce gli organi interni, compresa l'eliminazione degli effetti delle lesioni, nonché dal neurochirurgo che opera sul cervello, dal chirurgo trapianto che occupa il trapianto di organi e dal proctologo che opera sul retto.
    In una squadra con un flebologo, lavora anche un angiologo, tratta le vene varicose. L'angiologo è uno specialista più ampio e tratta vene, arterie e capillari, vasi linfatici. Sa come funziona l'intero sistema vascolare e riconosce le patologie e le loro cause. L'angiologo prescrive i metodi necessari per la diagnosi, il trattamento e le misure preventive.

    Gli interventi chirurgici sono eseguiti da un altro specialista per le vene varicose - angiosurgeon. Tutti i medici del team di flebologi cominciarono a chiamarsi generalisti tra i medici, perché potevano esaminare il paziente, fare la diagnosi corretta, eseguire l'operazione, prescrivere farmaci e dare consigli preventivi insieme ai fisioterapisti e ai dermatologi.

    Vene varicose nelle gambe: fasi della malattia

    La prima fase delle vene varicose (compensazione). Esternamente, le vene nelle gambe sono praticamente invariate, si osservano solo le vene dei ragni o si manifesta la caratteristica tortuosità delle singole navi. Alla fine della giornata, occasionalmente un leggero gonfiore alle gambe, la loro stanchezza, affaticamento e disagio a volte preoccupano.

    La durata di questa fase è di molti anni. Se inizi il trattamento in questo particolare momento, puoi ritardare significativamente o impedire completamente la progressione della malattia. Questo stadio è più favorevole per il trattamento conservativo.

    La seconda fase delle vene varicose (subcompensation). In questa fase, i crampi possono comparire nei muscoli del polpaccio durante la notte, le vene sporgono più prominentemente e gli arti occasionalmente fanno male. Gli edemi nelle articolazioni della caviglia sono osservati quasi costantemente, ma al mattino scompaiono. La pelle nella zona inferiore della gamba assume una tonalità marrone-viola.

    Questo stadio dura anche per anni. Le misure di trattamento conservativo rispetto al primo stadio non sono così efficaci, quindi i medici qui raccomandano sempre più vari interventi chirurgici. Le misure preventive mirano a garantire che il più a lungo possibile la malattia non entri nella fase di scompenso.

    La terza fase delle vene varicose (scompenso). Le vene si gonfiano ancora di più, l'edema può non scomparire al mattino, la pelle nella zona delle gambe diventa più sottile e appaiono ferite che non guariscono da molto tempo. Di regola, le complicanze più pericolose si sviluppano in questa fase:

    • tromboflebite (trombosi venosa e infiammazione);
    • dermatite trofica, ulcera;
    • tromboembolismo dell'arteria polmonare (la complicazione più terribile è quando un coagulo di sangue si rompe negli arti inferiori e viene portato ai polmoni con il flusso sanguigno, e poi porta all'arresto respiratorio e alla morte in 5-8 su 10);
    • insufficienza venosa cronica (gonfiore e gambe stanche, anche quando il problema con le vene varicose è stato risolto).

    In questa fase, tutte le misure terapeutiche e preventive mirano a prevenire lo sviluppo di complicanze e, se sono già apparse, a minimizzarne le conseguenze.

    Quale medico cura le vene varicose?

    Flebologia. Questo è un chirurgo vascolare che ha ricevuto una stretta specializzazione nel trattamento delle malattie venose. È lui che cura le vene varicose.

    Tuttavia, se non c'è un flebologo nella tua località o è estremamente problematico contattarlo per un consulto, puoi chiedere aiuto a un chirurgo vascolare e, in sua assenza, solo un chirurgo generale che esegue un trattamento ambulatoriale. È molto meglio che lasciare che la malattia faccia il suo corso.

    Come trattare le vene varicose?

    Il trattamento delle vene varicose dipende in gran parte dallo stadio della malattia, dalla presenza di complicanze e dal quadro clinico specifico della malattia.

    Al primo stadio, l'attenzione principale è rivolta ai cambiamenti dello stile di vita, al rifiuto delle cattive abitudini che aggravano le vene varicose e alla normalizzazione del peso corporeo. In questo caso, i pazienti, di regola, sono autorizzati a usare rimedi popolari, effettuare il trattamento con sanguisughe, prendere preparazioni a base di erbe. Se la malattia continua a progredire, vengono prescritti farmaci per aumentare il tono delle vene e migliorare le proprietà reologiche del sangue, nonché indossare biancheria intima da compressione.

    Nella seconda fase, la terapia farmacologica e la biancheria intima da compressione diventano obbligatorie, se necessario, per condurre un intervento chirurgico. Al fine di prevenire il verificarsi di complicanze, sono raccomandati corsi annuali di terapia stazionaria programmata.

    Nella terza fase, la scelta del metodo è dettata dalla presenza di complicanze e dal quadro clinico generale della malattia. Se si verificano gravi complicazioni, il paziente deve essere ricoverato in ospedale nel reparto chirurgico.

    Trattamento delle vene varicose: cosa dovrebbe essere cambiato nello stile di vita?

    Esercizio. Più di ogni altra cosa, le nostre vene amano quando camminiamo molto. I lavori in piedi o seduti contribuiscono allo sviluppo delle vene varicose. Pertanto, se devi stare in piedi o sederti a lungo, allora dovresti eseguire esercizi speciali ogni 40-50 minuti.

    Abitudini. Come sai, il sangue scorre nelle vene dai talloni verso il cuore. Qualsiasi cosa che schiacci o pizzichi i vasi e i tessuti circostanti rende difficile il flusso naturale del sangue e contribuisce alla progressione delle vene varicose. Pertanto, nella prima fase della malattia, dovresti sempre dire addio a tali abitudini come:

    • sedersi nella posizione di leg-by-leg (alterato flusso sanguigno al livello della fossa poplitea, quindi è meglio cambiarlo alla posizione americana gamba-gamba o leg-on-back);
    • indossare cinture strette, gambaletti, calze, cinture, jeans troppo stretti, biancheria intima snellente (in parte pizzicare le vene all'inguine, al ginocchio, oa causa di una vita attillata) non permettere la respirazione del "ventre", che quasi spegne il diaframma dall'atto di respirazione, vale a dire facilita il movimento del sangue verso il cuore);
    • mangiare troppo (l'eccesso di cibo è sempre pieno di chili in più, e l'eccesso di peso in sé può portare a vene varicose);
    • a lungo andare con i tacchi alti (in questo caso aumenta il carico sulle gambe, e anche l'area del ginocchio, che facilita il movimento del sangue verso l'alto, è quasi spenta)

    Chi tratta le vene varicose

    Con segni di vene varicose sulle gambe, è necessario rivolgersi a un flebologo o chirurgo vascolare. Questo è un medico impegnato nell'esame e nel trattamento di vasi dilatati.

    La flebologia (dalla "vena" greca) studia la struttura del sistema venoso, le funzioni, i metodi di trattamento, la prevenzione delle malattie venose e i metodi di esame diagnostico.

    È possibile fissare un appuntamento con un flebologo nella clinica di distretto, in una clinica privata. Prima del trattamento, è necessario conoscere il grado delle vene varicose, per vedere in che stato sono le vene. Un flebologo dopo un sondaggio e un esame delle gambe prescriverà un esame diagnostico:

    • Scansione vene duplex. Metodo affidabile di esame delle vene delle gambe. Oltre alla condizione delle vene, la presenza di trombosi è notevole.
    • Venografia contrasto. La venografia aiuta a determinare la condizione delle vene, la presenza di coaguli di sangue o tumori. Una sostanza speciale di un colore contrastante viene iniettata nel sangue, il che rende possibile determinare con precisione i segni di interesse sulla radiografia.
    • Esame del sangue biochimico. Quali disturbi vascolari sono trattati da un flebologo:
    • Vene dilatate del bacino
    • Estremità superiore ed inferiore varicose.
    • Vene varicose reticolari
    • Vene varicose interne
    • Trombosi.
    • Patologie congenite delle vene.

    Trattamento delle vene varicose

    Dopo la diagnosi, il phlebologist prescrive un trattamento completo efficace. Succede conservatore e chirurgico. Il primo tipo include:

    • La nomina di farmaci mirati a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni. Oltre ai farmaci, il medico ti consiglierà di assumere determinati complessi vitaminici e integratori alimentari.
    • Correzione di dieta e stile di vita. Il rifiuto delle cattive abitudini, la nomina di esercizi terapeutici. Esercizi speciali aiuteranno a migliorare la circolazione del sangue, rafforzare il corsetto muscolare e il tono generale del corpo.
    • Indossare maglieria a compressione, golf, calza, se le vene degli arti superiori sono allargate, guanti e maniche. È anche consentito l'uso di bendaggi compressivi. Tale maglieria aiuta a rafforzare le vene e il corretto flusso sanguigno.
    • Massaggio pneumatico O massaggio sotto vuoto, utilizzando un dispositivo speciale. Il massaggio migliora la circolazione sanguigna, allevia il dolore e la pesantezza alle gambe.
    • Hirudotherapy. Trattamento con sanguisughe L'eparina, prodotta dalle sanguisughe, assottiglia il sangue, impedendo la comparsa di coaguli di sangue. Il metodo della medicina alternativa, che viene spesso prescritto dai medici dei metodi tradizionali di trattamento.
    • Scleroterapia. Il metodo di trattamento delle vene varicose, quando una speciale schiuma viene iniettata nelle vene dilatate, che incolla le pareti delle vene dilatate.
    • Trattamento laser Metodo moderno ed efficace di trattamento delle vene varicose, effettuato in anestesia locale.

    Il trattamento chirurgico viene effettuato raramente, se i metodi precedenti non hanno dato un risultato positivo. Questi includono:

    • Operazione fistola sapheno-femorale.
    • Rimozione della grande vena safena.
    • Flebectomia.
    • Plasty di vene profonde.

    Dove andare per un consiglio

    Per registrarsi con un flebologo per un check-up, è necessario contattare una clinica multidisciplinare. Per venire ad un appuntamento gratuito, devi prima contattare il tuo medico locale. Dopo l'esame, il medico invierà un rinvio a un flebologo gratuitamente.

    Se non c'è tempo per aspettare che il flebologo faccia un rinvio, è possibile visitare una clinica privata multidisciplinare retribuita o un centro medico specializzato in malattie vascolari. I flebologi lavorano in ogni città a causa della crescente domanda di specialisti. Per una ragione simile, la medicina moderna offre costantemente nuovi metodi efficaci per il trattamento delle vene varicose, senza dolore, incisioni e riabilitazione a lungo termine.

    Non ignorare i sintomi delle vene varicose se osservati:

    • Sensazione di pesantezza alle gambe alla fine della giornata.
    • Inondazioni delle vene, dopo l'attività fisica e l'esercizio.
    • Le cosce si gonfiano quasi ogni sera.
    • La sensazione di bruciore, dolore, prurito alle gambe.
    • Crampi alle gambe durante la notte.

    Nelle prime fasi, le vene varicose sono facilmente curabili. La tua salute è nelle tue mani, consulta i medici in modo tempestivo per evitare complicazioni.

    Fasi della malattia

    L'assistenza medica per i pazienti con vene varicose viene effettuata in tre fasi:

    1. Primaria, compresi i medici di medicina generale e i medici di medicina generale nella clinica;
    2. Secondario - chirurghi di ospedali cittadini;
    3. Terziario - chirurghi vascolari e flebologi nelle istituzioni scientifiche.

    Se sospetti le vene varicose, nella clinica, dovresti contattare il medico distrettuale o il medico di famiglia. Ci saranno analisi generali e la nomina di metodi di ricerca strumentale. Per confermare la diagnosi e prescrivere il trattamento corretto, è anche necessario consultare un medico di diagnosi ecografica.

    Le funzioni del medico locale includono il trattamento di forme non complicate di malattia varicosa nelle fasi iniziali. Inoltre, il terapeuta distrettuale ti aiuterà a scegliere un medico che cura le vene varicose negli ospedali urbani.

    I medici del secondo stadio di cura per i pazienti con vene varicose conducono procedure diagnostiche più complesse (flebografia, tomografia computerizzata). Anche negli ospedali urbani, i chirurghi trattano le vene varicose nelle fasi successive e se ci sono complicazioni o malattie correlate. Oltre al trattamento conservativo può svolgere semplici operazioni.

    Nella fase terziaria, il trattamento viene eseguito da professionisti esperti. La terapia in questa fase viene effettuata a persone con forme rare della malattia o con un ciclo molto grave di vene varicose, quando è necessario applicare metodi di trattamento nuovi e complessi.

    Quale medico può curare le vene varicose:

    • Terapista di distretto o medico di famiglia;
    • Medico ad ultrasuoni;
    • Ospedale cittadino del chirurgo;
    • Flebologia;
    • Chirurgo vascolare

    Raccomandazioni mediche per il trattamento

    Indipendentemente da quale medico prescritto il trattamento per le vene varicose, è necessario seguire tutte le sue raccomandazioni. Nelle fasi iniziali della malattia, la terapia conservativa viene eseguita con farmaci. Nelle fasi successive, il flebologo può raccomandare un intervento chirurgico con un laser. L'essenza dell'operazione:

    • Il dottore inserisce un ago attraverso una vena sotto il controllo di un'ecografia;
    • L'anestetico è iniettato;
    • La vena interessata viene cauterizzata con un raggio laser.

    Indipendentemente dal nome del medico per le vene varicose, è imperativo che il trattamento venga effettuato per prevenire lo sviluppo di complicanze.

    Non voglio andare

    Molte persone non vanno nemmeno in ospedale, anche i sintomi della malattia sono già molto pronunciati. Le ragioni di ciò sono la paura. Lega una persona e non può decidere di chiedere aiuto quando il disturbo è nella fase iniziale e può essere prevenuto. Non sanno a quale dottore rivolgersi per le vene varicose e cosa deve essere fatto prima.

    Molto spesso le persone hanno paura:

    1. L'ignoto La mancanza di educazione dei pazienti disegna nella loro immaginazione immagini terribili di esami, e la prima cosa che fanno è solo un'ecografia, che non porta alcun dolore.
    2. Condurre un intervento chirurgico. Non più del 10% di tutti i pazienti nei quali esiste una minaccia per la vita o una terapia conservativa non ha portato il risultato corretto sul tavolo del chirurgo. In altri casi, il trattamento consiste nel prendere pillole, usare pomate, indossare maglieria a compressione.
    3. Diffidenza del medico e ignoranza su dove rivolgersi. Quindi, il flebologo è impegnato nel trattamento. Per scegliere un medico, chiedere informazioni sui suoi documenti (diploma, certificato), specificare l'esperienza lavorativa, scoprire le recensioni reali dei pazienti.
    4. I pazienti si preoccupano del costo del trattamento. È importante ricordare che trascurando la forma del trattamento delle vene varicose sarà più lungo e più costoso, il che significa che prima si applica, meno soldi si devono spendere.

    Ora puoi facilmente determinare a quale medico rivolgersi in caso di vene varicose, superare la paura e iniziare audacemente a combattere la malattia. È importante ricordare che con il riferimento tempestivo a uno specialista e l'esecuzione di misure preventive, è possibile evitare molti problemi che la varicosità comporta.

    Scegli un dottore

    Cliniche raccomandate

    "data-medium-file =" https://i2.wp.com/nogi.guru/wp-content/uploads/2017/04/EMC-logo2.png?fit=200%2C66 "data-large-file = "https://i2.wp.com/nogi.guru/wp-content/uploads/2017/04/EMC-logo2.png?fit=265%2C88" class = "alignleft" src = "http: // varikoz5.ru / wp-content / uploads / 59b0a827be6d759b0a827be720.

    Tutto il giorno
    Russia, Mosca, Orlovsky pereulok 7
    +7 (495) 241-49-38

    Interpretazione dei risultati della PET CT da un'altra struttura sanitaria - 5.700 rubli.
    Telemonitoraggio remoto di uno stato di salute - 5800 rbl.
    Appuntamento medico / consultazione:

    • ortopedico e traumatologo - 10.700 rubli.
    • chirurgo 10700 sfregamento.
    • Conferenza di un medico specialista - 35.000 rubli.
    • Chirurgo trauma estero - 9.600 rubli.

    "data-medium-file =" https://i2.wp.com/nogi.guru/wp-content/uploads/2017/04/main_top.jpg?fit=200%2C80 "data-large-file =" https : //i2.wp.com/nogi.guru/wp-content/uploads/2017/04/main_top.jpg? fit = 420% 2C167 "class =" alignleft "src =" http://varikoz5.ru/wp -content / uploads / 59b0a827dd30b59b0a827dd353.jpg "rel =" lightbox "alt =" Re-Clinic-logo "data-recalc-dims =" 1 "/> Centro medico russo-israeliano" Re-Clinic "

    Dal lunedì al venerdì: dalle 09:00 alle 19:00
    Russia, Mosca, 2 ° Tverskoy-Yamskoy Pereulok, 10
    +7 (495) 989-53-49, +7 (916) 053-58-91, +7 (916) 053-59-08, +7 (910) 003-03-83

    • Candidato di ricevimento delle scienze mediche per sostituzione endoprotesi articolare - 3000 sfregamenti.
    • Ricevimento di un professore di sostituzione di endoprotesi congiunta - 5.000 rubli.
    • Candidato di ricevimento delle scienze mediche Artroscopia delle articolazioni - 3000 sfregamenti.
    • Rimozione di corpi intraarticolari - 24.000 rubli.
    • Ricostruzione del piede: 97.000 rubli.
    • Artroplastica dell'anca - 410000 sfregamenti.
    • Artroplastica del ginocchio - 400.000 rubli.

    Specialisti vascolari

    Il ramo della medicina che si occupa delle malattie vascolari è chiamato angiologia, ei medici che lavorano in questo campo sono chiamati angiologi. Il termine "angiologo" deriva dalle parole greche "angeion" - nave e "logos" - insegnamento.

    Gli angiologi sono specialisti nel campo della chirurgia vascolare, quindi un altro nome per questa specialità medica è un chirurgo vascolare o angiosurgeon.

    Gli angiologi sono impegnati nella diagnosi, nel trattamento e nella prevenzione delle malattie delle malattie vascolari congenite e acquisite:

    • arterie (aterosclerosi, lesioni traumatiche, angiopatia diabetica);
    • vene (vene varicose, tromboflebiti e flebotrombosi, insufficienza venosa cronica);
    • vasi linfatici (linfostasi, linfadenite).

    I chirurghi vascolari sono specialisti medici strettamente specializzati, quindi ricevono solo in grandi istituzioni mediche.

    La flebologia è un'area chirurgica della medicina che è ancora più altamente specializzata rispetto all'angiologia. Letteralmente, il termine "flebologia" significa "studio delle vene" (dalle parole greche "phlebos" - vena e "logos" - insegnamento).

    Ne consegue che la flebologia è una branca della medicina che studia i problemi che si presentano con le vene venose, comprese le vene varicose nelle gambe. Di conseguenza, il medico di vena è chiamato un flebologo.

    I flebologi, così come gli angiologi, sono anche specialisti di un profilo ristretto, quindi, è possibile ottenerli presso un ricevimento in grandi cliniche e centri medici specializzati.

    A quale specialista curare i pazienti con malattia varicosa degli arti inferiori che vivono in piccole località e non hanno la possibilità di recarsi direttamente a un appuntamento con un angiologo o un flebologo?

    Nelle piccole istituzioni mediche (distretto, distretto), tutte le malattie delle navi delle gambe sono curate da chirurghi generici.

    Questi specialisti possono fare una diagnosi, prescrivere un trattamento conservativo o effettuare semplici interventi chirurgici che non richiedono attrezzature speciali. In assenza di apparecchiature diagnostiche e / o chirurgiche altamente sensibili, così come nel caso di esperienza insufficiente in questo settore, il chirurgo dà al paziente un riferimento a un flebologo o un angiologo a una clinica specializzata di livello superiore.

    Medici di specialità correlate

    I primi segni di vene varicose degli arti inferiori sono piuttosto aspecifici: pesantezza alle gambe, affaticamento, gonfiore delle gambe alla sera. Pertanto, i pazienti nelle fasi iniziali delle vene varicose degli arti inferiori spesso cercano il parere del loro medico di base.

    Il compito del terapeuta, nel caso di un paziente che lo affronta lamentando problemi alle gambe, non deve mancare di gravi patologie somatiche (cuore, vasi sanguigni, reni).

    Pertanto, dopo un sondaggio, un esame completo e alcuni metodi di ricerca aggiuntivi, compresi quelli di laboratorio e strumentali, il terapeuta deve scoprire in tempo quale specialista deve essere indirizzato al paziente per ulteriori consultazioni.

    Nel trattamento di qualsiasi malattia, comprese le vene varicose degli arti inferiori, il metodo principale è la terapia eziologica, che comporta l'eliminazione delle cause della malattia. Procedendo da questo, le malattie delle navi venose insieme con angiologi o flebologi dovrebbero essere trattate da specialisti di altri profili che trattano le malattie che portano allo sviluppo o alla progressione della patologia venosa.

    Con le vene varicose degli arti inferiori, le donne dovrebbero visitare un ginecologo che esamina gli ormoni del paziente e identificare le sue violazioni. Inoltre, le vene varicose degli arti inferiori possono essere causate da lesioni nella pelvi, che il ginecologo rivelerà durante un esame ginecologico.

    Grave gonfiore delle gambe può essere in persone con malattie renali. La funzione escretoria renale compromessa con ritenzione di liquidi nel corpo si trova nella glomerulonefrite, nella pielonefrite, nelle neoplasie renali, nella urolitiasi.

    Pertanto, per evitare complicazioni, è necessario identificare queste patologie nel tempo. La diagnostica, il trattamento e la prevenzione delle malattie renali sono eseguite da nefrologi e in piccole istituzioni mediche da terapeuti.

    Gonfiore alle gambe si verifica anche nelle persone con malattie del sistema cardiovascolare:

    • cardiopatia valvolare;
    • endo- e miocardite;
    • reumatismi;
    • cardiopatia ischemica;
    • insufficienza cardiaca cronica;
    • ipertensione arteriosa.

    Gli specialisti che curano le malattie cardiovascolari sono cardiologi. Inoltre, si consiglia di visitare un cardiologo per prevenire le malattie del cuore e dei vasi sanguigni regolarmente dopo 35-40 anni.

    Per escludere la natura endocrina dell'edema degli arti inferiori (malattie della tiroide o delle ghiandole surrenali), il paziente dovrebbe consultare un endocrinologo per un consiglio.

    La cosa più importante in caso di vene varicose degli arti inferiori è di non ritardare l'andare dal medico. Tempo perso - salute persa!

    Quali medici contattare?

    Se ci sono problemi con le navi coronarie, avrai bisogno dell'aiuto di un cardiologo. Se la circolazione del sangue nel cervello è compromessa, è necessario contattare un neurologo. Uno stretto specialista che si occupa di patologie venose è chiamato flebologo e un'arteria è chiamata angiologo. Molte malattie di vene, arterie, vasi linfatici richiedono l'intervento di un chirurgo vascolare. Le malattie sistemiche del tessuto connettivo, il cui sintomo può essere l'infiammazione della parete vascolare (vasculite), sono trattate da un reumatologo.

    Pertanto, per il trattamento delle malattie vascolari possono essere necessari specialisti di diversi rami della medicina. Oltre a quanto sopra, puoi anche chiamare un dermatologo, un immunologo, un oncologo, un allergologo, un chirurgo.

    Quale medico cura le vene varicose

    Al giorno d'oggi, le patologie venose sono molto comuni, cioè la dilatazione varicosa, l'insufficienza venosa cronica, la flebite, la tromboflebite, la trombosi. Per il loro trattamento c'è un medico specializzato in vena - un flebologo, e se non esiste un medico di questo tipo, viene sostituito da un chirurgo vascolare o da un medico di medicina generale.

    Qual è la responsabilità del flebologo

    Questo è un medico di profilo stretto che si occupa di:

    • diagnosi di malattia venosa;
    • trattamento dei disturbi venosi di qualsiasi localizzazione;
    • prevenzione delle malattie venose.

    Quando hai bisogno di vedere uno specialista

    Questo specialista dovrebbe essere consultato se ci sono sintomi di disturbi vascolari, che includono:

    • gonfiore degli arti inferiori;
    • pesantezza e gambe stanche alla fine della giornata o dopo aver camminato;
    • bruciore e dolore alle gambe;
    • crampi notturni dei muscoli del polpaccio;
    • l'aspetto di una maglia viola di piccoli vasi sotto la pelle;
    • vene prominenti nelle gambe.

    Vene varicose degli arti inferiori - il più comune, ma non l'unico tipo di vene varicose. La malattia può colpire i vasi del piccolo bacino, dell'esofago, degli organi genitali esterni, del retto.

    Particolarmente difficile da diagnosticare varici pelviche, che sono principalmente sensibili alle donne da 17 a 45 anni. La sintomatologia nella maggior parte dei casi non è specifica e può essere caratteristica di altre malattie. La malattia sospetta può essere per i seguenti motivi:

    • dolore addominale inferiore;
    • scarico dai genitali;
    • forte dolore addominale durante le mestruazioni;
    • violazione della minzione;
    • dolore nell'area genitale;
    • vene dilatate nel perineo, nei fianchi e nei glutei.

    Quando compaiono questi sintomi, molte donne li biasimano per problemi ginecologici. Il più delle volte, non capita loro che questa possa essere una varice pelvica e necessiti dell'aiuto di un flebologo.

    Come un medico fa una diagnosi

    Quando un paziente si gira, fa un esame visivo e prescrive un esame completo, che include metodi di laboratorio e strumentali. Sulla base della storia e di questi studi, il medico curante fa una diagnosi accurata.

    Esame del sangue (coagulogramma)

    • tempo di protrombina (attività dei fattori della coagulazione e della coagulazione del sangue);
    • la quantità e la qualità del fibrinogeno;
    • tempo di trombina (il tasso di conversione del fibrinogeno in fibrina);
    • indice di protrombina (il rapporto tra il tempo di protrombina del sangue del paziente e lo stesso indicatore del campione di plasma di controllo).
    • Ultrasuoni: Doppler vascolare, scansione triplex;
    • Raggi X con l'introduzione di un mezzo di contrasto nella nave - flebografia;
    • valutazione del flusso venoso usando un metodo accurato e minimamente invasivo - fleboscintigrafia;
    • la flebomanometria è un metodo per misurare la pressione nelle vene.

    Come un flebologo tratta le vene varicose

    Il trattamento dipende da molti fattori: la condizione generale del paziente, la gravità dei sintomi, la gravità della malattia, la localizzazione del processo patologico.

    Ad oggi vengono utilizzati i seguenti metodi di trattamento delle vene varicose:

    • Terapia conservativa Al paziente vengono prescritti farmaci per uso interno e fondi locali sotto forma di gel e unguenti.
    • Maglieria a compressione. La biancheria intima elastica speciale normalizza il flusso sanguigno, non forma l'edema, facilita la condizione umana.
    • Scleroterapia. Indicato per l'indurimento delle piccole vene. Nomini solo dopo un esame approfondito in assenza di controindicazioni. Una medicina speciale viene introdotta nella nave, che unisce le sue pareti. Il lume è chiuso e la vena viene rimossa dal sistema circolatorio.
    • Metodi operativi Questi includono flebectomia e miniflebectomia meno traumatica. Flebologo-chirurgo fa l'operazione. Durante l'intervento chirurgico, l'area interessata della vena viene rimossa.
    • Coagulazione laser L'operazione viene eseguita su vene perforanti e superficiali e viene eseguita senza incisioni. Il metodo si basa sull'effetto termico di un raggio laser sulla superficie interna di una nave, a seguito del quale la vena viene chiusa (obliterata). Questo metodo ha controindicazioni, tra cui arteriosclerosi pronunciata, anemia, insufficienza renale e cardiaca, aumento della coagulazione del sangue.

    conclusione

    È bene che ci siano medici speciali che aiuteranno le nostre navi in ​​caso di malattia. Ma è importante non dimenticare che la principale responsabilità per la salute delle vene e delle arterie risiede nei pazienti stessi. E i medici non si stancano di ripetere che, nonostante la predisposizione genetica alle malattie, ci sono fattori che possono essere aggiustati. Prima di tutto si riferisce al modo di vivere. Niente distrugge i vasi sanguigni come il fumo e uno stile di vita sedentario.

    http://varikoz5.ru/lechenie2/vrach-lechashhij-varikoznoe-rasshirenie-ven-na-nogah.html

    Altri Articoli Su Vene Varicose

    • Gel e balsami 911: tipi, indicazioni
      Trattamento
      Una serie di prodotti con il marchio 911 comprende diversi tipi di unguenti e creme. La loro caratteristica è una composizione basata su ingredienti naturali, minerali medicinali, estratti di piante medicinali e oli essenziali.