Vene varicose sulle gambe, trattamento, sintomi e foto dettagliate

Vene varicose - una malattia cronica, che si basa su una debolezza geneticamente determinata e trasmessa ereditariamente della parete venosa, più spesso - le grandi e piccole vene safene degli arti inferiori e la rete venosa dell'ano.

La parete morfologicamente e funzionalmente debole porta ad un aumento del diametro della vena dovuto alla divergenza delle valvole dell'apparato valvolare e al riempimento eccessivo del sangue. Di conseguenza, la congestione si forma nei tessuti situati al di sotto dell'area della vena interessata.

Quali sono le cause delle vene varicose?

Le pareti indebolite della vena nelle persone di età possono perdere la loro elasticità. Questo indebolimento delle pareti venose può portare alla loro espansione.

  1. Guasto della valvola Quando le vene di una persona sono allungate, le valvole nelle vene si danneggiano. Se le pareti delle vene sono indebolite e allungate, le valvole si allontanano e non possono più trattenere il sangue che scorre verso l'alto e di conseguenza può ristagnare nelle vene.
  2. Danni alle vene. Potrebbero verificarsi danni a causa di lesioni, coaguli di sangue o infiammazione. Se ci sono problemi nelle vene profonde, la persona di solito ha le gambe gonfie e gonfie. Le vene gonfie sulla superficie possono essere un segno di danni alle vene profonde. Le vene varicose sulla superficie delle gambe non sono associate a pericolosi coaguli di sangue che possono raggiungere il cuore o i polmoni e causare un'ostruzione (embolia). Qualsiasi coagulo che si forma vicino alla superficie del corpo sarà solitamente piccolo. Può essere un'infiammazione, ma il coagulo non minaccia seriamente la salute umana.

Numerosi fattori contribuiscono allo sviluppo delle vene varicose. Questi includono:

  • predisposizione genetica allo sviluppo delle vene varicose;
  • fattori ormonali;
  • l'obesità;
  • la gravidanza;
  • problemi cardiovascolari come coaguli di sangue (trombosi);
  • trauma o infiammazione delle vene;
  • la stitichezza cronica può contribuire allo sviluppo delle vene varicose del retto (emorroidi).

Anche i fattori legati allo stile di vita giocano un ruolo importante, e le persone che, per lunghi periodi di tempo, lavorano "in piedi" stando in piedi, sono a maggior rischio di sviluppare vene varicose. Questo, per esempio, infermieri, assistenti di volo e insegnanti.

statistica

La prevalenza delle vene varicose è insolitamente ampia.

Secondo diversi autori, fino all'89% delle donne e fino al 66% degli uomini tra i residenti dei paesi sviluppati hanno i sintomi in vari gradi di gravità. Un ampio studio fatto nel 1999 a Edimburgo ha mostrato la presenza di vene varicose degli arti inferiori nel 40% delle donne e nel 32% degli uomini.

Uno studio epidemiologico condotto nel 2004 a Mosca ha dimostrato che il 67% delle donne e il 50% degli uomini hanno malattie croniche delle vene degli arti inferiori. Uno studio condotto nel 2008 in un'altra regione della Federazione Russa - nella penisola di Kamchatka, ha mostrato una situazione simile: le malattie croniche delle vene degli arti inferiori erano più comuni nelle donne (67,5%) rispetto agli uomini (41,3%). Sempre di più, ci sono rapporti sull'identificazione di questa patologia negli scolari.

Sintomi e foto

Con lo sviluppo delle vene varicose nelle gambe, il sintomo principale è l'espansione delle vene safene, a causa della quale la malattia ha preso il nome (vedi foto). Le vene varicose di solito compaiono in giovane età, nelle donne, durante o dopo la gravidanza. Nelle fasi iniziali della malattia, ci sono pochi e sintomi molto aspecifici. I pazienti sono infastiditi da una sensazione di pesantezza e da una maggiore stanchezza alle gambe, dolore, bruciore e talvolta crampi notturni nei muscoli del polpaccio.

Uno dei sintomi frequenti che compaiono all'inizio della malattia sono gonfiore transitorio e dolore lungo le vene (spesso non ancora espanso). Con le gambe varicose, c'è un leggero rigonfiamento dei tessuti molli, di solito nella zona dei piedi, delle caviglie e delle gambe. Tutto questo complesso di sintomi è così diverso da paziente a paziente che praticamente l'unico nome di successo è "sindrome delle gambe pesanti" (da non confondere con la "sindrome delle gambe senza riposo"). La presenza di questa sindrome non necessariamente predispone alla successiva trasformazione delle vene varicose. Tuttavia, la maggior parte dei pazienti con vene varicose degli arti inferiori all'inizio della malattia ha notato uno qualsiasi di questi sintomi. Tutti questi sintomi sono di solito più pronunciati la sera, dopo il lavoro o durante una condizione prolungata, specialmente quando fa caldo.

La malattia si sviluppa lentamente - nel corso degli anni, e talvolta a decenni. In futuro, gli edemi che appaiono regolarmente alla sera e scompaiono entro la mattina si uniscono ai sintomi soggettivi elencati. In primo luogo, si osserva gonfiore nelle caviglie e nella parte posteriore del piede, quindi si diffonde nella parte inferiore della gamba. Con la comparsa di tale edema, è necessario parlare dell'insufficienza venosa cronica sviluppata. Il colore della pelle diventa tinta bluastra. Se i pazienti in questa fase non ricevono il trattamento necessario, l'iperpigmentazione della pelle delle gambe e la lipodermatosclerosi si verificano in una certa parte di essi. Nei casi più avanzati si verificano ulcere trofiche.

La fase iniziale delle vene varicose

complicazioni

Molto spesso, la tromboflebite acuta delle vene superficiali appare come una complicazione della malattia varicosa. A volte, a causa del danno, si verifica una rottura del nodo varicoso e sanguinamento. Quando si versa il sangue da un nodo che è scoppiato, è possibile una significativa perdita di sangue.

  • Inoltre, a causa di un aumento della pressione nel sistema venoso, il flusso sanguigno arterioso rallenta. A causa di ciò, possono svilupparsi ipossia e conseguente privazione di ossigeno. A causa dello sviluppo di tale stato, le gabbie dei tessuti possono morire, il che è un processo pericoloso per l'organismo. A causa della forte stagnazione del sangue nelle vene si accumulano tossine nei tessuti.
  • Le complicazioni di questa malattia si trasformano anche in vasi ostruiti con coaguli di sangue, malnutrizione nei tessuti delle gambe, comparsa di pigmentazione e oscuramento della pelle. A poco a poco, lo strato di grasso sottocutaneo diventa più denso, compaiono dermatiti e ulcere venose. In casi molto rari, tali ulcere degenerano in tumori maligni.

Se la malattia continua per un lungo periodo, allora la persona può successivamente sviluppare un'insufficienza venosa cronica.

diagnostica

Metodi di diagnosi e determinazione dello stadio della malattia:

  1. Flebomanometria, che misura la pressione all'interno delle vene.
  2. Scansione delle vene, i cui risultati possono determinare le condizioni delle valvole e delle pareti venose.
  3. Venografia. Questa procedura consiste nel mantenere un mezzo di contrasto all'interno delle vene seguito dalla diffrazione dei raggi X.
  4. Flussometria ad ultrasuoni o doplerometria, che consente di rilevare la velocità del flusso sanguigno e il riempimento delle vene.
  5. Nelle prime fasi di VIRVN, vengono prescritti Pert, Sheinis, Troyanov, Pretta e altri, che indicano lo sviluppo delle vene varicose.
  6. Fleboscintigrafia: esame dei linfonodi e delle vene mediante radionuclidi.
  7. Photoplethysmography - esame utilizzando fotodiodi.
  8. Ecoscleroterapia - lo sclerosante viene iniettato nelle vene, quindi vengono scansionati.
  9. Termografia: esame mediante radiazione infrarossa.
  10. Flebografia calcolata.

Immediatamente tutti i tipi di test non vengono mai prescritti. Di solito, le vene varicose sono abbastanza facili da diagnosticare con uno o due metodi, che il medico determina in base alle condizioni del paziente.

Trattamento farmacologico

Il Venotonics può proteggere le pareti delle vene, stimolare il deflusso venoso e migliorare in qualche modo la microcircolazione. Questi mezzi permettono di ridurre la gravità del dolore e del gonfiore, soggetti al corso. I corsi sono mostrati due volte all'anno per almeno 2 mesi.

Gel speciali e unguenti possono aiutare ad alleviare il dolore, pesantezza alle gambe causata da vene varicose. Le vene varicose non riescono ad aiutare, dati gli effetti locali e la bassa penetrazione attraverso la pelle, ma alleggeriscono i sintomi della malattia e alleviano la condizione.

Tra i mezzi per l'uso esterno può essere identificato:

  • Venitan - nell'unguento, che è consigliato topicamente due volte al giorno, contiene estratto di ippocastano.
  • Troxevasin - unguento basato su derivati ​​della rutina flavanoide. Il drenaggio migliorato si ottiene assumendo pillole (vedi anticoagulanti ad azione diretta).
  • Antistaks - il principio attivo del gel o spray Antistaks - questo è un estratto di foglie d'uva. Il produttore promette l'effetto del trattamento non prima che dopo 6 settimane di utilizzo. Ci sono anche capsule Antistax prese a stomaco vuoto nella quantità di due pezzi.

La venotonica compressa è usata nei casi di vene varicose.

  • I farmaci più efficaci: Detralex e Phlebodia 600 sono fondamentalmente diosminici. È un potente venotonico. Detralex viene assunto su una compressa due volte al giorno. Phlebodia 600 - sul tablet al mattino. Il corso del trattamento da 2 mesi a sei mesi.
  • I derivati ​​della saponina sono preparati sulla base di ippocastano, che contiene escina bioflavonoide vegetale. Drug Eskuzan venduto in pillole o gocce.
  • - A rutenosidi naturali includono Venoruton in compresse e capsule solubili.
  • I rutenosidi furono la prima venotonica. Migliorano la microcircolazione e hanno effetto anti-infiammatorio.
  • - Con semi-sintetico: Venolan, Troxevasin, Troxerutin. I rutozidi combinati sono il forte di Ginkor. Combina troxerutina e estratto di ginkgo biloba. Il farmaco viene assunto in 2 capsule al mattino e alla sera per un mese. Se necessario, prolunga il corso.

Il trattamento delle vene varicose a casa non è solo possibile, ma necessario. Nelle prime fasi dello sviluppo di questa malattia, le procedure di trattamento rafforzeranno le pareti vascolari e aiuteranno a prevenirne l'ulteriore sviluppo.

Biancheria intima di compressione

Anche un elemento obbligatorio nel trattamento delle vene varicose è l'uso di indumenti speciali a compressione. Tali vestiti dovrebbero essere selezionati individualmente a seconda del grado delle vene varicose. Sulla base della diagnosi, il phlebologist dovrebbe raccomandare il grado di compressione quando sceglie i vestiti.

Il grado di compressione è diverso dallo stadio della malattia e ha un effetto diverso. La biancheria intima a basso grado viene solitamente utilizzata per la sensibilità alle vene varicose e per scopi profilattici. Un alto grado di compressione è raccomandato per le vene varicose gravi e ha un effetto terapeutico. È in grado di rimuovere il carico dalle aree interessate dei vasi sanguigni, ridistribuendo la pressione e stimolando la circolazione sanguigna, prevenendo la stasi venosa.

La biancheria dovrebbe essere indossata su base continuativa, specialmente con l'aumento dello sforzo fisico, il tempo prolungato sulle gambe o, al contrario, con uno stile di vita sedentario. Si presenta sotto forma di collant, calze, golf. Il modello viene selezionato tenendo conto della natura della posizione delle vene varicose. Linea presentata separatamente per le donne in gravidanza come agente terapeutico e profilattico.

esercizi

Prima della lezione, devi sdraiarti per un paio di minuti, mantenendo le gambe in una posizione elevata per preparare il corpo all'esercizio. Il ritmo e la velocità di esercizio sono individuali, in accordo con le abilità fisiche. Nel condurre l'educazione fisica la cosa principale è la regolarità.

In posizione prona:

  1. Bike. La schiena e il lombo si premevano strettamente sul pavimento, pedalando.
  2. Forbici verticali. Armate lungo il corpo, incrociamo le gambe come le forbici.
  3. Lavoriamo con i piedi. Nella posizione prona pieghiamo e ci alleniamo, facciamo movimenti circolari nelle articolazioni della caviglia.

In posizione eretta, oltre a sedersi a una scrivania, è possibile eseguire i seguenti esercizi. Ogni esercizio viene ripetuto 20 volte.

  1. Sollevamento (calzini - insieme). I calzini sono paralleli, pressati l'un l'altro. Ci alziamo sulle dita dei piedi, congeliamo in questa posizione per alcuni secondi, scendiamo al suolo.
  2. Sollevamento (calze - a parte). Tacchi insieme, calze a parte. Ci alziamo sulle punte, poi cadiamo sul pavimento.
  3. Sollevare (tacchi a parte). Calzini, tacchi a parte. I movimenti sono effettuati come negli esercizi precedenti.

L'uso di una doccia a contrasto è consigliato più volte al giorno. Massaggiare i piedi alternativamente con acqua fredda e calda per circa 5 minuti ciascuno.

Rimedi popolari per il trattamento delle vene varicose

È importante capire che il loro uso, per la maggior parte, è volto ad alleviare i sintomi delle complicanze, in particolare la tromboflebite, e non a trattare la malattia di base. L'uso di questi metodi a casa non dovrebbe sostituire la terapia farmacologica nelle fasi iniziali dello sviluppo delle vene varicose e, soprattutto, il trattamento chirurgico con un quadro clinico sviluppato.

  1. Tintura di ippocastano. Usa frutta pelata a buccia verde. Pre-levigarli, versare la vodka al ritmo di 10 grammi. (due cucchiaini) di castagne per 100 ml. vodka. Infuso per due settimane in un luogo buio e applicato per circa un mese 3 volte al giorno, 30 gocce.
  2. Si raccomanda inoltre di effettuare bagni medici per i piedi di decotti di erbe. Tali bagni non dovrebbero essere caldi. Un buon effetto è dato dall'uso al mattino di un bagno ricavato dall'infusione di bardana, foglie di betulla, ortica. Per preparare una tale infusione, dovresti prendere un cucchiaino di erbe tritate e versare un litro di acqua bollente. L'infusione dovrebbe durare per diverse ore. Il bagno dura circa 290 minuti. Per migliorare il tono dei vasi, è efficace utilizzare lo stesso bagno dall'infusione di erbe da raccogliere di ortica, camomilla, melissa e origano.
  3. Hirudotherapy - trattamento applicando le sanguisughe mediche alle vene varicose. È usato solo per tromboflebiti. Il metodo è pericoloso per il rischio di attaccare infezioni secondarie e lo sviluppo di sanguinamento dai nodi. L'uso di un analogo medico - l'eparina pomata nelle fasi iniziali della malattia può essere un'ottima alternativa. Per la prevenzione della trombosi, è possibile applicarlo nelle fasi successive, evitando il contatto con ulcere trofiche.

Ricorda che le vene varicose degli arti inferiori sono una malattia chirurgica, quindi il suo trattamento radicale è possibile solo con metodi chirurgici. Le persone che hanno fattori di rischio e una predisposizione ereditaria per le vene varicose dovrebbero consultare un flebologo una volta ogni 2 anni con un esame ecografico obbligatorio delle vene.

Metodi chirurgici

La fattibilità della chirurgia viene esaminata da un flebologo o da un chirurgo vascolare. Per le donne che necessitano di un intervento chirurgico per correggere un difetto estetico, i medici suggeriscono che l'operazione venga posticipata in caso di gravidanza programmata. Ciò è dovuto al fatto che durante la gravidanza, le vene varicose progrediscono e l'effetto dell'operazione può essere livellato.

  1. Flebectomia. Dura circa 1,5 ore Consiste nella rimozione delle vene malate. Potrebbe essere necessario rimanere in un sanatorio durante il periodo di recupero. C'è il rischio di mantenere piccole cicatrici.
  2. Scleroterapia. Uno dei modi classici è quando le sostanze speciali vengono inserite nel lume della vena sotto il segmento danneggiato, incollando le pareti delle vene. Molto spesso, questa procedura viene utilizzata per eliminare le estensioni su piccoli vasi venosi senza anestesia.
  3. Coagulazione laser È considerato il metodo più moderno di come rimuovere le vene varicose sulle gambe. Dopo la puntura, viene eseguita un'anestesia speciale, dopo la quale viene eseguita l'obliterazione endovasale. Esistono molti requisiti nel periodo postoperatorio. Quindi, subito dopo la coagulazione, il medico impone una benda di compressione, che viene indossata continuamente per 5 giorni.
  4. Coagulazione a radiofrequenza Il metodo è simile nella manipolazione del precedente, tuttavia, la distruzione degli elementi del sangue viene eseguita sotto l'azione di onde a spettro ultra-alto.

Cosa fare dopo l'operazione? Naturalmente, per seguire tutte le raccomandazioni del chirurgo. Questo comportamento ti permetterà di riabilitare più rapidamente, per cui appare anche la necessità di una riabilitazione conservativa delle vene degli arti inferiori. Se il medico consiglia di andare in un sanatorio o di fare a casa compresse con aloe, perossido di idrogeno, iodio o sapone, ascoltare uno specialista e non essere pigro per raggiungere l'obiettivo!

Suggerimenti per la nutrizione

Uno dei fattori di rischio per le vene varicose è il sovrappeso. Pertanto, la dieta è uno dei fattori di trattamento. La nutrizione deve essere bilanciata in modo che le calorie ricevute non superino la quantità richiesta per soddisfare le necessità quotidiane. Il numero di calorie varia in base alla presenza di carichi o alla loro assenza. Dalla dieta deve essere rimosso anche condimenti piccanti, marinata, pepe, sale in eccesso, alcol, carni affumicate e anche meno fritti.

Il menu dovrebbe consistere in una quantità sufficiente di verdure e frutta contenente vitamina C, piatti contenenti una grande quantità di fibre, frutti di mare, pane integrale. Frequenza frazionale frequente consigliata. È importante notare che dovrebbe essere presente il grasso animale con moderazione. Non dovresti ascoltare quelli che dicono che il colesterolo è un male assoluto. Il colesterolo in quantità ragionevole aiuta a rafforzare le pareti vascolari, riducendo il rischio di rotture venose e depositi trombotici ripetuti.

Come prevenire lo sviluppo delle vene varicose?

La prevenzione delle vene varicose è la seguente:

  1. Ottima attività fisica in ogni caso possibile, senza estremo affaticamento.
  2. L'uso della biancheria intima di compressione.
  3. Per preservare il tono venoso, è utile utilizzare una doccia a contrasto mantenendo l'igiene delle gambe.
  4. Indossare biancheria intima da compressione.
  5. Prevenzione della costipazione normalizzando una dieta con un alto contenuto di alimenti ricchi di fibre vegetali.
  6. Meno uso di tacchi alti. I tacchi non devono superare i 5 cm.
  7. L'abbigliamento deve essere libero e non ostacolare i movimenti.
  8. Durante i lunghi viaggi in aereo o in autobus, è necessario "impastare" le gambe - per alzarsi periodicamente, per fare movimenti circolari con i piedi. In queste situazioni, è necessario evitare l'alcol e bere più acqua potabile. È utile indossare maglieria a compressione.
  9. Si consiglia durante il sonno di dare alle gambe una posizione rialzata posando un rullo o alzando il bordo del letto.
  10. Dopo il sonno, è utile non essere subito minati dal letto, ma fare diversi esercizi per le gambe: movimenti circolari per i piedi, imitazione dei movimenti ciclistici.
  11. Con carichi statici prolungati in posizione verticale o seduta, si consiglia di eseguire un semplice esercizio ogni un'ora e mezza: in posizione eretta, trasferire il carico dai talloni alle dita dei piedi, sollevando verso l'alto 15-20 volte. In tal modo, viene lanciata una sorta di "pompa muscolare", che spinge fortemente il sangue stagnante nella direzione del cuore. In queste situazioni è utile prendere una posizione orizzontale più volte al giorno. Se è impossibile, almeno per 15-20 minuti, gettare le gambe in posizione seduta sulla sedia successiva. Oltre a questo - più volte sedersi.

L'attuazione regolare di queste misure ridurrà significativamente il rischio di insorgenza e progressione della malattia.

http://medsimptom.org/varikoz-na-nogah/

Come curare le vene varicose a casa

Le vene varicose (o vene varicose) sulle gambe sono una malattia abbastanza comune. La maggior parte delle vittime sono donne dai 30 ai 60 anni, soprattutto se soffrono di diabete o sono sovrappeso e hanno problemi di postura. Inoltre, quelle persone il cui lavoro richiede loro di stare in piedi o seduti per lungo tempo sono malate di vene varicose. Sfortunatamente, il numero di casi aumenta ogni anno. Ecco perché è importante sapere non solo come curare le vene varicose sulle gambe, ma anche come evitarlo.

motivi

Il trattamento delle vene varicose dovrebbe principalmente essere quello di eliminare la causa immediata della sua insorgenza. Di seguito sono elencati quelli che si verificano più spesso nella vita di tutti i giorni:

  • Essere eretti o seduti per molto tempo;
  • Sovrappeso (obesità);
  • Aumento della pressione nelle vene degli arti inferiori a causa di elevati carichi con stitichezza, aumento di peso e gravidanza;
  • Assenza congenita o post-traumatica di valvole venose nei vasi degli arti inferiori.

Per curare le vene varicose sulle gambe è possibile solo dopo aver eliminato tutti i fattori di cui sopra. Altrimenti, la ricorrenza della malattia non può essere evitata.

sintomi

Uno dei segni più importanti delle vene varicose è la comparsa di protuberanze e gonfiori nodosi lungo le vene degli arti inferiori. Spesso questo è accompagnato da forti dolori e pesantezza alle gambe, una spiacevole sensazione di bruciore può unirsi. Nei casi gravi possono verificarsi crampi episodici alle gambe ed edema, che di solito compaiono nel tardo pomeriggio. Una caratteristica delle vene varicose è l'indurimento graduale e l'oscuramento della pelle sulla parte inferiore della gamba.

Senza alcun trattamento, le pareti dei vasi colpiti si infiammano e si ostruiscono con più coaguli di sangue. Nel tempo, possono comparire ulcere sulla pelle. Nella stragrande maggioranza dei casi, un tale sviluppo di eventi porta a malattie piuttosto terribili, ad esempio a tromboflebiti o trombosi.

In quale situazione vale la pena di vedere un dottore?

Le vene varicose si sviluppano gradualmente, ma a volte progrediscono piuttosto rapidamente - in tali casi, è impossibile ritardare il trattamento al medico. I seguenti sintomi sono caratteristici del decorso acuto della malattia:

  • Un dolore acuto che raggiunge una tale forza che una persona non può muoversi autonomamente. Questo è accompagnato da una sensazione di calore e ispessimento della pelle sulle gambe;
  • Mancanza di respiro, sensazione di debolezza e mancanza di aria;
  • Sanguinamento localizzato nelle immediate vicinanze delle navi venose interessate o di loro.

diagnostica

Quando compaiono i primi segni di vene varicose, è necessario contattare il medico per un aiuto. Di norma, dopo gli esami standard (esame, storia, OAK, OAM), invia questi pazienti a uno specialista in malattie vascolari (flebologo) o immediatamente a un chirurgo vascolare.

Oltre alle principali misure diagnostiche che possono essere assegnate:

  • Vene ad ultrasuoni (scansione fronte-retro);
  • Venografia contrasto.

trattamento

Oggi non ci sono mezzi per le vene varicose, il che darebbe un risultato del 100%. Il trattamento deve essere effettuato in modo completo utilizzando tecniche chirurgiche e terapeutiche.

Trattamento conservativo

Combattere le vene varicose sulle gambe con l'aiuto di metodi conservativi è possibile solo nei casi in cui i sintomi stanno appena iniziando a comparire e non è ancora possibile parlare di possibili complicazioni. I componenti principali di tale trattamento sono:

  • dieta;
  • Una serie di esercizi speciali;
  • Terapia di compressione;
  • Terapia farmacologica

dieta

Come accennato in precedenza, le persone in sovrappeso sono principalmente colpite da vene varicose. A questo proposito, una delle condizioni per il trattamento di successo, ovviamente, è di aderire alla dieta corretta, finalizzata alla distruzione di chili in più. Ci sono alcune variazioni nella preparazione della dieta quotidiana, ma nessuna di queste deve essere seguita senza prima consultare un nutrizionista.

Di regola, tali diete comportano il rifiuto di qualsiasi dolce, nonché da quei prodotti che contengono una grande quantità di fibre di origine vegetale.

Allenamento fisico

Un ottimo rimedio per le vene varicose sulle gambe è l'esercizio terapeutico. Ci sono una serie di esercizi speciali, che possono rallentare in modo significativo la progressione della malattia e, a volte, addirittura eliminarla. Inoltre, non dimenticare di camminare all'aria aperta (mattina e sera) e nuotare.

È importante! Quando le vene varicose devono astenersi dal visitare la sauna, fare il bagno, non fare il bagno troppo caldo e non salire le gambe. Ciò è spiegato dal fatto che con queste procedure il flusso di sangue alle estremità è significativamente aumentato, dove, anche con le vene varicose, la sua congestione è già osservata.

Terapia di compressione

Il trattamento delle vene varicose in casa implica l'uso di maglieria speciale sotto forma di golf, calze e collant, nonché bende elastiche di varie lunghezze. Di norma, i medici consigliano di indossarli per tutto il giorno e di toglierseli prima di andare a dormire.

Pertanto, è possibile migliorare significativamente il tono delle vene e migliorare il flusso sanguigno nelle gambe. E questo a sua volta aiuta ad eliminare i sintomi della malattia. Molto utile anche il massaggio del piede per le vene varicose, che deve essere eseguito da uno specialista.

Terapia farmacologica

Oggi il mercato farmaceutico è ampiamente rappresentato dai farmaci per il trattamento di questa malattia. E insieme con la forma della compressa viene utilizzato e il gel, e unguento e crema per i piedi per le vene varicose. Tutti loro possono ridurre significativamente il tasso di progressione della malattia e persino prevenire lo sviluppo di alcune complicazioni.

Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che qualsiasi medicina dovrebbe essere applicata solo come prescritto da un medico. Dopotutto, quasi tutti hanno alcune controindicazioni e l'uso improprio può portare a situazioni impreviste.

Il più delle volte, per le vene varicose degli arti inferiori, i medici prescrivono farmaci nei seguenti gruppi:

  • Farmaci anti-infiammatori (Diclofenac, Aciclofenac, Aertal);
  • Venotonics - farmaci che migliorano il tono delle vene e migliorano il deflusso venoso (Venitane, Antistax, Phlebodia e Detralex);
  • Farmaci volti a ridurre la viscosità del sangue e aiutare a prevenire la formazione di trombi (Venolife, Trental, Curantil, ecc.).

Trattamento chirurgico

La chirurgia è il metodo più radicale, che viene utilizzato in situazioni in cui tutti i metodi alternativi di lotta non danno alcun risultato positivo.

L'operazione è la più diffusa, durante la quale vengono fatti piccoli tagli della pelle e attraverso di essi vengono rimosse le parti interessate delle vene. Dopo l'intervento chirurgico, le gambe sono fasciate strettamente. Dopo alcune ore, i pazienti possono già muoversi autonomamente.

Al giorno d'oggi, il metodo è più diffuso in cui le vene patologicamente modificate vengono rimosse con l'aiuto di un laser. Tale operazione è meno traumatica, ma dopo di essa ci sono spesso recidive della malattia.

prevenzione

Indubbiamente, come la maggior parte delle malattie moderne, le vene varicose sono più facili da prevenire che curare. Ecco perché i medici raccomandano di iniziare la prevenzione di questa malattia fin dai primi anni. Per fare ciò, effettuare le seguenti operazioni:

  • Entra attivamente per lo sport;
  • Durante il lavoro in piedi, dovresti periodicamente fare delle pause (essere come calze, poi tacchi);
  • Dopo l'esercizio, devi fare una bella doccia;
  • Durante il periodo di gravidanza, specialmente nei periodi successivi, si dovrebbe indossare una maglieria speciale.
http://izbavsa.ru/kak-vylechit-varikoz-na-nogah-kakoe-sredstvo-daet-100-rezultat

Come trattare le vene varicose

Le varici delle gambe sono un'afflizione cronica caratterizzata da vasi venosi dilatati e alterata circolazione del sangue negli arti inferiori.

La malattia si verifica sia negli uomini che nelle donne. Il pericolo è che è difficile individuarlo nelle fasi iniziali e in seguito il trattamento è pieno di complicazioni.

Vene varicose nelle gambe: trattamento in diversi stadi della malattia

Come vengono trattate le vene varicose nelle gambe dipende dalla condizione del paziente e dalla fase in cui è andato dal medico. Ci sono quattro fasi della malattia. Di seguito analizzeremo in dettaglio ciascuno di essi.

primario

Trattare le vene varicose sulle gambe nella fase iniziale (come nella foto) è la decisione giusta. La cosa principale - il tempo di diagnosticare la malattia. In una fase iniziale, il paziente soffre di gonfiore alle gambe, dolore doloroso e pesantezza agli arti inferiori (specialmente dopo lunghe passeggiate).

La terapia dovrebbe includere lezioni regolari di ginnastica speciale, corsi di massaggio, nonché l'uso di creme che alleviano la fatica e il gonfiore.

Per rafforzare ulteriormente le pareti e migliorare il flusso di sangue, il medico può prescrivere l'assunzione di tonici.

Importante: il massaggio viene mostrato solo nella fase iniziale. Se ci sono ferite, causerà lesioni e eserciterà ulteriore pressione sulle navi.

Primo stadio

I sintomi nella prima fase sono aggiunti come segue:

  • la formazione di asterischi e noduli sulle gambe;
  • frequenti crampi durante la notte;
  • sentirsi caldo sotto le ginocchia.

In questa fase, si consiglia di eseguire le procedure mediche:

  • scleroterapia (iniezione con un ago di una sostanza che rafforza i suoi vasi dall'interno e ripristina le aree danneggiate);
  • ozonoterapia (mezzo viene introdotto nel lume del vaso, incollando le pareti).

Per consolidare l'effetto, il paziente per diversi mesi dopo la procedura indossa speciali calze a compressione che esercitano pressione sulle pareti dei vasi sanguigni.

Secondo stadio

Noduli e vene varicose acquisiscono una tonalità più intensa, prurito e sensazione di bruciore si sente nelle zone colpite, e spesso appaiono pigmentazione e intorpidimento della pelle.

Il trattamento viene effettuato in due modi:

  1. Tradizionale: una combinazione di trattamento farmacologico e terapia compressiva.
  2. Operativo - prevede l'intervento chirurgico e la conduzione di tali operazioni:
  • se il paziente non ha alterato la funzione valvolare, gli viene prescritta la scleroterapia (immissione di cloruro di ferro);
  • L'effetto laser è diretto al trattamento con un flusso laser caldo, che porta alla "saldatura" delle vene.

Importante: in questa fase, dovresti immediatamente chiedere consiglio a un flebologo.

Terzo stadio

Questa è la forma più grave della malattia, che è caratterizzata da nodi deformi sporgenti che possono scoppiare se premuti con forza.

A volte possono comparire ferite aperte sul sito di noduli e vene varicose che non si curano e guariscono entro poche settimane (ulcere trofiche).

In questa fase, solo la rimozione dei tessuti interessati attraverso la flebectomia è efficace. Dopo aver scaricato il paziente per un lungo periodo di tempo, indossare indumenti a compressione e assumere farmaci che rinforzano le pareti dei vasi sanguigni.

Se la malattia si è sviluppata fino all'ultimo stadio, allora non disperare - ci sono moderni metodi indolore per rimuovere le vene varicose - un esempio di tale operazione è la rimozione con un laser.

Caratteristiche delle vene varicose nelle donne e negli uomini

Si ritiene che le donne siano più sensibili a questa malattia, perché spesso indossano scarpe strette con i tacchi alti e hanno una tendenza fisiologica. In effetti, la percentuale di pazienti è pressappoco la stessa in entrambi i sessi, la differenza nel cercare aiuto - le donne riconoscono i sintomi e suonano un allarme prima, mentre gli uomini lo ritardano a lungo o non attribuiscono alcuna importanza ai disturbi.

Un altro motivo è la gravidanza. Con un aumento del peso corporeo, aumenta anche il carico sulle gambe, che è irto di vene varicose.

I sintomi delle vene varicose negli uomini e nelle donne sono simili, ma il decorso della malattia ha le sue caratteristiche.

Il pericolo per gli uomini è che il rischio di diffondere la malattia alle mani e all'inguine (varicocele) è alto.

La differenza principale può essere definita dal fatto che, a causa dello stile di vita, gli uomini hanno un gruppo di fattori che accelerano significativamente lo sviluppo della malattia:

  • intensa attività fisica;
  • cattive abitudini - fumo, alcol;
  • sollevamento pesi;
  • grande peso corporeo e, di conseguenza, carico sulle gambe;
  • disattenzione - gli uomini sono meno schizzinosi riguardo ai cambiamenti esterni della pelle, quindi potrebbero non notare la tenuta dei noduli.

La differenza tra come trattare le vene varicose in donne e uomini non è, la cosa principale è prestare attenzione ai sintomi in tempo e consultare un medico. Negli uomini, di regola, ci sono casi più avanzati, poiché stanno già trattando le vene varicose quando hanno raggiunto il secondo o anche il terzo stadio.

Importante: il livello di pericolo per gli uomini è uguale alla cardiopatia.

Trattamenti efficaci

Se la malattia è passata nel terzo stadio, la malattia può essere completamente curata solo con il metodo chirurgico. Molti sono preoccupati per la domanda, è possibile curare gravi vene varicose sulle gambe senza chirurgia? Questo è possibile solo nel caso di trattamento complesso con metodi tradizionali esclusivamente nelle fasi iniziali:

  1. La biancheria intima e le bende a compressione esercitano una pressione sulle pareti dei vasi sanguigni, contribuendo alla ridistribuzione del flusso sanguigno.
  2. Usando prodotti esterni - unguenti e gel aiutano ad alleviare il gonfiore, ridurre il dolore e nutrire la pelle. Dopo un uso prolungato, le ulcere trofiche guariscono, la maglia venosa e le valvole venose si rafforzano.
    La base degli agenti esterni è costituita da grassi e oli, mentre i composti organici e gli estratti vegetali sono utilizzati come principi attivi:
  • Eparina - migliora i processi metabolici nei vasi; interferisce con la coagulazione del sangue e promuove il riassorbimento dei coaguli di sangue. Grazie all'anestesia agisce come antidolorifico;
  • L'unguento di Vishnevsky è efficace in presenza di ulcere trofiche;
  • Lioton: l'uso nelle prime fasi previene le flebiti;
  • Venoruton - aumenta la forza e il tono delle pareti venose.
  1. Terapia farmacologica - farmaci usati che promuovono il deflusso di sangue: flebotonica, disaggregati, anticoagulanti e farmaci antinfiammatori non steroidei, come:
  • Escuzan e Venorutin - per rafforzare i vasi sanguigni;
  • Diclofenac, indometacina e corticosteroidi - alleviano l'infiammazione;
  • Acido acetilsalicilico, eparina e trental - miglioramento della microcircolazione;
  • Anvenol, Diclofenac, Detralex, Ginkor-forte - azione drenante linfatica.

Importante: il farmaco deve essere assunto sotto la supervisione di un medico che stabilisce il dosaggio e la durata del trattamento.

  1. Ginnastica terapeutica - un esercizio moderato aumenta l'elasticità e la forza dei vasi sanguigni.
  2. Hirudoterapia: le sanguisughe mediche secernono una sostanza di irudina che impedisce la coagulazione del sangue. L'irudoterapia è efficace in presenza di coaguli di sangue.

Metodi popolari

Con molte malattie è possibile combattere con l'aiuto di metodi popolari.

Le vene varicose in questo caso non fanno eccezione.

Qui sotto vedrai esempi di come e come trattare le vene varicose nelle gambe di casa.

Attenzione: il trattamento domiciliare può essere utilizzato solo come extra e sarà efficace nelle fasi iniziali.

È improbabile che queste ricette siano in grado di sostituire il trattamento tradizionale, ma sono in grado sia di ridurre le vene varicose sia di alleviare i sintomi, riducendo il disagio del paziente:

  1. Strofinando l'area interessata con ghiaccio e un bagno con acqua fredda si eliminerà gonfiore e tensione delle gambe dopo una giornata lavorativa.
  2. Una miscela di luppolo. Un solo art. versare i coni di luppolo tritati e versare un bicchiere di acqua bollente. La miscela viene preparata a bagnomaria per 10-15 minuti e divisa in tre dosi prima dei pasti.
  3. La tintura di ippocastano allevia efficacemente l'infiammazione e gli attacchi di dolore: le castagne verdi vengono tagliate in 4 pezzi e infilate in un barattolo da un quarto di gallone. Poi versato in cima con la vodka, e insisti in un luogo buio e fresco per 10-14 giorni. Con la tintura finita, strofina le zone dolenti per alleviare il dolore durante un'esacerbazione e per scopi profilattici.
  4. Foglie di cavolo spalmate di miele dall'interno e applicate a punti dolenti per 2-3 ore. Per migliorare l'effetto, l'impacco può essere avvolto con una pellicola trasparente e un asciugamano.
  5. In estate, i tuberi di patate giovani vengono strofinati su una grattugia fine e vengono applicati in uno spesso strato sulle gambe, avvolgendoli in una garza. Compress deve essere indossato per 5-6 ore, cambiando periodicamente le patate a fresco.
  6. La polvere secca di argilla blu o bianca viene diluita con acqua calda in modo da ottenere una miscela simile alla panna acida. L'argilla viene applicata con uno spesso strato, isolato con bende di garza e tenuto per 2 ore.
  7. Una parte di aglio viene macinata con due parti di burro in modo da ottenere una miscela omogenea. L'unguento risultante viene strofinato sulle vene dilatate durante l'ora di coricarsi e vengono messe sopra le calze alte in tessuto naturale. Al mattino, l'impacco viene lavato via.

conclusione

Riassumendo, possiamo dire che con il giusto approccio al trattamento e l'accesso tempestivo agli specialisti, è possibile non solo evitare la manifestazione di complicazioni, ma anche arrestare completamente lo sviluppo della malattia.

L'importante è avvicinarsi alla terapia in modo completo e sistematico per seguire le istruzioni del medico, poiché è impossibile curare le vene nelle gambe senza intervento chirurgico nelle fasi finali.

http://vashynogi.com/bolezni/varikoz/lechenie/kak-lechat-varikoz-na-nogah.html

Vene varicose - trattamento

La malattia del 21 ° secolo, che ha ringiovanito insieme a un attacco di cuore, ictus - vene varicose nelle gambe. È un errore pensare che le vene varicose nelle gambe siano solo una malattia femminile, anche gli uomini sono suscettibili. Esplora sin dai tempi antichi.

pubblicità

Tali guaritori e guaritori come Avicenna, Ippocrate, hanno studiato le vene varicose per diversi anni. Alla ricerca di cause e metodi di trattamento. Le vene estese non danno un aspetto estetico alle gambe.

Cause delle vene varicose nelle gambe

  • predisposizione genetica;
  • le specifiche del lavoro (persone che trascorrono molto tempo in piedi o in posizione seduta, sono inclini a questa malattia);
  • indossare scarpe non comode (camminare in modo costante e lungo con i tacchi alti);
  • attività fisica bassa ed eccessiva;
  • le donne sviluppano vene varicose durante la gravidanza a causa di carichi aumentati sulle pareti dei vasi degli arti inferiori;
  • abuso di alcol e prodotti del tabacco;
  • l'obesità;
  • dieta malsana;
  • vestire in modo permanente le calze molto strette;
  • cambiamenti legati all'età nel sistema vascolare del corpo;

I sintomi delle vene varicose:

  • sensazione di pesantezza alle gambe;
  • sulla pelle appare uno schema di vasi dal celeste al viola;
  • gonfiore;
  • sensazione di bruciore nelle vene;
  • prurito della pelle.

Vene varicose alle gambe, trattamento e diagnosi

Non tardare a visitare il dottore. La medicina identifica 3 stadi (stadi) delle vene varicose sulle gambe. Questa malattia è più facile da trattare in una fase precoce (prima).

Quando le pareti dei vasi delle vene profonde non sono influenzate. E il risarcimento per le navi danneggiate avviene a spese di persone sane. Le ghirlande non grandi appaiono sulla pelle. Il secondo stadio è caratterizzato da un danno più profondo alla valvola e durante l'ispezione è possibile vedere un gran numero di vene danneggiate. C'è dolore alle gambe, crampi o intorpidimento temporaneo possono verificarsi durante la notte, una leggera sensazione di formicolio è disturbata.

Un asterisco appare sulla pelle. Le ferite meccaniche (tagli, lividi, lividi) guariscono più a lungo. I suddetti sintomi, se non trattati, portano a processi infiammatori e allo sviluppo di tromboflebiti e flebiti. Il trattamento delle vene varicose in questa fase consiste nel prendere pillole che fluidificano il sangue, agendo quindi come prevenzione dei coaguli di sangue.

La terza fase delle vene varicose degli arti inferiori è la più difficile. Il dolore alle gambe è così intenso che a volte limita il movimento. Una tale condizione di vene è pericolosa non solo per la normale capacità lavorativa, ma anche per la vita in generale. Oltre alla tromboflebite, il paziente può presentare ulcere trofiche, infiammazione e sanguinamento, cancrena nei casi più avanzati. In questa fase, il trattamento è solo metodi chirurgici. La vena non funzionante viene rimossa.

Dopo l'operazione, è necessario monitorare il cibo, indossare la compressione sotto il numero di densità, che il medico prescriverà.

Solo un'ispezione visiva non è sufficiente. Per determinare la condizione dei vasi, delle vene, di quanto sono interessati, se i coaguli di sangue si sono formati o meno. Il phlebologist medico prescriverà di sottoporsi a un esame ecografico di gambe, risonanza magnetica, USDG, emocromo completo, reovasografia, flebografia e test fisiologici.

Nelle prime fasi, insieme alle pillole medicinali, si applicano pomate, gel, creme che facilitano e in parte eliminano i sintomi delle vene varicose nelle gambe. Prima di usare unguenti d'attualità, dovresti consultare un medico.

Allo stato attuale dello sviluppo del trattamento delle vene varicose, sono comuni 4 metodi:

  • trattamento con unguenti, gel;
  • trattamento con venotonics;
  • trattamento con la procedura ELVK;
  • trattamento con scleroterapia (incollando vasi danneggiati dall'interno).

Trattamento delle vene varicose con rimedi popolari

Kalanchoe è una pianta domestica che si trova in quasi tutte le case. Le sue proprietà curative sono utilizzate in molte malattie. L'infusione è preparata in un vaso da 1 litro. La metà del barattolo è riempito con foglie di Kalanchoe e versato con alcool medico. Facciamo fermentare per 14 giorni in un luogo buio e fresco. Agitare quotidianamente. Ci mettiamo i piedi prima di andare a dormire. Il rimedio allevia il dolore.

Unguento sulla base della radice del dente di leone. Raccogliamo le radici del dente di leone, asciughiamo bene, tritiamo, versiamo acqua. Lessare la miscela fino a quando si addensa. Aggiungi grasso di colpa. L'unguento deve essere conservato in frigorifero.

Prevenzione delle vene varicose nelle gambe

  • doccia fredda, favorisce una migliore circolazione del sangue, indurisce le nostre navi. L'uso degli ugelli può essere massaggiato.
  • non più di mezz'ora si può fare il bagno con l'aggiunta di erbe calendula, erba di San Giovanni, ippocastano. Anche il sale marino è adatto.
  • con il lavoro sedentario, puoi eseguire un semplice esercizio. Allungando le gambe, ruotare le calze in senso orario, non più di 15 minuti. Utile il tallone alla punta in posizione eretta.
  • negli intervalli tra il lavoro per camminare;
  • Arricchisci la tua dieta con vitamina E, P (mangia più noci, cavoli, fagioli, arachidi, se possibile, sostituisci il caffè con tè verde o cacao);
  • dopo una dura giornata, lascia riposare le gambe, sdraiati sulla schiena e metti un cuscino o un cuscino sotto i piedi;
  • ridurre il consumo di cibi grassi;
  • in posizione seduta non gettare una gamba sulla gamba;
  • escludere collant stretti e calze dall'armadio;
  • indossare biancheria intima a compressione;
  • tenere sotto controllo il peso corporeo;
  • ridurre il tempo di indossare scarpe col tacco alto;
  • massaggio ai piedi, aiuta ad alleviare l'affaticamento e migliorare la circolazione sanguigna;
  • non prendere il sole, non fare bagni caldi, dimenticare la ceretta.

Il trattamento delle vene varicose, che non è veloce e non facile, non è completamente curabile. Al primo stadio, le vene varicose vengono facilmente corrette. Dopo il corso del trattamento, dovresti seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni dei medici. Nutrizione corretta e attività fisica uniforme - la chiave per una normale circolazione sanguigna. L'escursionismo è un mezzo ideale ed economico per prevenire le vene varicose.

http://lechenie-nog.info/varikoz-na-nogah-lechenie/

Trattamento delle vene varicose

Le vene varicose nelle gambe sono una malattia cronica caratterizzata da alterazione del flusso sanguigno, che aumenta la pressione sulle vene. I vasi sanguigni sono dotati di valvole che consentono al sangue di fluire solo in modo che non ristagni negli arti inferiori. Quando il lavoro delle valvole viene disturbato, il flusso sanguigno diventa caotico, dopo di che si verifica lo sviluppo delle vene varicose sulle gambe e il trattamento in questo caso deve essere eseguito immediatamente. Questo non è solo un problema estetico dell'uomo, ma anche una minaccia alla salute e persino alla vita.

Modi per trattare le vene varicose nelle gambe

Le vene varicose iniziano con l'apparizione di una "ragnatela" o di vene a ragno sulla pelle delle gambe, con rigurgita periodica e gonfiore agli arti inferiori. A volte una persona ha abbastanza riposo, così i primi segni di vene varicose vanno via. Questa è la trappola - il paziente si rivolge al medico per il trattamento quando le vene varicose sono già in esecuzione, e la chirurgia è necessaria.

Se sentite pesantezza alle gambe, gonfiore, dolore mentre camminate, allora dovreste sapere di avere lo stadio iniziale delle vene varicose da trattare. I principali segni delle vene varicose:

  • gonfiore persistente delle gambe nella parte inferiore della gamba o della coscia;
  • tensione della pelle sulla parte inferiore delle gambe;
  • cambiamento nel colore della pelle (macchie rosse, scurirsi);
  • dolore pronunciato nei polpacci, peggio quando si cammina;
  • vene doloranti alla palpazione;
  • formazione di ulcere trofiche.

Trattamento esterno: crema, unguento e gel

Con le vene varicose, il danno si verifica dapprima sui vasi sanguigni superficiali e poi su quelli profondi, causando il ristagno del sangue. Nelle prime fasi della malattia, i farmaci per il trattamento delle vene varicose nelle gambe sono efficaci: gel, unguenti e creme. Sono attivamente utilizzati nella terapia domiciliare delle vene varicose e applicati direttamente alla regione della rete vascolare due volte al giorno. A seconda dell'effetto desiderato, questi farmaci sono divisi in gruppi:

  1. A base di eparina Prevenire il ristagno del sangue venoso, avere un effetto risolutivo. Il più comune: "Lioton 1000", "Dolobene", "Unguento eparina".
  2. Sulla base di componenti naturali (iglitsy, ippocastano, ciambelle officinalis). Allevia il dolore in caso di vene varicose croniche, rinforza i vasi sanguigni e rimuove l'affaticamento delle gambe durante la gravidanza. Popolare: "Venitan", "Reparil-gel", "Troxevazin".
  3. Farmaci non steroidei che prevengono l'infiammazione. Sono utilizzati per il trattamento di trombosi e tromboflebiti: "Voltaren", "Fastum-gel", "Dikloren".
  4. Sulla base di ormoni che hanno un antistaminico, effetto anti-infiammatorio in caso di vene varicose: Celestoderma, Flucinar, Sinaflan.

Trattamento farmacologico delle vene varicose

Nel trattamento delle vene varicose, i farmaci sono una componente importante. I principali tipi di farmaci sono pillole, capsule, iniezioni (colpi). Altri sono comuni:

  1. Flebotonica che aumenta il flusso sanguigno, migliora il tono delle pareti vascolari. Ad esempio, il farmaco Flebofa. Si tratta di un moderno, altamente purificato, preparato di diosmina, l'unico tra i prodotti domestici senza rivestimento di film, coloranti e conservanti, grazie al quale il principio attivo viene assorbito il più rapidamente possibile e la probabilità di reazioni allergiche è ridotta al minimo.
  2. Farmaci per fluidificare il sangue. Impediscono la formazione di coaguli di sangue, diluiscono il sangue e migliorano la circolazione. Il più famoso: "Venolife", "Trenal", "Aspirin". Sono usati per la varicità rigorosamente prescritti da un medico.
  3. I farmaci antinfiammatori, che producono anestesia, riducono il gonfiore dei tessuti, inibiscono l'adesione delle piastrine: "Diclofenac", "Indometacina". Il trattamento delle vene varicose con questi farmaci deve avvenire solo sotto la supervisione di un medico.

Trattamento laser

Grazie ai risultati della medicina moderna, ora puoi tranquillamente sbarazzarti delle vene varicose con un laser. Genera radiazioni e l'emoglobina del paziente assorbe lo spettro dell'onda laser, generando calore, che chiude la nave danneggiata dall'interno. Di conseguenza, il sangue smette di muoversi lungo questo segmento della vena, muovendosi attraverso vasi più profondi. Dopo il tempo, il tessuto connettivo si forma sul sito della nave interessata, che viene successivamente assorbito. La radiazione laser agisce sull'osservazione varicosa, senza causare danni ai tessuti circostanti.

idroterapia

Il trattamento delle vene varicose con l'acqua è stato conosciuto fin dai tempi della Russia antica. Le vene sotto l'azione di diverse temperature possono restringersi ed espandersi, il che aiuta a rafforzare la loro elasticità. L'idroterapia è molto efficace nella fase iniziale del trattamento delle vene varicose, quando la griglia vascolare appare sulle gambe. I bagni possono essere condivisi quando l'intero corpo del paziente è immerso o localmente solo per i piedi. La temperatura dell'acqua per il trattamento dovrebbe variare da 40 a 20 gradi.

Calze e collant per le vene varicose

Le donne sono più inclini alle vene varicose rispetto agli uomini. Ciò è dovuto ai cambiamenti ormonali che subiscono durante la vita (gravidanza, menopausa). Il modo più comodo e semplice per trattare le vene varicose è indossare collant o calze speciali che proteggono le gambe dal dolore, dal gonfiore e dall'affaticamento. L'efficacia della biancheria intima di compressione dovuta al fatto che comprime le gambe e questo porta alla compressione delle vene varicose. Indossare collant a compressione è un'eccellente prevenzione delle vene varicose. Ci sono modelli di prodotto progettati per trattare le vene varicose negli uomini e nelle donne in gravidanza.

Intervento chirurgico

Quando le vene varicose sono dilatate con le vene profonde, i medici raccomandano la flebectomia - la rimozione chirurgica delle navi varicose. Con questa operazione, il flusso di sangue attraverso di loro viene ripristinato. Un prerequisito per la chirurgia è l'assenza di tagli, pustole, eruzioni cutanee nell'area operata della pelle. L'operazione dura per non più di 2 ore, dopo di che rimangono piccole cicatrici (4-5 mm). Indicazioni per la chirurgia:

  • cambiamenti trofici della pelle;
  • vene varicose anormali;
  • vaste vene varicose;
  • violazione del flusso di sangue.

Come sbarazzarsi dei rimedi popolari per le vene varicose

Anche il trattamento delle vene varicose sulle gambe a casa può essere efficace se ci si avvicina in modo completo. L'insieme generale di misure per eliminare la malattia consiste in diversi punti:

  1. Abbandona l'abitudine di sedere con le gambe incrociate.
  2. Non perdere l'opportunità di camminare.
  3. Introduci nella tua dieta alimenti che contengono fibre, vitamine, elementi in traccia utili, evitando cibi fritti, piccanti e grassi.
  4. Utilizzare per il trattamento delle vene varicose rimedi popolari (tinture, decotti, impacchi, asciugandosi).

Aceto di sidro di mele per edema delle gambe

Ci sono molte ricette popolari che aiutano ad alleviare il dolore, gonfiore e pesantezza alle gambe. L'aceto di mele ha proprietà curative efficaci per le vene varicose. Contiene oltre 20 minerali e oligoelementi utili per il corpo umano, oltre alle vitamine A, C, B. L'aceto di mele non solo rafforza le pareti dei vasi sanguigni, ma aiuta anche a rimuovere l'edema, tonificando perfettamente la pelle.

Metodi del suo uso per il trattamento delle vene varicose:

  1. Sfregamento Dopo aver preso le procedure dell'acqua, strofinare l'aceto di sidro di mele in aree dolorose e non lavarlo via fino al prossimo bagno o doccia.
  2. Comprime. Inumidire la garza in aceto puro, applicare sulla vena varicosa, avvolgere nel cellophane, scaldare con un asciugamano. Sdraiati in modo che le gambe siano a 50 cm sopra il corpo, usando i braccioli del divano o un cuscino. Da 30 minuti a 1 ora.
  3. Dousing. Prendi un paio di litri di acqua calda, aggiungi 150 g di aceto di sidro di mele. Metti i piedi in una ciotola, bagnando lentamente le vene gonfie con la soluzione preparata. Quindi scaricare l'acqua, ripetendo la procedura per almeno 5 minuti. Dopo le doppie non asciugare i piedi, lasciarli asciugare naturalmente.

Lozioni e impacchi di argilla

Utile per il trattamento delle vene varicose blu, bianco o verde, che viene venduto in farmacia. Dovrebbe essere rivestito con zampe varicose, immergendolo in acqua fredda. Lo spessore dello strato deve essere di almeno 1 cm. Dall'alto è necessario applicare il polietilene e non è necessario applicare il riscaldamento. Questo impacco freddo deve essere tenuto a lungo - da 1 a 1, 5 ore, dopo di che fare una bella doccia.

L'avvolgimento a freddo non è meno utile per il trattamento delle vene varicose rispetto a quelle calde. In questa procedura, le vene si restringono, il metabolismo migliora, la linfa viene respinta, che porta con sé le tossine e le scorie. L'involucro di argilla allevia le gambe stanche e combatte efficacemente il gonfiore. Spendi almeno 12 procedure con una frequenza di 2 volte a settimana e senti la facilità nelle gambe.

Tintura di acacia

Molti erboristi consigliano la tintura di fiori bianchi di acacia per il trattamento delle vene varicose. È usato sotto forma di compresse, lozioni, sfregamento. La tintura risolve perfettamente i nodi venosi gonfi, conferisce ai piedi leggerezza e salute. Per farlo, versare 100 gr. fiori 0,5 litri di vodka, insistono in un luogo buio per tre settimane. Quindi colare e strofinare quotidianamente l'infuso nella pelle delle gambe, dove c'è l'espansione venosa. Più spesso lo fai, più velocemente sarà ripristinata la normale circolazione sanguigna nelle gambe. In primo luogo, la griglia vascolare scomparirà e alla fine le vene profonde andranno via.

Video: come trattare le vene varicose a casa

Le vene varicose sono trattate a casa con molti mezzi. Ad esempio, fare ogni giorno 15 bagni di menta piperita e camomilla appena coniati. Queste erbe aiutano ad alleviare l'affaticamento delle gambe dopo il lavoro, essendo un'eccellente prevenzione delle vene varicose. Alcune persone usano la tintura di ippocastano per curare le vene gonfie, che allevia il gonfiore delle gambe durante l'avvolgimento. Guarda il video qui sotto per suggerimenti sull'uso di un nuovo farmaco per il trattamento delle vene varicose sulle gambe, che è fatto sulla base di ippocastano.

Foto vene varicose degli arti inferiori

Se le vene varicose non vengono trattate, le ulcere trofiche che si sviluppano in cancrena si svilupperanno sulle gambe nel tempo e la persona dovrà affrontare l'amputazione. Al fine di non portare la situazione all'estremo, è necessario ai primi sintomi della malattia contattare un flebologo, che offrirà un trattamento individuale della malattia, a seconda del suo stadio. Guarda la foto sotto per vedere come le vene varicose osservano le ultime fasi.

Recensioni

Dopo un prolungato dolore alla gamba, ho dovuto rivolgermi a un flebologo. Mi suggerì di rimuovere le vene varicose con la chirurgia laser, e io, spaccando la paura, acconsentii. La rimozione delle mie vene varicose con un laser è durata 40 minuti in anestesia locale e, dopo l'operazione, il gonfiore e il livido sono rimasti per un'altra settimana. Sono soddisfatto del risultato del trattamento, non ho più dolore.

Un flebologo mi ha consigliato di curare le sanguisughe varicose. Non ho paura di queste creature, quindi ho facilmente accettato. La saliva della sanguisuga contiene un'irudina utile, che pulisce e diluisce il sangue, rallentandone la coagulazione. Il corso del trattamento era di 8 sessioni a intervalli di tre giorni. Dopo una pausa di 3 mesi passerò attraverso un secondo ciclo, perché dopo 2 sessioni ho notato che il gonfiore delle gambe era addormentato, è diventato più facile camminare.

Angelica, 33 anni:

Ho curato la varicosità con l'aceto di mele e il massaggio: ho fatto degli impacchi giornalieri di mezz'ora seguiti da 5 minuti di massaggio delle vene gonfie per due mesi. In primo luogo, i dolori mattutini nelle gambe sono passati, dopo tre settimane la rete varicosa è scomparsa, e ora anche le vene profonde sono sparite. Sono molto contento di essere riuscito a evitare un intervento chirurgico, e ora consiglio di trattare le vene varicose con aceto di sidro a tutti i miei amici.

http://sovets.net/3704-varikoz-na-nogakh-metody-lechenie.html

Altri Articoli Su Vene Varicose

  • emorroidi
    Trattamento
    Le emorroidi sono l'infiammazione delle vene del retto, in cui si espandono, con conseguente formazione di nodi.Il gruppo a rischio per le emorroidi comprende le persone obese, gli amanti dei cibi piccanti e delle bevande alcoliche, le persone che, dovute al dovere, devono spostarsi un po 'e costantemente sedersi, persone che portano costantemente pesi (per esempio casalinghe), madri incinte e che allattano e pazienti affetti da stitichezza.