Esame ginecologico

La nostra macchina ad ultrasuoni è dotata di un sensore transvaginale, che ha un'alta risoluzione per una valutazione qualitativa e quantitativa affidabile dell'endometrio, del miometrio, degli elementi strutturali delle ovaie e di varie strutture patologiche.

Il valore dell'ecografia TV è particolarmente grande nello studio della mucosa uterina, in quanto fornisce, rispetto alla scansione transaddominale, un livello molto più alto di dettaglio dell'immagine della mucosa e, di conseguenza, una maggiore precisione morfologica del pattern ottico-acustico.

Il sensore TV, grazie alla sua maggiore sensibilità e all'approccio più vicino del dispositivo di scansione all'oggetto di studio, consente di ottenere echi di alta qualità di tutti gli elementi strutturali delle membrane mucose, vedere chiaramente parti di 1-2 mm, determinare accuratamente l'identità del tessuto ed eseguire scrupolosamente l'ispezione di tutte le sezioni della cavità utero.

L'uso del metodo TV di ecolocalizzazione è una condizione indispensabile per una diagnosi completa, competente e affidabile di cambiamenti funzionali e organici nell'endometrio.

Inoltre, una scansione TV ti consente di rilevare la presenza dell'ovulo nell'utero in età gestazionale da 2 a 2,5 settimane, cioè dai primi giorni del ciclo mestruale! Una diagnosi di gravidanza ectopica è quasi impossibile senza un sensore TV.

Un ulteriore vantaggio non sarebbe necessario per riempire la vescica di fronte agli ultrasuoni. Un esame transvaginale viene eseguito su una vescica vuota. Il diametro del sensore non è superiore a 1,5 cm Il sensore è coperto da un preservativo.

La nostra sala per l'esame ecografico è fornita di materiali di consumo: pannolini usa e getta, guanti, preservativi.

Le indicazioni per gli ultrasuoni degli organi pelvici sono molto numerose: non solo le mestruazioni ritardate (sospetto di gravidanza), ma anche eventuali irregolarità mestruali, mestruazioni pesanti o scarse, mestruazioni dolorose, dolori addominali, perdite patologiche, nonché la presenza di formazioni voluminose (miomi) utero, cisti ovariche, ecc.) precedentemente identificati.

L'ecografia dinamica viene eseguita con processi iperplastici dell'endometrio, con terapia ormonale sostitutiva. Anche in assenza di reclami, tutte le donne in età fertile devono essere sottoposte ad ecografia una volta in 1,5 anni allo scopo di diagnosticare precocemente patologia e trattamento tempestivo. Per le donne nel periodo post-climatico, si raccomanda uno studio ecografico annuale. Va ricordato che la comparsa di sanguinamento dal tratto genitale in questo periodo è un'indicazione urgente per l'esame!

Se necessario, il medico degli ultrasuoni ti consiglia di consultare un ginecologo (che puoi sempre ottenere presso il nostro centro, oppure puoi contattare qualsiasi istituto medico con una conclusione e le immagini che ti vengono consegnate).

Di particolare importanza è l'ecografia TV nella diagnosi di varie forme di endometriosi. La malattia ha afflitto le donne per anni, è spesso confusa con: "adnexite cronica", rispettivamente, non viene prescritta una terapia antinfiammatoria e spesso progredisce sotto l'influenza della fisioterapia. È stato dimostrato che il 50-55% delle donne con la classica annessite cronica alla Russia sono in realtà portatrici di varie forme di endometriosi. E non meno del 30% dei pazienti con "mioma uterino" dopo un accurato esame completo, la conclusione diagnostica è cambiata in endometriosi o una combinazione di endometriosi e fibromi.

http://www.mgido.ru/ginekologiya/ginekologicheskoe-issledovanie.php

Ultrasuono transvaginale

L'ecografia transvaginale è un metodo di diagnosi ecografica in cui l'esame degli organi pelvici viene effettuato con uno speciale sensore vaginale. Tale studio è condotto su malattie ginecologiche e urologiche e all'inizio della gravidanza. L'ecografia transvaginale consente di diagnosticare malattie ginecologiche e urologiche, diagnosticare la gravidanza nelle prime fasi. Questo tipo di esame è più istruttivo dell'ispezione attraverso la parete addominale, poiché in questo caso il sensore del dispositivo è separato dagli organi pelvici solo dalla parete sottile della vagina. L'ecografia transvaginale degli organi pelvici è diffusa, sicura, informativa e può essere eseguita più volte.

Indicazioni per l'ecografia transvaginale

Le indicazioni per questo metodo di esame sono il sospetto di malattie degli organi pelvici, condizioni di emergenza (ad esempio, una gravidanza extrauterina), controllo del trattamento in corso. L'ecografia transvaginale viene eseguita nelle seguenti condizioni:

  • Diagnosi di gravidanza nelle prime fasi;
  • Dolore addominale inferiore;
  • Diagnosi delle cause di infertilità e monitoraggio dell'apparato follicolare ovarico;
  • Violazioni del ciclo mestruale (mestruazione ritardata, sanguinamento a metà del ciclo), secrezione anomala dal tratto genitale;
  • Rilevazione di malattie ginecologiche infiammatorie;
  • Diagnosi di neoplasie pelviche, compresi fibromi uterini, endometriosi, cisti ovariche, ecc.;
  • Accettazione di farmaci ormonali, presenza di contraccettivi intrauterini (spirali) per monitorare lo stato dell'endometrio e prevenire le complicanze;
  • Periodi di gestazione precoce, quando il tradizionale accesso transaddominale (attraverso la parete addominale) non è informativo;
  • Mantenimento della procedura di fecondazione in vitro (fecondazione in vitro);
  • Installazione delle cause di malattie urologiche, disturbi urinari, incontinenza urinaria e patologia dell'uretra (uretra).

L'ecografia transvaginale degli organi pelvici è un'opzione ideale per le donne obese, poiché il consueto studio attraverso la parete addominale non è molto istruttivo.

Controindicazioni

Non ci sono controindicazioni assolute per l'ecografia transvaginale. Nelle vergini è possibile ispezionare attraverso il retto (in modo transrettale). L'ecografia transvaginale durante la gravidanza è giustificata solo nelle fasi iniziali (fino a 11-12 settimane).

Preparazione per ecografia transvaginale

Per l'ecografia transvaginale dell'utero e delle appendici non è richiesta una preparazione speciale (riempimento della vescica). Quando visiti l'armadietto a ultrasuoni, avrai bisogno di un asciugamano o di un pannolino su cui giacerai durante lo studio.

Se l'ecografia tranvaginale viene eseguita durante la gravidanza, la vescica del paziente deve essere moderatamente riempita (bere circa 500 ml di liquido un'ora prima del test).

Un prerequisito per gli ultrasuoni degli organi pelvici transvaginali è l'assenza di gas nell'intestino. Per fare questo, 2-3 giorni prima dello studio, è necessario limitare i prodotti che causano un aumento della formazione di gas (verdure, frutta, pane, latticini, dolciumi), oltre a prendere alcuni farmaci che riducono la formazione di gas nell'intestino - enzima, carbone attivo. Eseguire clisteri di pulizia prima che lo studio non sia raccomandato. L'ecografia transvaginale dell'utero e le appendici non devono essere fatte a stomaco vuoto.

In caso di emergenza, l'ecografia transvaginale può essere eseguita senza preparazione, ma il suo contenuto informativo può essere ridotto.

L'esame ecografico degli organi ginecologici è raccomandato nella prima metà del ciclo mestruale (di solito 5-7 giorni), poiché nella seconda metà l'endometrio si trova nella fase secretoria, che può portare a un'interpretazione scorretta dei risultati. Tuttavia, con l'endometriosi, si raccomanda di eseguire l'ecografia transvaginale dell'utero nella seconda fase del ciclo. Al fine di valutare la follicologenesi (formazione e sviluppo dei follicoli ovarici), lo studio deve essere condotto sui 5.9, 11-14 e 15 giorni del ciclo mestruale.

La metodologia del

Il paziente giace sul divano, dirigendosi verso la macchina ad ultrasuoni. Il medico mette un preservativo sul sensore vaginale, lo lubrifica con il gel e lo inserisce nella vagina. Lo studio è assolutamente indolore, ad eccezione delle sole condizioni acute durante i processi infiammatori. Durante lo studio, il medico può premere sulla zona addominale per una migliore posizione degli organi. Il tempo di ecografia transvaginale degli organi pelvici è di solito 15-20 minuti.

Complicazioni di ecografia transvaginale

Se la procedura di ecografia transvaginale viene eseguita correttamente, non ci sono complicazioni.

Questo esame è raccomandato per l'attuazione anche in donne sane a scopo profilattico, dovrebbe essere fatto almeno una volta ogni 2 anni all'età di 40 anni e dopo 40 anni all'anno.

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

http://www.neboleem.net/transvaginalnoe-uzi.php

Ultrasuoni degli organi pelvici transvaginali: come fare, preparazione

L'ecografia transvaginale è uno dei metodi di ecografia più efficaci per esaminare gli organi pelvici femminili. Questa diagnosi è ampiamente utilizzata nella pratica ginecologica, urologia, ostetricia. Questo è uno studio sicuro e altamente informativo, puoi prendere un numero illimitato di volte. Quando viene eseguita una diagnosi intravaginale (intravaginale), viene utilizzato un sensore vaginale (trasduttore).

Ostetrico-ginecologo, ecografia. Erhan. KP: L'ecografia transvaginale è più informativa rispetto alla parete addominale, a causa della vicinanza del sensore agli organi di test, ed è utilizzata per diagnosticare e monitorare gli organi pelvici e aiuta a prendere la decisione più corretta in ciascun caso.

Con questo metodo di esame transvaginale ecografico, vengono esaminati l'utero, le sue dimensioni, la struttura, la presenza o l'assenza di formazione come i fibromi, i segni di adenomiosi. Vengono diagnosticati anche polipi endometriali, che possono non manifestare o disturbare il paziente al momento, ma possono portare a gravi conseguenze, come sanguinamento uterino, sterilità o degenerazione maligna.

Inoltre, durante l'ecografia vaginale, è possibile stimare la dimensione e la struttura delle ovaie, il numero e la dimensione dei follicoli, le lesioni focali, come le cisti funzionali, le cisti dell'endometriosi, i dermoidi e altri tipi di cisti.

Quando è indicata un'ecografia pelvica

L'ecografia transvaginale (ultrasuoni televisivi) viene effettuata con sospette malattie degli organi pelvici, situazioni di emergenza (gravidanza ectopica) e al fine di monitorare il trattamento ricevuto in dinamica. L'ecografia intravaginale è prescritta per i seguenti sintomi:

Foto ripresa dalla macchina ad ultrasuoni della mucosa interna dell'utero (endometrio)

sanguinamento dalla vagina al di fuori delle mestruazioni;

  • dolore nell'addome inferiore;
  • dolore durante i rapporti sessuali;
  • le mestruazioni più di 7 o meno di 3 giorni;
  • ematuria di eziologia poco chiara;
  • problemi di minzione (incontinenza urinaria);
  • Inoltre, un'ecografia con sonda vaginale viene eseguita con:

    • gravidanza ectopica;
    • gravidanza a breve scadenza;
    • infertilità;
    • assunzione di farmaci contraccettivi;
    • malattie ginecologiche infiammatorie;
    • fecondazione in vitro (FIV);
    • malattie urologiche;
    • inserimento dell'ago durante la biopsia.

    Controindicazioni per esame intravaginale

    Questo metodo di ultrasuoni non contiene vergini, un metodo alternativo di ricerca in questo caso può essere l'ecografia transaddominale degli organi pelvici o l'ecografia transrettale (attraverso il retto).

    Non è consigliabile eseguire ecografia transvaginale (TWU) per le donne in gravidanza nel secondo e terzo trimestre.

    Quali patologie possono essere rilevate usando ultrasuoni televisivi

    L'ecografia transvaginale (ultrasuoni televisivi) aiuta a esaminare l'utero, le appendici, a diagnosticare la patologia della gravidanza. Attraverso questa procedura, è possibile diagnosticare la maggior parte delle malattie nelle fasi iniziali:

    • gravidanza ectopica;
    • cisti di appendici;
    • mioma uterino;
    • endometriosi;
    • bubble skid;
    • fluido nel bacino;
    • fluido o pus nelle tube di Falloppio;
    • cancro ovarico;
    • gonfiore;
    • benigno e maligno;
    • processi infiammatori di appendici.

    Preparazione per l'esame intravaginale

    È necessario un addestramento speciale prima di sottoporsi ad ecografia transvaginale (TWU). Riempiendo la vescica, come con l'esame addominale non è richiesto. Cioè, è meglio svuotare la vescica prima degli ultrasuoni. Se il paziente non ha urinato per più di un'ora, il medico può chiedergli di andare in bagno. L'eccezione è l'ecografia transvaginale durante la gravidanza (fino a 12 settimane). In questo caso, la vescica deve essere leggermente riempita.

    La preparazione è necessaria per quelle donne che hanno una tendenza all'aumento della formazione di gas. Nel loro caso, una dieta è prescritta per diversi giorni. Sono esclusi tutti i prodotti che generano gas: frutta cruda, verdura, latte fermentato, legumi, farina, bevande gassate, ecc. Il giorno prima dello studio, il medico può prescrivere enterosorbenti.

    Procedura di procedura

    Shostak I.V.: L'esame ecografico degli organi pelvici è una direzione molto seria, in quanto include un gran numero di condizioni patologiche che richiedono diagnosi

    L'ecografia transvaginale è indolore. Il paziente entra nell'ufficio. Stripped fino alla vita dal fondo. Quando hai bisogno di avere un foglio che giace sul divano. La donna prende posizione sulla schiena, le gambe piegate sulle ginocchia e divorziate ai lati.

    In questo momento, il medico mette un preservativo igienico sul trasduttore, applicando una piccola quantità di un gel speciale. Il sensore per l'esame vaginale è una verga con un diametro di circa 3 cm, una lunghezza di circa 12 cm e spesso ha un manico obliquo e un canale in cui è inserito, se necessario, un ago da biopsia.

    Il medico inserisce delicatamente il sensore preparato nella vagina. Periodicamente, può premere su alcune parti dell'addome, chiedere di cambiare la situazione per vedere meglio gli organi del bacino. Se una donna non ha processi infiammatori nella vagina, questo non le causa alcun disagio. Approssimativamente l'intero studio impiega 20 minuti. Dopo aver completato un'ecografia, una donna può condurre una vita normale. Non ha bisogno di aderire a nessuna restrizione. Se l'ecografia transvaginale viene eseguita correttamente, non ci possono essere complicazioni.

    In quale giorno del ciclo mestruale TU

    La foto dell'ecografia mostra un follicolo ovoidale preovulatorio dominante (pronto per l'ovulazione) nel mezzo del ciclo

    Il tempo richiesto per completare la procedura dipende dai motivi per cui è prescritta un'ecografia pelvica transvaginale. L'esame degli organi genitali è fatto meglio all'inizio del ciclo, il giorno dopo la cessazione delle mestruazioni (5-7 giorni del ciclo).

    Ma non più tardi di 12 giorni del ciclo. Con l'endometriosi, gli ultrasuoni dovrebbero essere eseguiti nella seconda fase del ciclo. Se hai bisogno di vedere come il follicolo matura e valuta il lavoro delle appendici, allora è meglio farlo in dinamica. Quindi TVS è prescritto per 8-10, poi per 15-16 e per 22-24 giorni del ciclo mestruale. In situazioni di emergenza (sanguinamento, gravidanza ectopica), un esame deve essere effettuato quando il medico lo prescrive.

    Interpretazione dei risultati

    Quando esegue l'ecografia transvaginale degli organi pelvici, lo specialista guarda alle seguenti norme:

    • Posizione. L'organo è inclinato anteriormente (anteflexio). La variante quando l'utero è rifiutato posteriormente (retroflessio) è anche una variante della norma. Ma dovrebbe essere chiarito che con una tale posizione è difficile rimanere incinta.
    • I contorni dell'utero sono normali, lisci e chiari. Contorni irregolari si verificano nei processi infiammatori della parete muscolare dell'utero o dei tessuti circostanti. La loro vaghezza parla di un tumore benigno o maligno.
    • Dimensioni: lunghezza - 70 mm, larghezza - 60 mm, diametro - 40 mm. Se sono più del normale, allora può essere sospettato di gravidanza, fibromi, processi maligni. Se meno - "utero infantile".
    • La struttura delle pareti è omogenea, se eterogenea, quindi questo può essere un segno di una lesione tumorale.
    • Lo spessore dello strato interno (endometrio): 3-4 giorni del ciclo mestruale - molto piccolo, in quanto viene solo ripristinato; da 5-7 giorni - 3-6 mm; 11-14 giorni - 8-15 mm; su 15-19 giorni - 10-16 mm; prima dell'inizio del mese - 10-20 mm.
    • La cavità in un paziente sano è uniforme, i bordi sono chiari e uniformi. Contorni eterogenei e sfocati indicano endometrite. Le formazioni iperecogene possono essere rappresentate da polipi, nodi miomatosi, tumori.
    • Taglie: lunghezza - 3-4 cm; dimensione anteriore-posteriore - 2,5-3 mm.
    • La struttura in donne sane è omogenea.
    • Il diametro del canale cervicale è di 2-3 mm, pieno di muco omogeneo. Se le dimensioni sono maggiori e la struttura dell'eco è eterogenea, questo indica un processo infiammatorio.

    Il fluido libero in un paziente sano è presente in una quantità molto piccola dietro l'utero nel 13-15 giorno del ciclo. In tutti gli altri giorni è un segno di infiammazione.

    • Dimensioni delle appendici: larghezza - 25 mm; lunghezza - 30 mm; spessore - 15 mm. Se le dimensioni sono più grandi di queste, allora questo indica processi infiammatori nelle appendici (annessite) o policistico.
    • I contorni delle appendici sono chiari e non uniformi (a causa della maturazione dei follicoli).
    • La struttura è omogenea, con aree minime di fibrosi. Se sono grandi, allora parla di processi infiammatori.
    • A metà del ciclo, la dimensione di un follicolo fino a 20 mm, se supera i 25 mm, è una cisti follicolare.

    Le tube di Falloppio sono normalmente scarsamente visualizzate o non sono affatto visibili. Se possono essere visualizzati (vedi) - questo indica una gravidanza ectopica o il processo infiammatorio. A volte le donne sono interessate alla domanda su quali rischi insorgano quando viene utilizzata un'ecografia pelvica. Questo tipo di diagnosi non ha effetti dannosi sul corpo. La procedura è completamente innocua, non ha controindicazioni e non richiede un addestramento speciale.

    http://uziorganov.ru/mochepolovaya/transvaginalnoe-uzi.html

    Perché l'ecografia transvaginale viene eseguita e ciò che aiuta a identificare

    L'ecografia transvaginale è un metodo diagnostico più affidabile rispetto ad altri. Ciò è dovuto alla vicinanza dell'apparato agli organi genitali femminili. Questa ricerca medica si basa sul flusso delle onde ultrasoniche attraverso uno speciale sensore che si inserisce nella vagina.

    Cos'è l'ecografia transvaginale

    Indicazioni per

    Preparazione per ecografia transvaginale

    Che giorno del ciclo fai

    Come è la procedura?

    Cosa mostra l'ecografia vaginale?

    Tabella delle norme ultrasuoni degli organi interni

    Ultrasuono dell'utero e appendici

    Ultrasuoni della vescica

    Ultrasuoni degli organi pelvici

    Ecografia transvaginale durante la gravidanza

    Transvaginale o transaddominale?

    Quanto spesso puoi fare?

    Controindicazioni e complicazioni

    Cura dopo la procedura

    Quanto costa la procedura?

    Commenti e recensioni

    Cos'è l'ecografia transvaginale

    Questo esame ecografico viene eseguito per via vaginale ed è un metodo strumentale con il quale il medico sarà in grado di effettuare una diagnosi accurata e in futuro di prescrivere un trattamento efficace della malattia.

    Nella moderna ginecologia, questo metodo diagnostico è chiamato in modo diverso:

    • esame intravaginale;
    • esame intravaginale;
    • esame vaginale degli organi riproduttivi femminili.

    Il nome generico è ecografia transvaginale.

    Spesso, quando si eseguono gli ultrasuoni, i medici utilizzano una speciale tecnologia di visualizzazione del flusso sanguigno - mappatura color Doppler. Con l'aiuto di TsDK, è possibile stimare la resistenza delle navi, il loro diametro e permeabilità, così come altri processi patologici.

    L'esame ecografico intravaginale dei genitali può essere utilizzato come metodo diagnostico separato o in combinazione con l'esame transaddominale (attraverso le pareti della cavità addominale) o con la palpazione.

    Indicazioni per

    Il medico può riferire il paziente per un'ecografia transvaginale nei seguenti casi:

    • con dolore nell'addome;
    • malattie infiammatorie degli organi genitali femminili;
    • patologie del sistema urinario;
    • eseguire l'inseminazione artificiale;
    • uso di contraccettivi ormonali, installazione di un'elica o di un anello vaginale;
    • ciclo mestruale irregolare;
    • sospetta infertilità;
    • dolore durante i rapporti o subito dopo.

    L'esame intravaginale è anche usato per determinare la gravidanza. Questo metodo è più informativo rispetto all'esame transaddominale standard e consente di vedere più chiaramente l'immagine dell'utero.

    Vantaggi del metodo

    Il metodo di diagnosi intravaginale ha i suoi aspetti positivi:

    • accessibilità;
    • la sicurezza e la sicurezza degli ultrasuoni per il paziente;
    • non richiede una preparazione approfondita;
    • alto livello di dettaglio dell'immagine;
    • eseguito senza riempire la vescica;
    • può essere usato per le donne obese (quando è impossibile implementare altri metodi di esame).

    Inoltre, grazie all'ecografia vaginale, il medico sarà in grado di esaminare in dettaglio la cervice (che è scarsamente visualizzata dall'esame addominale).

    Preparazione per ecografia transvaginale

    Per la procedura di questo tipo non è richiesto un addestramento speciale.

    Si consiglia al paziente di eseguire le seguenti azioni:

    • fare una doccia igienica prima dell'esame;
    • portare con sé un pannolino usa e getta, salviette asciutte e un preservativo speciale per l'ecografia intravaginale (venduto in ogni farmacia);
    • un'ora prima della manipolazione è necessario svuotare la vescica;
    • il giorno prima dello studio non è desiderabile impegnarsi in rapporti sessuali.

    Preparati in anticipo dovrebbero essere le donne che sono preoccupate per l'aumento della formazione di gas. È meglio fare l'ecografia dopo l'assunzione di droghe, contribuiranno a ridurre la flatulenza (Espumizan, Smekta).

    Che giorno del ciclo fai

    Il momento più adatto per il sondaggio: i primi giorni del ciclo dopo la fine delle mestruazioni. Si consiglia di eseguire un'ispezione nel 5-8 ° giorno del ciclo mestruale. L'accuratezza delle letture del sensore dipenderà dal momento in cui il paziente ha avuto l'ultima ovulazione. Di norma, si verifica il 12-14 giorno dopo i giorni critici, e successivamente lo stato degli organi riproduttivi cambia sensibilmente.

    Se si sospetta l'endometriosi uterina (proliferazione del tessuto endometriale), la procedura viene trasferita alla seconda parte del ciclo.

    L'ecografia transvaginale non è raccomandata per le mestruazioni. Tuttavia, alcune patologie degli organi pelvici (polipi, fibromi, piccole cisti) possono essere osservate solo nei primi giorni del ciclo mestruale.

    Come è la procedura?

    Prima dell'esame, la donna deve rimuovere tutti i vestiti sotto la cintura. Affinché gli ultrasuoni degli organi pelvici diano meno fastidio, è necessario prendersi cura della forma dell'abbigliamento (venire per un esame in una gonna o un vestito).

    La procedura è la seguente:

    1. La donna si trova sul divano sdraiato sulla schiena. In questo caso, devi piegare le gambe e scioglierle leggermente nelle ginocchia.
    2. Successivamente, il medico mette un preservativo sul sensore e lo lubrifica con un gel speciale. Aiuterà a eliminare l'aria tra gli organi interni e il dispositivo, oltre a contribuire a una migliore penetrazione.
    3. Lo schermo mostra gli organi riproduttivi e il medico invia i dati.

    Nel processo di attuazione della procedura ha coinvolto un infermiere, registra i risultati dello studio nel protocollo.

    In assenza di movimenti improvvisi, l'ecografia ginecologica non è dolorosa e non è accompagnata da altre sensazioni spiacevoli.

    Galleria fotografica

    Cosa mostra l'ecografia vaginale?

    L'esame intravaginale può mostrare le seguenti condizioni e malattie:

    • tumori maligni e benigni degli organi riproduttivi;
    • mioma uterino (una neoplasia nello strato muscolare di un tale organo genitale femminile);
    • fluido nella zona pelvica;
    • endometriosi;
    • vesciche complete o parziali;
    • sangue, formazioni purulente nei tubi dell'utero;
    • processi infiammatori.

    Decifrare i risultati

    Questa procedura viene eseguita da uno specialista che, al termine della manipolazione, fornirà al paziente i risultati e li consulterà sul loro confronto con i valori normali.

    Tabella delle norme ultrasuoni degli organi interni

    Spessore: fino a 12 mm.

    Volume: fino a 4 cu. cm.

    Contorni lisci e nitidi

    Spessore: 12-48 mm.

    Nelle ragazze che non vivono sessualmente, così come nelle donne durante la menopausa, l'utero è più piccolo.

    Nelle donne che hanno partorito, la dimensione dell'organo sarà maggiore.

    I contorni del corpo dovrebbero essere lisci e lisci.

    L'utero è attorcigliato davanti o leggermente dietro.

    L'aumento delle dimensioni dell'utero e dei contorni sfocati può essere osservato in varie malattie infiammatorie.

    La tuberosità e la compattazione dell'organo indicano patologie di natura oncologica.

    Posizione impropria del corpo può causare infertilità o aborto (non autorizzato).

    Ultrasuono dell'utero e appendici

    Questo studio è una scansione:

    • cavità vaginali;
    • utero;
    • ovaio;
    • tube di Falloppio.

    Questo metodo diagnostico consente di determinare le seguenti patologie:

    • annessite (infiammazione delle appendici e dell'utero);
    • fibromi;
    • leiomioma (tumori benigni);
    • neoplasma della cervice;
    • cancro ovarico.

    Ultrasuoni della vescica

    Questo studio è utilizzato come alternativa alla palpazione o cateterizzazione (l'introduzione di uno speciale strumento medico attraverso l'uretra, che viene effettuata per vari scopi).

    Le indicazioni per l'esame ecografico della vescica possono essere le seguenti:

    • minzione o ritardo frequente;
    • sangue nel rilevamento delle urine o dei globuli rossi;
    • cistite;
    • varie lesioni d'organo.

    Ultrasuoni degli organi pelvici

    È un esame completo, durante il quale il medico, a sua discrezione, determina la necessità di ispezione di un particolare organo. L'ecografia intravaginale dello spazio anatomico può essere eseguita con Doppler. Questo metodo consente di identificare le violazioni dei vasi (pelvico) e in modo più dettagliato per mostrare l'immagine di altri processi patologici.

    Ecografia transvaginale durante la gravidanza

    Questo metodo di esame è ampiamente utilizzato in ostetricia e consente di visualizzare l'immagine dell'utero e del feto sullo schermo e scattare una foto. L'ecografia transvaginale riflette lo sviluppo del bambino. Di norma, il medico prescrive una procedura di scansione del primo trimestre per la donna incinta.

    Le indicazioni generali per la nomina dell'ecografia intravaginale nelle prime fasi della gravidanza sono le seguenti:

    • la necessità di stabilire il fatto della fecondazione;
    • monitoraggio dello sviluppo fetale;
    • esplorazione dello spazio perimetrale;
    • identificazione di possibili minacce di gestazione.

    Transvaginale o transaddominale?

    Determinare il metodo di esame aiuterà il medico. Grazie ad una tecnologia unica, la diagnostica intravaginale supera di gran lunga lo studio effettuato attraverso le pareti della cavità addominale. Inoltre, uno specialista può riferire un paziente a un'ecografia vaginale se ha aderenze post-operatorie sullo stomaco.

    Quanto spesso puoi fare?

    Per scopi profilattici, è necessario preparare il passaggio dell'ecografia vaginale almeno 1 volta all'anno.

    Per quanto riguarda il periodo di gravidanza, questo metodo di ultrasuoni è permesso di svolgere fino alla dodicesima settimana. Il medico può ordinare una procedura di ripetizione per determinare lo stato di salute della donna o eliminare i segni di un feto congelato. La ricerca transvaginale è perfettamente sicura per la madre e il bambino.

    Controindicazioni e complicazioni

    Non permettere ai medici di eseguire l'ecografia intravaginale per le ragazze che non vivono sessualmente. In questo caso, si raccomanda di esaminare gli organi pelvici solo in due modi: transaddominale o transrettale (attraverso il retto). Inoltre, l'esame di questo tipo è vietato per eseguire nel secondo o terzo trimestre di gravidanza.

    L'implementazione della procedura non è accompagnata da alcuna complicazione. In caso di insorgenza di scariche di diversa natura, si consiglia di visitare uno specialista.

    Cura dopo la procedura

    Molti pazienti dopo l'ecografia intravaginale accorrono alla doccia. Tuttavia, senza la prescrizione del medico, non dovrebbero essere eseguite ulteriori procedure igieniche.

    http://hromosoma.com/uzy/transvaginalnoe-uzi-30189/

    Ultrasuono transvaginale intravaginale dell'utero

    L'ecografia transvaginale (TVUSI) è uno dei metodi per diagnosticare lo stato degli organi pelvici nelle donne, eseguito da un dispositivo speciale attraverso la vagina. È raccomandato nei casi in cui è necessario valutare la condizione degli organi genitali femminili dall'interno, di solito viene eseguita in concomitanza con un esame ginecologico e la consueta ecografia della cavità addominale esterna. Lo studio degli organi in questo caso (ovvero la loro struttura, forma, presenza o assenza di patologie) viene eseguito utilizzando un segnale ultrasonico, i cui risultati vengono inviati a un monitor attraverso uno speciale sensore per la valutazione da parte di uno specialista. Il segnale "interno" è più informativo, poiché con l'ecografia normale dell'osso pelvico e un angolo non riuscito può interferire con il passaggio degli ultrasuoni e distorcere il quadro clinico, lo stesso accade con le donne in sovrappeso, i depositi di grasso in una quantità significativa non danno un segnale per passare. Inoltre, l'ecografia intravaginale offre l'opportunità di esaminare più dettagliatamente la struttura interna degli organi studiati. Di solito è prescritto da un ginecologo, ma non sarà superfluo sottoporlo ai fini della profilassi almeno una volta ogni qualche anno, questa procedura è assolutamente innocua e indolore, ma è importante per la determinazione tempestiva delle patologie.

    Cosa viene assegnato all'ecografia TVD

    L'ecografia ginecologica viene eseguita per:

    • studio dettagliato dell'anatomia dell'utero, quando è necessario valutare la lunghezza della cervice o la forma e le dimensioni del suo corpo, la struttura del suo strato interno, il suo spessore;
    • diagnosticare lo stato fisiologico delle ovaie, la loro forma, dimensione, struttura, funzionalità;
    • in caso di sospette neoplasie policistiche e oncologiche;
    • durante l'inseminazione artificiale, per la valutazione più accurata della posizione degli organi quando si rimuove l'uovo dall'ovaio e il suo successivo posizionamento nell'utero;
    • per la diagnosi di sospetta gravidanza ectopica e per stabilire la causa di possibili sanguinamenti o sanguinamento di tutti i tipi.

    Quando fare l'ecografia TVD

    L'ecografia transvaginale durante la gravidanza è raccomandata da 11 settimane a 14, durante questo periodo sarà il più informativo e utile.

    Le donne possono fare ricerche TVD in qualsiasi periodo del ciclo, ma di solito è prescritto immediatamente prima dell'inizio delle mestruazioni, quando l'utero aumenta notevolmente di dimensioni e si trova esattamente nel mezzo della pelvi. La scansione ecografica prima delle mestruazioni mostra varie deviazioni dalla norma nel modo più dettagliato. Questi includono:

    1. I tumori benigni, come i fibromi, che sono facilmente eliminati e trattati rapidamente se vengono rilevati nelle fasi iniziali, tanto prima - tanto più efficace e veloce sarà il trattamento.
    2. Endometrite, vale a dire i sintomi caratteristici di loro, sono piccole cavità piene di liquido tra le fibre dei muscoli. In questo caso, il medico prescrive ulteriori studi prima di fare una diagnosi definitiva.
    3. Neoplasie maligne, come erosione cervicale o cancro cervicale. Inoltre, un'ecografia non solo mostra la dimensione o la posizione di un possibile tumore, ma consente anche di valutare il grado del suo effetto sugli organi vicini.
    4. Le cisti e le formazioni ovariche policistiche, come prima delle mestruazioni, quando una cellula uovo matura, possono crescere di dimensioni e sono più facili da individuare.
    5. Gravidanza ectopica e congelata, alcune patologie nello sviluppo del feto. È anche possibile diagnosticare una gravidanza normale e valutarne il decorso.

    Com'è l'ecografia TVD

    Uno degli aspetti positivi di questo studio è la mancanza di preparazione per l'ecografia transvaginale. Non sono necessarie procedure speciali, non è necessario patire la fame o bere tre litri di acqua, il rispetto degli standard di igiene generale quando si va dal ginecologo sarà sufficiente. Le eccezioni a questa regola, o piuttosto i casi in cui devi ancora prepararti per l'ecografia transvaginale, sono piuttosto poche, e precisamente:

    • In gravidanza, per una valutazione accurata dello stato degli organi, è necessario riempire l'urinario un'ora e mezza prima degli ultrasuoni. Uno o due bicchieri d'acqua saranno sufficienti. In altri casi, la vescica deve essere vuota e bere acqua prima che l'ecografia non sia desiderabile.
    • Rimuovere dalla dieta prodotti che contribuiscono alla formazione di gas, gonfiore intestinale, poiché l'aria in eccesso può portare a distorsioni dei risultati e offuscare l'immagine.

    Molte donne sono preoccupate per la questione se sia doloroso fare uno studio del genere. La risposta è no, l'ecografia transvaginale dell'utero viene eseguita in modo assolutamente indolore, al massimo si avverte un leggero disagio da un oggetto estraneo. L'intera procedura si svolge come segue: la donna si spoglia sotto la vita e giace sul divano, cercando di non muoversi durante la procedura, l'addome è sollevato, il medico mette un preservativo sul nucleo del dispositivo (è piccolo, fino a 12 cm di lunghezza e circa 3 cm di diametro), gel, poi lentamente introduce nella vagina. Non è necessario portare con sé un preservativo per il trasduttore a ultrasuoni, appartengono agli strumenti dei medici e sono inclusi nel costo della procedura, così come asciugamani, coperte, copri scarpe, guanti, ecc. Ma se hai ricevuto un'ecografia in una clinica di stato, non in privato, è meglio suonare e scoprire in anticipo cosa è necessario avere con voi per questa procedura.

    Come suggerisce il nome della procedura, avviene per via intravaginale, il che significa che il sensore che invia onde ultrasoniche viene inserito nella vagina della donna, dovresti essere pronto per questo in anticipo.

    Se all'improvviso durante l'introduzione del sensore si verificano spiacevoli sensazioni dolorose, ciò può essere dovuto alla contrazione muscolare, ad esempio, quando una ragazza ha paura e viene a questa procedura per la prima volta. In questo caso, cerca di rilassarti il ​​più possibile, di distrarre da ciò che sta accadendo, altrimenti complichi il lavoro del medico e stringi il tempo della procedura, che normalmente non supera i 15-20 minuti. Se sei rilassato, ma il dolore è ancora lì - è meglio informarlo, succede con una grave infiammazione, e il medico deve conoscere tutte le sfumature per fare una diagnosi corretta.

    All'interno l'ecografia vaginale viene eseguita esclusivamente per le donne che fanno sesso, per le vergini, questa procedura non si applica, fanno la solita ecografia "esterna".

    trascrizione

    1. la posizione del corpo (normalmente ci dovrebbe essere una leggera piega in avanti).
    2. i contorni dell'utero (normalmente dovrebbero essere lisci e chiari, altrimenti è un indicatore dei processi infiammatori o della presenza di tumori).
    3. la dimensione dell'utero (il rapporto lunghezza / larghezza / diametro ideale è considerato di 7/6 / 4cm, se inferiore - questo è chiamato "baby uterus", e se è più, indica la presenza di patologie).
    4. l'ecogenicità delle pareti (facilità di passaggio del segnale attraverso di esse), idealmente dovrebbe essere omogenea.
    5. Lo spessore dell'endometrio (strato interno dell'utero), a seconda del giorno del ciclo, varia da 0,3 a 1,6 cm, raggiunge i suoi parametri più alti prima dell'inizio delle mestruazioni.
    6. La cervice normalmente dovrebbe essere lunga circa 4 cm, con un canale cervicale riempito con un'ecostruttura.
    7. Normalmente, le ovaie non devono superare 7-8 cm3 di volume, con follicoli di 5-20 mm, a seconda del grado di maturazione.
    8. i contorni delle ovaie possono essere indistinti, ma irregolari, e l'ecostruttura è eterogenea, con piccole chiazze di tessuto fibroso.
    9. il diametro delle tube di Falloppio non supera i 3-4 mm, ma normalmente non sono visibili su un ecografo senza contrasto, altrimenti è un segno di infiammazione.

    Qualsiasi deviazione dagli indicatori sopra indicati indica la presenza di malattie sia di natura infiammatoria che patologiche associate alla comparsa di cisti e tumori.

    Se stai facendo un'ecografia senza un appuntamento da un medico, di tua iniziativa, al fine di prevenire o a causa di eventuali irregolarità negli organi genitali, dovresti ricordare i pericoli dell'autoterapia. Se non sei un ginecologo praticante, non sarai in grado di interpretare autonomamente i risultati dell'analisi e prescrivere il trattamento corretto. Se si riscontrano deviazioni dalla norma nei risultati, è impossibile ritardare l'inizio del trattamento, alcune malattie sono molto pericolose e, in caso di trattamento ritardato, possono portare a cambiamenti irreversibili o addirittura alla morte.

    È necessario prendere in considerazione il fatto che di per sé un ultrasuono, anche molto accurato e moderno, non porta tutte le informazioni sul quadro clinico attuale. È necessario sottoporsi a un esame completo da parte di un ginecologo, per superare test e, a volte, ultrasuoni aggiuntivi per una diagnosi accurata e corretta. E anche in questo caso, il medico può prescrivere ulteriori test, come un esame emocromocitometrico completo o un test ormonale per determinare il regime di trattamento.

    http://brulant.ru/health/transvaginalnoe-uzi/

    Ultrasuoni transvaginali: come farlo

    L'ecografia transvaginale è un esame ecografico degli organi riproduttivi di una donna, che viene effettuato attraverso la vagina con una speciale sonda vaginale. Questo metodo diagnostico presenta diversi vantaggi rispetto alla scansione dei genitali interni nel solito modo - attraverso la parete addominale anteriore. Il principale è l'alto contenuto informativo e l'affidabilità dei risultati.

    L'implementazione del metodo transvaginale degli ultrasuoni permette di avvicinarsi il più possibile alle strutture anatomiche in studio. Di conseguenza, la distanza che i raggi ultrasonori devono percorrere viene significativamente ridotta, questo si riflette nella precisione dell'immagine ottenuta - il medico può esaminare la struttura dell'organo in modo più dettagliato. Inoltre, con l'esame transvaginale, è possibile aggirare tali gravi interferenze con il passaggio degli ultrasuoni come gonfiori dell'intestino crasso.

    Ultrasuoni transvaginali: indicazioni

    L'ecografia attraverso la vagina viene effettuata a tutte le donne che hanno iniziato la vita sessuale. Per le vergini, vengono utilizzati i tipi transaddominale (attraverso la parete addominale anteriore) o transrettale (attraverso il retto) di ultrasuoni degli organi riproduttivi.

    Indicazioni per lo studio ecografico transvaginale:

    • Dolore addominale
    • Spotting dalla vagina tra le mestruazioni.
    • Interruzione del ciclo mestruale (troppo rara o frequente, troppo lunga o breve, dolorosa, scarsa, mestruazioni pesanti, ecc.).
    • Diagnosi di gravidanza (uterina ed ectopica).
    • Infertilità.
    • Rilevazione da parte del ginecologo durante l'esame dell'ampliamento uterino del paziente, delle appendici e delle lesioni patologiche nell'area genitale.
    • Esame di routine (l'ecografia non è dannosa per la salute, quindi può essere eseguita regolarmente, come un normale esame ginecologico).

    Cosa mostra l'ecografia transvaginale

    Con l'aiuto dell'ecografia transvaginale, la maggior parte delle malattie ginecologiche può essere sospettata o esclusa:

    • Cisti ovariche.
    • Nodi miomato nell'utero.
    • Neoplasie nelle appendici e nella cervice (è possibile determinare se un tumore o un tumore benigno è possibile solo con i risultati di un esame istologico).
    • Endometriosi.
    • Processi infiammatori nell'utero, nelle ovaie e nelle tube di Falloppio.
    • Le ovaie policistiche (vale la pena notare che non è sufficiente confermare la diagnosi di una singola ecografia, dal momento che l'immagine ecografica in policistica è quasi indistinguibile da quella delle ovaie multi-follicolari - una condizione considerata nella maggior parte dei casi come una variante della norma).
    • Gravidanza ectopica
    • Polipi della cervice e dell'endometrio.
    • Iperplasia endometriale.
    • Anomalie dei genitali interni.
    • Bubble skid.

    Inoltre, l'ecografia transvaginale può rilevare una gravidanza precoce e valutare la vitalità dell'embrione rilevando un battito cardiaco (questo diventa possibile a partire da 3 settimane di sviluppo fetale). Successivamente, le future madri vengono esaminate attraverso la superficie anteriore dell'addome. L'ecografia transvaginale non viene eseguita se alla donna viene diagnosticato un aborto minacciato.

    L'ecografia transvaginale è parte integrante del complesso delle misure diagnostiche utilizzate nel trattamento della sterilità. In particolare, utilizzando questo metodo, viene eseguita la follicolometria - misurazione della dimensione dei follicoli nelle ovaie durante un ciclo mestruale (questa procedura è necessaria per determinare il momento più favorevole per il concepimento).

    Come fare l'ecografia transvaginale

    Lo studio è condotto su un divano o una sedia ginecologica. Il paziente di solito si trova sulla schiena con le gambe piegate alle ginocchia. Il medico mette un preservativo speciale sul sensore vaginale e applica un gel conduttivo (serve anche come lubrificante che semplifica l'inserimento del dispositivo). Dopo aver posizionato il sensore nella vagina, il medico esegue le manipolazioni (guida il sensore lateralmente, in alto, in basso), consentendo di esaminare più chiaramente un particolare organo. Questi movimenti normalmente non dovrebbero causare dolore o grave disagio. Se il disagio appare, non dovresti tollerarlo e riferirlo immediatamente a uno specialista.

    Preparazione per ecografia transvaginale

    Prima di tutto, è necessario determinare la data dello studio, poiché durante tutto il ciclo mestruale lo stato funzionale degli organi riproduttivi e, di conseguenza, il cambio di immagine ad ultrasuoni.

    Il momento migliore per l'ecografia programmata è di 8-14 giorni del ciclo. Tuttavia, in ogni situazione clinica può essere diverso - ad esempio, se si verifica un dolore grave o sanguinamento, nessuno rimanderà lo studio, soprattutto perché la selezione del sangue dal tratto genitale non è una controindicazione per ecografia transvaginale. Quando si studia l'abilità funzionale delle ghiandole sessuali o si determina il tipo di cisti che si trova nell'ovaio, può essere necessario ripetere la scansione ad ultrasuoni su più cicli mestruali.

    Pertanto, al fine di ottenere i risultati diagnostici più accurati, le domande relative alle date degli ultrasuoni sono meglio discusse con il vostro ginecologo.

    Per quanto riguarda la preparazione diretta per l'ecografia transvaginale, è la seguente: alla vigilia della procedura, è consigliabile non passare e svuotare l'intestino, e se c'è una tendenza al gonfiore, per ridurre il disagio, bere Espumisan (nelle dosi indicate nell'annotazione del medicinale). E, naturalmente, le donne dovrebbero prendersi cura dell'igiene dei genitali.

    Riassumendo, vorrei sottolineare che l'ecografia transvaginale è il modo migliore per esaminare efficacemente il sistema riproduttivo femminile, senza ricorrere a metodi di ricerca costosi e non sicuri.

    Olga Zubkova, Revisore medico, Epidemiologo

    9.022 visualizzazioni totali, 3 visualizzazioni oggi

    http://okeydoc.ru/transvaginalnoe-uzi-kak-delayut-chto-pokazyvaet/

    Esame ecografico (ecografia) dell'utero e appendici (transvaginale)

    L'esame ecografico è un metodo diagnostico richiesto di ginecologia, che si distingue per la sua disponibilità, sicurezza e informazione. I risultati della ricerca sono abbastanza accurati e aiutano il medico a valutare le condizioni degli organi pelvici e identificare tutte le patologie esistenti.

    Esistono due tipi di ultrasuoni, che vengono condotti per esaminare gli organi pelvici - transaddominale e transvaginale. Nel primo caso, il sensore del dispositivo ad ultrasuoni viene posizionato sulla parete anteriore della cavità addominale, nel secondo caso viene inserito nella vagina. L'ecografia transvaginale consente di esaminare più chiaramente tutti gli organi interni e identificare anche i più piccoli cambiamenti.

    Come funziona?

    Con l'ecografia transvaginale, il sensore del dispositivo viene inserito nella vagina della donna. Dato che le pareti vaginali sono molto sottili e non c'è tessuto adiposo, è possibile ottenere un'immagine chiara degli organi interni.

    Al momento della procedura, la donna praticamente non avverte disagio: il sensore è un'asta di plastica sottile (fino a 3 cm di diametro) lunga 12 cm, sulla punta dell'asta c'è un canale con uno speciale ago destinato a prelevare campioni di tessuto per la biopsia.

    Le onde ultrasoniche che passano attraverso il tessuto, consentono di visualizzare l'immagine degli organi esaminati sul monitor. Se necessario, la procedura può essere ripetuta più volte - l'effetto degli ultrasuoni sul corpo non ha effetti negativi.

    Cosa si può vedere sull'ecografia dell'utero e delle appendici?

    L'ecografia transvaginale consente di esplorare a fondo le tube, le ovaie e le appendici di Falloppio. Al momento della scansione, uno specialista può notare le seguenti patologie: cisti ovarica, liquido nell'utero o cavità pelvica, rottura o patologia delle ovaie e delle tube di Falloppio, presenza di tumori, mioma, erosione, processi infiammatori e simili.

    Molto spesso, l'ecografia transvaginale è indicata per le donne all'inizio della gravidanza. La scansione consente di confermare o negare il fatto della gravidanza e di stabilire se le malformazioni fetali. Ad esempio, solo con l'ecografia transvaginale, è possibile fissare il battito cardiaco del feto per un massimo di 5 settimane. Nelle fasi successive della gravidanza, l'ecografia è raccomandata attraverso la cavità addominale.

    Tale studio è spesso prescritto da medici riproduttivi - il controllo dello sviluppo ovarico consente di determinare con precisione il momento più adatto del concepimento. Per escludere l'ostruzione delle tube di Falloppio nella cavità si introduce un amplificatore di contrasto.

    Indicazioni per appuntamento

    L'ecografia transvaginale facilita la diagnosi e consente di identificare patologie e lesioni degli organi pelvici. Un ginecologo, uno specialista della fertilità o un chirurgo possono indirizzarti a uno studio.

    Le principali indicazioni per gli ultrasuoni sono:

    • sanguinamento abbondante dalla vagina, non coincidente con il ciclo mestruale;
    • dolore addominale inferiore irragionevole, che periodicamente aumenta;
    • interruzioni del ciclo mestruale, cambiamenti patologici nella durata delle mestruazioni;
    • nessuna gravidanza con una vita sessuale attiva di più di 6 mesi.

    Inoltre, gli esperti consigliano a ciascuna donna di sottoporsi a un esame transvaginale almeno una volta all'anno. Questo identificherà le malattie in una fase iniziale di sviluppo e preverrà le complicazioni.

    Preparazione per lo studio

    Non è richiesta una preparazione speciale per la procedura. Se necessario, l'ecografia viene eseguita il giorno dell'appuntamento. Lo studio si svolge con una vescica vuota - prima della diagnosi, una donna deve visitare il bagno e un'ora prima del tempo stabilito per rifiutarsi di prendere cibo e liquidi.

    I pazienti con malattie del tratto gastrointestinale, accompagnati da una maggiore formazione di gas, si consiglia di assumere farmaci che impediscono questo fenomeno.

    Selezione del giorno del ciclo

    Le donne che hanno difficoltà a concepire o soffrire di un ciclo mestruale irregolare sono invitati a condurre uno studio prima dell'inizio dell'ovulazione. In questo caso, i risultati della scansione saranno più accurati. Se esiste la possibilità di pianificare in anticipo la procedura, è necessario selezionare una data che cade nel 5-8 giorno del ciclo.

    L'esame nella seconda metà del ciclo mestruale, cioè dopo l'ovulazione, è prescritto per sospetta endometriosi. Per la precisione, l'ecografia viene eseguita più volte in giorni diversi del ciclo, in questo modo è possibile monitorare le dinamiche della patologia. Quando si verificano emorragie uterine, secrezioni non mestruali, viene mostrata l'ecografia di emergenza.

    Ultrasuoni all'inizio della gravidanza

    Grazie agli ultrasuoni attraverso la vagina, il medico può determinare la presenza dell'ovulo dopo alcuni giorni dal momento del concepimento. La procedura viene assegnata per escludere patologie precoci - la minaccia di interruzione, patologie dello sviluppo della placenta, fissazione errata dell'ovulo.

    Caratteristiche della procedura

    Prima dell'esame, la donna dovrebbe esporre completamente la metà inferiore del corpo. La paziente è posizionata sulla schiena su un divano, piega le ginocchia e le allarga ampiamente. In questa posizione, sarà durante la scansione.

    Il sensore di un dispositivo ad ultrasuoni inserito nella vagina viene chiamato trasduttore. Prima di iniziare la procedura, viene inserito un preservativo, che viene ulteriormente lubrificato con un gel speciale. Funzione di lubrificazione: riduzione del disagio per le donne e migliore contatto tra il trasduttore e le pareti vaginali.

    Lo specialista che esegue il test inserisce delicatamente il sensore nella vagina - in assenza di lesioni interne, il paziente non avverte dolore o fastidio. La durata della scansione è di circa 5 minuti.

    La decodifica dei risultati dello studio riguarda il medico curante.

    Restrizioni e controindicazioni

    Non ci sono praticamente controindicazioni per la scansione transvaginale. La limitazione è il 2 ° e 3 ° trimestre di gravidanza - in questo momento l'inserimento del sensore nella vagina può causare un aumento del tono dell'utero.

    Per le vergini, il trasduttore viene inserito non nella vagina, ma nell'ano - al fine di eliminare il danno meccanico all'imene.

    http://foodandhealth.ru/diagnostika/uzi-matki-i-pridatkov-transvaginalnoe/

    Ultrasuono pelvico con sensore interno: vaginale e transvaginale

    Indice

    Cos'è l'ecografia vaginale?

    L'esame ecografico vaginale (transvaginale) della piccola pelvi viene eseguito inserendo un dispositivo speciale nella vagina, dotato di un sensore.

    Il dispositivo è una canna con un manico fatto di plastica, lungo circa 10-12 centimetri e fino a tre centimetri di diametro. È possibile inserire una scanalatura speciale per inserire un ago per prelevare materiale da biopsia.

    L'indagine consente di determinare la presenza di patologie, neoplasie o malattie in tali organi genitali femminili:

    • utero
    • Tube di Falloppio
    • ovaie
    • cervice

    È considerato il più efficace per lo studio di queste parti del sistema riproduttivo, in quanto consente di identificare vari problemi con la salute del paziente nelle fasi iniziali. L'esame ecografico del bacino con un sensore è in grado di mostrare la presenza di anomalie nel momento stesso in cui altri studi non mostrano aree problematiche.

    Come è la procedura?

    Lo studio è organizzato come segue:

    • Il paziente deve togliersi i vestiti dalla parte inferiore del corpo (dalla vita in giù)
    • È disposto su un divano speciale e durante un esame ginecologico di routine.
    • Il medico prepara il sensore: mette un singolo preservativo su di esso, lo lubrifica con un gel speciale per la procedura
    • Quindi il medico inserisce superficialmente il dispositivo nella vagina del paziente.
    • Per un'immagine completa dello stato degli organi, può spostare il sensore da un lato all'altro.
    • Tutti i dati sono registrati ed elaborati dal medico.

    Il gel è necessario per facilitare la penetrazione del sensore (e quindi ridurre la probabilità di sensazioni negative) e migliorare l'effetto ultrasonico aumentando la conduttività.

    L'esame di questo tipo dura non più di 10 minuti. È indolore e dà il quadro più completo anche nel caso in cui l'ecografia addominale non mostri nulla o non possa essere eseguita.

    Quando hai bisogno di un'ecografia pelvica?

    Ci sono sintomi in cui il medico invia necessariamente il paziente a uno studio transvaginale:

    • Dolore addominale (non correlato al ciclo mestruale)
    • Neoplasia sospetta
    • Periodo troppo lungo o troppo lungo di sanguinamento mestruale o mancanza di esso
    • Impossibilità di gravidanza
    • Emorragia non mensile
    • La presenza di violazioni della pervietà delle tube di Falloppio
    • Nausea, vomito e debolezza nelle secrezioni vaginali

    I medici raccomandano di usare questo tipo di esame a scopo profilattico, poiché non tutti i disturbi possono avere sintomi in una fase precoce, proprio come una gravidanza del primo trimestre potrebbe non manifestarsi come sintomi classici (nausea, ecc.).

    In questo caso, l'ecografia vaginale è usata per:

    • Diagnostica infertilità
    • La necessità di accertare la presenza di cambiamenti nelle dimensioni delle ovaie e dell'utero
    • Diagnostica della gravidanza
    • Gestione della gravidanza (solo nel primo trimestre)
    • Supervisione generale dello stato dell'utero, delle tube di Falloppio e delle ovaie

    Allo stesso tempo, un'ecografia del bacino può essere eseguita con due sensori. In questo caso, prima viene eseguita l'ecografia addominale e quindi transvaginale. L'uso di due tipi di analisi contemporaneamente è necessario per rilevare anomalie nei piccoli organi pelvici situati in posizione elevata.

    Cosa mostra l'ecografia vaginale?

    Questo sondaggio consente di valutare i seguenti parametri degli organi riproduttivi:

    • La dimensione dell'utero. Nello stato normale, dovrebbe essere di circa sette centimetri di lunghezza, sei di larghezza e 4,2 di diametro. Se è significativamente inferiore o superiore, indica la presenza di patologia.
    • Ecogenicità. La struttura degli organi dovrebbe essere uniforme, uniforme, con bordi ben definiti e ben visibili.
    • Il quadro generale degli organi interni. L'utero deve essere inclinato leggermente in avanti. E le tube di Falloppio potrebbero essere leggermente visibili, ma non dovrebbero essere chiaramente visibili senza l'uso di un mezzo di contrasto.

    Malattie diagnosticate

    L'ecografia transvaginale consente di identificare una serie di malattie e problemi nel sistema riproduttivo in una fase precoce. Ti permette di rilevare:

    • Fluido e pus nell'utero e nelle tube di Falloppio. La causa del loro verificarsi può essere infezioni, virus, danni meccanici.
    • Endoventriosi - eccessiva proliferazione delle cellule dello strato interno dell'utero in altri strati e organi. Può verificarsi a causa di processi infiammatori, danni (chirurgia, aborto), comparsa di tumori, alterazioni del sistema endocrino, uso troppo frequente di determinati farmaci e sostanze.
    • Il mioma è una neoplasia di natura benigna nei tessuti dell'utero o della sua cervice. Può verificarsi a causa di malattie croniche, frequenti aborti, disturbi ormonali, stress costante, patologie, sovrappeso, suscettibilità ereditaria
    • Le cisti e le ovaie policistiche sono tumori pieni di liquido. Si verificano con disturbi endocrini, malattie croniche del sistema genito-urinario
    • Una varietà di polipi sulle pareti dell'utero - lesioni benigne nell'endometrio dell'organo. Possono raggiungere diversi centimetri di diametro. Il loro aspetto può essere associato a malattie policistiche, croniche, mastopatia, fibroma
    • L'infiammazione e un aumento del volume degli organi possono apparire a causa di infezioni e lesioni.
    • Fluid skid - appare invece di un embrione a tutti gli effetti nel processo di concepimento, pieno di liquido. Si verifica a causa della duplicazione dei cromosomi di un uomo con la perdita di cromosomi femminili, a volte a causa della fecondazione di una cellula uovo che non contiene un nucleo. Questa malattia è rara
    • Disturbi dello sviluppo fetale durante la gravidanza
    • Vizi e patologie nello sviluppo delle tube di Falloppio: ostruzione, tubi a forma di spirale o troppo lunghi, passaggi ciechi, raddoppiamento degli organi
    • Gravidanza ectopica - si verifica quando l'uovo dopo la fecondazione è attaccato fuori dai tessuti dell'utero. Si verifica a causa di blocco delle tube di Falloppio, anomalie congenite in loro, così come dopo il processo infiammatorio, l'aborto
    • Cancro - un tumore maligno in diversi organi:
      • utero
      • ovaia
      • cervicale
    • Chorionepithelioma - un neoplasma maligno che si verifica durante o dopo la gravidanza da cellule corioniche (la membrana dell'embrione attaccata al muro dell'utero)

    Fasi di preparazione per lo studio

    Per eseguire un sensore ecografico pelvico non è richiesto un addestramento speciale, ma ci sono diversi requisiti obbligatori:

    • A differenza di un esame addominale, in un'analisi transvaginale, il paziente non deve bere liquidi una o due ore prima dell'esame.
    • Se avesse svuotato la vescica prima di un'ora prima dell'analisi, avrebbe dovuto farlo una volta prima della procedura.
    • Con l'aumento della flatulenza, il paziente ha bisogno di un farmaco che aiuti a normalizzare i processi di formazione del gas nel tratto gastrointestinale. Può consultare il suo medico sulla scelta di un medicinale.

    Inoltre, i medici raccomandano di utilizzare uno studio simile in determinati giorni del ciclo, a seconda di quale organismo debba essere diagnosticato e per quale scopo:

    • Nel caso di un'ispezione di routine, vale la pena farlo nei primi giorni dopo la fine delle mestruazioni.
    • Se vi è il sospetto di un aumento dello strato endometriale nell'utero, quindi nella seconda metà del ciclo
    • Quando è necessario seguire lo sviluppo della malattia o il progresso del trattamento, lo studio può essere eseguito più volte in un ciclo, in diverse fasi
    • L'esame ecografico viene eseguito urgentemente se compare sanguinamento che non è mestruale, indipendentemente dal giorno del ciclo.

    È importante ricordare l'igiene personale prima dello studio, usare salviettine umidificate e altri.

    Se si prevede di eseguire un'ecografia pelvica con due sensori, è necessario prestare attenzione alla preparazione per l'esame addominale.

    • Dieta per almeno tre giorni prima dell'esame per ridurre la probabilità di sintomi di flatulenza e distensione addominale
    • L'ultimo pasto dovrebbe terminare alle sei in punto alla vigilia dell'analisi.
    • Si raccomanda di fare un clistere dopo aver mangiato.
    • Se rimane il rischio di flatulenza, è necessario utilizzare farmaci speciali che riducono la formazione di gas.
    • Un'ora prima dello studio bevi almeno 400 ml di acqua

    La dieta comporta l'esclusione dalla dieta di un numero di prodotti:

    • confezione
    • Farina (pane, biscotti e altro)
    • impulso
    • cavolo
    • Latte e prodotti lattiero-caseari
    • Verdure e frutta cruda
    • Caffè e tè forte
    • Bevande gassate
    • Fast food
    • Alimenti grassi (carne, pesce, oli)

    Puoi mangiare porridge cotto in acqua, carne magra di manzo, pollame e pesce, formaggi a pasta dura. Si consiglia di bere un tè leggermente zuccherato e leggermente zuccherato.

    Va ricordato che, poiché è necessario bere liquidi prima di un esame addominale, è necessario svuotare la vescica prima dell'analisi transvaginale.

    Controindicazioni

    L'ecografia vaginale ha un piccolo numero di controindicazioni:

    • Non viene mai eseguito se il paziente è vergine, in modo da non disturbare l'integrità dell'imene. Inoltre, è possibile che un tale paziente conduca uno studio transrettale in cui il sensore è inserito nel retto.
    • È vietato condurre lo studio nel secondo o terzo trimestre di gravidanza, poiché può provocare contrazioni premature o contrazioni dell'utero prima del previsto periodo di nascita
    • Questo test non viene utilizzato se il paziente ha un'allergia al lattice.
    • Se un paziente ha l'epilessia, come nello studio è necessario che si fermi
    http://medsi.ru/articles/uzi-malogo-taza-vnutrennim-datchikom-vaginalnoe-i-transvaginalnoe/

    Altri Articoli Su Vene Varicose