Sintomi e trattamento della tromboflebite venosa delle gambe

La tromboflebite degli arti inferiori è una patologia basata sull'infiammazione della parete venosa, così come l'aspetto e la crescita di un trombo in questo luogo. Entrambi questi processi sono correlati e formano il circolo vizioso della malattia.

Fattori dello sviluppo della patologia

Per sviluppare tromboflebiti degli arti inferiori, sono necessarie tre condizioni (la triade di Virchow):

  • Violazione dell'integrità della parete della nave. Particolarmente suscettibile alle influenze traumatiche delle vene delle gambe, localizzate superficialmente. Hanno un muro sottile che aumenta solo la probabilità di lesioni.
  • Diminuzione della portata del sangue. Ciò si verifica dopo un prolungato regime sdraiato, la compressione dei vasi da parte dei tessuti circostanti, la compressione di un calco in gesso. Forse una diminuzione della velocità del flusso sanguigno dovuta a malattie di vari organi (insufficienza cardiaca, disturbi endocrini), provocando congestione alle gambe.
  • Aumento della coagulazione del sangue. Può riguardare patologie ereditarie o svilupparsi dopo gli effetti di fattori esterni e interni (infezione, disturbi endocrini, uso di determinati farmaci, chirurgia, oncologia).

Fattori di rischio per occlusioni venose:

  • età avanzata;
  • gravidanza, complicato parto;
  • un intervento chirurgico;
  • traumi;
  • l'obesità;
  • il fumo;
  • riposo a letto lungo, viaggio aereo, viaggio;
  • l'introduzione della chemioterapia, l'uso prolungato di un catetere venoso;
  • uso di contraccettivi ormonali.

A volte la causa della tromboflebite delle gambe può essere un brusco cambiamento di attività. Ad esempio, dopo lunghe ore trascorse alla guida, sulla strada delle competizioni in corso e un lungo viaggio di ritorno possono provocare blocchi di vasi venosi profondi a causa di un brusco cambiamento nel grado di mobilità. Ciò si spiega con il fatto che dopo la fine della corsa il sovraccarico psicologico scende in modo significativo, la pressione sanguigna scende, c'è una mancanza di fluido nel corpo, che porta ad ispessimento del sangue e rallenta la sua corrente. Quindi, a causa della posizione stazionaria nell'automobile, il sangue ristagna nelle gambe e si formano coaguli di sangue. Tale storia è successa ai corridori americani.

Nella maggior parte dei casi, il processo infiammatorio nella parete del vaso è asettico (non infettivo). Si sviluppa come una risposta alla violazione dell'integrità della superficie interna della parete vascolare. Tuttavia, se ci sono microrganismi nel sangue stesso o direttamente accanto alla vena, possono causare un processo purulento. Nell'area infiammata n50a si forma un trombo nel sito di danno alla nave.

Inoltre, il processo può svilupparsi in due modi:

  • Sotto l'influenza della terapia, dopo l'intervento chirurgico o spontaneamente un coagulo di sangue smette di crescere, il processo infiammatorio muore. Le masse trombotiche sono ridotte in volume e, a seconda delle dimensioni finali, o parzialmente si sovrappongono al dotto vascolare, o completamente. Se si verifica un blocco completo, allora la vena stessa si attenua, ci sono segni di arresto del flusso sanguigno. In questi casi, i coaguli di sangue raramente si staccano.
  • L'infiammazione e la trombosi continuano. Un coagulo di sangue cresce di dimensioni, ha una coda che fluttua nel lume della vena. Sotto l'azione di agenti infiammatori, le masse trombotiche si allentano e, al minimo effetto traumatico, la coda può strapparsi e migrare lungo il letto vascolare. Per questo motivo, la tromboflebite può essere complicata dal tromboembolismo polmonare.

La crescita prolungata di un coagulo di sangue, strettamente legata alla parete del vaso, conduce alla sua penetrazione attraverso le vene comunicanti dai vasi superficiali a quelli profondi. Questo porta alla trombosi venosa profonda delle gambe, alla distruzione del sistema valvolare e all'insufficienza venosa cronica.

Manifestazioni cliniche

Lesione tromboflebitica dei vasi della gamba per il tipo di flusso:

  • acuto (non richiede più di un mese);
  • subacuto (sintomi che durano fino a due mesi);
  • cronica (i sintomi persistono per tre mesi o più, questa condizione è chiamata sindrome post-tromboflebitica).

La tromboflebite acuta degli arti inferiori può verificarsi spontaneamente, senza una ragione apparente. A volte il suo sviluppo è causato da traumi agli arti inferiori, infezioni, l'uso di contraccettivi ormonali e tutto ciò che può aumentare la coagulazione del sangue. Di regola, la tromboflebite è preceduta da sintomi di dilatazione varicosa delle navi.

Segni clinici di tromboflebiti delle vene superficiali degli arti inferiori:

  • i sintomi locali prevalgono sul generale;
  • forte dolore nella proiezione della nave colpita;
  • la pelle sopra la vena è rossa e gonfia, calda al tatto;
  • sotto la pelle, la vena dolorosa si fa sentire sotto forma di una corda stretta;
  • se c'erano estensioni varicose, diventano più dense, aumentano di dimensioni, diventano dolorose;
  • movimenti delle gambe ostruiti;
  • la pelle sopra la vena interessata si scurisce con il tempo;
  • la temperatura sale a 38 ° C, i sintomi di intossicazione generale non sono pronunciati.

Praticamente la trombosi dei vasi superficiali della gamba è una lesione della grande vena safena, la vena piccola safena è usata raramente.

Sintomi clinici di tromboflebite venosa profonda delle gambe:

  • grave gonfiore bluastro della gamba interessata, a seconda della posizione del trombo, il gonfiore si estende dalla caviglia all'inguine;
  • sintomo dolore nei muscoli del polpaccio, sensazione di distensione alle gambe;
  • la pelle sopra l'occlusione è rossa, dolorosa quando viene toccata;
  • intossicazione generale.

A volte la trombosi venosa profonda è esternamente asintomatica, portando immediatamente a gravi complicazioni come la trombosi polmonare e la morte.

I vasi dilatati dal varicosio differiscono da quelli colpiti dal processo tromboflebitico in quanto la pelle sopra di loro non è rossa, non vi sono sintomi di febbre o dolore. E se il paziente si sdraia, il sangue dai nodi varicosi andrà a vasi profondi e i nodi diminuiranno. La vena ostruita, al contrario, aumenta solo di dimensioni.

Il decorso cronico della tromboflebite è caratterizzato da esacerbazioni periodiche, durante le quali si manifesta tutto il complesso di sintomi sopra descritto. Inoltre, a causa di un'infiammazione prolungata, si possono sviluppare ulcere trofiche, cambiamenti di colore della pelle. Durante la remissione, i sintomi esterni della malattia potrebbero non esserlo.

Talvolta la flebite trombotica può verificarsi in diversi tronchi venosi. Questa condizione è chiamata flebite migratoria e richiede un attento esame, poiché spesso accompagna i processi maligni.

Complicazioni di tromboflebiti dei vasi superficiali sono rare. Il processo infiammatorio, che di solito è più pronunciato nelle vene superficiali, porta a masse trombotiche che si attaccano alla parete vascolare. Pertanto, la probabilità che un coagulo di sangue si stacchi è piccola. È possibile diffondere l'infezione al tessuto adiposo adiacente (si sviluppa la cellulite).

Con la sconfitta delle vene profonde, si formano spesso trombi fluttuanti, che possono essere separati dal corpo trombotico, migrano lungo il flusso sanguigno verso l'arteria polmonare e bloccano tutti i suoi rami. Più grande è il ramo intasato, più pesanti sono i segni del tromboembolismo polmonare. La condizione è pericolosa sviluppo di insufficienza respiratoria, infarto, polmonite e morte. Un'altra seria complicanza della patologia dei tronchi venosi profondi può essere lo sviluppo della cancrena venosa. I suoi sintomi si verificano a causa della completa sovrapposizione del lume del vaso. La trombosi non trattata degli arti inferiori porta gradualmente alla disabilità in metà dei pazienti a causa dell'insufficienza venosa cronica, sindrome post-tromboflebica.

Diagnosi patologia

Le misure diagnostiche sono necessarie per determinare la presenza di tromboflebiti e identificare la sua posizione, lunghezza, presenza di una coda fluttuante. Il metodo diagnostico più informativo per la tromboflebite superficiale è l'ecografia dei vasi degli arti inferiori. Per il rilevamento di ostruzioni profonde, vengono utilizzate tecniche di scansione duplex, studi di vena utilizzando sostanze contrattuali, scansione a risonanza magnetica e tomografia computerizzata.

Esaminare non solo le vene della gamba e della coscia. Necessari per l'ispezione sono i vasi pelvici, iliaci e i loro punti di confluenza. È particolarmente importante esaminare attentamente la vena iliaca interna nelle donne che hanno una storia di organi genitali interni nella storia della loro malattia. Spesso non hanno sintomi clinici di un processo tromboflebitico alle gambe, ma la presenza di un trombo minaccia lo sviluppo di embolia polmonare.

metodi di terapia

Il trattamento delle lesioni dei tronchi venosi nelle gambe ha lo scopo di fermare la diffusione del processo ai vasi profondi, prevenendo l'embolia polmonare, riducendo l'infiammazione. Inoltre, il trattamento dovrebbe prevenire il ripetersi della malattia.

In caso di una malattia delle vene superficiali è possibile condurre attività terapeutiche a casa Se c'è una minaccia di ostruzione delle arterie polmonari, è necessario il ricovero e il trattamento chirurgico.

Nel processo acuto, localizzato in vasi profondi, è dimostrato che il riposo a letto alto riduce il rischio di tromboembolia. Si raccomanda di creare una posizione elevata delle gambe per migliorare il deflusso del sangue venoso. Bere fino a tre litri al giorno è auspicabile in assenza di controindicazioni. Con la lesione cronica delle vene, vengono mostrati i pacchetti di calore.

Il trattamento terapeutico è utilizzato per la malattia con coaguli di sangue occlusivi e consiste nelle seguenti misure:

  • Compressione elastica
  • Trattamento farmacologico
  • Terapia locale
  • Fisioterapia.

La terapia compressiva per la malattia tromboflebitica comprende l'uso di una speciale biancheria intima compressiva e il bendaggio elastico delle gambe.

Per il trattamento farmacologico utilizzando i seguenti gruppi di farmaci:

  • rafforzare la parete vascolare;
  • agenti antipiastrinici e anticoagulanti;
  • correttori di circolazione del sangue;
  • fibrinolitici;
  • antinfiammatorio non steroideo;
  • terapia antibatterica.

L'obiettivo principale del trattamento è quello di evitare che il trombo occlusivo fluttui, il che è pericoloso per l'insorgenza di embolia polmonare. Per fare questo, utilizzare farmaci a base di eparina. Nella sua forma pura, l'eparina può essere utilizzata solo in ambiente ospedaliero sotto la supervisione di un medico e di indicatori di coagulazione del sangue. È pericoloso trattare la malattia da sola, assumendo l'eparina in modo incontrollabile, può portare a sanguinamento.

Trattare la sindrome del dolore può utilizzare il blocco novocainico di Vishnevsky. Per prevenire il ri-sviluppo del processo tromboflebitico, gli anticoagulanti vengono somministrati per via orale per un lungo periodo.

In tromboflebite acuta superficiale delle gambe, può essere utilizzata l'irudoterapia (trattamento con le sanguisughe mediche). Soprattutto se ci sono controindicazioni all'uso di anticoagulanti. Una sostanza prodotta dalle sanguisughe assottiglia il sangue e riduce la sua coagulazione. Allevia anche il vasospasmo. Usa da 5 a 10 sanguisughe su una gamba. Mettili lungo la vena interessata. Puoi ripetere la procedura in una settimana. È impossibile trattare con sanguisughe a bassa coagulazione del sangue, anemia, gravidanza.

Durante il trattamento fisioterapico di una malattia, vengono utilizzati metodi di irradiazione ultravioletta, elettroforesi, magnethoresis con farmaci, solux, bagni terapeutici.

Il trattamento chirurgico è prescritto in assenza dell'effetto della terapia farmacologica e ad alto rischio di trombosi polmonare. Tipi di operazioni utilizzate:

  • resezione da trombi;
  • legatura del tronco venoso o lampeggiante;
  • l'imposizione della fistola artero-venosa;
  • installazione del filtro nella vena cava inferiore attraverso la vena femorale durante i trombi fluttuanti

Attualmente, la trombolisi moderna viene spesso utilizzata con un catetere speciale. Un tubo viene inserito nel vaso attraverso il quale l'agente trombolitico viene consegnato direttamente al sito di occlusione. Con questo metodo, la malattia può essere trattata sciogliendo grossi coaguli di sangue. Tuttavia, è necessario un lavoro molto delicato di un chirurgo vascolare, poiché questo metodo è pericoloso per lo sviluppo di sanguinamento incontrollato, anche dopo l'intervento chirurgico.

Profilassi della tromboflebite

Pazienti dopo l'intervento chirurgico o costretti a stare a letto a lungo, è necessario prevenire lo sviluppo di tabelle venose ostruite nelle gambe e le loro complicanze. I pazienti hanno bisogno di:

  • assumere diluenti del sangue a lungo termine;
  • terapia compressiva (bendaggi elastici, biancheria intima medica, dispositivi specializzati per la compressione regolabile);
  • raggiungimento della mobilità precoce dei pazienti dopo l'intervento chirurgico, fisioterapia.

In caso di lesione tromboflebitica cronica dei vasi superficiali durante la remissione o dopo l'intervento chirurgico, è possibile visitare le località.

Le persone che sono inclini a trombosi e tromboflebiti dovrebbero seguire le seguenti regole:

  • condurre uno stile di vita attivo (ginnastica leggera, camminare o andare in bicicletta, nuotare);
  • rinunciare al costante utilizzo di scarpe con tacchi alti;
  • è necessario trattare tempestivamente le lesioni varicose dei vasi venosi, dopo il verificarsi di questa malattia c'è il rischio di formazione di trombi.
http://sosudpro.ru/bolezni/tromboflebit/ven-nizhnix-konechnostej.html

Case history
Tromboflebite acuta delle vene profonde della gamba destra. osteoartrite

Università medica di ricerca nazionale russa intitolata al N.I. Pirogov

Dipartimento di Chirurgia Generale e Radiologia

Malattia principale: tromboflebite venosa profonda acuta della tibia destra

Complicazione della malattia sottostante: no

Malattie correlate: artrosi

Curatore: Studente 3 corsi 315 gruppi

Facoltà di medicina Gadmilova A.Z.

Capo del Dipartimento: Prof., MD. Laberko L.A.

Docente: Professore associato, dottorato di ricerca Schastlivtsev I.V.

4 Data di nascita:

5 Residenza permanente:

7 Data di ricezione:

Il dolore doloroso nella zona del polpaccio di entrambe le gambe, aggravato dal camminare, gonfiore e arrossamento della pelle,

Anamnesi della malattia attuale (ANAMNESIS MORBI)

Si considera paziente dal 29 marzo 2013, quando ha avvertito un aumento dei dolori del suo stinco destro, anche i dolori allo stinco sinistro sono stati notati, ma relativamente meno intensi; sono stati osservati arrossamento e gonfiore della pelle, debolezza generale, nausea, vertigini e mal di testa. In connessione con i dolori crescenti si rivolse a una clinica nel luogo di residenza, da dove è stata inviata per il ricovero in ospedale da un medico della clinica distrettuale.

Nato il 10.29.1951, in Ucraina nella città di Romny, regione di Sumy. Andò a scuola all'età di 7 anni, non rimase indietro rispetto ai suoi coetanei nel suo sviluppo mentale e fisico. Sport praticati Nel 1972 si trasferì a Mosca per la residenza permanente.

Per circa 10 anni ha nuotato 2 volte a settimana.

L'eredità non è appesantita.

Storia professionale: lavora come amministratore di un complesso sportivo. La giornata lavorativa è normalizzata, il lavoro non è associato all'attività fisica. Pericoli professionali non note. La storia della famiglia è soddisfacente. Dieta - varia.

Storia epidemiologica: epatite infettiva, tifo e tifo tifoide, nega le infezioni intestinali della malattia. La tubercolosi, la sifilide e le malattie a trasmissione sessuale negano.

Cattive abitudini: nega

Storia allergica: nega

Gravidanza 2. Nascita 2.

Malattie posticipate: ARVI, varicella, morbillo,

Nell'infanzia è stata eseguita un'operazione per rimuovere le tonsille.

Nel giugno 2012 è stata eseguita un'operazione per tromboflebiti della gamba sinistra

Trasfusione di sangue: nessun sangue trasfuso.

Stato attuale (STATUS PRAESENS)

Lo stato di moderata gravità. La coscienza è chiara. La posizione è attiva. La costituzione è ipersensibile, non ci sono deformazioni dello scheletro. Altezza 176 cm, peso 83 kg. Temperatura 36.6 ° C. Il grasso sottocutaneo è espresso (lo spessore della plica grassa sottocutanea sopra l'ombelico è di 4 cm). Pelle rosa pallido.

Il turgore della pelle è conservato, la pelle è piuttosto secca, l'elasticità non è ridotta. Colore muco rosa pallido visibile. I linfonodi non sono ingrossati (occipitale, anteriore e posteriore cervicale, sottomandibolare, ascellare, gomito, inguinale, popliteo, non palpabile).

I cambiamenti trofici non lo sono. Non c'è patologia muscolo-scheletrica visibile.

Lo sviluppo del tessuto muscolare è soddisfacente. Forza e tono muscolare sono normali.

Le deformità delle ossa non sono state rilevate, non c'è dolore alla palpazione.

Sistema respiratorio

il naso:la forma del naso non è cambiata, la respirazione attraverso il naso è libera.

laringe:deformazioni e gonfiore nella laringe non lo sono.

Gabbia toracica: la forma del torace è corretta. Fossa supra e succlavia espressa. La larghezza degli spazi intercostali è moderata. Angolo epigastrico a destra. Scapole e clavicole sporgono distintamente. Il petto è simmetrico.

respirazione: vescicolare. Non c'è ritardo nella respirazione. I muscoli ausiliari non sono coinvolti nella respirazione. Il numero di movimenti respiratori - 16 al minuto. Respirazione ritmica. Non c'è apparente difficoltà respiratoria.

Non c'è dolore alla palpazione del torace

a percussioni comparativeun chiaro suono polmonare sulle parti simmetriche dei polmoni. Percussioni topografiche:

Margine polmonare superiore

Piani alti di altezza nella parte anteriore

4 cm sopra la clavicola

Altezza delle cime in piedi dietro

Processo spinoso della VII vertebra cervicale

Larghezza di campi Krenig

Polmone inferiore

Linea ascellare anteriore

Metà della linea ascellare

Linea ascellare posteriore

Processo spinoso dell'XI vertebra toracica

Processo spinoso dell'XI vertebra toracica

Mobilità del margine inferiore del polmone linea axillaris posteriore

Rumore respiratorio di base:respirazione vescicolare, senza respiro affannoso.

Sistema circolatorio

Esame del collo:vene giugulari esterne e arterie carotidi senza cambiamenti patologici visibili. Non c'è gonfiore delle vene del collo o aumento delle pulsazioni delle arterie carotidi.

Esame della zona del cuore: l'impulso apicale è visibile nello spazio intercostale V a sinistra, 2 cm all'esterno della linea medio-clavicolare. Impulso cardiaco, pulsazione epigastrica non sono rilevati visivamente.

Impulso apicale: è palpabile di 2 cm lateralmente alla linea medio clavicolare nel 5 ° spazio intercostale, un po 'rinforzato, occupa l'area delle 2 falangi terminali del dito medio della mano destra.

Spinta del cuore: non determinato.

Pulsazione epigastrica: assente.

Tremante del cuore (sistolico o diastolico) non è definito.

La tenerezza della palpazione e le zone di iperestesia nella regione del cuore sono assenti.

Ottusità relativa del cuore:

1 cm a destra dello sterno

5 cm a sinistra della linea mid-clavicolare sinistra nello spazio intercostale di livello V

Top Edge III

Il diametro della relativa ottusità del cuore è di 19 cm.

La larghezza del fascio vascolare è di 7 cm.

La configurazione del cuore è aortica.

Ottusità assoluta del cuore

Bordo sinistro dello sterno

2 cm verso l'interno della linea medio-clavicola nello spazio intercostale di livello V

tonicuori ritmici. Il numero di heartbeat (HR) - 80 battiti / min. Pulse 90 battiti / min.

Il primo tono di normale sonorità.

Il secondo tono di normale sonorità.

Non ci sono toni aggiuntivi (galoppo presistolico o protodiastolico, tono di apertura della valvola mitrale, galoppo sistolico, ecc.).

Rumore per frizione pericardico: manca

Esame dell'arteria: elastiche temporali, carotidi, radiali, femorali, poplitee, sternali elastiche, indolori. Non c'è arteria arteria. La pulsazione aortica nella fossa giugulare è assente. "La danza carotidea" non è presente, la pulsazione su un peduncolo.dorsalis di buona otturazione è la stessa su entrambi i piedi.

Rumori o toni patologici sulle arterie femorali e carotidi (doppio tono di Traube, doppio rumore di Vinogradov-Durozier, ecc.) Non sono udibili.

Impulso arteriosoentrambe le arterie radiali sono la stessa, ritmica, normale riempimento e tensione.

Pressione sanguigna, misurato con il metodo Korotkov sulle arterie omerali destra e sinistra 120/80 mm Hg.

Esame delle vene: vene giugulari esterne non gonfie. Viene determinata la pulsazione normalmente pronunciata delle vene del collo. Quando si ascoltano le vene giugulari, i rumori, incluso il "rumore del giroscopio", non vengono rilevati.

Le vene del torace, la parete addominale anteriore, le estremità superiori non sono dilatate, non sigillate, indolori alla palpazione. Vene degli arti inferiori: leggero dolore lungo le vene profonde della tibia sinistra, edema.

Sistema digestivo

l'ispezione: Cavità orale: la lingua è rosa, umida, senza incursioni. Gengive, palato molle e dura, colore normale, emorragie e ulcerazione n. Non c'è odore dalla bocca.

pancia:La solita forma, morbida, indolore, strato di grasso sottocutaneo è sviluppata in modo uniforme. Lo stomaco è simmetrico, non ci sono rigonfiamenti o contrazioni. La motilità intestinale visibile è assente. Parete addominale anteriore collaterale venosa n.

Percussione: suono percussivo - timpanico su tutta la superficie dell'addome. Non vi è alcun liquido libero o accumulato nella cavità addominale.

palpazione: Superficie indicativa:La parete addominale anteriore non è tesa, indolore. Sintomi Shchetkina-Blumberg, Obraztsova, Murphy, Ortner, frenikus-sintomo negativo.

La discrepanza dei muscoli retti dell'addome è assente, non c'è ernia ombelicale, ernia della linea bianca dell'addome. Non ci sono formazioni tumorali superficiali.

Palpazione profonda e metodica secondo V.P. Obraztsova e N.D. Strazhesko: Il colon sigmoideo viene palpato nella regione ileale sinistra sotto forma di un cilindro elastico, con una superficie piatta di 2 cm di larghezza. Movibile, non rombante, indolore.

Il cieco viene palpato in un luogo tipico sotto forma di un cilindro di consistenza elastica, con una superficie liscia, larga 2 cm, mobile, non rombante, indolore.

Il colon trasverso non è palpabile.

Il colon ascendente non è palpabile.

Il colon discendente non è palpato.

L'angolo ileo-cecale non è palpabile.

Stomaco: maggiore curvatura con il metodo dell'auscultopercussione e il metodo per determinare il rumore degli schizzi - a metà della distanza tra l'ombelico e il processo xifoideo. La grande e piccola curvatura dello stomaco e il guardiano non sono palpati.

Auscultazione: la peristalsi intestinale si è indebolita.

Il rumore vascolare nell'area della proiezione dell'aorta addominale, le arterie renali non si sentono.

FEGATO E BOLLA BOLLA

Ispezione: sporgente nell'ipocondrio destro no. La restrizione di questa area nella respirazione è assente.

I confini del fegato Kurlov

Linea mid-clavicolare destra

1 cm sotto il bordo dell'arco costale

Linea mediana anteriore

Tra il terzo e il terzo medio della distanza dall'ombelico al processo xifoideo

Arco costola sinistra

Linea parasternale sinistra

Sintomo Ortner negativo.

Palpazione: il bordo inferiore del fegato non sporge da sotto l'arco costale. Palpazione indolore, consistenza elastica con un bordo arrotondato.

Le dimensioni del fegato di Kurlov

Arco costola sinistra

cistifellea: indolore Sintomo Kera e sintomo di frenesia negativo. Sintomi Ortner, Vasilenko non identificato.

Ispezione: non vi è alcun rigonfiamento nell'ipocondrio sinistro, non vi è alcuna restrizione alla respirazione.

Percussione: La dimensione longitudinale della milza sul bordo X - 6 cm, trasversale - 5 cm.

Palpazione: la milza non è palpabile.

Auscultazione: non vi è alcun rumore di attrito del peritoneo nell'ipocondrio sinistro.

Palpazione: il pancreas non è palpabile, indolore.

Sistema urinario

Ispezione: nessun cambiamento visibile nella regione lombare. Non c'è iperemia della pelle, gonfiore o distensione dei contorni della regione lombare.

Percussione: Sintomo che tocca negativo su entrambi i lati.

Palpazione: i reni non sono palpabili. La vescica non è palpabile. La palpazione nel punto toracico-vertebrale e lungo il dolore dell'uretere non lo è.

Esame e palpazione: non ci sono disabilità in altezza, corporatura e proporzionalità delle singole parti del corpo. L'iperpigmentazione, le strie, la pilosi atipica non lo sono. Strato di grasso sottocutaneo sviluppato in modo uniforme. Non vi è alcun aumento delle dimensioni della lingua, naso, mascelle, padiglioni auricolari, faccia della luna.

Istmo palpabile indolore e morbido della ghiandola tiroidea.

Sistema nervoso e organi di senso

Ispezione: la coscienza è chiara, l'intelligenza è alta. Il paziente è equilibrato, socievole, calmo.

Status localis: il processo patologico cattura la gamba destra: iperemia, dolore e gonfiore della pelle, aumento del pattern venoso sottocutaneo, polso sull'arteria principale dell'arto inferiore destro (femorale, popliteo, arteria dorsale del piede) è marcato sulla superficie interna della gamba destra.

Linfonodi regionali fino a 1 cm di dimensione, elastici, mobili, indolori. Alla palpazione nell'area del processo patologico c'è un dolore moderato.

Pianificare l'esame del paziente.

1. completare il conteggio del sangue

2. analisi clinica delle urine

3. analisi del sangue biochimica: ALT, AST, KFK, LDG5, colesterolo, lipoproteine, creatinina, bilirubina, sodio, cloro, potassio.

Dati di test di laboratorio

Analisi cliniche del sangue.

emoglobina 100 g l

globuli rossi 4,5 x 10 a 12 gradi per litro

indicatore di colore 0.6

conta leucocitaria 9,5 x 10 a 9 gradi per litro

peso specifico 1012

1-2 leucociti in vista

globuli rossi freschi 0-2 in vista

1-3 epitelio piatto in vista

Esame del sangue biochimico:

Creatinina (mg%) 95

Colesterolo totale (mol / l) 4.7

Bilirubina (μmol / L) 10,88

Tempo di coagulazione del sangue 7 min 10 sec

Attività fibrinolitica del 16,7%

Tempo di protrombina 83%

Retrazione del coagulo del sangue 50%

Tromboflebite acuta delle vene profonde della gamba destra.

Razionale per la diagnosi clinica

Il processo patologico cattura la parte inferiore della gamba destra: sulla superficie interna della gamba destra destra vi sono iperemia, dolore e gonfiore della pelle, aumento del pattern venoso sottocutaneo, il polso sull'arteria principale dell'estremità inferiore destra (femore, popliteo, arteria dorsale) è indebolito. Dolori doloranti nella regione della gamba inferiore di entrambe le gambe, peggio quando si cammina. Inferno 140/90 mm. Hg. Art. - ipertensione.

Nel giugno 2012 è stata eseguita un'operazione per tromboflebiti della tibia sinistra.

In base ai risultati del piano d'esame e alla diagnosi, è stato deciso di inviare il paziente ad un intervento pianificato il 1.04.2013.

Il paziente è stato esaminato, non c'erano controindicazioni per l'operazione.

http://studentmedic.ru/history.php?view=377

Trattamento della tromboflebite delle vene superficiali degli arti inferiori

Case history

La storia della malattia è strettamente correlata allo sviluppo della scienza della flebologia. La flebologia è la scienza che studia le vene. E sebbene la storia della prima ricerca scientifica vada a Ippocrate e Avicenna, due scienziati che vivevano allo stesso tempo sono considerati i fondatori della flebologia: il chirurgo russo A.A. Troyanov (1848-1916) e tedesco - p. Trendelenburg (1844-1924). Gli scienziati sono stati i primi a sviluppare una tecnica per l'escissione di una vena colpita.

La scienza è stata ulteriormente sviluppata con l'invenzione dei metodi di ricerca a raggi X. Tuttavia, una vera svolta nel trattamento delle patologie venose è stata l'emergere di una scansione a ultrasuoni complessa con visualizzazione a colori del flusso sanguigno e dell'ecografia Doppler. Questo metodo ha permesso di studiare a fondo il sistema vascolare. I moderni metodi di trattamento delle malattie vascolari consentono ai pazienti di recuperare in breve tempo.

Cosa contribuisce allo sviluppo?

La formazione di trombi provoca i seguenti fattori:

  • età superiore a 40 anni;
  • ereditarietà;
  • reazioni allergiche;
  • la presenza di vene varicose;
  • oncologia;
  • patologia del sistema cardiovascolare;
  • ipodynamia dopo l'intervento chirurgico;
  • emiparesi;
  • emiplegia;
  • la disidratazione;
  • l'obesità;
  • infezioni e sepsi;
  • abuso contraccettivo;
  • frequenti gravidanze e parto;
  • traumi;
  • interventi chirurgici sul sito dei tronchi vascolari.

La tromboflebite è considerata un'infiammazione della parete venosa con la formazione di un trombo nel lume venoso. Questo termine si riferisce all'infiammazione e alla trombosi delle vene superficiali che passano sotto la pelle ad una profondità di 3 cm. Se viene diagnosticata una trombosi venosa profonda, viene solitamente usato un altro nome - flebotrombosi. La tromboflebite delle vene superficiali è una malattia comune, duratura e difficile da trattare. Molto raramente ci sono anomalie dei vasi degli arti superiori, principalmente il loro sviluppo è provocato da punture ripetute.

Tipi di tromboflebiti

Ci sono 3 tipi di malattia:

Forma cronica

La tromboflebite cronica delle vene superficiali può procedere tranquillamente. La forma cronica della malattia è caratterizzata da affaticamento delle gambe. Un medico sta palpando un tyazh. L'edema che si verifica quando si cammina durante il giorno si placa di notte. Con una lunga durata del processo cronico non trattato, possono comparire complicanze dermatologiche: ulcere varicose, dermatiti, eczemi, ascessi. I miei pazienti hanno usato un mezzo comprovato con il quale puoi liberarti delle vene varicose in 2 settimane senza molto sforzo.

Il trattamento stabilizza il processo, arresta i coaguli di sangue, diminuisce l'infiammazione. Inizia il processo di trombosi. Questo, ovviamente, non è un quadro completo, perché in ogni caso si verifica un danno all'apparato valvolare.

Può verificarsi una variante sfavorevole del decorso della malattia: una trombosi andrà lungo la grande vena safena, o comincerà a passare attraverso i comunicatori al sistema venoso profondo della coscia e della tibia. Il principale pericolo della malattia è la minaccia di embolia polmonare.

La tromboflebite ascendente superficiale è un'indicazione per il ricovero in ospedale. Il paziente viene trasferito a riposo a letto per 4-5 giorni, gli arti sono posizionati sopra il livello del corpo. Per sciogliere un coagulo di sangue, vengono prescritti Chimotripsina, tripsina, strepochinasi, fibrinolisina, ecc.. I farmaci antinfiammatori, anticoagulanti, flebotonici e gel contenenti eparina sono prescritti per via topica.

In futuro, i pazienti non dovrebbero rimanere a letto a lungo. Il lavoro muscolare contribuisce ad aumentare il flusso sanguigno, riducendo la probabilità di coaguli di sangue. Durante la deambulazione, il paziente deve usare una legatura venosa per la tromboflebite per fissare un coagulo di sangue. La ricorrenza della forma cronica indica che la causa della sua comparsa non è stata completamente eliminata e le misure preventive sono insufficienti. Dovresti consultare il tuo medico per una scelta di nuove tattiche di trattamento.

Forma acuta

La tromboflebite delle vene esterne degli arti inferiori in forma acuta di solito si sviluppa all'improvviso. La forma acuta della malattia può essere in base alla gravità del corso:

La tromboflebite acuta superficiale - l'infiammazione della parete venosa dovuta alla presenza di un focolaio infettivo che provoca la formazione di un trombo, presenta sintomi piuttosto caratteristici:

  1. Dolore nella proiezione delle vene safene;
  2. Sviluppo di iperemia;
  3. Guarnizione del cavo;
  4. Linfonodi ingrossati.

Maggiore è l'area della trombosi, più sensazioni dolorose che costringono il paziente a limitare il movimento. Sono possibili anche brividi e febbre. L'arrossamento della pelle di solito dura solo pochi giorni e già scompare entro la fine della settimana.

Il trattamento è simile al trattamento della forma cronica. La forma purulenta è un'indicazione per la terapia antibiotica. In corso acuto, vengono mostrate le procedure di riscaldamento, in contrasto con la cronica e subacuta. Se la malattia si è sviluppata per la prima volta, cercano di affrontare il problema senza un intervento chirurgico.

La flebologia moderna utilizza tecniche chirurgiche uniche a basso impatto. Pertanto, molti clinici oggi preferiscono le tecniche chirurgiche per il trattamento della tromboflebite superficiale acuta della coscia e della gamba. Per quanto possibile, il trattamento chirurgico precoce esclude l'ulteriore diffusione della patologia attraverso i comunicatori al sistema delle vene profonde e impedisce il passaggio della malattia alla forma cronica.

Dopo aver trattato la forma acuta della malattia, viene prescritta la fisioterapia: diatermia a onde corte, elettroforesi di ioduro di potassio, eparina, tripsina, ecc. In futuro, i pazienti che avevano avuto una forma acuta hanno mostrato un trattamento termale con idrogeno solforato e bagni di radon.

Forma subacuta

Thrombophlebitis può avere un corso subacuto fin dall'inizio. Quando il processo acuto non viene curato rapidamente, passa allo stadio subacuto. La forma subacuta è mostrata da edemi insignificanti e sensazioni dolorose. La temperatura corporea non cambia. Le foche e gli infiltrati non sono molto dolorosi e piccoli. La pelle sopra di loro ha un colore marrone-bluastro. Il trattamento è simile alla forma cronica.

Trattamento e prevenzione delle tromboflebiti superficiali: principi generali

Il trattamento della tromboflebite delle vene superficiali degli arti inferiori, indipendentemente dalla forma della malattia, ha principi generali:

  • efficienza - si dovrebbe influenzare molto rapidamente il focus della malattia;
  • è necessario prevenire la transizione della malattia alle vene profonde, il che aumenterà la probabilità di embolia polmonare;
  • L'attività fisica ragionevole (completa eliminazione dello sforzo fisico) migliora la funzione della pompa muscolare.

Per evitare lo sviluppo della forma cronica della malattia è necessario osservare alcune misure preventive:

  1. L'alternanza dello stato di riposo e movimento;
  2. Se possibile, prendi una posizione in cui le gambe saranno ad un livello più alto;
  3. Frequenti passeggiate;
  4. Bevi più liquidi;
  5. Prevenire lo sviluppo della stitichezza cronica;
  6. Selezione di scarpe ortopediche;
  7. Guarda per peso, non andare oltre l'indice di massa corporea.

Un metodo collaudato per il trattamento delle vene varicose a casa per 14 giorni!

http://lechenieus-varikozus.ru/%D0%BB%D0%B5%D1%87%D0%B5%D0%BD%D0%B8%D0%B5-%D1%82%D1%80%D0% BE% D0% BC% D0% B1% D0% BE% D1% 84% D0% BB% D0% B5% D0% B1% D0% B8% D1% 82% D0% B0-% D0% BF% D0% BE % D0% B2% D0% B5% D1% 80% D1% 85% D0% BD% D0% BE% D1% 81% D1% 82% D0% BD% D1% 8B% D1% 85 /

Storia della tromboflebite

Tromboflebite acuta

Sotto tromboflebite acuta in medicina si intende una malattia infiammatoria delle pareti, le cosiddette vene safeniche. Secondo gli esperti, il processo infiammatorio inizia con la formazione sequenziale di coaguli di sangue, che poi migrano insieme al flusso sanguigno (compreso nelle vene), mentre ostacolano significativamente il flusso di sangue in tutto il corpo. Per quanto riguarda le conseguenze di questa patologia, sono molto deludenti, poiché la mancanza di un trattamento tempestivo qualificato porta spesso all'embolia polmonare e all'insufficienza venosa cronica. In questo articolo parleremo nel modo più dettagliato possibile di questa malattia.

Case history

La tromboflebite acuta, come notato sopra, si sviluppa come risultato del processo infiammatorio esistente direttamente nella vena stessa. Secondo gli esperti, in generale, la flebite può sorgere dalla parete interna di una vena o anche da tessuti vicino ad essa. Quando l'infiammazione ha già catturato l'intera parete, si può formare un trombo in quest'area. Se inizialmente si forma un coagulo di sangue, che a sua volta conduce immediatamente a un processo infiammatorio nelle pareti delle vene, viene diagnosticata la flebotrombosi.

Molto spesso, la malattia si sviluppa alla velocità della luce. Ciò significa che trascorrono solo pochi giorni dal momento in cui compare il primo sintomo della malattia fino alla successiva formazione di un coagulo di sangue. Secondo i dati disponibili, la velocità di movimento del trombo venoso può essere di circa 10 cm al giorno. Diventa chiaro che la mancanza di assistenza tempestiva e qualificata può portare a conseguenze non del tutto favorevoli.

motivi

  1. Danni al muro venoso.

Prima di tutto, questo fattore è rilevante per le vene superficiali. Quindi, la malattia può provocare vari tipi di danni a queste vene a causa di:

  • lesioni meccaniche;
  • effetti iatrogeni dei medici sui vasi quando somministrati per via endovenosa con farmaci, alcuni interventi chirurgici.
  1. Violazioni del deflusso venoso.

La tromboflebite acuta degli arti inferiori si sviluppa spesso a causa dell'insufficienza venosa cronica. Inoltre, la causa della violazione del flusso di sangue può essere una costante spremitura delle vene in alcune malattie degli organi pelvici, così come durante la gestazione.

  1. Il deterioramento del sangue in alcune parti del corpo.

Il rischio di tromboflebite è molte volte più alto nelle persone che osservano un riposo a letto prolungato, un flusso sanguigno più lento a causa di insufficienza cardiaca.

Questo fattore può essere presente sia a livello innato che acquisito. D'altra parte, l'aumento della coagulabilità è possibile nei seguenti casi:

  • malattie infettive;
  • oncologia;
  • squilibri ormonali nel corpo;
  • prendendo alcuni gruppi di farmaci, compresi quelli ormonali.

Quadro clinico

La malattia di solito si sviluppa all'improvviso e nello stesso tempo rapidamente. Lo sviluppo della tromboflebite acuta degli arti inferiori è accompagnato da un forte dolore e disagio alle gambe, che è particolarmente sentito quando si cammina o viceversa. Le vene sporgono dalla pelle e si gonfiano. Quando viene toccato, il paziente avverte anche forti dolori. Va notato che il gonfiore alle gambe e il dolore possono indicare che la malattia ha già interessato le vene profonde. Man mano che la malattia si sviluppa, la temperatura corporea può anche aumentare leggermente (fino a 37 gradi).

Case history

Tromboflebite acuta delle vene profonde della gamba destra. osteoartrite

Università medica di ricerca nazionale russa intitolata al N.I. Pirogov

Dipartimento di Chirurgia Generale e Radiologia

Malattia principale: tromboflebite venosa profonda acuta della tibia destra

Complicazione della malattia sottostante: no

Malattie correlate: artrosi

4 Data di nascita:

5 Residenza permanente:

7 Data di ricezione:

Il dolore doloroso nella zona del polpaccio di entrambe le gambe, aggravato dal camminare, gonfiore e arrossamento della pelle,

Anamnesi della malattia attuale (ANAMNESIS MORBI)

Si considera paziente dal 29 marzo 2013, quando ha avvertito un aumento dei dolori del suo stinco destro, anche i dolori allo stinco sinistro sono stati notati, ma relativamente meno intensi; sono stati osservati arrossamento e gonfiore della pelle, debolezza generale, nausea, vertigini e mal di testa. In connessione con i dolori crescenti si rivolse a una clinica nel luogo di residenza, da dove è stata inviata per il ricovero in ospedale da un medico della clinica distrettuale.

Nato il 10.29.1951, in Ucraina nella città di Romny, regione di Sumy. Andò a scuola all'età di 7 anni, non rimase indietro rispetto ai suoi coetanei nel suo sviluppo mentale e fisico. Sport praticati Nel 1972 si trasferì a Mosca per la residenza permanente.

Per circa 10 anni ha nuotato 2 volte a settimana.

L'eredità non è appesantita.

Storia professionale: lavora come amministratore di un complesso sportivo. La giornata lavorativa è normalizzata, il lavoro non è associato all'attività fisica. Pericoli professionali non note. La storia della famiglia è soddisfacente. Dieta - varia.

Storia epidemiologica: epatite infettiva, tifo e tifo tifoide, nega le infezioni intestinali della malattia. La tubercolosi, la sifilide e le malattie a trasmissione sessuale negano.

Cattive abitudini: nega

Storia allergica: nega

Gravidanza 2. Nascita 2.

Malattie posticipate: ARVI, varicella, morbillo,

Nell'infanzia è stata eseguita un'operazione per rimuovere le tonsille.

Nel giugno 2012 è stata eseguita un'operazione per tromboflebiti della gamba sinistra

Trasfusione di sangue: nessun sangue trasfuso.

Stato attuale (STATUS PRAESENS)

Lo stato di moderata gravità. La coscienza è chiara. La posizione è attiva. La costituzione è ipersensibile, non ci sono deformazioni dello scheletro. Altezza 176 cm, peso 83 kg. Temperatura 36.6 ° C. Il grasso sottocutaneo è espresso (lo spessore della plica grassa sottocutanea sopra l'ombelico è di 4 cm). Pelle rosa pallido.

Il turgore della pelle è conservato, la pelle è piuttosto secca, l'elasticità non è ridotta. Colore muco rosa pallido visibile. I linfonodi non sono ingrossati (occipitale, anteriore e posteriore cervicale, sottomandibolare, ascellare, gomito, inguinale, popliteo, non palpabile).

I cambiamenti trofici non lo sono. Non c'è patologia muscolo-scheletrica visibile.

Lo sviluppo del tessuto muscolare è soddisfacente. Forza e tono muscolare sono normali.

Le deformità delle ossa non sono state rilevate, non c'è dolore alla palpazione.

Sistema respiratorio

il naso: la forma del naso non è cambiata, la respirazione attraverso il naso è libera.

laringe: deformazioni e gonfiore nella laringe non lo sono.

Gabbia toracica. la forma del torace è corretta. Fossa supra e succlavia espressa. La larghezza degli spazi intercostali è moderata. Angolo epigastrico a destra. Scapole e clavicole sporgono distintamente. Il petto è simmetrico.

respirazione: vescicolare. Non c'è ritardo nella respirazione. I muscoli ausiliari non sono coinvolti nella respirazione. Il numero di movimenti respiratori - 16 al minuto. Respirazione ritmica. Non c'è apparente difficoltà respiratoria.

Non c'è dolore alla palpazione del torace

a percussioni comparative un chiaro suono polmonare sulle parti simmetriche dei polmoni. Percussioni topografiche :

Aiuto medico

Casistica clinica della chirurgia della tromboflebite

11 aprile 2015, 15:00 Da admin

Le indicazioni per l'intervento chirurgico di emergenza sono: 1) tromboflebite acuta ascendente della grande vena safena quando il trombo superiore oggettivamente definito è localizzato ao sopra il bordo del terzo superiore e medio della coscia; 2) tromboflebite ascendente acuta della piccola vena safena con il limite superiore di trombosi, situato ao sopra il bordo del terzo medio e superiore della superficie posteriore della tibia; 3). La separazione dei coaguli di sangue porta al tromboembolismo polmonare. Malattie posticipate: Orvi, varicella, morbillo, interventi chirurgici: durante l'infanzia, un'operazione per rimuovere le tonsille Nel giugno 2012 è stata eseguita un'operazione per tromboflebiti della tibia sinistra, con trasfusioni di sangue: il sangue non è stato trasfuso. I pazienti con tromboflebite acuta delle vene superficiali dell'avambraccio e della gamba, tromboflebite subacuta e cronica possono essere trattati in regime ambulatoriale. In caso di trombosi venosa profonda, è consigliabile isolare forme specifiche causate dalla localizzazione dell'occlusione. La chirurgia per tromboflebite acuta delle vene superficiali viene eseguita in una sequenza specifica. Per trombosi comune delle vene profonde degli arti inferiori è caratterizzata dalla comparsa di malessere generale, febbre, una sensazione di dolore o disagio nell'arto malato. Cisti endometrioide dell'ovaio sinistro, disturbi e una storia di cisti ovarica endometrioide. Laringe: deformità e gonfiore nella laringe lì. Ricerca di laboratorio I principali segni di tromboflebite venosa profonda acuta. Storia medica di un bambino con una diagnosi di appendicite acuta. Messa in scena. Dipartimento di Chirurgia Generale e Radiologia. Storia. L'edema e la cianosi dell'arto in questa forma di trombosi venosa profonda raggiungono un grado estremo: l'edema e la cianosi non scompaiono dopo aver dato all'arto una posizione elevata, la pelle è tesa, lucida, non si riunisce nella piega cutanea, la pulsazione dei vasi periferici scompare. Ulcera trofica della tibia destra, malattia varicosa dell'arto inferiore destro.

Palpazione del torace: il torace è indolore, elastico, il tremito della voce si indebolisce su tutta la superficie dei polmoni. Il bordo inferiore del fegato non esce dall'ipocondrio. Sintomatologia generale e fasi della malattia, i sintomi soggettivi si manifestano come sensazione di pesantezza e dolore nella parte inferiore della gamba, cioè nella zona di massima stasi venosa. L'efficacia della trombectomia è monitorata visivamente e dalla presenza di flusso sanguigno retrogrado dalle vene iliache all'altezza della manovra di Valsalva. Da parte del sistema motorio, non è stata rilevata alcuna patologia. Non c'è gonfiore delle vene del collo o aumento delle pulsazioni delle arterie carotidi. Tromboflebite delle vene superficiali deve essere differenziato da malattie procedere con un quadro clinico simile: acuta venosa profonda tromboflebite, linfangite, forma eritematosa di erisipela, flemmone del tessuto molle, e così anche terminare sicuro isolato muscolare femore trombosi venosa, tibia, a seguito di lesioni.. Patogenesi ed emodinamica, in condizioni normali, il principale deflusso di sangue venoso negli arti inferiori avviene attraverso le vene profonde. Gastrite, lombalgia, insufficienza venosa cronica, tromboflebite e vene varicose tibia principalmente fianco (V. In individui con tromboflebite cronica nel sito trombosi venosa o perline formare un filamento continuo. Pone funzionale insufficienza valvolare sia perforatore e vene superficiali. Phlebitis Espressa e la trombosi della pannicolite viene rimossa dalle incisioni marginali insieme alla fibra e all'innesto cutaneo (operazione RL. Questa condizione può essere valutata come occlusione acuta a percorsi linea di efflusso del sangue, pronunciate in ipertensione venosa distale occlusione venosa, con fenomeni di alterazioni infiammatorie asettiche del sistema di coagulazione del sangue, la presenza di pericolo di processo e di formazione di trombi frequentemente tromboembolia. dolore palpazione e zona iperestesia diffusione in nessun cuore.

Durante l'auscultazione delle grandi arterie, non è stato rilevato alcun rumore. Esame dei sistemi: respirazione, circolazione sanguigna, digestione, minzione, endocrino, nervoso. Non ci sono deformità delle ossa, si nota la tenerezza nella zona dell'articolazione della caviglia destra. L'effetto inibitorio sulla funzione di aggregazione adesivo piastrinica (aspirina, carillon, indometacina etc. operazione di routine mostrata in tromboflebite varicose cambiato vene.. Se il fallimento del trattamento conservativo di tromboflebite varicose acuta non vene, subacuto e tromboflebite cronica gradualmente violazione non si verifica solo il flusso di sangue venoso, ma anche arteriosa e linfatica.Non c'è gonfiore delle vene del collo o aumento della pulsazione delle arterie carotidi.I disturbi emodinamici più gravi sono associati alla localizzazione iey modifiche post-trombotiche nella tibia-poplitea, femorale, femorale, iliaca e segmento particolare ileokavalnom. Succede e trombosi isolato postparto nelle vene profonde. tattiche del medico in tromboflebite acuta delle vene superficiali è determinato dalla localizzazione di trombosi, la condizione delle vene coinvolte nel processo infiammatorio, la natura della malattia, la pelle su di essa diventa iperpigmentata e indotta, una malattia post-trombotica non può essere considerata separatamente dalla trombosi acuta, è possibile delimitare la fine di trombosi acuta e l'insorgenza della malattia post-trombotica, malattia va l'uno nell'altro. In pratica, è importante ricordare che è possibile eseguire le seguenti operazioni: una legatura distale del femore della vena trombectomia del segmento femoro-popliteo, trombectomia della vena iliaca.

L'edema dell'estremità si sviluppa, compare cianosi, eczema, ulcera trofica, dolore, cioè il quadro classico dell'insufficienza venosa cronica. ipertensione moderata " cancellando aterosclerosi inferiore ischemia IIIb, occlusione del segmento femoro-poplitea destra IIIst, sindrome di Leriche, ulcerative alterazioni necrotiche 5a punta destra " arteriosclerosi obliterante degli arti inferiori (III fase di occlusione del diritto arteria iliaca esterna e sinistra arteria femorale superficiale, condizione dopo shunt femoro-poplitea, cardiopatia coronarica, cardiosclerosi post infartuale, ipertensione, stadio sclerotico. scuola andato a 7 anni, nello sviluppo mentale e fisica di pari di continuare. Ascendente IVC trombosi complicazione di trombosi principali vene pelviche. taglio obliquo estende 3 cm sotto le pieghe inguinali e parallela ad esso, e kosovertikalny al confine tra la pupartovoy terzi interni e centrali legamento attraverso il foro ovale o più determinato mediale femorale pulsazione dell'arteria. funzionamento Babcock (rimozione delle vene con sonde) è ricevibile phlebectomy navi non trombosi. Nell'area della vena trombizzata viene palpato un doloroso infiltrato con chiari confini, saldato ai tessuti circostanti. In pratica, è importante ricordare che è possibile eseguire le seguenti operazioni: una legatura distale del femore della vena trombectomia del segmento femoro-popliteo, trombectomia della vena iliaca.

La trombectomia dalla sua bocca viene eseguita dall'intersezione trasversale della grande vena safena e dalle vene profonde mediante dissezione longitudinale del resto della valvola e della parete della vena femorale comune. Età: 56 anni, data di ricezione. curatore: articolo 3 del corso 334 gruppi della facoltà di pediatria di rgma. Medicina, Università Medica Statale Russa, Dipartimento di Chirurgia Generale, Facoltà di Pediatria, insegnante Ivanov PG Sintomatologia generale e fasi della malattia, i sintomi soggettivi si manifestano come sensazione di pesantezza e dolore nella parte inferiore della gamba, cioè nella zona di massima stasi venosa. Anatomia Ultrasonografia Urologia Farmacologia Fisiologia Fisioterapia Chirurgia Endocrinologia Enciclopedia Epidemiologia. Moderni metodi di trattamento di questa patologia, il piano di trattamento del paziente. Storia professionale: lavora come amministratore del complesso fisico della pensione "Forest Dali". Storia libera della chirurgia. Scarica case history di. Varicose e tromboflebiti delle vene della gamba. La logica per la diagnosi - dacryocystitis affilato, dottore di ORL di consultazione.

Il movimento nelle articolazioni rimane libero, ma alquanto doloroso a causa della presenza di zone di infiammazione nel tessuto sottocutaneo. La lunga esistenza di tromboflebiti croniche delle vene superficiali contribuisce allo sviluppo di disturbi del tessuto trofico. La logica per la diagnosi - dacryocystitis affilato, dottore di ORL di consultazione. Le vene profonde diventano regidnyh, tubi sclerotic, senza apparato di valvola. Piccoli affluenti delle grandi e piccole vene safene, ecc. Operazione: revisione dei vasi femorali a destra "Obliterazione dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori II Nell'art. La tattica del medico per tromboflebite acuta delle vene superficiali è determinata dalla localizzazione della trombosi, dallo stato delle navi venose coinvolte nel processo infiammatorio, dalla natura del decorso della malattia. I pazienti sono preoccupati per la febbre fino a 39 C, brividi, debolezza, indisposizione. Dopo il sollievo dalla tromboflebite acuta, si consiglia l'elastico bendaggio delle estremità e l'uso di calze elastiche per 2 mesi per i pazienti con vene varicose degli arti inferiori. Percussione dei polmoni: una percussione comparativa dei polmoni su tutta la superficie dei campi polmonari è determinata da un chiaro suono polmonare. Ci sono dolori nelle aree lombari e inguinali, accompagnati da tensione nei muscoli della parete addominale anteriore.

Pulse 80 battiti al minuto, ritmico, non accentato, soddisfacente riempimento, simmetrico. Ulcera trofica della tibia destra, malattia varicosa dell'arto inferiore destro. Dati del laboratorio di flebografia: analisi cliniche del sangue. Inoltre, anche la trombosi isolata delle vene muscolari della coscia e della parte inferiore delle gambe causate dalle lesioni termina in modo sicuro. 141 6 Data di ricezione: 7 Diagnosi clinica: Tromboflebite venosa profonda acuta della tibia destra. Ostetricia e ginecologia; Chirurgia pediatrica; Gastroenterologia. Surgeryzone - Malattie del sito medico Tromboflebite superficiale acuta. Laterale alla linea medio-clavicolare nel quinto spazio intercostale, un po 'rinforzato, occupa l'area delle 2 falangi terminali del dito medio della mano destra. Con percussione approssimativa, non vengono rilevati gas libero e liquido nella cavità addominale. Palpazione: nessun dolore alla palpazione del petto Percussione polmonare: la percussione comparativa produce un suono polmonare chiaro sulle aree simmetriche dei polmoni. La chirurgia per tromboflebite acuta delle vene superficiali viene eseguita in una sequenza specifica. Pertanto, se anche tre o quattro vene sono trombizzate nelle cosce, non ci sono disturbi marcati nel flusso di sangue. In connessione con lo sviluppo della dilatazione di venule e capillari, aumenta la permeabilità delle loro pareti, che porta alla penetrazione di cellule del sangue e plasma, elettroliti, proteine ​​e composti nel tessuto cellulare. Topica applicata impacchi con eparina, geparoidnoy, butandioico unguenti Vishnevsky unguento, soluzione al 30 Dimexidum semi alcool comprime, ecc Negli comprime per accelerare il flusso di sangue, e quindi prevenire la diffusione del processo è reso gambe bendaggio elastico. Andò a scuola all'età di 7 anni, non rimase indietro rispetto ai suoi coetanei nel suo sviluppo mentale e fisico.

Il dolore a riposo non si preoccupa e si verifica solo quando si cammina. Medicina, Università Medica Statale Russa, Dipartimento di Chirurgia Generale, Facoltà di Pediatria, insegnante Ivanov PG La milza non è palpabile, percussione della milza: lo spazio intercostale superiore 9 e inferiore 11 nella linea medio-ascellare. Quando si arresta l'infiammazione, la vena superficiale trombizzata nella maggior parte dei casi viene ricanalizzata, ma perde le sue proprietà anatomiche e fisiologiche: si espande in modo non uniforme, il suo apparato valvolare collassa. Dalle vene superficiali attraverso le vene perforanti il ​​sangue scorre nella rete venosa profonda. Categoria: Storia medica, Angiologia "Morbus varicosus venarum saphenarum magnae et parvae extremitatae inferiores dextrae; stadio subcompensatorum »« Aterosclerosi. Percussioni topografiche. punti di riferimento topografici destra polmone polmone sinistro limite superiore all'altezza del polmone in piedi in cima anteriori 4 cm sopra l'altezza della clavicola in piedi in cima posteriore processus spinosus VII campi della vertebra cervicale Larghezza Kreniga 6cm inferiore della linea limite del polmone okologrudinnoy VI costola VI costola emiclaveare linea VI costola VI costola ascellare anteriore linea VII bordo VII. Ostetricia e ginecologia; Chirurgia pediatrica; Gastroenterologia. Surgeryzone - Malattie del sito medico Tromboflebite superficiale acuta. Anamnesi della vita, è nato nell'anno, l'unico figlio della famiglia. Per trombosi comune delle vene profonde degli arti inferiori è caratterizzata dalla comparsa di malessere generale, febbre, una sensazione di dolore o disagio nell'arto malato. Stomaco: i confini non sono definiti, c'è un rumore di schizzi, non è notato alcun peristalsi visibile. La trombosi delle vene superficiali di solito procede favorevolmente e non è accompagnata dallo sviluppo della malattia post-trombotica.

Ulcera trofica del primo dito del piede sinistro " Tromboflebite acuta profonda della tibia sinistra. Il dolore a riposo non si preoccupa e si verifica solo quando si cammina. I segni più tipici di tromboflebite acuta delle vene superficiali degli arti superiori e inferiori sono sintomi di reazione infiammatoria generale, dolore, iperemia, gonfiore della pelle, infiltrazioni lungo le vene trombizzate, linfoadenite e linfangite. Le gengive sono rosa, non sanguinare, senza infiammazione. La separazione dei coaguli di sangue porta al tromboembolismo polmonare. Il sangue nelle vene perforanti si muove in entrambe le direzioni: la contrazione dei muscoli porta al rilascio dalle vene, con il rilassamento, il flusso di ritorno si verifica perché si perde la funzione dell'apparato valvolare nelle vene profonde e superficiali. La trombosi ascendente della vena cava inferiore è una complicazione della trombosi delle principali vene pelviche. Esame dei sistemi: respirazione, circolazione sanguigna, digestione, minzione, endocrino, nervoso. Ispezione dell'area del cuore. l'impulso apicale è visibile nello spazio intercostale V a sinistra di 2 cm. Ciò si verifica anche con trombosi postpartum isolata nelle vene profonde. Fin dall'inizio della malattia, il gonfiore e la cianosi dell'arto stanno aumentando dal piede alla piega inguinale e persino ai glutei. Inoltre, anche la trombosi isolata delle vene muscolari della coscia e della parte inferiore delle gambe causate dalle lesioni termina in modo sicuro.

La malattia post-trombotica non può essere considerata separatamente dalla trombosi acuta, non vi è alcuna possibilità di distinguere tra la fine della trombosi acuta e l'insorgenza della malattia post-trombotica, una malattia si trasforma in un'altra. L'intervento chirurgico è un metodo radicale di trattamento della tromboflebite venosa superficiale, che impedisce lo sviluppo delle sue complicanze e delle sue ricadute. Pulse 80 battiti al minuto, ritmico, non accentato, soddisfacente riempimento, simmetrico. In un senso più ampio, questo è un concetto collettivo che unisce i disturbi emodinamici di localizzazione e gravità dopo trombosi acuta delle vene principali ed effetti residui dopo tromboflebite acuta delle vene superficiali degli arti inferiori. Ci sono dolori nelle aree lombari e inguinali, accompagnati da tensione nei muscoli della parete addominale anteriore. Malattie Gastroenterologia Ematologia Ginecologia Istologia Dermatologia Dietologia Inf. Ostetricia e ginecologia; Chirurgia pediatrica; Gastroenterologia. Surgeryzone - Malattie del sito medico Tromboflebite superficiale acuta. Ionoforesi efficace di ioduro di potassio, enzimi proteolitici (tripsina, chimotripsina, ecc.

La lunga esistenza di tromboflebiti croniche delle vene superficiali contribuisce allo sviluppo di disturbi del tessuto trofico. Affluenti legati e intersecati della grande vena safena. I dolori nella posizione del paziente in piedi e si intensificano durante l'ictus. La migrazione della tromboflebite è caratterizzata dalla presenza di molti piccoli fuochi di trombosi in diversi segmenti dell'arto. La chirurgia per tromboflebite acuta delle vene superficiali viene eseguita in una sequenza specifica. Gli elettrofiltri contribuiranno a creare un'atmosfera di clima salubre nell'appartamento per tutta la famiglia. La malattia post-trombotica non può essere considerata separatamente dalla trombosi acuta, non vi è alcuna possibilità di distinguere tra la fine della trombosi acuta e l'insorgenza della malattia post-trombotica, una malattia si trasforma in un'altra. Le indicazioni per l'intervento chirurgico di emergenza sono: 1) tromboflebite acuta ascendente della grande vena safena quando il trombo superiore oggettivamente definito è localizzato ao sopra il bordo del terzo superiore e medio della coscia; 2) tromboflebite ascendente acuta della piccola vena safena con il limite superiore di trombosi, situato ao sopra il bordo del terzo medio e superiore della superficie posteriore della tibia; 3). Anamnesi della malattia attuale, secondo il paziente, sono stati anche evidenziati i dolori aggravanti della tibia destra, arrossamento e gonfiore della pelle, debolezza generale, nausea, vertigini e mal di testa. Stabilire una diagnosi clinica di bronchite acuta basata sui reclami dei pazienti e dati di laboratorio, strumentali e di altro tipo. Esame del cavo orale: le labbra sono secche, il bordo rosso delle labbra è pallido, asciutto, la transizione verso la parte mucosa delle labbra è pronunciata, la lingua umida, coperta da una fioritura grigiastra. Ricerca di laboratorio I principali segni di tromboflebite venosa profonda acuta. Storia medica di un bambino con una diagnosi di appendicite acuta. Messa in scena. Dipartimento di Chirurgia Generale e Radiologia. Storia. Inoltre, anche la trombosi isolata delle vene muscolari della coscia e della parte inferiore delle gambe causate dalle lesioni termina in modo sicuro. Palpazione della zona del cuore: impulso apicale di 3 cm verso l'esterno dalla linea medio-clavicola nel quinto spazio intercostale, diffuso, non amplificato, non elevante.

Caso clinico 17.9K, aggiunto Altri documenti come la tromboflebite venosa acuta profonda della tibia destra. Pertanto, se anche tre o quattro vene sono trombizzate nelle cosce, non ci sono disturbi marcati nel flusso di sangue. Con la tromboflebite migrante, non vi sono praticamente violazioni del trofismo cutaneo. Il sangue nelle vene perforanti si muove in entrambe le direzioni: la contrazione dei muscoli porta al rilascio dalle vene, con il rilassamento, il flusso di ritorno si verifica perché si perde la funzione dell'apparato valvolare nelle vene profonde e superficiali. La logica alla base della diagnosi di "frattura pertale-inversa del femore destro con spostamento". Il trattamento conservativo viene eseguito in condizioni stazionarie e il suo volume coincide sostanzialmente con il trattamento della malattia post-trombotica nello stadio I. I linfonodi non sono ingrossati (occipitale, anteriore e posteriore cervicale, sottomandibolare, ascellare, gomito, inguinale, popliteo, non palpabile.) Non ci sono cambiamenti trofici. La tattica del medico per tromboflebite acuta delle vene superficiali è determinata dalla localizzazione della trombosi, dallo stato delle navi venose coinvolte nel processo infiammatorio, dalla natura del decorso della malattia. L'efficacia della trombectomia è monitorata visivamente e dalla presenza di flusso sanguigno retrogrado dalle vene iliache all'altezza della manovra di Valsalva. Descrizione: Case History. Il formato è Word 97. Versione: 1.0. Tromboflebite acuta profonda della tibia sinistra Descrizione popolare: una storia della malattia. Tromboflebite ricorrente: a) migratoria; b) multiplo; c) sintomatico. Dopo due o tre settimane, gli eventi acuti iniziano a diminuire.

http://heal-cardio.com/2016/08/09/istorija-bolezni-tromboflebit/

Altri Articoli Su Vene Varicose

Azione farmacologicaAgente anticoagulante, eparinoide. Ha effetti antipiastrinici, antitrombotici, angioprotettivi, ipolipemizzanti e fibrinolitici. Il principio attivo - un estratto dalla membrana mucosa dell'intestino tenue degli animali, è una miscela naturale di una frazione simile a eparina in rapido movimento (80%) e dermatan-solfato (20%).