Caratteristiche della rimozione dei polipi nel retto

La rimozione dei polipi nel retto è una condizione indispensabile per eliminare il rischio di gravi malattie, perché i polipi in forma trascurata sono pieni di complicazioni. I polipi sono formazioni abbastanza comuni che, a seconda del luogo e del tipo, comportano diversi gradi di pericolo per la vita umana.

La rimozione dei polipi nel retto, con la sua implementazione tempestiva, non è molto difficile. Quando eseguito in anestesia locale, una piccola operazione chirurgica si svolge rapidamente e raramente porta a effetti collaterali. Il compito principale è quello di prevenire la proliferazione della poliposi in uno stato in cui l'intervento chirurgico richiederà una scala molto più ampia.

Caratteristiche dello sviluppo dei polipi

I polipi nel retto sono formati da formazioni benigne sulla parete interna dell'intestino e si innalzano sopra lo strato mucoso sotto forma di una palla, un fungo o una mano ramificata. Più spesso alla base hanno una gamba sottile, ma ci sono varietà con una base larga. Con la loro composizione quantitativa, i polipi sono divisi in tipi singoli, multipli e diffusi. In presenza di diverse escrescenze nel retto, si sviluppa una malattia - poliposi, che nello sviluppo avanzato può portare alla malignità delle formazioni.

Le cause principali dei polipi sono considerate come effetti infiammatori frequenti sulla mucosa, lesioni tissutali, la natura anormale della composizione fecale o il suo ristagno cronico. Nell'infanzia, la causa dei polipi, molto spesso, diventa un fattore genetico. Lo sviluppo delle formazioni è promosso da ipodynamia, malnutrizione, ecologia inquinata, alcol, malattie predisponenti (ulcere, dissenteria, febbre tifoide e altri).

I singoli polipi, di norma, si sviluppano in modo asintomatico e vengono trovati casualmente durante gli esami per un'altra ragione. Possono apparire se sono sottoposti a distruzione meccanica durante i movimenti intestinali difficili, sotto forma di piccole tracce di muco e sangue nella massa fecale. Con la numerosa formazione di polipi nel retto, i sintomi della poliposi assumono un aspetto caratteristico: sanguinamento, muco delle feci, frequente defecazione con una diversa consistenza delle feci, affaticamento, comparsa di anemia. Nel caso in cui i polipi appaiano vicino all'ano, possono cadere durante i movimenti intestinali, sanguinare e pizzicare nello sfintere, causando dolore all'addome inferiore.

Principi di rimozione di polipi

Finora, non esiste un trattamento farmacologico efficace per i polipi e vengono rimossi dall'intervento chirurgico. A questo proposito, aumenta l'importanza di una diagnosi corretta della poliposi e la sua differenziazione da altre malattie. Il primo rilevamento di polipi del retto viene effettuato con la palpazione dell'ano. Dopodiché, viene tenuto il sigmoidoscopio, che prevede l'ispezione delle pareti rettali a una distanza massima di 25 cm dall'ingresso. Un'ispezione più dettagliata viene eseguita mediante colonscopia.

La diagnosi finale è confermata dalla radiografia a contrasto con l'introduzione di un liquido speciale, dopo il quale vengono eseguiti gli studi citologici e istologici delle cellule polipo. Ultrasuoni, risonanza magnetica e metodi di tomografia computerizzata aiutano anche nella diagnosi.

Per decidere definitivamente sulla rimozione dei polipi nel retto, devono essere differenziati dalle altre patologie. Le seguenti formazioni possono essere scambiate per polipi: lipoma, fibromi, angioma, actinomicosi, morbo di Crohn e alcuni altri. Inoltre, il grado di neoplasia educativa deve essere determinato in modo affidabile, poiché in questo caso sarà necessaria un'operazione completamente diversa.

I principali metodi di intervento chirurgico per la rimozione dei polipi sono la polipectomia, l'intervento transanale, la resezione della sezione intestinale, la resezione transanale e il metodo endomicrosurgico. Il modo più comune è quello di rimuovere solo il corpo della crescita durante l'esame endoscopico. Le grandi dimensioni delle formazioni richiedono la rimozione della zona dell'intestino con polipi con la formazione di anastomosi (connessione delle estremità dell'intestino dopo aver tagliato la sua parte).

Asportazione transanale di polipi

L'escissione transanale è l'operazione più semplice per rimuovere i polipi situati a non più di 10 cm dall'ano. Il metodo consiste nel tagliare il corpo della crescita con un bisturi o forbici.

L'operazione viene eseguita nel seguente ordine. Inizialmente, l'anestesia locale viene eseguita utilizzando novocaina (0,25%), se necessario, può essere utilizzata l'anestesia. Con l'aiuto di uno speculum rettale il canale anale viene massimizzato al massimo.

La base (gamba) del polipo insieme alle aree adiacenti della mucosa sono afferrate dal morsetto di Billroth.

Il taglio è fatto. L'area danneggiata della membrana mucosa viene suturata con una sutura catgut o tre punti di sutura interrotti.

Nel caso di un polipo con una base ampia, viene rimosso con la cattura di una parte del tessuto mucoso, e quindi il difetto risultante viene suturato con una sutura catgut.

Se è necessario rimuovere una crescita ad una distanza di 10 cm dall'ano, quindi il canale anale con l'aiuto di uno speculum rettale, e poi in aggiunta con le dita, si espande fino al completo allentamento dello sfintere.

Un grande speculum viene inserito nell'intestino per i ginecologi per deviare verso la parete intestinale sana, quindi viene posizionato un piccolo specchio e i muscoli del paziente si stringono, il che garantisce l'approccio più vicino del polipo e la sua cattura con le clip di Billroth. Il piccolo specchio viene rimosso, viene eseguita un'anestesia aggiuntiva e la crescita viene interrotta.

Il metodo per rimuovere un polipo rettale su un peduncolo o su una base ampia utilizzando un anello di elettrocoagulazione trova la sua applicazione.

Se la crescita si trova sulla gamba, il ciclo viene lanciato attorno ad esso e la gamba viene tagliata più vicino al corpo del polipo che alla parete intestinale per prevenire danni al tessuto della parete. Un'erosione sulla base viene rimossa per escissione in parti: la prima è una sezione del tessuto obliquamente; infine - su emostasi.

L'uso dello strumento endoscopico

Se i polipi si trovano a più di 10 cm dall'ano, il trattamento chirurgico viene eseguito utilizzando uno strumento endoscopico. Il principio della chirurgia endoscopica si basa sul seguente meccanismo. Attraverso l'ano del paziente, un endoscopio flessibile viene inserito nel canale anale, che ha un elettrodo di tipo loop.

Con l'aiuto del dispositivo, si trova la formazione, il ciclo dell'elettrodo si attacca alla gamba (base) del build-up e lo tira. Viene applicato un segnale elettrico all'elettrodo e viene eseguita l'elettrocoagulazione - cauterizzazione della gamba di crescita. In pochi secondi, la base del polipo diventa carbonizzata, il suo corpo cade fuori e fuori.

Con grandi dimensioni di polipi l'elettrocoagulazione può essere effettuata in più fasi, in parti. L'eliminazione endoscopica dei polipi avviene senza dolore e senza reazioni avverse. Solo un giorno dopo tale operazione, una persona può tornare a un normale ritmo di vita.

L'elettrocoagulazione dei polipi viene spesso effettuata dopo l'introduzione di soluzioni petrolifere nell'area di operazione con blocco simultaneo con anestetici insieme a ganglioblokatorami. Le soluzioni vengono iniettate due volte, 3 giorni prima dell'operazione e il giorno in cui viene eseguita.

Un cuscinetto di una composizione oleosa con un antisettico riduce significativamente il rischio di ustione termica del tessuto rettale.

Nel caso in cui i polipi siano di dimensioni considerevoli e situati su una base ampia, così come quando ci sono difficoltà nell'uso della chirurgia endoscopica, viene utilizzato un intervento chirurgico più radicale: la colotomia. Tale operazione viene eseguita come segue. Viene praticata un'incisione nella zona mediana inferiore o sinistra, attraverso la quale viene estratto l'intestino. Dopo un esame approfondito dell'area con il polipo, i morsetti superiore e inferiore vengono applicati all'intestino e l'area tra i morsetti viene aperta da un'incisione longitudinale. Tutti i tessuti malati vengono asportati e il danno risultante viene suturato con un punto a doppia fila.

Periodo postoperatorio

La complicazione più comune durante la rimozione di polipi è il sanguinamento, che può verificarsi entro 10 giorni dopo l'intervento chirurgico. Sanguinamento il primo giorno dopo l'intervento chirurgico indica un fallimento della coagulazione della base del polipo.

L'emorragia successiva (dopo 7-10 giorni dopo l'intervento chirurgico) è solitamente dovuta al rigetto della scabbia. Il sanguinamento può essere minore o pesante, che è pericoloso per la salute del paziente. In questo caso, è necessario condurre un esame endoscopico aggiuntivo durante il quale si può eseguire l'elettrocoagulazione del nidos sanguinante. Con un esito insoddisfacente di un tale evento, dovrai ricorrere alla resezione dell'intestino.

http://medlab.expert/gemorroj/udalenie-polipov-v-pryamoj-kishke

Chirurgia per rimuovere i polipi nell'intestino: indicazioni, conduzione, riabilitazione

In precedenza si riteneva che la rimozione dei polipi nell'intestino fosse consigliabile solo per tumori grandi o multipli. Tuttavia, le statistiche sulla trasformazione di questi tumori benigni in tumori maligni (10-30% dei casi) hanno dimostrato che è importante eliminare anche i piccoli polipi per la prevenzione del cancro.

Oggi, il trattamento endoscopico viene utilizzato per rimuovere i polipi nel colon e nell'intestino tenue, tranne quando il tumore si trova nelle regioni intestinali inaccessibili all'endoscopio. Polipi grandi e multipli, alto rischio di degenerazione nel cancro - un'indicazione per la chirurgia di resezione segmentale.

Tattiche di trattamento

Quando viene rilevato un piccolo polipo, può essere prescritta una tattica di attesa - il medico osserva la dinamica della crescita del tumore durante l'anno e, se non vengono rilevati cambiamenti significativi, l'operazione di rimozione dei polipi non viene eseguita. Tuttavia, in questo caso, è necessario continuare a essere esaminati regolarmente al fine di eliminare il rischio di rinascita nel tempo.

A causa della psicologia dei pazienti russi, nella maggior parte dei casi, la rimozione endoscopica viene immediatamente assegnata invece di una tattica di attesa. Le persone pensano che non ci sia bisogno di preoccuparsi dei piccoli polipi e ignorano gli appuntamenti dei medici per gli esami ripetuti, così gli esperti affrontano immediatamente il problema in modo radicale - questa è l'opzione più sicura. Anche una piccola neoplasia può rapidamente malignarsi.

Il trattamento conservativo dei polipi nell'intestino non esiste - è semplicemente inefficace.

In presenza di altre possibili complicanze dei polipi - sanguinamento, diarrea persistente, abbondante secrezione di muco o gravi processi infiammatori - la tattica di attesa non viene utilizzata, l'operazione viene immediatamente prescritta.

Rimozione di polipi nel colon

Nella maggior parte dei casi, la rimozione dei polipi nel retto con un decorso non complicato viene eseguita mediante un metodo endoscopico durante la colonscopia. Lo stesso trattamento si applica ai polipi sigmoidi. L'operazione è chiamata polipectomia.

Preparazione per la chirurgia

Quando si prepara per un'operazione, è necessario pulire l'intestino. Per fare ciò, il giorno prima che il paziente mostrasse di bere almeno 3,5 litri di acqua pulita, il cibo include solo cibo liquido e leggero. La sera prima la procedura non può mangiare e bere. Un clistere purificante può essere prescritto.

A volte prescritto l'uso di una soluzione speciale con acqua e lassativi. Il più delle volte si tratta di una soluzione di polietilenglicole (4 litri), che viene bevuta per 180 minuti la sera prima dell'operazione, o preparazioni di lattulosio (soluzioni di Duphalac o altri farmaci contenenti questo componente). Nel secondo caso, 3 litri di liquido sono divisi in due passaggi - prima di pranzo il giorno prima dell'operazione e di sera. Dopo aver preso queste soluzioni dovrebbe aprire la diarrea, possibilmente gonfiore e indolenzimento nell'addome.

Se il paziente sta assumendo farmaci che fluidificano il sangue (Aspirina, Warfarina, Ibuprofene, ecc.), È importante riferirlo al medico. Molto probabilmente, 1-2 giorni prima di una colonscopia, dovranno essere abbandonati.

Portare polipectomia

La colonscopia viene eseguita solo in stanze appositamente attrezzate. Il paziente giace sul lato sinistro del lettino, vengono introdotti farmaci per l'anestesia. L'accesso ai polipi avviene attraverso l'ano, un endoscopio flessibile e sottile (colonscopio) con una piccola torcia elettrica e una videocamera in esso inserita, che consente di monitorare visivamente l'andamento dell'operazione.

Se il polipo è piatto, viene iniettato un farmaco speciale (spesso adrenalina) che lo solleva sopra la superficie della mucosa. Il tumore viene rimosso con un ciclo diatermico alla fine. Prende la base del polipo e la taglia, agendo simultaneamente con corrente elettrica per cauterizzare la zona danneggiata e prevenire il sanguinamento.

È importante! I polipi tagliati sono necessariamente inviati per l'analisi istologica, solo dopo che è stata fatta una diagnosi definitiva. Se si riscontrano cellule anomale che indicano tumori maligni, al paziente viene assegnata una resezione intestinale parziale.

In rari casi, viene utilizzata la chirurgia laser per rimuovere i polipi. Non è efficace come una colonscopia, dal momento che non è possibile ottenere materiale tissutale per l'istologia (il polipo è semplicemente bruciato alla radice) e ci sono difficoltà con il controllo visivo (a causa del fumo).

Asportazione transanale di polipi

Se è impossibile eseguire un'operazione colonscopica, può essere prescritto un intervento chirurgico diretto attraverso l'ano. Tale trattamento non è possibile se i polipi si trovano a più di 10 cm dall'ano.

Prima dell'intervento, l'anestesia locale viene eseguita secondo Vishnevsky, a volte viene prescritta l'anestesia generale. Uno speculum rettale è inserito nell'ano. La base / gamba del polipo viene asportata con strumenti speciali (morsetto di Billroth), la ferita viene suturata con 2-3 nodi di catgut.

Se il polipo si trova nell'intervallo di 6-10 cm dall'apertura, dopo l'operazione, dopo aver inserito lo speculum rettale, lo sfintere viene rilassato con le dita, dopodiché viene inserito un grande specchio ginecologico, con il quale la parete intestinale non interessata dai polipi viene messa da parte. Quindi viene inserito uno specchio corto e il tumore viene rimosso allo stesso modo. I polipi vengono inviati per l'istologia.

Resezione segmentale del colon

Tale operazione è prescritta solo ad alto rischio di malignità di un tumore del colon o alla presenza di polipi multipli ravvicinati. Viene eseguito in anestesia generale. A seconda della posizione dei tumori scegliere il tipo di operazione:

  • Resezione anteriore del retto Nominato con un tumore superiore a 12 cm dall'ano. Il medico rimuove le parti interessate del sigmoide e del retto, quindi unisce le restanti parti dell'intestino insieme. Le terminazioni nervose, la minzione salutare e la funzione sessuale sono preservate e le feci sono tenute nell'intestino normalmente.
  • Basso davanti. È usato quando il tumore si trova a 6-12 cm dall'ano. Una parte del sigmoide e l'intero retto vengono rimossi, l'ano viene preservato. Un "serbatoio" temporaneo è formato per contenere le feci e lo stoma (una parte dell'intestino viene espulsa attraverso il peritoneo), che impedisce agli escrementi di entrare nell'area di guarigione dell'intestino reticolata. Dopo 2-3 mesi, viene eseguito un intervento ricostruttivo per chiudere lo stoma e ripristinare la normale funzione del movimento intestinale.
  • Addominale e anale Viene eseguito quando le neoplasie si trovano ad una distanza di 4-6 cm dall'ano. La parte del colon sigmoideo, l'intero retto e probabilmente la parte dell'ano vengono rimossi. Si forma uno stoma, che viene chiuso dopo 2-3 mesi.
  • Addominoperineale. Indicato quando il tumore si trova vicino all'ano. Rimuovere parte del colon sigmoideo, l'intera linea, l'ano e parte dei muscoli del pavimento pelvico. Si forma uno stoma permanente, poiché è impossibile mantenere la funzione del normale movimento intestinale (lo sfintere è tagliato).

È importante! Quando si apre una stomia permanente, al paziente vengono dati consigli su come prendersi cura di lei e come organizzare le sue attività di vita. Nella maggior parte dei casi, è possibile ottenere un'alta qualità della vita, nonostante l'inconveniente e il difetto estetico.

Trattamento dei polipi nell'intestino tenue

Singoli piccoli polipi dell'intestino tenue sulla gamba vengono rimossi con l'aiuto di enterotomia, in presenza di altri tumori, viene mostrata la resezione dell'intestino tenue.

Portare enterotomia

Questo intervento chirurgico è pericoloso, è un metodo endoscopico molto più serio e richiede un chirurgo altamente qualificato. Fasi di:

  1. Il paziente viene iniettato in uno stato di anestesia generale.
  2. Sopra la sezione necessaria dell'intestino tenue c'è un'incisione trasversale con un bisturi o un coltello elettrico.
  3. I polipi vengono asportati attraverso l'area di taglio e inviati all'istologia.
  4. Tutti i tagli sono suturati.

Dopo l'intervento, il paziente deve essere ricoverato in ospedale sotto la supervisione di un chirurgo e di un gastroenterologo. Il riposo a letto è necessario, gli antidolorifici sono prescritti per alleviare il dolore, si osserva una dieta rigorosa. Con insufficiente professionalità del medico può restringere l'intestino tenue, sanguinamento.

Resezione segmentale dell'intestino tenue

L'operazione viene eseguita con un metodo aperto o laparoscopico, il secondo è preferibile, poiché ha meno effetti negativi - le cicatrici sono più piccole, la probabilità di infezione è più bassa e la riabilitazione rapida del paziente. La preparazione all'intervento viene eseguita secondo lo schema standard sopra descritto. L'esecuzione è la seguente:

  1. Immersione del paziente in anestesia generale.
  2. Introduzione dell'anidride carbonica sotto il peritoneo per facilitare la manipolazione degli strumenti chirurgici nell'addome.
  3. Dissezione del peritoneo in 4-6 posti, tagli lunghi 1-2 cm, in uno di essi viene inserito un laparoscopio con una telecamera e gli strumenti di un chirurgo vengono introdotti negli altri.
  4. La parte danneggiata dell'intestino viene rimossa, le parti sane vengono cucite o le bretelle chirurgiche vengono posizionate su di esse.
  5. Gli strumenti chirurgici vengono rimossi, il biossido di carbonio viene rimosso, le incisioni sono cucite e sterilizzate.

L'operazione dura fino a 3 ore, dopo di che il paziente viene gradualmente rimosso dall'anestesia (fino a 2 ore). Il recupero richiede 3-7 giorni in ospedale. Quando viene eseguita una resezione di tipo aperto, viene eseguita una grande incisione peritoneale, ci vogliono fino a 10 giorni per essere riabilitati in ospedale, altrimenti non c'è differenza.

Periodo di riabilitazione

Entro 2 anni dopo la rimozione dei polipi, vi è un alto rischio di recidiva e cancro intestinale. I pazienti mostrano esami regolari ogni 3-6 mesi. Il primo controllo è nominato dopo 1-2 mesi dopo l'intervento chirurgico. Nel tempo successivo (dal terzo anno dopo il trattamento), è necessario sottoporsi a un controllo ogni 12 mesi.

Le seguenti sono raccomandazioni generali dopo la rimozione dei polipi:

  • Non ignorare gli esami profilattici, vieni dal dottore all'ora stabilita, segui le sue raccomandazioni.
  • Rinunciare a cattive abitudini, fumare e bere alcolici sono altamente indesiderabili.
  • Non impegnarsi in pesanti lavori fisici, sollevare pesi - questo aumenterà il rischio di sanguinamento.
  • Evitare il raffreddamento eccessivo e il surriscaldamento, non stare a lungo al sole, abbandonare il lettino abbronzante e seguire le misure igieniche prescritte.
  • Cerca di limitare lo stress, prevenire il superlavoro. Il riposo sano svolge un ruolo significativo nel recupero.

Durante il periodo di riabilitazione, è necessario seguire una dieta. Durante la prima settimana dopo la chirurgia endoscopica, si dovrebbe mangiare cibo tritato, purè di patate e cereali liquidi morbidi. Sono esclusi gli alimenti duri e difficili da digerire ricchi di fibre grossolane. I pasti dovrebbero essere frazionari - mangiare fino a 6 volte al giorno.

È importante! Dopo un intervento chirurgico aperto, il medico prescrive una dieta, è molto dura ed esclude quasi tutto il cibo.

Un urgente bisogno di consultare un medico se si hanno le seguenti complicazioni:

  • Febbre, brividi;
  • Pesantezza nello stomaco, tirando dolori;
  • Rossore, gonfiore nell'ano;
  • Nerezza delle feci, miscela di sangue durante le feci, stitichezza;
  • Nausea, vomito e altri segni di intossicazione.

Ciò può indicare le conseguenze pericolose dell'operazione, tra cui sanguinamento, perforazione della parete intestinale, ostruzione intestinale, enterocolite, formazione di calcoli fecali o malignità.

Prezzi medi

Il costo delle operazioni per rimuovere i polipi nell'intestino varia notevolmente a seconda della clinica, le qualifiche del medico e la quantità di lavoro. L'intervallo di prezzo approssimativo è presentato nella tabella.

http://operaciya.info/abdominal/udalenie-polipov-kishechnika/

Rimozione di polipi rettali

La rimozione dei polipi rettali è l'unico metodo efficace per combattere una malattia così grave. Gli approcci conservativi raramente aiutano a far fronte al disturbo, specialmente nei casi di stadi evolutivi avanzati, in presenza di molte formazioni o in particolare di grandi crescite. Aiuto qui sarà in grado di eseguire l'operazione di questi professionisti. La produttività di una misura così radicale è confermata dalle numerose testimonianze di persone che hanno già vissuto un simile intervento.

Nonostante il fatto che nella classificazione medica i polipi siano generalmente classificati come benigni, questo non significa che quando compaiono, la malattia può essere ignorata. In modo che i problemi nell'intestino, siano essi veri o di natura infiammatoria, non si evolvano in qualcosa di più, è necessario liberarsi della fonte dei problemi in una fase iniziale.

Classificazione polytype

Un polipo con localizzazione nel retto è un tumore benigno, che consiste nella mucosa del retto e del colon. Una tale crescita piace "depositarsi" sul muro di un organo cavo, attaccato alla superficie dalla base o dalle gambe robuste. Nonostante cresca dal tessuto epiteliale, al suo interno contiene altre cellule.

Il prezzo delle misure volte a neutralizzare tali formazioni dipende dal numero, dalle caratteristiche e dalla gravità della lesione. Inoltre, il costo sarà influenzato dal tipo specifico di polipo e dal modo in cui sarà smaltito. Tenendo conto di quanto sopra, è difficile dire esattamente quanto costa l'intero complesso delle procedure. Per questo motivo, i medici consigliano prima di sottoporsi a un esame preliminare e di fare una domanda sul prezzo direttamente al proprio medico.

Si ritiene che tutti i tumori benigni di questo tipo abbiano solo tre forme geometriche principali. La maggior parte cade sulla palla. Ci sono opzioni che sono come un fungo con un grande cappuccio. Raramente ci sono versioni ramificate senza una forma chiaramente definita. È con tali proposte che i chirurghi di solito hanno il tempo più difficile.

La consistenza del polipo è vicino alla composizione morbida, che ha ricevuto un colore rosa, bordeaux, rosso scuro. La tonalità esatta dipende da quanto è stato stabilito il legame tra l'apporto di sostanze nutritive tra il centro della lesione e i vasi sanguigni nelle vicinanze.

In generale, i polipi possono scegliere la posizione di qualsiasi organo del tubo digerente e non solo il retto. E sono quasi ugualmente comuni negli uomini e nelle donne. Secondo le statistiche, i rappresentanti del sesso forte sono circa una volta e mezzo più sensibili a questa malattia. In rari casi, si fanno sentire anche nei bambini.

Prima di indirizzare la vittima alla rimozione endoscopica dell'area malsana, il medico deve prima stabilire una classe specifica della lesione. Oltre alla separazione secondo la componente quantitativa, gli esperti usano un'altra classificazione. Si basa sulle differenze di struttura:

Le variazioni di un polipo fibroso sono di solito create sulla base del tessuto connettivo, scegliendo per il sito di ancoraggio quelle parti della mucosa che spesso si infiammano. Tali processi spesso diventano la causa di un ampio processo infiammatorio con l'inalazione di tessuti inizialmente sani in esso. Inoltre, la componente fibrosa diventa spesso il mezzo ideale per avviare il meccanismo di suppurazione. Tuttavia, è abbastanza raramente trasformato in una neoplasia maligna, che consente metastasi in tutto il retto. I medici consigliano inoltre di non testare la teoria in pratica e trattarla con un laser o in qualsiasi altro modo secondo le indicazioni mediche immediatamente.

La classe adenomatosa è caratterizzata dalla capacità di crescere fino a 3 cm di diametro, essendo fissata al muro con la sua gamba. All'interno ha tessuto ghiandolare. In contrasto con l'analogo fibroso, è molto più probabile che diventi la ragione per un cancro a tutti gli efetti. Al fine di prevenire lo sviluppo dello scenario più triste, è necessario rimuovere immediatamente la crescita rilevata.

Anche nella fase iniziale dello sviluppo, il polipo adenomatoso fornisce una condizione precancerosa, quindi vale la pena di determinare rapidamente il metodo ottimale di escissione. Ma il trattamento dei rimedi popolari non vale la pena di essere praticato, in quanto l'istruzione di solito progredisce molto rapidamente. Nel tentativo di correggere la situazione con l'auto-trattamento, si può perdere solo la possibilità di una ripresa di successo.

La categoria fleecy include processi rotondi o leggermente allungati. Differisce dalla superficie vellutata, resa possibile grazie ai molti villi. A causa del fatto che la sua struttura è molto morbida, viene rapidamente ferita anche con una leggera pressione.

In futuro, diventa una delle ragioni fondamentali per lo sviluppo di oncologia maligna del tubo digerente. Qualsiasi forum medico, in cui vi è una valutazione di esperti da parte di medici con esperienza, confermerà queste preoccupazioni.

Separatamente, si considerano polipi multipli, che sono rappresentati da classi miste, che vanno dal mucoso-cistico e terminano con villico-ghiandolare. Se alla vittima è stata diagnosticata una poliposi diffusa, ciò indica la crescita di un ampio gruppo di polipi. Si aggrappano letteralmente alla superficie interna dell'intestino, il che complica notevolmente il passaggio del cibo trasformato.

La causa di

I medici insistono sul fatto che passare attraverso il trattamento della malattia presentata, sarebbe più logico prima identificare la fonte del problema. In futuro, ciò consentirà un lavoro di prevenzione approfondito per bloccare ogni possibilità di ricaduta.

Nella pratica clinica, non esiste un fattore vero al cento per cento che induca lo sviluppo di tali difetti per una persona. Di solito diversi aspetti si fondono insieme, tra cui si nota:

  • fallimenti in termini di stato psico-emotivo;
  • infiammazione cronica della membrana mucosa dell'intestino;
  • scarsa ereditarietà;
  • condizioni ambientali sfavorevoli;
  • stile di vita sedentario con bassa attività motoria.

Ma il punto più importante è ancora la dieta sbagliata. Quando la dieta quotidiana di una persona non include una quantità sufficiente di fibre vegetali, il retto inizia a protestare. Sanguina, segnalando che sta gradualmente diventando coperta dall'interno da crescite distruttive.

Alcuni ricercatori aderiscono alla teoria secondo cui un precursore dei polipi diventa un processo infiammatorio cronico localizzato nel colon. Le seguenti malattie diventano anche catalizzatori indiretti per il fallimento nel corpo:

Stitichezza frequente o qualsiasi altro disturbo dell'apparato digerente sono in grado di provocare lo sviluppo di patologie. Inoltre, con funzioni ridotte del sistema immunitario, il corpo si trasforma in un ambiente ottimale per i patogeni delle infezioni virali, che spesso forniscono conseguenze sotto forma di effetti sul retto. Separatamente, viene presa in considerazione la passione della vittima per il cibo, che contiene una maggiore quantità di grasso. Aggiunta di rischi per bere alcolici e fumare, nonché cambiamenti legati all'età.

Quando dovrei andare dal dottore?

Affinché le terapie moderne funzionino con una maggiore probabilità di esito positivo, l'ospedale deve essere trattato il prima possibile. Per aiutare i pazienti, i medici hanno sviluppato una sorta di scheda di sintomatologia d'ansia.

Non appena il paziente avverte almeno alcuni dei segnali pericolosi descritti, questo diventa un pretesto per cercare un aiuto qualificato.

Le difficoltà qui forniscono a meno che il corso asintomatico del primo stadio di sviluppo. Ma non appena un tumore benigno è esposto a lesioni o vicino al tessuto infiammato che lo circonda, la persona dovrà affrontare:

  • prurito anale;
  • frequenti solleciti in bagno;
  • dolore dopo o durante i movimenti intestinali;
  • muco nelle feci e talvolta anche il sangue è presente;
  • brividi, alta temperatura corporea, che indica un meccanismo scatenante di infiammazione.

In rari casi, un polipo può uscire da solo durante un movimento intestinale. Ma se viene fatto cadere a causa di una pressione o di una lesione meccanica, una superficie della ferita aperta si forma nel punto in cui si trova.

Non solo sarà un ottimo posto per la riproduzione di agenti patogeni infettivi, ma sanguinerà anche. Inoltre, la vittima sperimenterà dolore, in quanto il processo latente sarà influenzato dallo sfintere.

I medici evidenziano anche un elenco di sintomi, che è caratteristico di formazioni più grandi, la cui dimensione raggiunge i 3 cm. Spesso appartengono al campo degli adenomi villosi. Quindi il paziente verrà perseguito:

  • sangue nelle feci;
  • impurità mucosa patologica;
  • dolore pronunciato nell'addome;
  • costipazione;
  • sensazione di un oggetto estraneo nell'ano, se il polipo è già riuscito a cadere e ora blocca la produzione naturale di rifiuti prodotti trasformati.

Spesso, le vittime si trovano di fronte a una drammatica perdita di peso e all'esaurimento del corpo, causato da disturbi dell'acqua ed elettrolitici. Questo è peculiare di neoplasie gigantesche. Qui, nessuna alimentazione adeguata aiuterà. Hai solo bisogno di fissare urgentemente un appuntamento con il proctologo per ridurre al minimo i rischi di possibili effetti collaterali.

Sullo sfondo di tutti i pazienti di cui sopra devono affrontare stanchezza costante. Se in questo momento fare un esame del sangue generale, mostrerà un livello ridotto di emoglobina. Quando la variante viene lanciata, si forma una fessura anale nella vittima, che porta alla paraprocitite.

Il giusto approccio preparatorio

Prima di scegliere definitivamente la modalità di escissione della lesione, il proctologo è obbligato a inviare il suo reparto per sottoporsi a un esame preliminare. È finalizzato all'eliminazione di controindicazioni. Alcune misure diagnostiche consentono la visualizzazione di alta qualità dei polipi al fine di condurre una valutazione del loro numero, dimensioni e caratteristiche.

Tipicamente, la preparazione include un esame digitale nel retto. Ma dal momento che questo spesso non è sufficiente, il medico invia un referral per l'esame endoscopico del colon. Stiamo parlando di sigmoidoscopia e colonscopia.

Non fa a meno della ricerca istologica del materiale bioptico. La procedura mira a escludere la possibilità di trasformare un tumore benigno convenzionale in uno maligno.

Se il quadro informativo non è completo, l'irrigoscopia può essere attratta. Ma la gastroscopia è assegnata a quasi tutti senza eccezioni. L'esame endoscopico è progettato per esaminare la salute del tratto gastrointestinale superiore.

La diagnosi differenziale consente di distinguere un polipo da patologie simili a segni esterni. A volte possono coesistere pacificamente nello stesso intestino, il che complica enormemente il trattamento.

Molto spesso, un polipo classico viene confuso con un lipoma in uno stadio precoce, che è localizzato nello strato sottomucoso del lato destro del colon. Ma non appena raggiunge dimensioni impressionanti, si chiude completamente.

È un po 'più difficile confondere la patologia con un tumore di dimensioni non epiteliali, poiché quest'ultimo non ha una gamba distintiva speciale. Inoltre, grandi fibromi che crescono nello strato muscolare, angiomi, tumori vascolari, actinomicosi, sono sulla lista di malattie simili.

Morbo di Crohn particolarmente insidioso, che viene spesso diagnosticato sotto il concetto di pseudo-poliposi. In effetti, il focus di questa malattia è molto più alto - nella parte superiore dell'intestino crasso.

Per determinare la malattia specifica, oltre a ridurre al minimo le possibilità di mescolare più anomalie contemporaneamente, viene eseguito un test istologico.

Rimozione del polipo

Inizialmente, in medicina c'era solo una versione della terapia conservativa per combattere tali lesioni benigne. Si tratta di succo di celidonia. Ma non appena i ricercatori hanno capito che questo approccio non porta alcun vantaggio pratico, hanno smesso di usarlo del tutto.

Oggi, il trattamento prevede solo la rimozione chirurgica, così come un periodo postoperatorio piuttosto lungo. È mirato alla guarigione e alla prevenzione della ricomparsa della crescita. I seguenti metodi sono usati nei centri medici privati ​​e negli ospedali pubblici:

  • la policitomia, che si basa sul coinvolgimento del proctoscopio e del colonscopio;
  • escissione transanale;
  • resezione di un certo pezzo dell'intestino;
  • resezione transanale, che prevede la formazione di anastomosi anorettale;
  • endomikrohirurgiyu.

La prima versione è la più popolare. L'operazione stessa include prima l'introduzione nel retto del dispositivo chirurgico, e quindi attraverso di esso il ciclo è collegato all'appendice. Successivamente, il circuito viene riscaldato collegandosi a una corrente elettrica, che consente al polipo di uscire senza problemi.

La riabilitazione e la manipolazione di coloro che sono diventati vittime della poliposi dura molto più a lungo. Tutto dipende non solo dal diametro e dalla posizione specifica delle escrescenze. Sulle braccia è necessario prendere i risultati dei test istologici.

Se la visualizzazione mostra che i polipi sono dispersi singolarmente, ma non superano i 0,5 cm di dimensione, è sufficiente effettuare regolarmente un esame almeno una volta ogni sei mesi. Ma non appena la formazione benigna diventa più di 0,5 cm, è possibile passare a una strategia attiva. Copre polipoetmoidotomia sotto il controllo di apparecchiature endoscopiche.

Questo passaggio è spiegato dal rischio di malignità, che significa trasformazione in un tumore maligno. Per neutralizzare i "nidi" si applicano tutti gli stessi metodi sopra descritti con un occhio sull'area interessata.

Se il medico preferisce la sigmoidoscopia con successiva rimozione della lesione, allora il sito di crescita precedente del polipo deve essere cauterizzato. Questo proteggerà l'intestino dall'infezione da microrganismi patogeni.

Molto raramente, i medici usano le tattiche di incisione diretta dell'intestino, quando l'attrezzatura endoscopica funge da assistente. Il materiale patologico raccolto viene quindi inviato al laboratorio clinico.

Complicazioni dopo l'intervento chirurgico

Anche la manipolazione effettuata sotto la guida di personale medico esperto può portare allo sviluppo di complicanze. Il più comune è il sanguinamento, che si sviluppa nel corso di quasi una settimana dopo l'intervento chirurgico.

Se nei primi giorni dopo le procedure chirurgiche una persona ha sangue, questo di solito indica una mancanza di buona coagulazione della gamba. In caso di sanguinamento tardivo, gli esperti di solito sospettano un rigetto della scabbia. Inoltre, la selezione del sangue può essere sia insignificante che abbondante. Ma in ogni caso, la vittima deve cercare di nuovo aiuto qualificato. Durante la successiva sessione di endoscopia, il medico si re-elettrocoagulerà. Quando lo sviluppo più pericoloso degli eventi prescritto resezione dell'intestino.

A volte il recupero è ostacolato dalla perforazione intestinale, che si fa sentire sia durante che dopo l'intervento. In questo scenario, è più efficace suturare il muro danneggiato. Dovrai anche ricorrere alla strategia di disabilitare la sezione intestinale dal passaggio della massa fecale.

Al fine di prevenire il peggio, i medici insistono sulla necessità di aderire alle raccomandazioni emesse. La dieta terapeutica durante la riabilitazione è prescritta dal medico curante, tenendo conto delle caratteristiche individuali dell'organismo del reparto.

http://foodandhealth.ru/meduslugi/udalenie-polipov-pryamoy-kishki/

Operazione sulla diversità delle specie per rimuovere i polipi nel retto e le raccomandazioni per il periodo di recupero

La rimozione del polipo rettale transanale viene eseguita in tutte le situazioni di patologia, poiché la terapia conservativa è inefficace in caso di neoplasie. La scelta del metodo è direttamente correlata alla dimensione dei polipi, alla loro forma, alla localizzazione nell'ano. L'attenzione è rivolta al numero di formazioni. Se è solo, ricorrere all'aiuto di un intervento minimamente invasivo, che viene eseguito da un endoscopio.

Perché compaiono polipi?

I medici non danno una risposta esatta alla domanda sull'aspetto di queste escrescenze. Tuttavia, è stato dimostrato che possono essere formati a causa di malattie infiammatorie croniche che colpiscono l'intestino crasso. A rischio sono i pazienti che soffrono delle seguenti patologie:

  • colite ulcerosa;
  • dissenteria;
  • la presenza di emorroidi;
  • enteriti.
Torna al sommario

Come riconoscere la patologia?

Prevalentemente, la formazione di polipi non si fa sentire, la condizione patologica viene diagnosticata durante una visita medica di routine. Spesso, i sintomi si verificano quando un tumore è ferito o sottoposto a un processo infiammatorio. Allo stesso tempo, i pazienti si lamentano dei seguenti sintomi:

Un'indicazione della presenza di una tale educazione nell'intestino potrebbe essere un aumento delle feci.

  • frequenti sgabelli durante i quali si osserva dolore;
  • impurità del sangue nelle feci;
  • sanguinamento dovuto a traumi alla formazione;
  • aumento della temperatura corporea, se accompagnato da un processo infiammatorio.

A volte sembra che qualcosa stia interferendo nell'ano. Ciò è dovuto alle grandi dimensioni del polipo quando si sovrappone al lume del retto.

diagnostica

Utilizzare le seguenti misure diagnostiche per aiutare:

  • esame digitale del retto;
  • sigmoidoscopia;
  • esame a raggi X;
  • biopsia.
Torna al sommario

Indicazioni per la chirurgia

I polipi nel retto devono essere rimossi. La terapia farmacologica in questa situazione non ha alcun effetto. Se un paziente ha un polipo più grande, viene utilizzata l'elettrocoagulazione. Quando viene diagnosticata una neoplasia adenomatosa o villosa, viene utilizzata l'escissione transanale. Se si verifica la malignità della formazione, ricorrono all'aiuto della resezione, durante la quale il polipo viene rimosso insieme ai tessuti sani adiacenti.

Tipi di interventi chirurgici

elettrocauterizzazione

La manipolazione viene effettuata con l'aiuto dell'esposizione alla corrente del neoplasma. Dopo che il chirurgo l'ha bruciato, il polipo viene catturato dal cappio e rimosso dall'intestino. Le seguenti indicazioni per elettrocoagulazione sono annotate:

  • localizzazione della crescita fino a 30 cm dall'anello anale;
  • la natura benigna della neoplasia;
  • piccole dimensioni;
  • singolo polipo.

Prima dell'elettrocoagulazione, è necessario pulire l'intestino e non mangiare la mattina prima della procedura. Prima viene eseguita l'anestesia, dopo di che viene inserito un rettoscopio nell'area rettale. Quindi viene inserito un cappio nel tubo, che consente di catturare la formazione, e attraverso di essa viene condotta una corrente. Successivamente, la crescita bruciata viene eliminata dall'anello anale.

Rimozione polipo transanale

Questo tipo di chirurgia si ricorre a quando la crescita non è superiore a 10 cm dall'ano. La preparazione per rimuovere i polipi comporta la pulizia degli intestini con un clistere. Quindi fare un'anestesia locale. Usando una pinza, il chirurgo ritarda la gamba della neoplasia e taglia la testa con un bisturi. Top cucitura. In caso di polipo piatto, la sua base è tagliata, ricucendo la ferita dall'alto. L'area interessata viene trattata con una soluzione antisettica. Un tampone viene iniettato nell'anello anale ed è saturo di unguento Vishnevsky. Rimuoverlo il giorno seguente.

Microchirurgia endoscopica transanale

Nel processo di manipolazione, viene utilizzato un proctoscopio, che viene inserito nell'ano. Un dispositivo è collegato al dispositivo con il quale è possibile illuminare le pareti del retto e gonfiarlo utilizzando anidride carbonica. Rimuovere il tumore con strumenti endoscopici. Grazie a questo tipo di intervento chirurgico, è possibile eliminare il rischio di sanguinamento, perché al termine della procedura si ricorre alla coagulazione. La microchirurgia endoscopica transanale viene utilizzata per eliminare le crescite di qualsiasi localizzazione.

Polipectomia endoscopica (elettroscissione)

La rimozione dei polipi nel retto con questo metodo avviene per asportazione dei loro anelli elettrici. Innanzitutto, viene inserito un proctoscopio nel punto in cui viene inserito il filo elettrico. Quando viene posto su un tumore, viene avviata una corrente elettrica, grazie alla quale si riscalda e produce una bruciatura termica. A causa di ciò, le cellule muoiono e il polipo viene rimosso. Quindi viene rimosso dal retto con l'aiuto di strumenti speciali. La polipectomia endoscopica evita il sanguinamento.

Resezione di polipi

Ricorrono a questo tipo di chirurgia, quando a un paziente viene diagnosticata la poliposi, che è una neoplasia multipla nel retto. Inoltre, la resezione può essere utilizzata per la malignità dei polipi. In questo caso, sono completamente asportati. Se il processo del cancro penetra nei tessuti adiacenti, il chirurgo estrae completamente il retto e le escrescenze. Quando il tumore ha metastasi, vengono rimossi anche i linfonodi. L'intervento chirurgico viene eseguito in anestesia generale.

Periodo postoperatorio

Cibo dietetico

Fase iniziale

La sua durata è di 3 giorni dopo l'intervento. Il primo giorno del paziente è vietato mangiare cibo e liquidi. I nutrienti vengono somministrati per via endovenosa. Dopo un giorno, i medici sono autorizzati a consumare una piccola quantità di acqua. Il giorno 3, è permesso mangiare brodo vegetale e debole di carne, gelatina.

2 fase dietetica

Se il paziente si sente bene dopo aver rimosso un polipo per 3 giorni, i medici ti permettono di espandere il menu. È consentito consumare cereali liquidi, purea di carni magre, uova sode, cereali. Quando viene introdotto un nuovo cibo, è importante monitorare le condizioni del paziente. Se dopo aver mangiato un pasto ci sono dolore, gonfiore, nausea, quindi per un po 'i prodotti vengono rimossi dalla dieta. La dieta dello stadio 2 dura fino a quando una persona non viene dimessa dall'ospedale.

L'ultimo periodo della dieta

Per 4 mesi, il paziente dovrà aderire a una dieta moderata. Indipendentemente dal metodo utilizzato per rimuovere i polipi dal retto, è importante che tutti i pazienti seguano gli stessi principi nutrizionali:

  • Mangi piccoli pasti almeno 5 volte al giorno.
  • Mangiare cibo ogni giorno allo stesso tempo.
  • Rifiuta cibi grassi, fritti, acidi, piccanti e salati.
  • Bevi un giorno almeno 3 litri di liquido.
  • Aggiungi al menu una quantità sufficiente di cibi proteici.
  • Non consumare cibi eccessivamente duri.
Torna al sommario

Esercizio fisico

Il periodo postoperatorio comporta il riposo a letto iniziale. La sua durata dipende dal tipo di intervento chirurgico e dalla condizione successiva del paziente. Al fine di prevenire il ristagno di sangue e altre conseguenze, la riabilitazione comprende una serie di esercizi che il paziente deve fare anche a letto. Il più delle volte richiesto per eseguire tali esercizi:

  • rotazione di piedi e mani;
  • flessione ed estensione degli arti inferiori e superiori;
  • allargando le gambe.
Camminare dovrebbe essere parte di un esercizio di benessere.

Quando il paziente è autorizzato a camminare, la ginnastica includerà camminare. Inoltre, dopo un po 'di tempo sarà necessario allenare il tessuto muscolare dell'ano. Ciò accade con l'aiuto di un alternato distacco e schiacciamento dello sfintere dell'anello anale. Il rafforzamento è fatto sull'inalazione, il rilassamento - sull'espirazione. Almeno 10 esercizi saranno richiesti al giorno.

Conseguenze dopo la rimozione di polipi nel retto

Preferibilmente, la rimozione dei polipi dal retto non causa conseguenze. Tuttavia, in alcuni pazienti le complicazioni sono sanguinanti dopo l'intervento chirurgico, che causa anemia. È caratterizzato da vertigini, dolore alla testa, nausea e vomito. Inoltre, a volte si nota l'ostruzione intestinale o la malignità della mucosa intestinale, da cui è stato rimosso il polipo. Se un paziente nel periodo postoperatorio ha un peggioramento della salute e reazioni indesiderate inusuali, è importante contattare un istituto medico.

http://etogemor.ru/bolezni/udalenie-polipov-v-pryamoj-kishke.html

Rimozione di polipi nel retto. Preparazione per la chirurgia

I polipi del retto sono tumori benigni, e in apparenza assomigliano a neoplasie che si presentano sulla mucosa intestinale. Finora, non sono state stabilite ragioni per il verificarsi di questa patologia, tuttavia, le statistiche affermano che sono più spesso diagnosticati in persone affette da malattie infiammatorie intestinali, costipazione cronica e diarrea.

Non esistono neppure legami di età e sesso nella poliposi intestinale - la malattia con la stessa frequenza si riscontra nelle donne e negli uomini, ci sono anche forme ereditarie della malattia - polpos familiari diffusi, che vengono rilevati già nell'adolescenza.

Segni, sintomi ed effetti di polipi rettali

Il polipo è una proliferazione di tessuto epiteliale, ghiandolare o connettivo, la cui localizzazione è gli organi interni cavi. Quando si forma questa lesione benigna nel retto, il paziente non avverte effettivamente sintomi spiacevoli, ma ciò non indica in alcun modo l'innocuità del polipo.

Tutti i polipi rettali oggi sono classificati come condizioni precancerose. Nella maggior parte dei casi, il loro aspetto è preceduto da una malattia infiammatoria intestinale, accompagnata da persistenti violazioni della sedia.

I principali sintomi della malattia sono:

  • escrezione di muco;
  • comparsa irregolare di sangue nelle feci;
  • spasmi e dolori nell'intestino (questi sintomi compaiono con una grande quantità di polipi, quando si verifica un'ostruzione intestinale parziale).

Ma il più delle volte, i polipi intestinali sono asintomatici, vale a dire si manifestano clinicamente quando raggiungono già una grande dimensione o rinascono nel cancro intestinale. A questo proposito, per la diagnosi precoce dei polipi intestinali, si raccomanda di eseguire annualmente un'analisi immunochimica del sangue occulto fecale (ad esempio, il test ColonView).

Quando compaiono, è necessario contattare un coloproctologo per un esame dettagliato, dopo di che uno dei metodi inizierà la preparazione per la rimozione del polipo nel retto.

Cause di Polipo

Non ci sono dati affidabili sulle cause dei polipi nel retto, ma è noto che i polipi non si formano mai su una mucosa intestinale assolutamente sana. Nella maggior parte dei casi, si formano dopo patologie croniche o acute del colon e del retto, dopo aver sofferto di infezioni intestinali, nonché con errori sistematici nella dieta, a causa della quale appare la stitichezza. Un ruolo importante nella loro educazione è svolto anche dall'ereditarietà: i polipi vengono spesso diagnosticati nei parenti di coloro che hanno riscontrato un tale problema.

Metodi di trattamento per polipo rettale

La terapia farmacologica per il polipo del retto non viene applicata a causa di inefficienza. Dopo aver scoperto queste neoplasie benigne, gli esperti preferiscono la rimozione dei polipi nel retto da uno dei metodi chirurgici o minimamente invasivi ampiamente utilizzati nella proctologia moderna:

  • endomirosi di polipi;
  • asportazione di polipi mediante un rettoscopio o un colonscopio - polipectomia;
  • rimozione di un polipo utilizzando il metodo di coagulazione della gamba (mediante laser o plasma di argon);
  • resezione dell'intestino - praticata in più formazioni;
  • rimozione transanale dei polipi nel retto

Oltre all'ambulatorio bisturi classico per rimuovere le lesioni benigne nell'intestino, vengono utilizzate tecniche high-tech: laser, elettrocoagulazione, bisturi a onde radio e "filo elettrico".

Rimozione endomicroscopica di polipi

Chirurgia endoscopica per rimuovere un polipo rettale utilizzando un proctoscopio, uno strumento inserito nella cavità rettale e dotato di una lampadina e un tubo per la fornitura di anidride carbonica. Il design del dispositivo è progettato in modo tale che il gas fornito espanda la cavità dell'intestino e la sorgente luminosa la illumina, consentendo al medico di visualizzare la formazione.

Inoltre, una fotocamera è installata sul proctoscopio per trasferire un'immagine ingrandita sullo schermo. La chirurgia diretta per rimuovere un polipo rettale viene eseguita utilizzando strumenti endoscopici chirurgici.

Vantaggi di questo metodo:

  • la capacità di rimuovere un polipo da qualsiasi area e / o strato della membrana mucosa del retto;
  • la capacità di fermare il sanguinamento per coagulazione;
  • la capacità di rimuovere un polipo senza dividerlo in più parti.

Il metodo è utilizzato per quasi tutti i tipi di polipi.

Rimozione di un polipo mediante elettroescisione

L'elettroerosione, nota anche come "anello elettrico", viene eseguita utilizzando un recto scope. Lo strumento principale è un dispositivo, al termine del quale viene posta una sottile filettatura metallica sotto forma di anello. Durante la procedura, viene gettato sopra il polipo e serrato in modo da stringere saldamente la gamba della formazione e quindi accendere l'alimentazione in modo che il circuito si riscaldi. Un ulteriore serraggio dell'anello porta all'incrocio tra la gamba del polipo e la sigillatura dei vasi sanguigni.

  • rischio di emorragia nullo o molto basso;
  • velocità dell'operazione.

Il metodo è adatto per rimuovere polipi con una "gamba" con un diametro fino a 30 mm, situato a una distanza piccola (fino a 30 cm) dall'ano.

Resezione del retto

Una resezione diretta viene eseguita nel caso in cui i polipi hanno segni di una transizione verso la forma maligna e vi è una conferma istologica della diagnosi. Di regola, tali operazioni vengono eseguite con polipi maligni, grandi polipi villosi. L'operazione viene eseguita in anestesia generale. Negli ultimi anni, la resezione laparoscopica del retto insieme a un polipo si è diffusa.

Rimozione del polipo laser

La rimozione del polipo del retto da parte di un laser viene effettuata in due modi: dalla coagulazione del polipo o dalla sua escissione. Nel primo caso, la procedura viene eseguita in anestesia locale, nel secondo - in anestesia generale.

La coagulazione laser dei polipi del retto è una cauterizzazione a strati di tumori. L'escissione è una polipectomia classica che utilizza non un bisturi normale, ma un bisturi laser.

I benefici della rimozione laser sono a basso rischio di sanguinamento.

Rimozione polipo transanale

La procedura è applicata ad alcuni tipi di polipi - con villi e adenomatosi. La condizione principale per questo è che si trovano a una distanza di 10 cm dall'ano. L'operazione viene eseguita in anestesia generale.

L'escissione di un polipo è effettuata attraversando la sua gamba, se il polipo lo ha. Se si trova su una base larga, viene praticata un'asportazione con una tacca ovale.

Lo svantaggio del metodo è un alto rischio di sanguinamento, che può essere ridotto eseguendo procedure aggiuntive, in particolare coagulazione vascolare e sutura.

Preparati per la rimozione di polipi rettali

Prima di rimuovere i polipi rettali, si consiglia ai pazienti di seguire una dieta speciale che escluda i cibi ricchi di fibre per ridurre il volume intestinale. Un giorno prima della procedura di trattamento, si raccomanda di bere più acqua e usare un clistere per pulire completamente l'intestino delle masse fecali. Il medico può anche raccomandare l'assunzione di lassativi. Per fare questo, puoi usare clisteri convenzionali o farmaci speciali: Mikrolaks, cuneo Enema. A volte, per una completa pulizia del colon, un medico può raccomandare l'assunzione di speciali farmaci lassativi: Fortrans, Lavacol, Endofalk.

Periodo postoperatorio

Il restauro completo della mucosa dopo la rimozione del polipo nel retto avviene dopo 2 o più settimane, a seconda del tipo di procedura applicata. Durante questo periodo, è necessario seguire una dieta speciale che aiuterà a prevenire la stitichezza.

Inoltre durante il periodo di recupero non è consigliabile guidare la macchina, sollevare pesi, assumere cibo in modo irregolare e in grandi quantità. È necessario escludere dal menu cibi piccanti e salati, così come l'alcol. Nella prima settimana dopo l'operazione, si raccomanda di escludere frutta e verdura dal menu: contengono fibre grossolane che possono danneggiare la mucosa non cicatrizzata. La preferenza dovrebbe essere data alle zuppe e ai cereali mucosi.

Al verificarsi di complicazioni può indicare:

  • sanguinamento dal retto;
  • vomito;
  • capogiri e debolezza generale;
  • aumento della temperatura;
  • gonfiore e / o dolore alle gambe;
  • tossire.

Quando compaiono, si consiglia di consultare immediatamente un medico.

Prevenzione della poliposi rettale

Per prevenire la comparsa di polipi sulla mucosa intestinale, si raccomanda di trattare eventuali malattie del tratto gastrointestinale nel tempo, nonché di attenersi alle norme di un'alimentazione sana, di bere più liquidi per eliminare la stitichezza e altri disturbi delle feci.

Come ottenere la consulenza di un esperto

Puoi saperne di più sulle procedure per la rimozione dei polipi rettali da un coloproctologo specialista, che può fare una domanda direttamente su questo sito. Compila il modulo di feedback e inserisci la tua email per ottenere una risposta più veloce, o chiama il numero qui sotto per fissare un appuntamento con un proctologo.

http://prokto.ru/metody-lecheniya/gotovimsya-k-operaczii-po-udaleniyu-polipov-v-pryamoj-kishke.htm

Altri Articoli Su Vene Varicose

  • Vasi sul viso: stelle, reticolati, ragni.
    Medici
    Problemi con vasi della pelle del viso non possono essere né notati né confusi con nulla. I vasi, in cui si sono verificati i cambiamenti, a volte sembrano sottili strisce di colore rosso o bluastro, a volte diffondendo punti luminosi spaventosi.

• La tachicardia ventricolare è un disturbo del ritmo cardiaco potenzialmente letale che richiede un trattamento urgente.• Sull'ECG, i tipici complessi QRS deformati, che rapidamente assomigliano al blocco del PG, assomigliano al blocco, vengono rilevati rapidamente.