Diagnosi edema alle gambe

Come mostrato nell'algoritmo presentato nella figura, quando si valuta un paziente con edema periferico, il modo migliore è cercare di classificare l'edema in generale o locale. All'interno di queste due ampie categorie, è innanzitutto necessario definire "curabilità" e "reversibilità dell'edema".

Lo schema dell'approccio diagnostico in un paziente con edema periferico

Quando l'edema è basato su una malattia sistemica, sono generalizzati e si bloccano se non tutti, almeno due arti. L'ascite è spesso osservata e la ritenzione idrica è espressa così tanto che si nota un aumento significativo del peso corporeo.

Con edema cardiaco, una storia di malattie cardiache o sintomi cardiaci è di solito indicata: mancanza di respiro, ortopnea, palpitazioni e dolore al petto. Importanti sintomi fisici sono cambiamenti nelle dimensioni del cuore, aritmie (specialmente il polso alternato) o suoni cardiaci (principalmente il terzo tono), così come l'espansione delle vene giugulari. Quando si analizza la curva del polso sulle vene giugulari, è possibile ottenere importanti sintomi che caratterizzano il tipo di patologia cardiaca: pronunciate onde negative x e y con pericardite compressiva cronica, un cv di grande onda con insufficienza valvolare tricuspide e un'onda lenta con stenosi tricuspidale. Con la cardiomiopatia, si possono osservare i sintomi associati, che vanno dallo stato influenzale emergente di recente a sintomi non specifici come affaticamento, mancanza di appetito e diminuzione del peso corporeo.

I pazienti con edema derivante da malattie renali di solito hanno una storia recente di faringite, una malattia infettiva delle vie urinarie o cambiamenti nelle analisi delle urine. Con una malattia renale di lunga durata, si possono osservare emorragie o essudati nel fondo. Un paziente con trombosi venosa renale spesso ha dolore in parti in pendenza dell'addome, trombosi venosa periferica concomitante o recente e grave proteinuria. Quando la tomografia, l'ecografia e la scansione della tomografia computerizzata hanno rivelato un cambiamento delle dimensioni dei reni, tuttavia, per dimostrare violazioni dello stato della coppa e del bacino o degli ureteri, deve essere eseguita un'urografia escretoria.

Se il gonfiore è di origine epatica, di solito non è difficile fare una diagnosi. Di norma, sono stati rilevati alcolismo, epatite o ittero precoci, così come alcuni o tutti i sintomi di insufficienza epatica cronica: emangioma arteriale ragno, palme epatiche (eritema), ginecomastia e sviluppo di collaterali venosi sulla parete addominale anteriore. I segni caratteristici sono l'ascite e la splenomegalia.

L'edema associato alla malnutrizione, sebbene raro, è anche degno di nota. Di solito sono presenti altri sintomi di carenza nutrizionale: cheilosi, lingua rossa, perdita di peso. L'incidenza relativa della perdita nevrotica dell'appetito ha recentemente portato questa malattia ad essere una delle cause più comuni di edema di origine nutrizionale nella moderna pratica clinica. Quando l'edema è causato da malattie intestinali, una storia di spesso vi è evidenza di dolore intestinale o diarrea abbondante. In questi casi, è necessario analizzare le feci per grasso e raggi X degli organi gastrointestinali.

Probabilmente l'edema più idiopatico è il problema più diagnostico. Nei casi tipici, le donne che hanno edema appaiono periodicamente durante una lunga permanenza sulle gambe durante il giorno si rivolgono al medico; l'accumulo di liquidi durante il giorno porta al fatto che alla sera c'è un aumento del peso corporeo. Oltre all'edema degli arti inferiori, i pazienti possono notare un aumento dell'addome e delle ghiandole mammarie. I pazienti si lamentano spesso di gonfiore del viso e delle mani al mattino, che diminuisce con il movimento. La ritenzione di liquidi che si verificano durante il giorno (in posizione eretta) tende a diminuire di notte (in posizione orizzontale) a causa della minzione. Questa natura ortostatica dell'edema idiopatico può essere dimostrata utilizzando un campione per l'escrezione di acqua, che consente anche di determinare se l'edema è dovuto a ritenzione di sodio ortostatica o ritenzione idrica ortostatica.

Se il gonfiore colpisce solo un arto, di solito sono dovuti a cause locali. Tuttavia, l'edema locale può interessare entrambi gli arti inferiori, il che rende difficile la diagnosi differenziale con edema comune.

L'edema venoso può essere sia acuto che cronico. Per la trombosi venosa profonda acuta, oltre all'edema, caratterizzato dalla comparsa di pozzi con pressione, si ha dolore e sensibilità alla palpazione tipici della vena interessata. Quando un coagulo è ostruito da vene più grandi (popliteo, superficiale e femorale comune), di solito c'è anche un aumento del pattern venoso superficiale. Quando l'ipertensione venosa cronica è causata da vene varicose o dall'insufficienza delle vene profonde (post-flebiche), i sintomi di stasi venosa cronica (pigmentazione congestizia, ulcere trofiche) vengono aggiunti all'edema ortostatico. Nei pazienti con ostruzione profonda delle vene dovuta a compressione (lesioni o cicatrici), l'edema nella loro consistenza e la lenta regressione quando si solleva un arto può assomigliare all'edema linfatico, tuttavia, i sintomi di ostruzione venosa cronica (stelle venose), i passaggi venosi collaterali di solito aiutano con diagnosi differenziale e il colore della pelle cianotica. L'uso di un dispositivo ecografico Doppler portatile può fornire una conferma immediata dell'ostruzione o dell'insolvenza del flusso sanguigno venoso in questi casi.

L'edema linfatico è solitamente doloroso, incline alla progressione ed è accompagnato da sintomi di congestione venosa cronica. Alla palpazione, l'area dell'edema è densa, la pelle è ispessita ("pelle di cinghiale" o "buccia d'arancia"), mentre si solleva l'arto, l'edema diminuisce più lentamente che nel caso di edema venoso. Edema infiammatorio è osservato in tutte le fasce di età; la causa più comune è la dermatofitosi; i cancelli d'ingresso per i batteri patogeni, di solito gli streptococchi, sono le fessure della pelle nelle fessure delle dita. L'edema precoce linfatico di solito si distingue dall'edema linfatico ostruttivo sulla base dei dati clinici, poiché sono 9 volte più frequenti nelle donne che negli uomini e compaiono prima dei 40 anni, spesso in un periodo vicino al menarca. L'ostruzione vascolare linfatica può verificarsi a seguito di un intervento chirurgico, cicatrici dovute a danni da radiazioni e danni neoplastici ai linfonodi. L'edema linfatico ostruttivo derivante da un processo tumorale compare di solito dopo 40 anni (la loro frequenza non dipende dal genere) e, di regola, sono causati da tumori degli organi pelvici (tratto urinario, tratto gastrointestinale) o linfoma; i linfonodi in tumori maligni sono di solito rilevati durante un esame fisico o con una scansione tomografica computerizzata del bacino. Se sorgono dubbi sulla pervietà delle vene profonde di un arto affetto da edema linfatico, l'ecografia Doppler è un metodo informativo di valutazione non invasiva del flusso di sangue venoso in questi casi.

Non è facile spiegare perché un paziente con edema grasso ha difficoltà diagnostiche così grandi. Quasi sempre nelle donne, questo tipo di edema si manifesta con gambe obese evidenti e simmetriche. Una lamentela comune a un medico è "gonfiore delle gambe", che in realtà avviene e aumenta nella posizione ortostatica. Come altri tipi di edemi ortostatici, di solito aumentano prima dell'inizio delle mestruazioni, quando si fa il bagno con acqua calda, con una seduta prolungata o assunzione di sale incontrollata. L'area dell'edema è morbida, con una pressione, appare rapidamente un approfondimento (escluso edema linfatico), non ci sono sintomi di congestione venosa cronica (esclusa insufficienza venosa cronica); la lunga esistenza di questi edemi elimina la trombosi venosa profonda. Le difficoltà diagnostiche si verificano con le vene varicose concomitanti, tuttavia, la simmetria della lesione e la posizione tipica dei depositi di grasso, nonché la normale forma dei piedi e dei piedi, dovrebbero aiutare a stabilire la diagnosi corretta.

L'edema ortostatico non ha importanza. Infatti, la maggior parte degli edemi periferici sono ortostatici, e solo a volte la causa primaria di edema lieve, quando pressata in cui si forma una fossetta, è una mancanza di funzione di pompaggio dei muscoli. Molto spesso questo si osserva nei pazienti anziani, così come in quelli che sono abituati a dormire su una sedia o ad appendere le gambe fuori dal letto durante il sonno (ad esempio, quando cercano di alleviare i dolori ischemici).

Quando ci sono fistole artero-venose, l'alta pressione sanguigna viene trasmessa al sistema venoso distalmente alla loro giunzione! Come risultato dell'ipertensione venosa, le vene si espandono, le vene varicose possono svilupparsi, a seguito della quale l'arto diventa edematoso, cianotico e caldo al tatto. Se un arto viene ferito, l'ulcerazione che appare in questo caso ha l'aspetto di ulcere venose trofiche. La fistola artero-venosa può essere facilmente diagnosticata durante l'auscultazione, che è determinata dal rumore prolungato caratteristico della fistola congenita o dal rumore sistolico e diastolico di tonalità complessa caratteristica delle fistole artero-venose acquisite.

Molto spesso, dopo il recupero del flusso sanguigno arterioso nell'arto ischemico a seguito di chirurgia vascolare o angioplastica percutanea a palloncino, può verificarsi un gonfiore dell'arto distale al sito chirurgico e anche il piede in un breve periodo di tempo. Nonostante la presenza di un effetto ortostatico, questa forma di edema postoperatorio sembra essere più correttamente spiegata da un aumento della permeabilità vascolare nell'arto ischemico; di solito vanno via senza trattamento per una o più settimane. L'ecografia del doppler venoso è uno strumento comodo al posto letto per differenziare questa forma di edema dalla trombosi venosa postoperatoria.

Se l'edema complica il sistema osteomuscolare, la lamentela più comune è il dolore e la sensibilità alla palpazione; il paziente nota spesso il gonfiore solo dopo che sono comparsi. Quando la rottura dei muscoli delle gambe (ad esempio, i tendini del muscolo plantare), l'inizio improvviso del dolore, così come l'apparizione di un livido meniscale sotto la caviglia, rendono facile distinguere questi edemi da altri tipi di edema locale. Quando il gonfiore complica l'infiammazione della guaina del tendine o la frattura delle ossa del metatarso, il segno diagnostico più prezioso è il dolore locale. Una cisti poplitea può portare a gonfiore delle aree distali delle gambe a causa della compressione della vena poplitea nella fossa poplitea o della protrusione erniaria nella regione del muscolo del polpaccio; in entrambi i casi, vi è un quadro clinico dell'ostruzione venosa, accompagnato da dolore e sensibilità alla palpazione nella regione poplitea o nella parte superiore della gamba. Come accennato in precedenza, l'ecografia è il metodo preferito per determinare le cisti poplitee.

La distrofia simpatica riflessa è una malattia neurologica primaria, ma questa patologia merita di essere discussa in questo articolo perché accompagna alcuni tipi di lesioni e di solito ha una fase "umida", durante la quale l'arto interessato si gonfia. Di solito, l'arto è gonfio e umido, ma mantiene il suo colore normale; nonostante la presenza di edema, i pazienti sono solitamente interessati solo a disturbi sensoriali diffusi e al dolore. Nel tempo, oltre al blocco dei nervi simpatici o all'uso di farmaci che bloccano i gangli (ad esempio la prazosina), l'edema diminuisce, il che indica che la base di edema nella distrofia simpatica riflessa è un aumento della permeabilità vascolare.

http://www.otekstop.ru/nogi/4987-otek-nog-diagnoz.html

Perché le gambe si gonfiano e cosa fare in questo caso?

Il gonfiore delle gambe è un sintomo che si manifesta con gonfiore visibile degli arti inferiori, un aumento della loro circonferenza e, di regola, altri sintomi e sensazioni spiacevoli.

Ci sono molte ragioni per il gonfiore delle gambe. Queste possono essere malattie comuni (ad esempio, edema cardiaco delle gambe), così come patologie dirette degli arti inferiori.

L'edema delle gambe può essere unilaterale e bilaterale, avere vari gradi di gravità (gonfiore delle dita delle mani e dei piedi, o anche fino alla coscia). Sulla base di questi segni, oltre a sintomi aggiuntivi, il medico può fare una diagnosi definitiva per il paziente. Di seguito consideriamo perché le gambe si gonfiano e cosa fare in questo caso.

Cosa si gonfia?

Le cause di edema delle gambe possono essere di natura completamente diversa. Quindi, la natura del verificarsi dei seguenti tipi di edema:

  • neuropatico - sono associati a diabete e alcolismo;
  • cachettico - associato con l'esaurimento del corpo o con malattie cardiovascolari;
  • meccanico - il risultato di lesioni, tumori o gravidanza;
  • hydremic - innescato da malattie renali e causato dall'accumulo di liquidi in eccesso;
  • stagnante - provocata da un aumento della permeabilità vascolare e della pressione capillare;
  • allergico (angioedema) - la risposta del corpo a un allergene.

Qualsiasi dei motivi sopra esposti può provocare gonfiore ai piedi della gamba destra o gonfiore in altre parti del corpo. In generale, il gonfiore più frequente si verifica negli arti, nelle cavità pleuriche e addominali.

Cause di gonfiore alle gambe

Per selezionare il metodo di trattamento dell'edema sul piede destro o sinistro, è necessario conoscere il motivo del loro aspetto. Negli uomini e nelle donne, questo fenomeno si verifica quando:

  • malattie dei reni, della tiroide e del cuore, accompagnate da insufficienza cardiaca acuta;
  • infiammazione o trombosi venosa;
  • stasi linfatica negli arti;
  • diabete;
  • preeclampsia;
  • vene varicose;
  • cirrosi epatica.

Inoltre, il gonfiore delle gambe può essere causato da ragioni abbastanza innocue:

  • eccessivo apporto di sale che porta all'accumulo di liquidi
  • posizione prolungata;
  • bevi molta acqua durante il giorno, specialmente prima di andare a dormire;
  • lunga permanenza su mobili imbottiti bassi;
  • scarpe strette e scomode con tacchi troppo alti o troppo bassi.

Le cause di edema delle gambe possono essere vari fattori che impediscono la rimozione di liquidi dal corpo. Nella maggior parte dei casi, è difficile determinare subito perché il fluido viene trattenuto e ristagna negli arti inferiori.

Di solito, per questo scopo devi superare i test, andare per un'ecografia o ricorrere ad altri modi per scoprire la causa di questa condizione. Tuttavia, è ovvio che il corpo ha risposto ad un effetto non molto favorevole in questo modo.

Vene varicose

La causa più comune di edema. La tensione eccessiva del tessuto connettivo delle vene e il ristagno del sangue al loro interno rendono le gambe non solo una vista poco attraente, ma causano anche molti problemi, affaticamento e dolore.

Insieme con i fattori di rischio di cui sopra per la formazione delle vene varicose può essere notato e malattie cardiache, diabete, ipertensione e aterosclerosi. Indubbiamente, senza comprendere la causa delle vene varicose, sarà impossibile eliminare l'edema e la terapia e la prevenzione delle malattie dovrebbero essere eseguite in un complesso.

I pediluvi freddi, le calze speciali e l'uso regolare di unguenti per l'edema delle gambe e le vene varicose saranno di grande aiuto per alleviare i sintomi.

tromboflebite

Durante la tromboflebite può verificarsi un grave gonfiore alle gambe, accompagnato da dolore e altre sensazioni spiacevoli (intorpidimento, formicolio e gattonare). C'è un aumento della temperatura corporea, malessere generale. In assenza di un trattamento adeguato, la tromboflebite può manifestare sintomi più gravi del gonfiore delle gambe.

Insufficienza renale

La causa del gonfiore delle gambe può essere una malattia renale. Entrambe le membra soffrono, le palpebre si gonfiano, si formano cerchi sotto gli occhi. Il colore delle urine cambia, la sua scarica diminuisce. L'edema può comparire sulle braccia, sull'addome. A volte l'insufficienza renale si manifesta con una complicazione dopo una malattia respiratoria.

Se il gonfiore del "cuore" appare più vicino alla sera, il "rene", al contrario, è più pronunciato al mattino, alla sera diminuiscono.

Gonfiore dei piedi nell'insufficienza cardiaca

L'edema delle gambe nell'insufficienza cardiaca è un fenomeno molto comune, poiché le patologie del sistema cardiovascolare sono generalmente molto diffuse nella società moderna.

L'insufficienza cardiaca è accompagnata dai seguenti sintomi caratteristici:

  1. Gonfiore delle gambe la sera. Questo segno di cardiopatia è diverso dalla patologia dei reni, in cui il gonfiore si verifica sempre sul viso e al mattino.
  2. Mancanza di respiro È anche collegato al fatto che il cuore non è in grado di guidare adeguatamente il sangue attraverso organi e tessuti, quindi sperimentano costantemente la carenza di ossigeno.
  3. C'è una pressione sanguigna aumentata, meno spesso - bassa.
  4. Dolore al cuore: il più delle volte infastidisce il paziente nella metà sinistra del petto, come se fosse schiacciato.
  5. Le persone soffrono di una rapida stanchezza.

Cosa devo fare se le mie gambe sono gonfie e sei preoccupato per altre cause di insufficienza cardiaca? È necessario venire alla reception a un cardiologo o terapeuta. Il medico la esaminerà e prescriverà ulteriori studi: ECG, ecocardiografia, radiografia del torace.

Disturbi della tiroide

La causa della formazione di edema delle gambe è l'ipotiroidismo, l'insufficiente attività della ghiandola tiroidea. Premendo sul luogo gonfio non lascia buche, i tessuti mantengono l'elasticità.

Questa condizione è caratterizzata da sonnolenza, sensazione di freddo, frequente costipazione. Spesso, gonfiore della lingua e delle spalle.

Gonfiore dei farmaci delle gambe

L'edema alle gambe moderatamente pronunciato può verificarsi anche con l'uso di alcuni farmaci. Farmaci con un effetto simile includono estrogeni, androgeni, DOXA, preparati di radice di liquirizia, reserpina. Dopo l'abolizione del corrispondente gonfiore di farmaci passano.

Le persone il cui lavoro comporta un prolungato standing (venditori, sollevatori) possono presentare edema ortostatico. Tale edema appare sui piedi e sulle gambe, soprattutto la sera. Sono espressi moderatamente e passano indipendentemente dopo il riposo.

Grave affaticamento

Le persone sane soffrono di edema agli arti inferiori dopo giorni di duro lavoro o situazioni stressanti. Spesso, si verifica gonfiore a causa di indossare scarpe scomode, in particolare scarpe con tacco alto.

È abbastanza semplice sbarazzarsi di tali fenomeni: è necessaria un'ora di riposo su un letto in posizione con le gambe sollevate, così come un rilassante pediluvio e creme per le gambe stanche su base vegetale.

Perché le gambe si gonfiano nelle donne?

La pratica medica mostra che la domanda "Le tue gambe sono gonfie: cosa fare?" Più spesso infastidisce le donne. Oltre alle patologie di cui sopra che causano gonfiore nella gamba sinistra o destra, le cause delle donne sono integrate da cambiamenti premestruali, la gravidanza.

  1. Gonfiore premestruale. Inizia qualche giorno prima dell'inizio delle mestruazioni. Oltre al moderato gonfiore delle gambe, viso, le donne hanno un leggero aumento del peso corporeo.
  2. Gravidanza. Le gambe si gonfiano durante la gravidanza a causa di un aumento del plasma sanguigno; ridurre la resistenza vascolare periferica; crescita dell'utero, accompagnata da ipertensione locale nelle vene degli arti inferiori.

Cause di edema negli uomini

  1. La principale causa di edema negli uomini è l'insufficienza venosa cronica, che è più spesso legata alla famiglia.
  2. Inoltre, il gonfiore delle gambe può verificarsi durante un carico statico prolungato o un pesante lavoro fisico sullo sfondo di grandi perdite di liquido dal sudore.
  3. Con lo stesso meccanismo, le gambe si gonfiano in estate al caldo con un carico di alcol insufficiente, scarpe strette o sport.

Cosa fare quando le gambe si gonfiano?

Sono necessari un'accurata diagnostica, la consultazione del terapeuta e la scansione duplex, che mostrerà le condizioni dei vasi sanguigni: trombosi, siti di ischemia e accumuli di colesterolo. La domanda principale è cosa succede al flusso sanguigno e al flusso linfatico? Successivamente, diventa chiaro se sono necessarie ulteriori ricerche e in che direzione scavare.

Se sia il cardiologo che il neuropatologo e il terapeuta si stringono nelle spalle e il gonfiore continua - questo è chiaramente il momento dei reni, sono più difficili da localizzare e trovare una spiegazione. Il principio generale è che i problemi cardiaci alle gambe compaiono dopo uno sforzo fisico intenso, verso sera, verso la mattina, si placano, i reni sono "visibili" al mattino presto e le vene varicose ei problemi di flusso sanguigno si verificano durante il giorno, in dinamica.

Trattamento domiciliare

Nel caso di raccomandazioni sull'edema fisiologico, come rimuovere il gonfiore alle gambe sono i seguenti:

  • ridurre l'assunzione di sale (fino a 1,5 mg al giorno);
  • non abusare di cibi assetati;
  • cercare di non limitare l'attività fisica (è preferibile scegliere esercizi in acqua, ad esempio, aerobica in acqua);
  • in caso di edema, si dovrebbe sdraiarsi per un quarto d'ora con le gambe sollevate, massaggiare le gambe;
    usare maglieria a compressione (collant hoses).

Dopo aver consultato un medico, è possibile utilizzare diuretici popolari per l'edema delle gambe:

  • decotti di gemme di betulla;
  • decotto dell'orecchio dell'orso (o foglie di uva ursina);
  • fumando dall'equiseto;
  • succo di mirtillo;
  • decotto di prezzemolo;
  • succo di cowberry.

È meglio rifiutare i diuretici. Ma se il trattamento è impossibile senza di loro, allora vale la pena prenderli con cautela, specialmente se ci sono problemi con i reni o il cuore. Durante la gravidanza, i diuretici sono controindicati. Anche se sono di origine vegetale.

diuretici

Vengono utilizzati vari loopback (furosemide, lasix, triphas), tiazidici (indapamide, ipotiazide) e diuretici risparmiatori di potassio (veroshpiron, spironolattone). La frequenza di somministrazione, la forma di dosaggio e la durata del trattamento dipendono dal grado di insufficienza cardiaca.

L'edema grave viene trattato con diuretici del ciclo di iniezione con passaggio graduale alla somministrazione di compresse di farmaci identici o di altri gruppi. I diuretici tiazidici in combinazione con verospiron sono più adatti per la terapia anti-edema a lungo termine. Preparati di potassio (panangin, asparkam). Assicurati di essere incluso nei diuretici loopback del trattamento.

Esercizi terapeutici

Per prevenire il gonfiore delle gambe aiuterà la regolare implementazione di una serie di semplici esercizi:

  • metti il ​​piede sinistro sul piede destro e solleva la punta del piede destro più in alto possibile, poi con il piede sinistro;
  • stare sulle calze per qualche secondo;
  • spostare il peso del corpo dall'interno del piede verso l'esterno e, viceversa, dai talloni al dito del piede;
  • fare un paio di calzini leggeri che saltano;
  • in posizione seduta su una sedia, alza le gambe e fai movimenti circolari con i piedi;
  • le dita dei piedi si piegano e si flettono bruscamente.

cibo

Se hai di fronte il problema dell'edema, questo significa che il tuo corpo è soggetto ad accumulo di liquidi. Ricorda che in questo caso dovresti escludere dalla dieta:

  • cibi salati;
  • arrostito e salato;
  • senape e aceto;
  • farina;
  • cibi ricchi di zuccheri;
  • carne rossa;
  • latte e prodotti lattiero-caseari.

Il modo più sicuro per pulire il corpo dalle tossine: andare alla cosiddetta dieta "dimagrante". Ti aiuterà a rimuovere le sostanze nocive che rendono i tuoi corpi più pesanti e disturbano l'equilibrio del corpo.

http://simptomy-lechenie.net/pochemu-otekayut-nogi-i-chto-delat-v-takom-sluchae/

11 principali cause di gonfiore delle gambe

Molti hanno familiarità con un fenomeno così sgradevole come il gonfiore delle gambe. Molto spesso, il problema scompare rapidamente da solo, basta riposare i piedi per alcune ore. Molto peggio quando il gonfiore si verifica regolarmente, accompagnato da dolore, scolorimento della pelle e altri sintomi allarmanti. Questo potrebbe essere un segno di una delle malattie, che descriviamo.

Insufficienza cardiaca

L'edema causato da insufficienza cardiaca ha le seguenti caratteristiche:

  • il gonfiore si forma sulle gambe di entrambe le gambe;
  • non causano dolore, ma diventano dolorosi quando vengono pressati;
  • pelle su zone gonfie di sfumature bluastre, fredde al tatto;
  • gonfiore immobile;
  • il liquido si accumula la sera o la mattina (dopo il sonno).

I pazienti con insufficienza cardiaca lamentano spesso che le loro gambe sono intorpidite e fredde. Con un gonfiore a lungo sdraiato può affrontare, braccia e parte bassa della schiena. Oltre all'edema, la patologia si manifesta con aritmia, dolore toracico periodico e respiro affannoso che si verifica alla minima tensione.

L'insufficienza cardiaca è molto pericolosa. Ignorare i suoi sintomi e rifiutare il trattamento può portare alle conseguenze più tristi. Avendo notato il gonfiore delle gambe in sé, accompagnato dai sintomi elencati, è necessario consultare immediatamente un medico.

Reumatismi e cardiopatia reumatica

Il reumatismo è una malattia di natura non infettiva, manifestata dall'infiammazione delle articolazioni, nonché da varie parti del cuore (miocardite, endocardite e pericardite). La malattia è solitamente accompagnata da gonfiore simmetrico delle gambe, indolore con la pressione. Il liquido si accumula gradualmente, il gonfiore aumenta di sera e durante la notte scompare completamente o parzialmente.

Quando la cardiopatia reumatica è anche osservata febbre, mancanza di respiro (anche a riposo), disagio nella regione del cuore (appare in posizione supina sul lato sinistro) e disturbi del ritmo cardiaco.

Lo sviluppo di reumatismi e cardiopatie reumatiche si verifica più spesso sullo sfondo dell'infezione streptococcica, che colpisce principalmente il tratto respiratorio. Tali malattie richiedono un trattamento serio, quindi il paziente deve essere sotto la supervisione di un medico. È importante notare che i primi segni di queste malattie sono spesso sfocati, sono facilmente confusi con la normale stanchezza o gli effetti dello stress sperimentato. Ignorare questi sintomi è molto pericoloso, perché se non trattata, la malattia può trasformarsi in una forma cronica.

Insufficienza venosa

Le patologie associate all'insufficienza venosa sono varie. La trombosi e la tromboflebite dei vasi delle gambe si manifestano con costante gonfiore e dolore. La pelle sopra l'edema diventa rossa e calda, l'edema è denso al tatto, non protamina le dita. I pazienti notano una febbre negli arti inferiori (i piedi dei piedi stanno "bruciando"). Tali malattie sono molto pericolose e richiedono un trattamento urgente. Il ritardo è irto di complicazioni molto gravi (e perfino fatali).

Le vene varicose sono un problema molto comune, che colpisce circa un terzo delle donne oltre i 30 e più della metà delle donne in età pensionabile. I primi segni sono una sensazione di pesantezza e dolore alle gambe, così come il progressivo sviluppo dell'edema sui polpacci e sulle caviglie, che aumenta di sera e scompare dopo una notte di riposo. Se la malattia non viene curata, le vene nelle gambe diventano evidenti. Assomigliano a cordoni contorti e nodosi con nodi sporgenti. Nei casi più gravi, la pelle delle caviglie acquisisce una sfumatura marrone, emorragie e ulcere trofiche.

L'insufficienza venosa degli arti inferiori è una condizione pericolosa. Viene trattato a lungo con farmaci e biancheria intima da compressione, e in alcuni casi con un intervento chirurgico.

Patologia renale

Funzionalità renale compromessa porta a liquidi stagnanti nel corpo. Gonfiore delle gambe associate a tali disturbi, solitamente localizzati nella parte superiore del piede. Sono simmetrici, morbidi al tatto. In contrasto con l'edema causato da patologie cardiovascolari, il rene compare spesso al mattino. Nei pazienti con insufficienza renale, spesso si verifica un rapido gonfiore delle parti inferiori delle gambe, provocato da un'eccessiva assunzione di liquidi.

I segni diagnostici che indicano problemi renali sono anche gonfiore sotto gli occhi, cambiamenti nella quantità giornaliera, colore e odore di urina, tirando dolore nella regione lombare.

Disfunzione della tiroide

Il gonfiore di entrambe le gambe delle caviglie potrebbe indicare una produzione insufficiente di ormoni tiroidei. Gli edemi sembrano pastiglie, quando le dita premute su di loro sono buchi profondi. Se la patologia progredisce, può svilupparsi il mixedema - una condizione manifestata dall'accumulo di liquidi in tutti i tessuti del corpo. La pelle di questi pazienti sembra gonfia e senza vita, la sua superficie si ingrossa, si squama, assume una tinta giallastra.

allergia

Il gonfiore allergico delle gambe può svilupparsi in risposta all'assunzione di alcuni farmaci, punture di insetti o mangiare determinati tipi di alimenti. Una lesione sembra un gonfiore denso e uniforme su cui non vi sono tracce quando viene premuto. La superficie della pelle diventa rossa, coperta da una piccola eruzione rossastra e prude gravemente. Il paziente lamenta dolore all'arto interessato, che si verifica alla minima tensione o alla prolungata permanenza nella stessa posizione.

Per risolvere il problema, è necessario interrompere urgentemente il contatto con l'allergene e assumere un antistaminico.

lesioni

In caso di frattura della gamba, si forma in breve tempo un rigonfiamento dei tessuti localizzati vicino alla parte danneggiata dell'osso. La pelle sopra l'area danneggiata assume una tinta bluastra, aumenta il dolore. L'arto può bloccarsi in una posizione innaturale.

Quando si formano lividi, si sviluppa anche edema, che impedisce alla gamba di muoversi normalmente. L'ematoma appare pochi giorni dopo, e il dolore, inizialmente acuto, gradualmente si attenua.

Se sospetti una ferita alla gamba, non puoi aspettare. Per evitare seri problemi, è necessario andare urgentemente al pronto soccorso o all'ospedale e sottoporsi ai raggi X per determinare la natura del danno.

Malattie del fegato

Con grave danno epatico (cirrosi, neoplasie maligne), si sviluppa una condizione chiamata ipertensione portale. È associato alla cessazione della produzione di albumina, la cui carenza porta a disordini metabolici e ristagno di sangue nella grande circolazione. Di conseguenza, un forte gonfiore delle gambe nelle caviglie. Altri segni di ipertensione portale sono i cambiamenti nel tono della pelle (ingiallimento), arrossamento dei palmi delle mani, accumulo di liquido nella parete addominale anteriore (ascite) e difficoltà nella respirazione. Negli uomini si sviluppa la ginecomastia (ingrossamento del seno).

gotta

La gotta è una malattia metabolica in cui i sali di acido urico (urati) si accumulano nel corpo. Si depositano nelle cavità interne delle articolazioni, comprese le articolazioni delle gambe. Nelle aree colpite si sviluppano processi infiammatori, manifestati da un grave dolore parossistico, arrossamento della pelle e gonfiore.

Disturbi del flusso linfatico

La violazione del flusso linfatico (linfostasi) può essere dovuta alla predisposizione genetica. Il problema si verifica sullo sfondo di disturbi metabolici, esercizi associati a carichi eccessivi sulle gambe oa causa di gravi malattie.

La patologia di solito colpisce uno degli arti e il liquido si accumula sotto la pelle su tutta la superficie della gamba. Mentre la malattia progredisce, le convulsioni e l'affaticamento delle gambe si aggiungono al gonfiore che si verifica ogni sera. Se il paziente ignora il problema, l'arto può gonfiarsi a tal punto che cesserà di funzionare. Oltre all'elefhantiasi di una delle gambe, segni quali debolezza generale, mal di testa frequenti e disturbi della concentrazione sono caratteristici della linfostasi. Spesso ci sono artralgia (dolore alle articolazioni in assenza di segni di infiammazione) e una placca bianca sulla lingua.

inedia

Il processo di rimozione dell'acqua dal corpo è strettamente correlato al metabolismo delle proteine. La passione per il vegetarianismo, i monodi di proteine ​​prive di proteine, i giorni di digiuno o il digiuno possono portare a liquidi stagnanti e alla comparsa di edema delle gambe. Se ciò dovesse accadere, dovresti abbandonare la formazione indipendente della dieta e contattare un dietologo che preparerà una dieta tenendo conto delle caratteristiche del paziente.

Il gonfiore delle gambe non è sempre un segno della presenza di patologia. In una persona sana, può derivare da:

  • unica violazione del regime di assunzione di liquidi;
  • passione eccessiva per camminare o fare jogging;
  • aumento di peso;
  • indossare le scarpe sbagliate;
  • lunga conservazione della postura scomoda.

Le gambe si gonfiano spesso nelle donne durante o prima delle mestruazioni. Problemi in gravidanza di questo tipo possono verificarsi a causa di fluttuazioni nei livelli ormonali.

Tuttavia, se il gonfiore si verifica regolarmente, accompagnato da dolore alle gambe o al torace, arrossamento della pelle, aumento della temperatura di tutto il corpo o zona affetta, difficoltà di respirazione o disturbi del ritmo cardiaco, è pericoloso aspettare: è urgente consultare un medico.

Video di YouTube relativi all'articolo:

Istruzione: prima Università medica statale di Mosca intitolata I.M. Sechenov, specialità "Medicina generale".

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Una persona istruita è meno suscettibile alle malattie del cervello. L'attività intellettuale contribuisce alla formazione di ulteriore tessuto, compensando i malati.

La malattia più rara è la malattia di Kourou. Solo i rappresentanti della tribù della pelliccia in Nuova Guinea sono malati. Il paziente muore dalle risate. Si ritiene che la causa della malattia sia il consumo del cervello umano.

Secondo uno studio dell'OMS, una conversazione giornaliera di mezz'ora su un cellulare aumenta del 40% la probabilità di un tumore al cervello.

Durante il funzionamento, il nostro cervello spende una quantità di energia pari a una lampadina da 10 watt. Quindi l'immagine di un bulbo sopra la testa al momento dell'emergere di un pensiero interessante non è così lontana dalla verità.

Nel Regno Unito esiste una legge secondo cui un chirurgo può rifiutarsi di eseguire un'operazione su un paziente se fuma o è sovrappeso. Una persona dovrebbe rinunciare a cattive abitudini e quindi, forse, non avrà bisogno di un intervento chirurgico.

Una persona che assume antidepressivi nella maggior parte dei casi soffrirà ancora di depressione. Se una persona affronta la depressione con le proprie forze, ha tutte le possibilità di dimenticare per sempre questo stato.

Esistono sindromi mediche molto curiose, ad esempio l'ingestione ossessiva di oggetti. Nello stomaco di un paziente affetto da questa mania, sono stati trovati 2500 oggetti estranei.

Nel tentativo di estrarre il paziente, i medici spesso vanno troppo lontano. Ad esempio, un certo Charles Jensen nel periodo dal 1954 al 1994. sopravvissuto a oltre 900 operazioni di rimozione della neoplasia.

Il sangue umano "scorre" attraverso le navi sotto un'enorme pressione e, in violazione della loro integrità, è in grado di sparare a una distanza massima di 10 metri.

La maggior parte delle donne è in grado di ottenere più piacere dal contemplare il proprio bellissimo corpo nello specchio che dal sesso. Quindi, donne, cercate l'armonia.

Durante gli starnuti, il nostro corpo smette completamente di funzionare. Anche il cuore si ferma.

Lo stomaco umano affronta bene oggetti estranei e senza intervento medico. È noto che il succo gastrico può persino sciogliere le monete.

Cadendo da un asino, hai più probabilità di romperti il ​​collo che cadere da un cavallo. Basta non provare a confutare questa affermazione.

Il primo vibratore è stato inventato nel 19 ° secolo. Lavorava su un motore a vapore e intendeva trattare l'isteria femminile.

Le ossa umane sono quattro volte più forti del cemento.

Nel tentativo di curare rapidamente il bambino e alleviare la sua condizione, molti genitori dimenticano il buon senso e sono tentati di provare metodi popolari.

http://www.neboleem.net/stati-o-zdorove/16399-11-osnovnyh-prichin-otechnosti-nog.php

Gonfiore delle gambe: cause, trattamento, prevenzione

Sei tornato a casa la sera, le tue scarpe sono troppo strette, le gambe ronzano. Voglio solo allungare verso l'orizzontale e non fare nulla!
Questi sono i sentimenti di molte persone con edema.

Capiamo cos'è il gonfiore delle gambe: sintomi, cause, trattamento e prevenzione dell'edema delle gambe.

Contenuto dell'articolo:

I sintomi di edema delle gambe

Cause di edema delle gambe

I principali modi per diagnosticare le cause del gonfiore delle gambe

Dieta per i piedi gonfiore

Trattamento dell'edema delle gambe

Trattamento dell'edema delle gambe con la medicina tradizionale

I sintomi di edema delle gambe

Gambe gonfie - un problema che è rilevante per molti. Quali sintomi accompagnano il gonfiore?

  • I piedi diventano "più pesanti", specialmente la sera.
  • Le scarpe abituali si avvicinano.
  • Con una forte pressione all'interno della gamba o della caviglia, le fossette rimangono sulla pelle.

    Un più forte grado di gonfiore è espresso dai seguenti sintomi:

  • I piedi si gonfiano costantemente e molto
  • L'edema apparso di sera non diminuisce di mattina
  • Insieme all'edema compaiono altri sintomi (crampi notturni, cambiamenti della pelle in caso di edema, ulcere trofiche, ecc.).

    Test rapido per gonfiore delle gambe: premere con le dita sull'osso della gamba. Un segno di edema sarà un'impronta digitale. Se sospetti che il gonfiore consiglia di consultare un medico.

    Cause di edema delle gambe

    Le principali cause di gonfiore delle gambe, che saranno smontate in modo più dettagliato nell'articolo:

  • Edema delle gambe, non associato a nessuna malattia - le gambe si gonfiano di rado e l'edema scompare rapidamente;
  • Vene varicose quando la circolazione del sangue venoso è disturbata;
  • Linfostasi (linfedema) - una violazione della circolazione naturale della linfa a causa di un funzionamento improprio del sistema linfatico;
  • la gravidanza;
  • Malattie dei reni, cuore;
  • Obesità, disturbi metabolici, quando il corpo accumula un eccesso di sale, che mantiene fluido.

    Edema alle gambe non associato a nessuna malattia:

    Spesso, l'edema compare dopo una lunga permanenza nella stessa postura e con uno stile di vita sedentario: un volo in aereo, una lunga permanenza in posizione seduta o in piedi, che causa congestione venosa.

    Se dopo il sonno o dopo il recupero dell'attività motoria, l'edema si è attenuato, l'edema non richiede un trattamento speciale, in quanto non è associato a nessuna malattia. Tale edema è anche chiamato edema ortostatico. L'edema ortostatico si estende ad entrambi gli arti, di solito nel terzo inferiore della gamba e sopra la caviglia, l'edema è di natura lieve e non porta dolore.

    Per la prevenzione dell'edema delle gambe, devi cambiare il tuo stile di vita, provare a muoverti di più, fare esercizi, camminare, fare sport. Se necessario, è possibile utilizzare una speciale maglieria a compressione, che aiuterà a scegliere il dottore-flebologo giusto.

    Gonfiore delle gambe associato a vene varicose:

    Il gonfiore delle gambe può verificarsi a causa di un sistema venoso alterato. Sotto l'influenza di vari fattori, si verifica una distensione delle vene, lungo la quale il sangue scorre dalle gambe. I vasi perdono il loro tono e traboccano di sangue. Ciò causa gonfiore alle gambe, sensazione di pesantezza, dolore fastidioso alle gambe, aggravato dalla fine della giornata e scomparsa al mattino.

    Se l'edema è associato a malattie venose croniche, con vene varicose, di solito si manifesta come una scia di calze e cattura la gamba, il piede, si diffonde ad entrambi gli arti, di solito nel terzo inferiore della gamba e sopra la caviglia, il piede si gonfia raramente. L'edema è di natura mite. Il colore della pelle dell'arto gonfio può essere da normale a cianotico (con una sfumatura blu).

    "... In tempo il trattamento iniziato per la malattia varicosa previene il blocco del vaso venoso (trombosi)..."

    L'edema alle gambe associato all'insufficienza venosa cronica deve essere trattato. Il flebologo prescriverà i test e il trattamento necessari. Il trattamento tempestivo previene il blocco dei vasi venosi (trombosi). Le vene varicose sono più facili da trattare nella fase iniziale della malattia.

    Edema alle gambe associato a linfostasi (linfedema):

    La linfostasi (linfedema, edema linfatico) è una malattia in cui il funzionamento del sistema linfatico è disturbato. Di conseguenza, un eccesso di linfa si accumula nel corpo. La linfa rimuove i prodotti metabolici delle cellule del corpo. Se il deflusso linfatico è disturbato, i prodotti metabolici rimangono nella pelle e nei vasi, causando gonfiore alle estremità.

    Con linfostasi (linfedema) degli arti inferiori, a differenza di altri tipi di edema, appare un gonfiore indolore e denso della parte posteriore delle dita dei piedi, che si estende verso la parte posteriore del piede e l'articolazione della caviglia. Sembra un piede - come un cuscino.

    Nella fase iniziale, l'edema periodicamente aumenta di sera e passa dopo il riposo, senza provocare sensazioni dolorose. Molto spesso, questa fase del processo dell'edema passa inosservata e la linfostasi ha l'opportunità di progredire. A volte il gonfiore inizia a manifestarsi senza una ragione apparente. Con l'ulteriore sviluppo della malattia, gli edemi non passano più e crescono. La pelle diventa più sottile, più sottile, cambia colore. Quando si preme la zona edematosa, appaiono sensazioni dolorose e rimane una fossa, che non scompare a lungo, e qualsiasi lesione può causare complicazioni, come, ad esempio, un'ulcera trofica sull'arto gonfio.

    La linfostasi è divisa in congenita e acquisita.

    1. Linfostasi congenita primaria - può verificarsi già nella prima infanzia o durante la pubertà, quando i cambiamenti ormonali. Nei bambini, la linfostasi si sviluppa, di solito come conseguenza della malattia vascolare congenita e vascolare.
    2. La linfostasi tardiva primaria è caratteristica delle donne di 35 anni e oltre. La comparsa di linfostasi è anche associata a disturbi ormonali che si verificano nel corpo, caratteristiche genetiche e uno stile di vita sedentario.

    Le anomalie congenite sono molto meno comuni delle malattie acquisite.
    Nella linfostasi primaria, di solito, si verifica una lesione bilaterale delle estremità, la malattia si sviluppa gradualmente fin dalla tenera età e successivamente progredisce sotto l'influenza di fattori provocatori.

    3. Linfostasi acquisita - spesso si presenta come una complicazione dopo aver sofferto di malattie della pelle, il risultato di oncologia, problemi ginecologici e organi pelvici nelle donne.

    "... Oggi non ci sono agenti farmacologici che si dimostrino efficaci nel trattamento della linfostasi di qualsiasi natura..."

    Le cause della linfostasi acquisita possono essere:

  • chirurgia del cancro (arti superiori: carcinoma mammario, tumori toracici, mastectomia)
  • erisipela degli arti inferiori
  • malattie maligne degli organi pelvici
  • malattie infettive: infezione streptococcica che causa erisipela
  • malattie parassitarie: filaria, toxoplasma, ecc.
  • l'obesità.

    Ci sono altri fattori che aumentano il rischio di linfostasi: seduta o lavoro in piedi, stile di vita sedentario, scarpe troppo strette, tacchi alti.

  • Linfostasi reversibile delle gambe - lieve gonfiore, con aumento del volume dell'arto, senza proliferazione del tessuto connettivo;
  • Gonfiore irreversibile - gonfiore con indurimento della pelle e crescita del tessuto connettivo. La tensione della pelle causa dolore;
  • Il terzo stadio è caratterizzato dalla formazione di elefantiasi, fibrosi e citosi. L'arto è deformato, il movimento è ostacolato dallo sviluppo di artrosi e pesantezza alle gambe.

    La linfostasi richiede un trattamento complesso, che include dieta, fisioterapia, pressoterapia e bendaggio. Il trattamento è prescritto da uno specialista. Ad oggi, non ci sono agenti farmacologici che si dimostrino efficaci nel trattamento della linfostasi di qualsiasi natura.

    Il trattamento dell'edema delle gambe associato a linfostasi (linfedema) è descritto in un articolo a parte: Linfostasi

    Gonfiore delle gambe durante la gravidanza:

    Molto spesso le donne incinte si lamentano di edema. Durante la gravidanza, si verificano gravi cambiamenti nella zona pelvica nel corpo della donna, in particolare, l'utero aumenta, che inizia a mettere pressione sui grandi vasi situati intorno. Di conseguenza, la circolazione sanguigna peggiora, portando a edema.

    Anche i cambiamenti ormonali che si verificano nel corpo femminile durante la gravidanza sono importanti, e spesso portano anche all'edema. L'edema durante la gravidanza di solito si estende ad entrambi gli arti, spesso nella parte inferiore della parte inferiore della gamba.

    Per prevenire l'edema, le donne incinte dovrebbero seguire rigorosamente le raccomandazioni del ginecologo, seguire una dieta e, se necessario, indossare maglieria medica. Per la corretta selezione della maglieria terapeutica si consiglia di consultare un flebologo.

    Il trattamento dell'edema delle gambe durante la gravidanza è descritto in un articolo a parte: Edema in gravidanza: cosa fare?

    Gonfiore delle gambe con malattia renale:

    L'edema nella malattia renale di solito si manifesta nel viso e nei piedi, meno spesso nel torace e nell'addome. Le cause più importanti della malattia renale, che portano all'edema: intossicazione, allergie, infezioni, anomalie nella struttura del rene. Manifestazione edema renale al mattino. Ciò contribuisce alla violazione della composizione proteica del sangue e all'accumulo di ioni Na nel sangue. Di conseguenza, una grande quantità di liquido in eccesso si accumula nel corpo.

    In un primo momento, l'edema può verificarsi in alcuni punti (piede, viso) e poi gradualmente andare a tutto il corpo. Lo stesso processo di sviluppo può richiedere da un giorno o più. La principale caratteristica di questo edema è la loro mobilità: puoi usare le mani per spostare leggermente l'area edematosa da un posto all'altro.

    Il trattamento di edema di rene è effettuato solo dopo un esame completo del paziente da un nefrologo sulla base di dati clinici.

    Gonfiore dei piedi con malattie cardiache:

    L'insufficienza cardiaca è quasi sempre accompagnata da edema. Altri sintomi concomitanti di insufficienza cardiaca sono mancanza di respiro, gonfiore delle vene del collo, fegato congestizio e altri. L'edema nell'insufficienza cardiaca è quasi sempre bilaterale (entrambe le gambe si gonfiano). L'insufficienza cardiaca progressiva esacerba i sintomi.

    Se nella fase iniziale dello sviluppo dell'insufficienza cardiaca l'edema della gamba è insignificante (prima di tutto, i piedi e le gambe si gonfiano, ma l'edema scompare rapidamente), quindi col tempo l'edema diventa cronico. Gonfiore dal morbido diventa più denso. È estremamente importante determinare l'insufficienza cardiaca nel tempo e consultare un cardiologo, poiché è necessario un trattamento.

    È importante! Al primo segno di edema, è necessario contattare il proprio medico per determinare la sua causa, per non perdere la presenza di una malattia grave e iniziare immediatamente il trattamento. Dietro la maschera di edema, puoi saltare alcune malattie più gravi. La causa di edema può solo specialista - medico flebologo o linfologo dopo la diagnosi.

    I principali modi per diagnosticare le cause del gonfiore delle gambe:

    Al primo segno di edema, è necessario contattare il proprio medico per determinare la sua causa, per non perdere la presenza di una malattia grave e iniziare immediatamente il trattamento. Le tattiche di trattamento dipendono dalla causa dell'edema.

    Il seguente spettro di esami è solitamente prescritto:

  • emocromo dettagliato;
  • analisi della coagulazione del sangue;
  • analisi del sangue per gli ormoni;
  • Ecografia Doppler;
  • scansione ad ultrasuoni duplex (UZDS) dei vasi degli arti inferiori;
  • Ultrasuoni della cavità addominale e della piccola pelvi;
  • ECG.

    È necessario iniziare l'esame con una visita a un flebologo.

    Ecografia Doppler. Il compito principale dell'ecografia doppler è valutare la condizione delle vene e delle loro valvole. A tal fine, vengono studiate diverse sezioni del sistema venoso, dove sono localizzate le principali autostrade profonde e sottocutanee, che consente di determinare se vi sia o meno espansione varicosa dei grandi tronchi delle vene sottocutanee.

    La scansione ad ultrasuoni duplex è un esame più dettagliato, sulla base del quale il medico seleziona il metodo di trattamento necessario. Permette non solo di valutare le caratteristiche qualitative del flusso sanguigno, ma anche di tenere conto delle caratteristiche della struttura anatomica del sistema venoso, del diametro e della lunghezza delle vene colpite, della presenza di complicanze.

    Le tecniche a ultrasuoni sono sicure e consentono di effettuare una diagnosi accurata. La causa di edema associato a un carico statico, una malattia varicosa o un flusso linfatico alterato può essere effettuata solo da uno specialista - flebologo o linfologo in base ai risultati di un esame ecografico delle vene.

    Prevenzione dell'edema delle gambe

    Fare sport

    Se non ci sono controindicazioni, per la salute dei sistemi venosi e linfatici dell'orgasmo è meglio praticare sport acquatici, in primis aqua aerobics: da un lato, movimento attivo, buona attività fisica, dall'altro - l'acqua esercita pressione sulla pelle, impedendo l'espansione delle navi e le gambe gonfiarsi.

    È molto utile nuotare. Tutti gli sport dinamici danno un buon risultato: corsa, sci, ciclismo, pattinaggio e anche semplici passeggiate.

    Per la prevenzione dell'edema delle gambe, è utile prendere almeno 3-5 chilometri al giorno.

    Non dovresti praticare sport traumatici (sci, snowboard), calcio, sollevamento pesi, step aerobics.

    Mantieni i muscoli del polpaccio tonici

    I medici non raccomandano regolarmente di indossare scarpe con un tacco sopra i 5-6 centimetri. Il fatto è che il deflusso di sangue e linfa dalle gambe è dovuto principalmente alla contrattilità dei muscoli del polpaccio. Se i muscoli sono in un tono, non ci sarà ristagno, il che significa che non ci sarà gonfiore. Quando una donna cammina con i tacchi alti, i muscoli del polpaccio praticamente non si contraggono, con conseguente gonfiore. Sarà particolarmente evidente nel tardo pomeriggio quando una donna torna a casa e si toglie le scarpe.

    Come allenamento, i muscoli del polpaccio possono essere spostati più volte di seguito dalla punta al tallone e alla schiena.
    È utile salire le scale. Scendere le scale non è così utile, perché ogni passo di questo tipo dà un colpo alle navi, come con l'aerobica step.

    Usa la maglieria a compressione

    Lo scopo principale della maglieria a compressione è applicare una pressione distribuita sugli arti fluttuanti. In compressione golf, calze e collant, la pressione è più forte nella parte inferiore, a livello della caviglia, e diminuisce uniformemente nella direzione verso l'alto. Così ottenuto:

  • Supporto meccanico delle pareti dei vasi indeboliti e dilatati.
  • Ridistribuzione del flusso sanguigno a causa della spremitura delle pareti dei vasi danneggiati. Il flusso di sangue scorre da vene malate a quelle sane, riducendo così il carico sulle aree indebolite.
  • Miglioramento della pompa muscolo-venosa. Qualsiasi movimento, a causa della pressione distribuita, aumenta la velocità del sangue verso l'alto, verso il cuore, più volte. Di conseguenza, la congestione viene eliminata, il rischio di trombosi viene ridotto e l'edema è ridotto.
  • Indossano maglieria a compressione al mattino e decollano la sera. Dopo aver applicato il prodotto dopo le procedure igieniche, tenere le gambe per 10-15 minuti.

    Dieta per i piedi gonfiore

    Nel trattamento dell'edema, un ruolo importante è svolto da una dieta sana, anche in quantità sufficienti:

  • proteine ​​animali: carne, uova, latte, formaggio, ricotta, panna acida e pesce;
  • alimenti ricchi di potassio: albicocche, patate, prezzemolo, riso.
  • Particolarmente raccomandati sono i prodotti di soia e gli yogurt naturali.

    Per il trattamento dell'edema, l'assunzione giornaliera di sale è principalmente limitata a 1,0-1,5 g al giorno e fluidi a 600-1500 ml.

    È importante escludere salati, fritti, speziati, tutti i prodotti che contengono una grande quantità di sale: pesce in scatola e carne, caviale, prosciutto, salsicce, salsicce, noci, salse e formaggi.

    Trattamento dell'edema delle gambe

    Il trattamento della linfostasi è un processo complesso che richiede la consultazione con uno specialista! Di norma, è in fase di sviluppo un programma di trattamento completo. È necessario stabilire il processo di linfodrenaggio dai tessuti e ridurre l'edema linfatico. Una parte integrante del processo di trattamento è un impatto diretto sulle parti interessate del corpo al fine di stimolare l'output di linfa. Uno dei metodi efficaci di tale esposizione è la terapia a pressione.

    Quindi, le principali misure per combattere la linfostasi:

  • dieta
  • fisioterapia, che mostrerà il medico nella terapia di esercizio in ufficio
  • massaggio professionale o
  • pressoterapia dell'apparato (drenaggio linfatico)
  • arto della benda
  • selezione di una maglieria a compressione speciale per l'uso quotidiano.

    La terapia combinata finalizzata all'eliminazione dell'edema coinvolge necessariamente direttamente le parti rigonfianti del corpo. Poiché l'edema è una manifestazione esterna del fluido in eccesso nei tessuti corporei, il trattamento dell'edema delle gambe dovrebbe mirare a stimolare i processi naturali di rimozione del fluido in eccesso dal corpo. Il più efficace è l'effetto meccanico sulle parti edematose del corpo, grazie al quale viene ripristinato il lavoro dei sistemi linfatici e venosi, e la vera causa del gonfiore scompare. Questa procedura è chiamata terapia della pressione (drenaggio linfatico).

    La pressoterapia è di due tipi:

  • Massaggio linfodrenante eseguito da una massaggiatrice professionista;
  • Pressoterapia con l'ausilio di dispositivi e polsini speciali sull'arto gonfio.

    Massaggio manuale di drenaggio linfatico per gonfiore delle gambe:

    Il drenaggio linfatico manuale include speciali movimenti di massaggio che vengono eseguiti in una sequenza specifica e dipendono direttamente dalle caratteristiche del sistema venoso e linfatico di ciascuna persona.

    Il principio principale del massaggio è il massimo contatto possibile delle mani del massaggiatore con la pelle del paziente e un certo ritmo della procedura. I movimenti sono molto superficiali, lenti e lisci. In primo luogo, la gamba viene massaggiata dall'alto verso il basso per consentire l'espansione dei dotti linfatici, quindi, viceversa, dal basso verso l'alto, per rimuovere il gonfiore. La procedura non provoca disagio ai pazienti. La liscia stimolazione della pelle aiuta a migliorare il rilascio di fluidi e proteine ​​dai tessuti, prevenendo la formazione di fibrosi tissutale (edema molto denso). Il drenaggio linfatico manuale stimola la contrazione dei vasi linfatici, a seguito del quale aumenta il flusso linfatico attraverso i vasi linfatici, portando ad una diminuzione dell'edema.

    Pressoterapia per apparati per edema delle gambe:

    In virtù dell'efficacia e della praticità della tenuta, la terapia a pressione dell'apparato era prevalente. Per condurre la terapia di pressione dell'hardware non è necessario pensare all'esperienza e alle qualifiche di un massaggiatore. I dispositivi per la terapia di pressione consentono di scegliere il programma di trattamento ottimale, che rende questo metodo un sostituto completo per il massaggio professionale.

    La terapia a pressione dell'apparato è una procedura sicura e completamente indolore.

    "... La pressoterapia è un metodo molto efficace e praticamente l'unico per curare l'edema linfatico cronico..."

    Il dispositivo per la terapia di pressione è un manicotto costituito da camere in cui la pressione viene modificata a causa del flusso d'aria dal compressore. Questi polsini sono indossati sulle gambe del paziente. I dispositivi moderni possono essere regolati in modo tale da applicare la pressione massima a un'area specifica del problema. Le più popolari sono la cosiddetta "onda viaggiante" - quando la pressione in alcune camere aumenta, mentre in altre è ridotta, e l'"onda ascendente" - le camere sono piene di aria una dopo l'altra, fornendo pressione su una parte più ampia del corpo.

    La pressoterapia dei tessuti edematosi nella modalità "onda viaggiante" trasferisce la linfa da uno stato stagnante, simile a gel, a uno liquido, e quindi:

  • migliora il riassorbimento dei prodotti del metabolismo cellulare;
  • aumenta la velocità e il volume di ritorno del sangue venoso;
  • riduce la pressione nelle vene delle estremità;
  • migliora i processi riparativi e il riassorbimento del tessuto denso (fibroso);
  • rimuove il liquido gonfiato dagli arti;
  • aumenta il flusso linfatico;
  • riduce il rischio di sviluppare infettivi, erisipela. La pressoterapia è un modo molto efficace e praticamente l'unico per curare l'edema linfatico cronico. Tale trattamento deve essere effettuato in combinazione con bendaggio elastico o uso continuo di calze elastiche con compressione dosata.

    Per la preparazione iniziale di un programma dettagliato individuale di un ciclo di pressoterapia che tenga conto delle singole caratteristiche del corpo, nonché per assicurarsi che non vi siano controindicazioni, è necessario contattare un medico specializzato: lympologist, phlebologist o chirurgo.

    L'effetto della terapia a pressione

    Il risultato della terapia di pressione sarà immediatamente visibile - dopo la prima sessione, il volume degli arti gonfiati diminuirà di diversi punti percentuali. In media, è necessario un corso composto da 10-15 procedure per ottenere il massimo effetto. La durata della procedura può essere variata (in media, 45-60 minuti) e la procedura stessa viene eseguita giornalmente. Dopo la sessione di pressoterapia, si consiglia di utilizzare calze a compressione per consolidare l'effetto.

    Trattamento dell'edema delle gambe con la medicina tradizionale

    A causa del fatto che l'edema degli arti inferiori è causato dalla ritenzione di liquidi, i diuretici e i farmaci diuretici sono più spesso prescritti, che sono in grado di rimuovere rapidamente il fluido in eccesso dal corpo. A causa del fatto che i rimedi popolari hanno meno controindicazioni, e il risultato che danno è simile ai farmaci, sono prescritti più spesso.

    Con l'aiuto dell'edema:

  • decotti di gemme di betulla;
  • decotto di equiseto;
  • succo di mirtillo;
  • decotto di prezzemolo;
  • succo di cowberry o un decotto di foglie di mirtillo rosso.

    È meglio rifiutare i diuretici. Ma se il trattamento è impossibile senza di loro, allora vale la pena prenderli con cautela, soprattutto se ci sono problemi con i reni o il cuore, e solo sotto la supervisione di uno specialista. Durante la gravidanza, i diuretici sono controindicati. Anche se sono di origine vegetale.

    Per escludere complicazioni prima di iniziare il trattamento dell'edema della medicina tradizionale, si consiglia di consultare un medico specializzato: linfologo, flebologo o chirurgo.

    ACQUISTA UNA MACCHINA PER LA PRESSOTERAPIA E RICEVI:

    Scegli uno dei set più popolari per la terapia di pressione con il dispositivo Lymph-E del produttore russo MIC Aquita:

    http://bezotekov.ru/oteki_nog.html
  • Altri Articoli Su Vene Varicose

    • Durata della colonscopia
      Sintomi
      La colonscopia è un esame diagnostico del colon e del colon con un dispositivo speciale: un colonscopio. La procedura è abbastanza complicata, richiede una lunga formazione e alte qualifiche del medico.

    Questa condizione, quando le vene pulsano nelle tempie, non sempre indica la presenza della malattia o la condizione patologica del sistema vascolare. Più spesso un tale fenomeno si verifica a seguito di un sovraccarico psico-emotivo o fisico.