Emorroidi esterne: sintomi, foto e metodi di trattamento

Le emorroidi esterne (esterne) sono considerate una malattia molto comune, che è l'infiammazione delle vene del retto. Come risultato della costante stagnazione del sangue, si forma un nodulo esterno che causa gravi inconvenienti al paziente.

Durante la remissione, una persona conduce una vita normale, e quando arriva una esacerbazione, molti pazienti lamentano un generale peggioramento della loro salute. In questo caso, la patologia più comune si riscontra negli uomini e nelle donne adulte, mentre nei bambini tali problemi sono rari.

Perché appaiono le emorroidi?

Affinché questa patologia appaia, deve esserci una certa predisposizione, che risiede nella debolezza delle pareti venose. A proposito, il fenomeno è molto comune - più della metà della popolazione mondiale soffre di emorroidi esterne, secondo le stime più approssimative.

È difficile nominare le statistiche esatte - credendo che questo problema sia abbastanza intimo, molte persone non vanno da un medico che cerca di cavarsela da soli, con l'aiuto di rimedi popolari o raccomandazioni "vicine". In questo caso, la malattia può temporaneamente attenuarsi, creando un'ingannevole illusione di benessere, in modo che se possibile, possa riprendere con una nuova forza.

Come fattore provocatorio per l'aspetto (esacerbazione) delle emorroidi esterne, le seguenti cause di solito si distinguono.

  1. Mancanza di attività motoria (seduti o in piedi prolungati).
  2. Problemi con la defecazione (stitichezza, sforzo prolungato o attesa).
  3. Sollevamento Pesi.
  4. Disturbi nella dieta (piatti piccanti, alcol, consumo insufficiente di prodotti a base di latte fermentato, frutta e verdura).
  5. Molto spesso le emorroidi sono interessate durante la gravidanza o dopo il parto.

Sotto l'influenza di questi fattori, il sangue trabocca le vene pelviche e il perineo. Le vene si allungano, si gonfiano e si verifica la formazione di emorroidi.

sintomi

Le emorroidi esterne (vedi foto) si manifestano come segue:

  • gonfiore nell'area intorno allo sfintere;
  • disagio, bruciore e prurito nella zona dello sfintere;
  • ragadi anali;
  • urti emorroidali di varie dimensioni, facilmente identificabili con la palpazione;
  • il sanguinamento dopo un movimento di viscere è il più spesso non osservato. Le emorroidi esterne sanguinano solo quando le emorroidi sono troppo grandi e vengono danneggiate dalle feci.

Come appaiono le emorroidi esterne, foto

La foto sotto mostra come la malattia si manifesta negli umani.

Clicca qui per vedere.

complicazioni

Le complicazioni più frequenti e gravi di emorroidi esterne sono:

  1. Trombosi emorroidaria - la formazione di un coagulo di sangue nel vaso dilatato, che interferisce con la normale circolazione sanguigna, provoca ristagno, porta a edema e aumento del dolore e, infine, alla necrosi tissutale.
  2. La comparsa di ragadi anali a causa di feci irregolari e difficili.
  3. La paraproteit purulenta è l'infiammazione e la necrosi dei tessuti dell'area vicino-anale, che può portare alla sepsi e alla morte del paziente.

È importante notare che i sintomi delle emorroidi esterne nelle donne e negli uomini sono assolutamente gli stessi, indipendentemente dall'età. Ma le cause della malattia variano: le donne spesso sviluppano le emorroidi durante la gravidanza (vedi sintomi), e negli uomini - a causa di uno stile di vita o di un lavoro malsano (autista, impiegato, ecc.).

Come trattare le emorroidi esterne

La tattica del trattamento delle emorroidi esterne è determinata dal proctologo, a seconda delle caratteristiche cliniche della malattia in un particolare paziente.

Agli stadi iniziali possono essere utilizzate terapie conservative, preferibilmente con intervento chirurgico quando la forma è in esecuzione. Metodi popolari per sbarazzarsi della malattia sono ampiamente utilizzati, ma il loro uso deve essere coordinato con il medico curante.

Trattamento conservativo

Unguento da emorroidi esterne è facile da usare e ha un rapido effetto terapeutico. I più popolari sono:

  • Hepatrombin G (unguento, supposta). La combinazione di questo mezzo include eparina, dexpantenolo e allantoina. L'eparina previene la formazione di coaguli di sangue, riduce il gonfiore, normalizza il flusso sanguigno locale nel retto. Il Dexpantenolo guarisce i tessuti, l'allantoina combatte l'infiammazione e migliora il metabolismo cellulare.
  • Aurobin (unguento). Il farmaco prednisone ormone fa parte del farmaco, quindi può essere utilizzato solo come indicato dal medico. Un altro componente è la lidocaina, allevia rapidamente il dolore e riduce l'infiammazione. Il triclosan, che fa parte dell'unguento, ha un potente effetto antimicrobico e il despantenolo ha un effetto curativo.
  • Posterizan: un farmaco combinato che stimola l'immunità locale a livello cellulare, aumenta il tono dei vasi sanguigni e ne riduce la permeabilità;
  • Rilievo, Advance Relief, Rilievo Ultra. La loro base è l'olio di fegato di squalo. I preparati della serie Relief hanno effetti anti-infiammatori, anti-edematosi e rigeneranti pronunciati;
  • Eparina pomata La preparazione comprende l'eparina, che sopprime il processo infiammatorio e ha un effetto antitrombotico, l'anestesia, che allevia il dolore e l'estere dell'acido nicotinico, contribuendo a un migliore assorbimento dell'eparina.
  • Proktosedil - unguento a base di eparina, glucocorticosteroide e antibiotico, che ha azioni antinfiammatorie, antimicrobiche e antitrombotiche.

Il medico seleziona il farmaco necessario in base ai risultati della diagnostica e delle caratteristiche individuali della malattia. Oltre ai farmaci di azione locale, capsule e compresse si sono mostrati bene nel trattamento dei nodi esterni:

  • Detralex (Venaro, Venodiolo, Flebodia). Questi agenti hanno azione venoprotettiva e venotonica. Riducono le proprietà tensili delle vene, aiutano a ridurre il ristagno e rinforzano i piccoli vasi sanguigni (capillari).
  • Ginkor Fort - pillole venotoniche che ripristinano la microcircolazione sanguigna, rafforzano i capillari e alleviano i sintomi dolorosi durante l'esacerbazione delle emorroidi.
  • Pileks è un farmaco combinato, il cui uso riduce il ristagno, allevia il gonfiore e l'iperemia della pelle, ha un'azione cicatrizzante e antiinfiammatoria.
  • Asklesan A (compresse). La preparazione di origine vegetale, contribuendo alla normalizzazione della circolazione sanguigna e rafforzare le pareti dei vasi sanguigni.

Inoltre, i farmaci antinfiammatori non steroidei, come il Diclofenac sodico, l'indometacina, possono essere utilizzati nel trattamento delle emorroidi esterne. Aiutano ad eliminare i sintomi dolorosi e l'infiammazione.

Il trattamento farmacologico delle emorroidi esterne sarà efficace solo se i cambiamenti dello stile di vita. Un'attività sana in combinazione con una dieta sana garantirà un trattamento efficace e aumenterà la durata della remissione della malattia. Certamente, è necessario scegliere un complesso vitaminico per reintegrare vitamine e oligoelementi nel corpo.

Rimedi popolari

A casa, con il trattamento conservativo delle emorroidi esterne, puoi usare la medicina tradizionale. Questo dovrebbe essere fatto dopo aver consultato il medico.

L'uso di ricette popolari è una misura abbastanza efficace, che consente di accelerare il recupero, ma è possibile recuperare completamente solo se si combinano in modo competente questi metodi con la terapia farmacologica e la stretta aderenza alle raccomandazioni degli specialisti.

  1. Uno dei mezzi più popolari è l'olio di olivello spinoso. Per il trattamento dei nodi esterni, l'olio di olivello spinoso viene applicato su un tampone di garza o un batuffolo di cotone e applicato sulla zona interessata. I bagni con allume o vapore a cipolla e aglio sono efficaci.
  2. Rafforzare bene la parete vascolare e avere un effetto venotonico di estratti di rosa selvatica, ippocastano e nocciolo. Per preparare una tintura di ippocastano, 50 g di semi di una pianta vengono versati con una bottiglia di vodka e tirati in un luogo buio per due settimane. Prendi 30-35 gocce tre volte al giorno.
  3. I cinorrodi vengono prima schiacciati in un macinacaffè, poi un cucchiaio di materie prime viene versato 500 ml di acqua bollente, aggiungere 2 cucchiaini di miele e lasciare riposare sotto un coperchio chiuso per 10 ore. Il filtro per infusione risultante, e prendere l'intera quantità durante il giorno durante il pasto.
  4. Rimuovere bene il sintomo doloroso del bagno con l'aggiunta di decotti di camomilla, calamo, salvia, aglio tritato, buccia di cipolla. Fare un bagno fino a quando l'acqua si è raffreddata. Per la scomparsa dei sintomi è di solito abbastanza corso di 10 procedure.

La cosa principale da ricordare è che il trattamento domiciliare non può contraddire le prescrizioni del medico e deve essere coordinato con lui!

Intervento operativo

Curare rapidamente le emorroidi esterne possono solo misure radicali. Sono praticati i seguenti tipi di interventi a bassa invasività:

  1. Scletoterapia - l'introduzione nei nodi delle sostanze sclerosanti, che portano alla loro desolazione e riassorbimento. Controindicato in condizioni complicate: cricche non cicatrizzanti, paraproititi, trombosi.
  2. La fotocoagulazione a raggi infrarossi è efficace solo nelle fasi iniziali della malattia.
  3. Ligazione del lattice - fissazione dei nodi varicosi dell'ano con anelli di lattice (è consigliabile se non è possibile un trattamento chirurgico - vecchiaia, comorbidità).

Inoltre può essere nominato - trombectomia - asportazione di emorroidi. Viene eseguita in anestesia locale in condizioni che minacciano la vita del paziente (sanguinamento, trombosi dei nodi, ecc.).

Dieta e regole nutrizionali

Mantenere una dieta con emorroidi, in particolare con le sue esacerbazioni, è una garanzia di recupero rapido e prolungamento della remissione.

È necessario escludere i prodotti di fissaggio:

  • mela cotogna, melograno, pera, cachi, sorbo, uvetta e uva;
  • purè di patate, carote, melanzane;
  • carne bollita, brodo forte, uova crude e bollite, ricotta;
  • porridge di semola e riso;
  • la pasta;
  • gelatina, gelatina e gelatina;
  • biscotti, pane bianco, ciambelle, cracker;
  • caramello, cioccolato;
  • decotti di piante di fissaggio - corteccia di quercia, camomilla farmaceutica, menta, ciliegia di uccello;
  • caffè nero, tè, composta di frutta secca.

Allo stesso tempo è necessario includere un massimo di alimenti deboli nella dieta:

  • barbabietole, zucche, broccoli, zucchine, cavolfiori;
  • succo di prugna e albicocca, succhi di verdura con polpa;
  • prugne, albicocche secche, albicocche, mele, pesche, fichi;
  • pane di cereali o grano;
  • vino bianco

Per ricostituire i micronutrienti e le vitamine essenziali, i seguenti alimenti dovrebbero essere inclusi nella dieta:

  • vitamina K: verdure e vegetali verdi, olio di soia, fegato, cavoli, spinaci, pomodori, noci;
  • magnesio: noci, prugne, pomodori, olive, foglie verdi, prezzemolo, zucca, avena, crusca, pane di segale, crusca;
  • Vitamina P: grano saraceno, rosa selvatica, tè verde, arance, ribes nero, aronia nera;
  • Vitamina C e B: bacche, cavoli, cipolle verdi, pomodori, acetosella, peperoni dolci, ribes nero, fragole, agrumi, kiwi.

Sollevamento pesi, sedentarietà, stile di vita sedentario, stitichezza frequente - un breve percorso per lo sviluppo delle emorroidi. Affinché una malattia guarita non compaia, la prevenzione della stitichezza è di nuovo necessaria. Bisogna fare attenzione a svuotare gli intestini ogni giorno, senza ritardare lo sgabello.

esercizi

E 'anche molto utile per la ginnastica dello sfintere delle emorroidi esterne, dovrebbe essere fatto ogni giorno, questi sono solo 3 esercizi non difficili:

  1. L'esercizio è fatto in posizione supina, spremere i glutei, contando lentamente fino a 5, con il massimo coinvolgere il retto. Dovresti anche rilassarti sul conteggio per 5. Ripetere gli esercizi 15 volte.
  2. Sdraiati sullo stomaco, metti le mani sotto il mento - alternativamente sollevare una gamba dritta, 10 volte a sinistra, 10 volte a destra.
  3. Distesi sul lato destro, piega il braccio destro nel gomito sotto la testa, mentre la mano sinistra è anche piegata, ma davanti al petto, anche la gamba destra è piegata. Su 4 conteggi, solleva la gamba sinistra e piegati all'altezza del ginocchio, raddrizza, rintraccia, quindi abbassala. Un esercizio simile da fare sul lato sinistro 10 volte.

Se soffri di questo disturbo e conosci metodi e mezzi efficaci per trattare le emorroidi esterne, il tuo feedback sarà interessante per i nostri lettori, puoi lasciarlo nei commenti.

prevenzione

Il trattamento efficace delle emorroidi e la prevenzione della ricomparsa dei noduli emorroidali è impossibile senza una profilassi adeguata, il che implica:

  • tenere traccia della regolarità del processo di svuotamento intestinale, che dipende anche dalla corretta alimentazione e dal grado di attività fisica;
  • terapia fisica;
  • lavaggio giornaliero dell'area intorno allo sfintere con acqua fredda;
  • riduzione dell'attività fisica, a seguito della quale c'è un eccessivo riempimento delle vene emorroidali con sangue;
  • aumento dell'attività motoria, specialmente se il tuo lavoro è associato a una posizione seduta lunga;
  • un'alimentazione sana - riducendo al minimo l'uso di cibi piccanti, che contribuisce al flusso eccessivo di sangue verso gli organi pelvici, causando coaguli di sangue. La dieta per le emorroidi esterne è molto importante;
  • l'uso su base continuativa di varie vitamine e farmaci mirati a tonificare le navi.

Seguendo queste semplici regole, puoi dimenticare la malattia.

http://medsimptom.org/naruzhnyj-gemorroj/

Emorroidi esterne: trattamento, prevenzione, cause

Le emorroidi esterne o esterne sono considerate meno pericolose delle emorroidi interne, ma non meno sgradevoli. È necessario cominciare a trattarlo immediatamente, ai primi segni.

Sintomi di emorroidi esterne

Emorroidi interne ed esterne

Emorroidi esterne, il cui trattamento è più efficace di quello interno, ma anche pericoloso a causa della possibilità di sanguinamento e processi purulenti. Considera i principali sintomi delle emorroidi esterne. Il segno principale delle emorroidi esterne sono i noduli emorroidali. Possono non apparire immediatamente, solo dopo un movimento intestinale, o scomparire rapidamente nelle fasi iniziali della malattia. I noduli sono vene piene di sangue. Possono essere piuttosto dolorosi e interferire con il movimento, così come il sedile del paziente.

Prurito e bruciore nell'ano accompagnano anche le emorroidi esterne. Molto spesso, con questa malattia, il muco con un odore sgradevole viene rilasciato dall'ano, irrita la mucosa e la pelle, che provoca prurito e bruciore. Se le emorroidi sono accompagnate da una ragade anale, il prurito sarà ancora più forte, poiché dopo ogni movimento intestinale la frattura si disperde, sanguina e poi si irrigidisce, causando prurito.

Con il decorso della malattia, la dimensione dei coni aumenta, appaiono più spesso e quasi non scompaiono. In alcuni casi, i noduli scoppiano e sanguinano.

Sanguinamento durante i movimenti intestinali è un segnale di avvertimento. Il sanguinamento può essere una frattura e un nodulo emorroidario. Se il sanguinamento è grave, c'è il rischio di anemia. Le ferite aperte sono un ambiente eccellente per infezioni e germi, quindi quando appare il sangue, dovresti immediatamente consultare un medico e iniziare il trattamento il prima possibile.
Il dolore durante un movimento intestinale è uno dei sintomi più sgradevoli. Soprattutto spesso il dolore si verifica nelle persone che soffrono di stitichezza cronica. Con una forte tensione, si può formare una fessura o il nodulo emorroidario può essere danneggiato, il che causa forti dolori e molto spesso sanguinamento. A volte il dolore accompagna il paziente anche quando è seduto, se la malattia ha già raggiunto uno degli ultimi stadi.

Trattamento di emorroidi esterne con rimedi tradizionali e popolari

La gravidanza come causa di emorroidi

Indipendentemente dallo stadio della malattia, le emorroidi diagnosticate vengono prima trattate clinicamente insieme ai rimedi popolari. A metodi più radicali di trattamento si ricorre solo in casi estremi. A volte ci sono controindicazioni per loro, come la gravidanza o una condizione generale indebolita del corpo. Naturalmente, i mezzi più comuni di emorroidi esterne sono supposte rettali, o candele anali. In farmacia, moltissimi.

Tuttavia, spetta al medico prescrivere tutti i farmaci, non dovresti auto-medicare o ascoltare i consigli di amici che soffrono dello stesso disturbo. Le candele sono ormonali, non ormonali e persino completamente da ingredienti naturali. Di solito incorporano anestetici che alleviano il dolore e il prurito, oltre a componenti curativi, antinfiammatori e vasocostrittori. Le candele devono essere inserite nel backpass 2-3 volte al giorno e ogni volta dopo un movimento intestinale. Prima di questo è necessario effettuare procedure igieniche.

Parallelamente alle supposte, il medico può prescrivere rimedi popolari sicuri ed efficaci per il trattamento delle emorroidi esterne. Questi includono l'olio di olivello spinoso, che può essere applicato su coni, patate grattugiate, bagni con permanganato di potassio, camomilla e calendula, oltre a cubetti di ghiaccio. Come sai, le emorroidi "hanno paura" del freddo. Per le ragadi anali, a volte vengono prescritti anche microclittori con camomilla. Prima di utilizzare qualsiasi mezzo è necessario consultare un medico. L'uso di metodi tradizionali di trattamento senza un'accurata diagnosi della malattia può solo danneggiare.

Una parte importante del trattamento è la prevenzione della stitichezza. Se le emorroidi esterne sono nella fase acuta, la stitichezza può peggiorare significativamente la situazione. Pertanto, per il miglior effetto, il medico prescrive supposte di glicerina o lassativi leggeri come Duphalac, Normase, Fitomucil o Fitolax. Sono ben presi durante il trattamento, ma non costantemente. Quando il trattamento è finito, è consigliabile passare a una dieta sana invece di lassativi, che contribuirà a evitare la stitichezza in futuro.

Altri modi per curare le emorroidi esterne

Ci sono casi in cui candele e rimedi popolari non danno effetto e le emorroidi continuano a rovinare la vita. Quindi sono possibili trattamenti più radicali. Sono più costosi, ma efficaci, molti di loro non richiedono nemmeno l'anestesia o il ricovero in ospedale. I metodi non chirurgici per il trattamento delle emorroidi esterne includono:

  • Scleroterapia. Una sostanza speciale viene iniettata nelle emorroidi, causandone la diminuzione e la scomparsa. Questo metodo è indolore, viene eseguito su base ambulatoriale e praticamente non dà complicazioni. Particolarmente efficace nelle prime fasi delle emorroidi.
  • Legatura di sutura. Le protuberanze emorroidali sono fissate in modo tale da fermare il flusso sanguigno verso di loro. Dopo di che i coni sono di dimensioni ridotte e scompaiono. Tale operazione non richiede il ricovero in ospedale e viene eseguita in anestesia locale. Il nodulo dovrebbe essere già abbastanza grande per eseguire una tale manipolazione.
  • Crioterapia. Forse il più sicuro in termini di sanguinamento è il metodo di trattamento con azoto liquido. Sotto l'influenza delle basse temperature, i noduli regrediscono. La riabilitazione è veloce, il ricovero non è richiesto, non c'è dolore e sangue. Questo metodo di trattamento è efficace in qualsiasi fase delle emorroidi.
  • Coagulazione laser Questo metodo di trattamento dà un risultato stabile. Il più spesso è usato nelle fasi finali di emorroidi, ma nella fase iniziale tale trattamento non è escluso. Il laser consente di rimuovere i noduli emorroidali in modo efficace e indolore. Il sanguinamento è quasi impossibile, poiché il laser brucia immediatamente i bordi della ferita risultante.

Un metodo più radicale è la rimozione chirurgica delle emorroidi esterne. I medici cercano di evitarlo, ma ci sono momenti in cui questo metodo è necessario. Qualsiasi operazione comporta un certo rischio, quindi prima di assegnarlo lo specialista pesa attentamente la percentuale di rischio e beneficio.

Ci sono alcune complicazioni postoperatorie che possono essere incontrate. Inoltre, in caso di intervento chirurgico, il paziente è obbligato ad andare in ospedale sotto osservazione. Il periodo di riabilitazione è piuttosto lungo. La prima volta dopo l'intervento, il paziente avverte un forte dolore all'ano.

Cause di emorroidi esterne

Una corretta alimentazione come prevenzione delle emorroidi

Purtroppo, emorroidi esterne nel nostro tempo - un fenomeno frequente. E colpisce non solo gli anziani, ma anche i giovani uomini e donne, le donne incinte, gli atleti e persino i bambini fin dalla loro tenera età. A tali statistiche deludenti conduce uno stile di vita sedentario e una dieta povera, che è diventata consuetudine ai nostri giorni. Considera le cause principali delle emorroidi esterne:

  • Gravidanza. Durante la gravidanza, il carico sugli organi pelvici aumenta, il sangue ristagna e appaiono i noduli emorroidali, che diventano più grandi durante il travaglio.
  • Stile di vita sedentario La bassa attività fisica è anche irta di ristagni di sangue negli organi pelvici, che portano alle emorroidi.
  • Nutrizione impropria Questa causa può essere combinata con costipazione. L'abbondanza di cibi grassi, una grande quantità di carboidrati, cioccolato, spezie e sale non solo irrita la mucosa intestinale, ma porta anche a costipazione, che prima o poi porterà a emorroidi.
  • Sollevamento pesi Sollevatori di pesi e facchini soffrono spesso di emorroidi, poiché i tentativi costanti causano un forte afflusso di sangue al bacino, causando urti venosi.
  • Eredità. Di per sé, una predisposizione alle emorroidi non è la causa. Ma se hai ereditato un tono più basso delle vene, sei a rischio. Con l'osservanza delle regole elementari delle emorroidi si può evitare.
  • Sovrappeso. Maggiore è il peso corporeo, maggiore è il carico sugli organi pelvici. Inoltre, le persone obese di solito non sono mobili. Per evitare un circolo vizioso "sovrappeso - bassa attività fisica - ancora più peso", ancora una volta, è necessario prestare attenzione alla nutrizione e all'esercizio fisico in esercizi fisici.
  • Eccessivo desiderio di perdere peso. Il rovescio della medaglia di clisteri e lassativi è anche emorroidi. Sebbene non vi sia stitichezza, ma dall'uso costante di farmaci lassativi, i muscoli dello sfintere anale si indeboliscono.

Prevenzione della comparsa di emorroidi esterne come parte indispensabile del trattamento

Emorroidi dà un sacco di disagi

Il trattamento farmacologico può essere efficace solo in combinazione con alcune regole preventive. Lo stesso vale per i metodi invasivi di trattamento delle emorroidi esterne. Anche se hai rimosso il nodo, questo non significa che non avrai mai problemi con il tuo intestino nella tua vita. Pertanto, per tornare a una dieta malsana e uno stile di vita sedentario non è raccomandato.

Una corretta alimentazione è molto importante, ma non significa che devi mangiare insalata e cereali per il resto della tua vita. È abbastanza seguire alcune semplici regole. Per esempio, non riempire di notte, per non ostacolare la digestione, ridurre il consumo di dolci e alcol, per quanto possibile, per sostituire i dolci con frutta secca meno gustosa. Se non puoi assolutamente senza cioccolato, puoi mangiare frutta secca nel cioccolato, ma osservando la misura. Pani morbidi periodicamente è utile sostituire il pane o i cracker di crusca. Se le verdure crude sono aberranti per te, quindi mangiare più frutta. Ma le insalate di verdure fresche con olio vegetale naturale saranno utili sia per una cifra che per la salute.

Durante il trattamento delle emorroidi, è preferibile abbandonare la carta igienica e dopo ogni movimento intestinale fare una doccia fredda. Rinforza perfettamente le pareti dei vasi sanguigni. Se non è possibile fare la doccia, è possibile utilizzare salviettine umidificate o carta igienica bagnata speciale creata per lunghi viaggi.

L'esercizio è un must. Non è necessario esaurirsi con gli allenamenti in palestra, ma anche la persona più indaffarata può ritagliarsi 10 minuti per fare ginnastica o semplicemente fare una passeggiata per la città. Gli esercizi più efficaci per le emorroidi sono gli esercizi di Kegel, una bicicletta, le forbici e tutto ciò che aiuta a disperdere il sangue negli organi pelvici. Ciò renderà il trattamento più efficace e contribuirà ad evitare le ricadute.

A proposito di emorroidi in modo più dettagliato (tipi, cause, sintomi, trattamento) dirà il video:

http://pishhevarenie.com/gemorroj/vidy-g/gemorroj-vneshnij-lechenie-profilaktika-prichiny-vozniknoveniya/

Trattamento di emorroidi esterne: sintomi e prevenzione

Il trattamento delle emorroidi esterne è di natura particolare, poiché spesso riguarda la trombosi. Un nodo infiammato può scoppiare, sanguinare e causare dolore.

Emorroidi, o l'espansione patologica delle emorroidi, è il problema proctologico più comune. L'80% delle persone lo incontra almeno una volta, e circa 12 persone su un centinaio di complicazioni di esperienza. Nelle donne, il problema si verifica più spesso durante la gravidanza e il parto, e negli uomini con un pesante lavoro fisico.

Questo disturbo ha quattro fasi. In ogni fase, le sue specifiche e metodi di trattamento. Circa uno su dieci pazienti, i medici sono costretti a prescrivere metodi chirurgici. La malattia emorroidaria, come molte altre malattie, non tollera disattenzione, mancanza di terapia e prevenzione.

Esistono due forme principali di manifestazione della malattia: esterna e interna. Il trattamento di emorroidi esterne è un insieme di misure che discuteremo nel diario di oggi.

Quali sono le forme della malattia

Manifestazione fotografica della forma esterna di emorroidi

Distinguere tra emorroidi interne ed esterne. I primi si trovano nel retto, sopra l'ano, il secondo - sotto la pelle attorno all'ano. A seconda dei nodi specifici in cui la circolazione del sangue è disturbata e iniziano i processi patologici, le emorroidi sono anche divise in interno ed esterno.

Sintomi di malattia esterna

I sintomi delle emorroidi esterne sono molto diversi.

Di seguito sono riportati i segnali che dovrebbero allarmare nessuno di noi e incoraggiare una visita dal medico:

  1. Sensazione inspiegabile di disagio all'ano, sensazione di bruciore, prurito.
  2. Leggero inumidimento della biancheria intima. Si consiglia alle donne di prestare particolare attenzione a questo sintomo, poiché a volte le macchie di muco con le emorroidi possono essere confuse dalle sensazioni con secrezioni vaginali.
  3. La comparsa di segni di sangue sulla carta igienica. Ciò significa che i noduli ingranditi sono feriti durante la defecazione.
  4. L'esacerbazione si manifesta con leggere sensazioni dolorose durante i movimenti intestinali.
  5. In precedenza non si sentivano grumi densi nell'ano.

Ognuno di questi sintomi può indicare sia il rischio di sviluppare una forma esterna della malattia, sia la malattia che è già iniziata.

L'elenco dei principali sintomi dello sviluppo di emorroidi: tracce di sangue su vestiti e servizi igienici, bruciore all'ano, cordone doloroso all'ano, costante impulso a defecare, perdita di emorroidi interne, secrezioni mucose.

Come sono le emorroidi esterne? Molto spesso si tratta di un grumo compatto cianotico esterno che può scoppiare con il tempo.

Cause e fattori di rischio

Nonostante il miglioramento delle tecniche mediche, il numero di persone con patologia sta crescendo. Inoltre, non è più una "malattia del vecchio", come hanno detto prima. La malattia viene diagnosticata in soggetti relativamente giovani, adolescenti e anche bambini piccoli.

Le ragioni sono semplici! Sono diventati troppi tipi di lavoro e di svago, che richiedono che le persone si siedano in un posto. Una lunga posizione di seduta è una corsa inevitabile e il ristagno del sangue, anche nei nodi emorroidali.

Il prossimo problema è il fallimento del sistema digestivo.

Se la dieta è mal bilanciata, basata su fast food o irregolare, significa quasi sempre stitichezza o diarrea. Nel primo caso, l'eccessiva tensione dei muscoli responsabili della defecazione non è esclusa. Nel secondo, nella zona dell'ano, si formano luoghi di costante irritazione, che possono interrompere la circolazione sanguigna.

Se il lavoro di una persona è associato al costante sollevamento di pesi pesanti, anche questo può portare un giorno alla malattia del retto.

E un altro gruppo a rischio: donne incinte. Cause di emorroidi esterne nelle future mamme - questa è l'incapacità di costruire correttamente la vostra dieta, così come un carico maggiore sull'intestino.

E così, le cause principali della malattia negli uomini e nelle donne sono la predisposizione ereditaria, le malattie delle vene e dei vasi sanguigni, la posizione seduta prolungata, lo sforzo fisico costante, la gravidanza e il parto, carichi sportivi, alcol e tabacco, dieta malsana, insufficienza ormonale nel corpo.

Diagnosi patologia

Se i sintomi indicano che si sviluppano emorroidi esterne, il trattamento deve iniziare con un viaggio al proctologo. Lo specialista riconosce visivamente la forma esterna della malattia quasi istantaneamente. Il medico effettua un controllo visivo e un esame delle dita.

Manifestazioni cliniche nella storia e al momento dell'esame da parte di un medico

E se il medico prescrive ancora una rettoscopia o qualche altra ricerca?

In questi casi, non essere sorpreso! Le emorroidi esterne acute sono spesso combinate con la forma interna della malattia. Inoltre, è necessario escludere altre malattie del retto. Molti di loro si presentano con sintomi simili alla malattia emorroidaria.

Il medico può prescrivere un complesso di test, anoscopia, rectoromanoscopy, colonscopia e altri studi per valutare accuratamente le condizioni del paziente.

Complicazioni di emorroidi esterne

Se si lascia la forma esterna della malattia senza trattamento, allora le tristi conseguenze arrivano abbastanza rapidamente. I noduli ingranditi continuano a crescere, causando disagio. Quindi il dolore arriva, non solo durante i movimenti intestinali, ma anche tra le visite al bagno.

Successivamente, si formano coaguli di sangue nelle aree stagnanti dei vasi sanguigni. Possono rendere più difficile la circolazione sanguigna. L'opzione peggiore è lo sviluppo di varie infiammazioni. Questo significa un forte dolore (è letteralmente impossibile toccare l'ano), febbre, sensazione di malessere.

Trattamento efficace

Il trattamento tradizionale delle emorroidi esterne dipende dallo stadio di sviluppo della patologia. Se il medico ha identificato la forma esterna della malattia all'inizio, il trattamento può essere solo di natura consultiva.

Cosa fare prima se ci sono i primi segni della malattia?

A volte è sufficiente apportare modifiche allo stile di vita ed eliminare la stitichezza:

  1. Cambia la dieta. Limita o elimina completamente l'alcol. Mangia abbastanza verdure, frutta e latticini. Abbandonare piatti molto grassi e piccanti.
  2. Rispettare le norme di assunzione di liquidi e assunzione adeguata di fibre alimentari.
  3. Diventa più mobile. Se il lavoro è sedentario, fai delle pause con un leggero riscaldamento (almeno per alzarti e fare qualche decina di passi). Non meno importanti sono le passeggiate, la ginnastica.

Le candele rettali alleviano rapidamente l'infiammazione.

Le compresse in caso di patologia rettale sono prescritte per eliminare rapidamente i sintomi del dolore, alleviare i processi infiammatori, prevenire le complicanze. Se il dolore è grave e il paziente non può tollerare, vengono prescritti analgesici e antidolorifici, gel, creme o unguenti. Ad esempio, Ultraprokt - unguento da emorroidi esterne.

Se si sospetta trombosi, vengono prescritti anticoagulanti e supposte rettali per sanguinamento. Ad esempio, candele Natalsid, Relief, Posterizan.

Ogni agente, medicina, metodo, il medico deve selezionare, a seconda della gravità della malattia e le caratteristiche individuali del paziente. Lo specialista dovrebbe dire come curare la malattia, date le cause identificate del suo sviluppo.

Per quanto tempo viene trattata la patologia? I sintomi devono essere ridotti di 2-4 giorni dopo il trattamento e la terapia viene eseguita da 3 settimane a 2 mesi, a seconda della gravità del corso.

Come trattare le emorroidi esterne, se i farmaci non aiutano?

Nei casi in cui la terapia locale non dà risultati positivi nel trattamento di emorroidi esterne, ricorrere a metodi minimamente invasivi di trattamento chirurgico. Se il sito emorroidario è dolente e sanguinante, utilizzare iniezioni sclerotiche, esposizione laser, legatura dei nodi con anelli di lattice.

Come rimuovere completamente l'urto? Ci sono trattamenti più radicali. Suggeriscono l'escissione chirurgica delle emorroidi. La rimozione delle emorroidi esterne è giustificata quando il trattamento conservativo non dà risultati positivi e la patologia si manifesta con gravi complicanze.

Metodi popolari utili

Malattia insidiosa nota alle persone da molto tempo e la medicina tradizionale non poteva lasciare una tale malattia senza attenzione.

A casa, bagni, lozioni, candele e unguenti da prodotti naturali sono efficaci.

Ecco alcune semplici ricette:

  • Componi i rami di una giovane quercia lunga 15-20 cm, piegala in una casseruola di smalto e lasciala per una notte. Bollire al mattino, restare in piedi fino alla sera. Infuso per riscaldare a una temperatura confortevole e utilizzare per i bagni.
  • Preparare un impasto a bagnomaria senza bollire: 80 g di vaselina, 10 g di lanolina e 7 g di propoli. Lubrificare l'ano dove ci sono noduli ingranditi.
  • Il buon risultato dà il trattamento con le sanguisughe. Tuttavia, questa opzione non è adatta all'ipotonia, con scarsa coagulazione del sangue, così come le donne incinte.

Il trattamento di rimedi tradizionali per le emorroidi esterne non dovrebbe essere l'unica terapia. È importante applicare il consiglio che il medico ha indicato durante la consultazione. Solo uno specialista può realmente determinare la presenza della malattia, le complicanze associate e le varie controindicazioni.

Per prevenire i primi sintomi, è possibile lubrificare il canale anale con unguento eparinico.

Prevenzione efficace

Se il medico ha diagnosticato emorroidi esterne, il trattamento a casa dovrebbe iniziare con la normalizzazione della digestione.

È necessario escludere costipazioni, lunghi incontri in bagno, abbandonare cibi piccanti e fritti. Se la malattia è sorta a causa di uno stile di vita sedentario, allora devi cambiare il tuo stile di vita.

Semplici esercizi per migliorare la circolazione del sangue possono eliminare l'infiammazione nell'ano

E non dimenticare l'attività fisica e la ginnastica.

Molti rimandano costantemente una visita dal medico. Spesso a causa della sensibilità del problema o della mancanza di comprensione della gravità della situazione. Qualcuno impedisce la mancanza di conoscenza! Ad esempio, le persone sono certe che le emorroidi non si verificano in giovane età. Un simile atteggiamento verso te stesso è molto pericoloso! Un giorno si può scoprire che la malattia non solo si è sviluppata, ma si è già sviluppata con una complicazione. In tempo le misure adottate consentiranno di evitare situazioni simili.

Autore dell'articolo: Alexey Egorov Proctologist

http://gemorroj03.com/lechenie-naruzhnogo-gemorroya.html

Cause di emorroidi esterne

Emorroidi esterne chiamate vene varicose situate nell'ano. La ragione - stasi del sangue, causando la protrusione, la formazione di emorroidi. Questo forma una sorta di "frangia" coriacea, che circonda costantemente l'ano. I noduli sono di dimensioni diverse, ma in uno stato calmo, senza esacerbazioni della malattia, non disturbano affatto la persona.

Cause di emorroidi esterne

Affinché questa patologia appaia, deve esserci una certa predisposizione, che risiede nella debolezza delle pareti venose. A proposito, il fenomeno è molto comune - più della metà della popolazione mondiale soffre di emorroidi esterne, secondo le stime più approssimative.

È difficile nominare le statistiche esatte - credendo che questo problema sia abbastanza intimo, molte persone non vanno da un medico che cerca di cavarsela da soli, con l'aiuto di rimedi popolari o raccomandazioni "vicine". In questo caso, la malattia può temporaneamente attenuarsi, creando un'ingannevole illusione di benessere, in modo che se possibile, possa riprendere con una nuova forza.

Come fattore provocatorio per l'aspetto (esacerbazione) delle emorroidi esterne, le seguenti cause di solito si distinguono.

  • Le più significative sono le violazioni della normale attività del tratto gastrointestinale. La prima menzione della stitichezza, dal momento che in questo stato l'atto di defecazione richiede molto tempo - una persona è costretta a fare grandi sforzi, a tendere. Ma vale la pena considerare che con la diarrea regolare si possono anche formare emorroidi. Allo stesso modo, la cattiva abitudine di passare più tempo in bagno di quanto sia necessario, ad esempio, leggere i giornali. E anche - l'abuso di tutti i tipi di clisteri (incluso - con l'obiettivo di perdere peso).
  • Il sollevamento pesi contribuisce al manifestarsi della malattia - il disturbo più spesso si annida in uomini che sono impegnati in un intenso lavoro fisico, così come in atleti, sollevatori di pesi.
  • Per le donne, il problema è diverso. Molto spesso le emorroidi iniziano ad allarmarli durante la gravidanza e dopo il parto. Ciò è dovuto a cambiamenti ormonali nel corpo e un carico aggiuntivo sulle navi nel periodo di trasporto di un bambino. Inoltre, il parto naturale è accompagnato da tentativi, durante i quali i nodi nella regione ano possono cadere.
  • Il disagio acuto all'ano, al prurito, al dolore e al rigonfiamento delle vene porta a cibi non troppo salutari - consumo regolare di cibi piccanti e fritti, sottaceti, marinate speziate a scapito di frutta e verdura fresca. Anche l'alcol in qualsiasi forma è considerato un fattore stimolante - è severamente vietato per le emorroidi.
  • Il lavoro di seduta è un altro fattore di rischio, soprattutto se la persona non è coinvolta nella ginnastica e non ama camminare. La congestione venosa, che si forma nella zona pelvica, può portare a emorroidi.

Di regola, la malattia si manifesta in età cosciente - le persone sono più sensibili a questo dopo trenta o quarant'anni.

Segni di emorroidi esterne

Al di fuori di un aggravamento questa malattia può procedere, sembrerebbe, completamente impercettibilmente. Mentre la persona non è disturbata dal disagio, è improbabile che presti attenzione alla comparsa di noduli vicino all'ano. Ma nel tempo, compaiono i seguenti sintomi.

  • Nell'area dell'ano (specialmente dopo un atto di defecazione) si avverte una sensazione di prurito e bruciore doloroso e le procedure igieniche possono essere estremamente scomode.
  • Le stesse emorroidi non sanguinano, ma si danneggiano facilmente quando si svuotano le viscere e il sangue può filtrare da queste microfessure. Le goccioline scarlatte sulla carta igienica dovrebbero essere un motivo per consultare un proctologo, anche se gli altri sintomi non sono ancora disturbanti.
  • Nella fase acuta, i nodi intorno all'ano si infiammano, è semplicemente impossibile non prestare attenzione a loro. Qualsiasi contatto con questi "dossi" gonfiati e gonfiati causa un dolore lancinante. Questo è particolarmente evidente dopo ogni atto successivo di defecazione.
  • Con emorroidi acute, il disagio persiste tutto il tempo - anche se la persona si siede su una sedia. Sono aggravati dallo sforzo fisico, movimenti improvvisi, risate, tosse, starnuti.

Anche nella fase acuta, le emorroidi possono causare non solo l'inconveniente locale, ma anche un generale deterioramento della condizione fisica - un aumento della temperatura corporea, la comparsa di intossicazione. Le complicazioni più spiacevoli sono l'infiammazione purulenta (inclusa la comparsa di fistole) e la trombosi emorroidaria. Di norma, si verificano se il paziente non ha ricevuto un trattamento adeguato per un lungo periodo di tempo.

Trattamento di emorroidi esterne - conservative o operative?

La decisione su come trattare con le emorroidi, dovrebbe essere presa da un medico. Il più delle volte si tratta di metodi abbastanza conservativi. Vale la pena considerare che tutti i metodi e le procedure utilizzati in questo caso sono abbastanza indolore. La nomina del farmaco necessario consente di eliminare il disagio acuto in un solo giorno, un miglioramento completo avviene in 3-4 giorni.

I farmaci usati per curare le emorroidi sono disponibili sotto forma di compresse, supposte rettali e unguenti (gel). Di solito sono utilizzati nel complesso, combinando farmaci di azione locale e generale.

Il più delle volte, all'interno delle compresse prescritte Detraleks, Flebodia, Chemoroidin (e altri come loro), mirava a ridurre il ristagno venoso, a rinforzare le pareti vascolari e ad avere un'azione anti-infiammatoria. Infatti, trattano la causa alla base della malattia.

I rimedi per uso locale sono più sintomatici, cioè concentrati sulla rimozione del dolore, prurito, bruciore, sanguinamento. In caso di emorroidi esterne, è più conveniente usare i preparati di gel: sono più facili da applicare sulla zona interessata.

Molti proctologi raccomandano Sollievo o Proctosedil. Nel primo caso, il principio attivo attivo è l'estratto dal fegato di squalo, nel secondo caso viene utilizzato il potere curativo delle sostanze ormonali. Lubrificando le emorroidi con questi agenti, vengono contemporaneamente ripristinati, per così dire, verso l'interno con movimenti morbidi e cauti.

Di norma, il trattamento combinato dà rapidamente il risultato: scompaiono i sintomi spiacevoli, l'infiammazione e il gonfiore si attenuano, i nodi si ritraggono. In futuro, per prevenire le recidive, dovresti seguire tutte le raccomandazioni del medico, condurre uno stile di vita sano, evitare uno sforzo fisico eccessivo e una cattiva alimentazione.

Chirurgia per emorroidi esterne

L'intervento chirurgico in questa patologia è usato abbastanza raramente, solo nei casi più gravi - in caso di complicanze o esacerbazione regolare della malattia.

Con una trombosi emorroidaria, può essere eseguita una speciale manipolazione: trombectomia, in cui il nodo viene inciso e viene rimosso il coagulo di sangue risultante. Questo non risolve completamente il problema, ma rende possibile l'utilizzo di metodi di trattamento conservativi con grande successo in futuro. L'operazione viene eseguita in anestesia locale e non richiede il ricovero in ospedale.

Al contrario della trombectomia, l'escissione del nodo stesso è una soluzione più radicale al problema. Questa manipolazione consente non solo di facilitare lo stato corrente del paziente, ma anche di rimuovere completamente il problema. Questo metodo viene utilizzato nel caso in cui la malattia si manifesti con forme protratte con ricadute private, accompagnate da trombosi costante, sanguinamento dei nodi.

L'operazione viene eseguita in anestesia locale o spinale in un ospedale, impiega un totale di circa venti minuti. La preparazione preliminare è minima, consiste nella pulizia dei clisteri la sera prima e il giorno dell'emorroidectomia. Esecuzione della manipolazione a stomaco vuoto. Il secondo o il terzo giorno il paziente viene trasferito in modalità ambulatoriale. Una cura completa è di solito accertata dopo un paio di settimane.

Altri metodi, come la coagulazione laser, possono essere utilizzati per rimuovere le emorroidi esterne. Sta nel fatto che la "frangia" che cade è letteralmente tagliata via da un raggio laser, mentre l'effetto del sanguinamento è assente, come se i tessuti fossero saldati.

Ci sono molti vantaggi a questa operazione - non richiede preparazione, può essere eseguita anche nel periodo più acuto, accompagnato da infiammazione (a differenza della chirurgia convenzionale), viene eseguita rapidamente e senza dolore, non richiede il ricovero in ospedale, e anche qualche cambiamento significativo nella modalità di vita. Solo due svantaggi, ma sono piuttosto pesanti:

  • la coagulazione laser è una procedura costosa;
  • con un gran numero di nodi, è possibile una "potatura" incompleta, in questo caso una ricaduta della malattia è abbastanza reale.

Rimedi popolari e suggerimenti "nonne"

Le emorroidi non sono il problema più piacevole, quindi non si dovrebbe ritardare il trattamento. Sarà efficace solo se è prescritto da un proctologo dopo un esame completo. Il fatto è che la maggior parte dei sintomi (dal dolore e dal prurito al sanguinamento) possono essere causati da altre malattie che richiedono un approccio completamente diverso.

Ma nel processo puoi alleviare le tue condizioni con l'aiuto di noti metodi popolari e rimedi naturali.

  • Dopo ogni atto di defecazione con emorroidi esterne, dovresti essere lavato con acqua fredda (ma non ghiacciata!) Con sapone alcalino - per questo scopo, di solito ne prendi uno domestico.
  • Un buon risultato dà il bagno con le erbe, come la camomilla. Il suo decotto può anche essere usato per la lisciviazione ordinaria. Adatto anche per questi scopi sono timo, calendula, celidonia.
  • Indipendentemente, unguento emorroidi è fatto da propoli, miele e catrame di betulla. A volte con questo scopo usano l'argilla medica, la mummia, le carote o le barbabietole grattugiate.

La cosa principale da ricordare è che il trattamento domiciliare non può contraddire le prescrizioni del medico e deve essere coordinato con lui!

http://bezboleznej.ru/naruzhnyj-gemorroj

Emorroidi esterne - cause e metodi di trattamento

Negli ultimi anni, le persone hanno cominciato a trattare sempre più con una malattia come le emorroidi. Questa è una delle malattie più popolari del retto. Ci sono solo alcuni tipi di sviluppo di questa malattia. Le emorroidi possono essere interne ed esterne. In questo caso, il tipo di malattia viene determinato in base alla posizione delle cosiddette emorroidi. ie se questi nodi sono all'interno, rispettivamente le emorroidi saranno interne e viceversa. Di conseguenza, il trattamento per ogni singola specie varia. In questo articolo cercheremo di affrontare le caratteristiche del trattamento della forma esterna della malattia.

Quindi, la caratteristica principale delle emorroidi esterne è la posizione dei nodi attorno all'anello anale e una posizione permanente. Questo tipo di nodi può ben differire per forma e dimensioni.

Cause di emorroidi esterne

Nella maggior parte dei casi, la forma esterna della malattia si verifica nelle persone che hanno una cosiddetta debolezza venosa congenita. Tuttavia, questo non è l'unico motivo, oltre a questo emorroidi possono apparire nelle seguenti condizioni:

  • La ragione per cui appaiono le emorroidi può essere il lavoro sedentario, che è particolarmente comune nel mondo moderno.
  • Le persone che hanno problemi con le feci sono anche a rischio significativo, ad esempio, le persone che soffrono di stitichezza frequente.
  • Le emorroidi appaiono molto più spesso in coloro che sono costretti a sollevare oggetti pesanti.
  • Inoltre, le emorroidi appaiono come risultato del consumo eccessivo di cibi grassi e piccanti.
  • E, ovviamente, le donne in gravidanza sono a rischio significativo.

Come risultato del verificarsi delle condizioni di cui sopra, le vene situate nella parte dell'anca sono di un ordine di grandezza più pieno di sangue, che si traduce nella comparsa di una malattia simile. E ci sono un sacco di casi in cui sia l'aspetto esterno che quello interno delle emorroidi compaiono allo stesso tempo.

Caratteristiche della manifestazione

Molto spesso, i primi segnali sulla presenza della malattia si verificano molto prima della comparsa dei nodi:

  • Uno dei segni più comuni di emorroidi è il prurito.
  • Anche un aspetto importante della manifestazione di questa malattia è la presenza di sangue quando si usa la toilette.
  • Inoltre, un viaggio in bagno può essere accompagnato da sensazioni piuttosto dolorose.
  • Bene, il segno più importante della forma esterna della malattia è, naturalmente, una sorta di protuberanze localizzate attorno all'anello anale.

Si prega di notare che in questa fase la malattia preoccupa una persona solo nei momenti della cosiddetta esacerbazione.

Complicazioni di emorroidi esterne

In alcuni casi, le emorroidi esterne possono assumere stadi più gravi, quindi compare anche una trombosi della persona. Questo tipo di emorroidi è considerato il più acuto.

Dopo tutto, la trombosi si verifica a seguito di una stagnazione abbastanza lunga di sangue. Nel corso del tempo, il sangue si infittisce e forma un cosiddetto trombo (coagulo di sangue). È proprio questo trombo a causare un forte dolore, che è molto aggravato anche con movimenti minimi. Allo stesso tempo, il nodo emorroidi stesso diventa blu saturo.

In alcuni casi, con la forma acuta della malattia, la temperatura può aumentare. Può anche esserci un tipo di infiammazione e persino gonfiore. Allo stesso tempo, anche il dolore aumenta significativamente.

Trattamento di emorroidi esterne

Il trattamento mira principalmente a eliminare l'infiammazione nei nodi delle emorroidi e, naturalmente, a liberarsi di questi stessi nodi. Per raggiungere questo obiettivo usano una quantità enorme di vari farmaci.

Inoltre, molto spesso le emorroidi vengono curate con l'aiuto di rimedi popolari. Ma i rimedi popolari possono curarlo esclusivamente nelle fasi iniziali.

Trattamento farmacologico

Ricorda che la diagnosi di "emorroidi esterne" non è una frase, è tutto ben trattato. Riguardo al trattamento di emorroidi con l'aiuto di medicine, in questo caso il più spesso usa pomate speciali e supposte.

La cosa principale è non dimenticare che il medico può prescrivere il trattamento corretto. Gli unguenti più comuni per il trattamento delle emorroidi esterne sono l'unguento Relief, Aurobin e Eparina.

Tutti questi preparati contengono componenti come:

  • Anestetico che aiuta a liberarsi rapidamente dal dolore.
  • Anche questi unguenti hanno una sorta di effetto anti-infiammatorio.
  • E contribuiscono anche alla diluizione del sangue.

In alcuni casi, gli esperti prescrivono rimedi che hanno un effetto curativo. Nel caso di emorroidi esterne, un unguento è più spesso prescritto, dal momento che è molto più facile spalmare i nodi con l'unguento piuttosto che mettere le candele.

Se le emorroidi non presentano complicanze, il trattamento può aver luogo a casa.

Trattamento con metodi popolari

Il trattamento delle emorroidi con l'aiuto della cosiddetta medicina tradizionale è il più delle volte limitato all'uso di vari vassoi e di tutti i tipi di lozioni.

Tipicamente, questi vassoi sono fatti sulla base di erbe, per esempio, insistono camomilla, corda o calendula. A volte diluito con acqua propoli. Anche i bagni a base di bucce di cipolla sono molto popolari.

In alcuni casi, usare e unguento fatto in casa. Per questo è necessario mescolare miele e propoli. Inoltre, i nodi esterni possono essere lubrificati con succo di cipolla, oppure puoi preparare la cosiddetta lozione da carote o barbabietole grattugiate.

Presta attenzione al fatto che le emorroidi possono essere curate con l'aiuto di rimedi popolari solo se non è entrato in uno stato di irritazione.

Come sbarazzarsi delle complicazioni?

Se è già successo che tu abbia complicazioni sotto forma di trombosi, allora è necessario iniziare il trattamento della malattia con l'aiuto della terapia. Ma ricorda di fare questo dovrebbe solo dottore. Dopotutto, con l'auto-trattamento peggiorerai solo le cose e perderai molto tempo.

In alcuni casi particolarmente difficili, potrebbe anche esserci una rimozione chirurgica di un coagulo di sangue. Ecco perché è necessario che una persona con una tale malattia sia sempre con un medico. In tal caso, in caso di necessità, potrebbe adottare tutte le misure necessarie per risolvere la situazione attuale il più rapidamente possibile. Pertanto, per evitare conseguenze indesiderabili, è meglio cercare immediatamente l'aiuto di specialisti.

http://gemorroy-s.ru/naruzhnyj-gemorroj-prichiny-poyavleniya-i-metody-lecheniya/

Altri Articoli Su Vene Varicose