Metodi di trattamento per IBS con costipazione

La sindrome dell'intestino irritabile con stitichezza è una malattia funzionale caratterizzata da una ritenzione delle feci fino a 3-5 giorni, una violazione della sua natura, una possibile alternanza di stitichezza e diarrea. Il trattamento di IBS con costipazione può essere farmaci ufficiali e rimedi popolari.

La base della malattia è una violazione della sensibilità delle terminazioni nervose della parete intestinale interna e dell'attività motoria del tubo intestinale. I danni agli organi organici e le anomalie di laboratorio possono essere completamente assenti o minimi. L'IBS si sviluppa principalmente nelle persone socialmente attive dai 25 ai 40 anni, nelle donne 2 volte più spesso.

Patologie e cause mentali di sviluppo

La sindrome dell'intestino irritabile è più spesso un disturbo psicosociale. La ragione di ciò è lo sviluppo di sostanze endogene durante lo stress, compresa l'adrenalina, che viola e distorce la sensibilità e l'attività motoria dell'intestino. E anche l'interazione nel sistema di regolazione "cervello-intestino" è disturbata. Le cause dello sviluppo di IBS con una predominanza di stitichezza sono diverse e spesso combinate. Tra i fattori provocatori più significativi ci sono:

  • Stress (depressione, violenza vissuta, paure, condizioni di salute critiche).
  • Cibo irrazionale (preferenza per cibi grassi, gassati e contenenti caffeina e bevande alcoliche, mancanza di fibre, eccesso di cibo).
  • Infezioni intestinali acute nella storia.
  • Malattie infettive o parassitarie croniche, in particolare la giardiasi.
  • Dysbacteriosis.
  • Malattia da reflusso gastroesofageo.
  • Ulcera peptica.
  • Tumori maligni
  • Malformazioni e pancreatite da calcoli biliari.
  • Predisposizione genetica (spesso il paziente ha parenti che soffrono anche di IBS).

I sintomi che richiedono attenzione

La sindrome dell'intestino irritabile si riferisce alla diagnosi di esclusione. Prima di stabilire questa diagnosi e prescrivere un trattamento, è necessario prestare attenzione ai sintomi di "ansia", obbligando il medico a effettuare un esame approfondito e ad escludere altre malattie più gravi del tratto gastrointestinale.

  • Perdita di peso irragionevole.
  • Sangue nelle feci.
  • Febbre associata a dolore addominale.
  • Anemia inspiegabile
  • Grave storia ereditaria per cancro del colon-retto, colite ulcerosa, malattia celiaca, morbo di Crohn.
  • Connessione dei sintomi IBS con le mestruazioni, i farmaci, il latte, l'alcol, gli edulcoranti.
  • Storia del viaggio verso paesi tropicali o subtropicali.
  • Assunzione di liquidi insufficiente.
  • Obesità, nonostante la dieta.

Diagnostica differenziale

Pertanto, è necessario differenziare l'IBS con malattie come:

  • Celiachia
  • Carenza di lattasi e disaccaridasi.
  • Malattie del pancreas.
  • Malattia infiammatoria intestinale (morbo di Crohn, UC).
  • Cancro colorettale.
  • Colite nei pazienti trattati con FANS.
  • Giardiasi.
  • Dysbacteriosis.
  • Diverticolite.
  • Endometriosi.
  • Malattie infiammatorie degli organi pelvici.

La diagnosi di IBS è stabilita in presenza di sintomi cronici e dopo un'attenta esclusione di malattie organiche. I sintomi della sindrome dell'intestino irritabile includono:

  • Dolore addominale (cronico - più lungo di 6 mesi, non permanente, associato a mangiare, stress).
  • Gli spasmi diminuiscono dopo feci o gas.
  • Violazione delle feci sotto forma di predominanza di stitichezza, diarrea o alternanza.
  • Aumento della formazione di gas, gonfiore, ronzio nell'addome.
  • Imperativo desiderio incontrollabile e acuto di sgabello, sensazione di movimenti intestinali incompleti.

Secondo la natura delle violazioni, si distinguono quattro tipi di IBS:

  • Con una predominanza di stitichezza.
  • Con una predominanza di diarrea.
  • Tipo misto con costipazione alternata e diarrea.
  • IBS con una predominanza di aumento di gas e dolore epigastrico.

La patologia con una predominanza di stitichezza

Per IBS con una predominanza di stitichezza, la presenza di una feci dense (rocciose, "pecore") è caratteristica in più del 25% dei movimenti intestinali e delle feci liquide in meno del 25%. Si verifica in un terzo dei pazienti con IBS, più spesso nelle donne. I sintomi di accompagnamento sono:

  • caratterizzato da dolore addominale dopo aver mangiato;
  • sensazione di gonfiore e distensione nello stomaco;
  • eruttazione dovuta a contenuto stagnante nel tubo digerente;
  • aumento della formazione di gas;
  • rifiuto di mangiare;
  • irritabilità;
  • depressione;
  • disturbo del sonno;
  • svuotamento meno di tre volte a settimana.

Eliminazione della sindrome dell'intestino irritabile con costipazione

Il trattamento include la correzione di nutrizione, stile di vita, farmaci e psicocorrezione. È necessaria una dieta di eliminazione individuale - i prodotti che migliorano i sintomi di un particolare paziente sono esclusi dalla dieta.

Cibo salutare

Raccomandazioni per la nutrizione per i pazienti con IBS con una predominanza di stitichezza:

  • Un pasto regolare ad una certa ora in un'atmosfera rilassata, non di fretta o in fase di lavoro, è auspicabile.
  • Evitare lunghi periodi tra un pasto e l'altro.
  • Bere almeno 8 bicchieri di liquido per tutto il giorno, preferibilmente acqua pura.
  • Non consumare più di tre tazze al giorno di tè nero e caffè.
  • Limitare la quantità di alcol e bevande gassate.
  • Limitare o eliminare i prodotti di gassificazione scarsamente tollerati (agrumi, latte intero, fagioli, aglio, melanzane, uvetta).
  • Saturare la dieta con fibre alimentari, acqua minerale calda, forte mineralizzazione.
  • Mangia prodotti da forno dalla farina integrale con l'aggiunta di crusca, verdure, frutta.

Trattamento farmacologico

Con l'inefficacia dei metodi non farmacologici prescrivono farmaci. Il trattamento farmacologico comprende fibre alimentari (sostanze idrofile che aumentano il volume del contenuto dell'intestino), lassativi, procinetici e antispastici. Di Psillium farmaco efficace fibra alimentare, che viene nominato in una dose di 4-5 grammi. da 3 a 6 volte al giorno.

Tali sostanze idrofile includono rimedi ufficiali e popolari come laminare, naturolax, alghe, semi di lino, crusca, mukofalk. Il trattamento con fibre alimentari richiede un volume adeguato di fluido: almeno 100-200 ml di liquido per dose.

Con l'inefficacia del trattamento dell'IBS con costipazione della fibra alimentare e della dietoterapia, vengono prescritti preparati di polietilenglicole:

http://kishechniktut.ru/zapor/metody-terapii-pri-srk.html

IBS con costipazione

La sindrome dell'intestino irritabile, accompagnata da stitichezza, è un processo patologico associato a disfunzione del tratto gastrointestinale. La condizione è accompagnata da un ritardo nella defecazione, aumento della distensione addominale e dolore nella regione intestinale. Questo tipo di disturbo è abbreviato in IBS con costipazione. Circa il 20% della popolazione totale è soggetta a una condizione patologica e nelle donne è più comune.

Cause del disturbo patologico

Le principali cause di IBS con costipazione sono i seguenti fattori:

  • microflora intestinale compromessa;
  • regolare stress emotivo;
  • stile di vita ipodinamico;
  • patologie intestinali croniche di natura infiammatoria;
  • dieta scorretta

La sindrome dell'intestino irritabile, che può essere accompagnata da costipazione e diarrea, è spesso trasmessa per ereditarietà.

Come è il processo patologico

Il paziente è spesso tormentato da una sensazione di distensione nella regione addominale, dolore spastico nell'intestino e eccessiva flatulenza. Si può anche osservare frequenti eruttazioni, una persona sperimenta un maggiore disagio nella zona addominale, a causa della quale diventa irritata e può disturbare il sonno. Una persona ha frequenti sollecitazioni in bagno, ma allo stesso tempo non è in grado di eseguire il processo di defecazione. Questa condizione riduce significativamente la qualità della vita, quindi l'IBS con costipazione richiede un trattamento immediato.

IBS con stitichezza: trattamento

La terapia del disturbo patologico dovrebbe essere completa e finalizzata ad alleviare i sintomi e ripristinare il tratto gastrointestinale. Il trattamento dell'IBS con stitichezza comporta l'assunzione dei seguenti gruppi di farmaci:

  • lassativi;
  • antispastici;
  • probiotici;
  • antidepressivi.

I lassativi sono prescritti per migliorare la motilità intestinale e il suo rilascio tempestivo.

Gli antispastici permettono di arrestare il dolore che sorge sullo sfondo della stitichezza e dell'intestino irritabile.

I probiotici aiutano a ripristinare la benefica microflora intestinale, contribuendo così ad eliminare la stitichezza.

Gli antidepressivi sono prescritti solo se l'IBS con costipazione è sorto sul sistema nervoso.

Oltre ai farmaci, è molto importante mangiare correttamente e regolarmente durante il periodo di trattamento.

lassativi

Un ruolo importante nel trattamento della stitichezza, accompagnato da IBS, è dato ai lassativi, che dovrebbero avere un'azione lieve e non irritare gli intestini già irritati. I seguenti farmaci sono i più efficaci:

"Kafiol" si riferisce a preparazioni naturali di lieve azione, che non irritano la mucosa intestinale. Nella sua composizione, oltre agli ingredienti vegetali, contiene olio di vaselina, che ha un effetto antinfiammatorio, lenitivo e avvolgente sulle pareti del tratto intestinale. Il farmaco è indispensabile per la stitichezza cronica. Al giorno è permesso usare fino a due mattonelle per costipazione severa. Tra le reazioni avverse "Kafiola" può verificarsi dolore cramping nell'addome e feci molli. Questo effetto viene rapidamente eliminato con l'abolizione del farmaco. Vale la pena considerare che il farmaco è controindicato nelle patologie infiammatorie intestinali, pertanto, prima di assumerlo, è necessario sottoporsi ad un esame completo e assicurarsi che l'IBS sia causata da una malattia inappropriata.

"Laksigal" - una droga sintetica prodotta in gocce. La sua azione è volta a migliorare la peristalsi dell'organo irritato. E 'anche indicato nel trattamento di emorroidi e costipazione. Il farmaco ha molte controindicazioni alla ricezione, compresa l'infiammazione della vescica (cistite), sanguinamento nel tratto gastrointestinale, processi infiammatori nella cavità addominale e ostruzione intestinale. Il dosaggio dell'assunzione dipenderà dall'età e dal peso corporeo del paziente, quindi prima di prenderlo si consiglia di studiare attentamente le istruzioni. Il dosaggio iniziale può essere aumentato nel caso di un lieve effetto. Con un sovradosaggio, "Laxigal" affronta gravi complicazioni, tra cui l'urolitiasi, danni ai tubuli renali, ecc. Ciò è dovuto al fatto che il farmaco ha un forte effetto sul sistema urinario, quindi è necessario essere estremamente attenti con il suo uso. Il farmaco è incompatibile con antibiotici, in quanto quest'ultimo riduce notevolmente la sua efficacia.

"Duphalac" si riferisce al lassativo più efficace e delicato che può essere utilizzato per IBS con costipazione. Può anche essere usato durante la gravidanza. Il dosaggio del farmaco è regolato in base all'età e al peso corporeo del paziente. Il farmaco non può essere assunto nelle seguenti condizioni patologiche:

  • sospetta appendicite;
  • Sanguinamento gastrointestinale;
  • ostruzione intestinale;
  • ipersensibilità al lattulosio.

Come il farmaco sopra descritto, Duphalac non è raccomandato per essere combinato con antibiotici a causa di una diminuzione dell'effetto terapeutico. Spesso, sullo sfondo dei farmaci nei primi giorni, si possono osservare sintomi sgradevoli come flatulenza, dolore addominale. Quando si regola il dosaggio, questi sintomi di solito scompaiono da soli. Nel caso di feci liquide significa rovesciato.

Portalak è un analogo di Duphalac, che si presenta anche sotto forma di sciroppo e ha controindicazioni simili. In caso di sovradosaggio, il farmaco può causare diarrea, che richiede l'interruzione immediata del farmaco.
"Slabilen" è un blando lassativo delicato progettato per migliorare la motilità intestinale. Con un'ernia strozzata, un'ostruzione intestinale, un'emorragia interna e cistite, il farmaco non viene prescritto. Di solito, il farmaco è ben tollerato e in rari casi può causare diarrea.

"Regulax" - uno strumento con la stessa composizione e la stessa azione di "Slabilena". Non ci sono differenze fondamentali tra i farmaci, ad eccezione del nome commerciale.

antispastici

In IBS con stitichezza, i seguenti antispastici possono essere prescritti:

Questi farmaci sono progettati per alleviare dolorosi dolori spastici che affliggono il paziente in questo processo patologico. Tuttavia, non dovresti essere coinvolto in loro, perché con un uso prolungato possono provocare gravi complicazioni.

Protiotiki

Non meno importante ruolo nel trattamento dell'IBS e la stitichezza è data la terapia probiotica, che è in grado di normalizzare la microflora intestinale sana e migliorare il suo lavoro. I seguenti probiotici appartengono a questo gruppo di farmaci:

"Rioflora" comprende nove tipi di batteri benefici che vivono nell'intestino. L'assunzione regolare del farmaco può eliminare non solo la stitichezza, ma anche ridurre il gonfiore ed eliminare la sindrome dell'intestino irritabile. Lo strumento consente di ripristinare la mucosa dell'organo danneggiato e distruggere i patogeni.

"Acipol" si riferisce a farmaci simili, ma ha solo due ceppi di batteri benefici, motivo per cui è meno efficace di "Rioflora".

"Linex" include tre tipi di batteri, quindi può essere un'alternativa quando si sceglie un farmaco. Inoltre, il suo costo è all'incirca uguale a quello di "Acipol", ma inferiore a quello di "Rioflora".

"Hilak-Forte" è una goccia progettata per regolare la microflora intestinale. Aiuta a migliorare l'immunità locale e l'autoproduzione di batteri benefici. Il farmaco è anche indicato per ricevere in alcune malattie del tratto gastrointestinale, tra cui gastroenterite, colite, ecc.

Terapia dietetica

Con IBS, accompagnato da stitichezza, vengono mostrati pasti frequenti e frazionari in piccole porzioni. La dieta del paziente deve includere alimenti arricchiti con fibre e bifidobatteri. Il menu del giorno dovrebbe includere i seguenti tipi di piatti e prodotti:

  • cereali;
  • frutta;
  • ortaggi;
  • latticini;
  • varietà a basso contenuto di grassi di carne e pesce.

È necessario ridurre al minimo o eliminare completamente il sale dalla dieta, poiché contribuisce alla ritenzione idrica nel corpo e, di conseguenza, al gonfiore. Si consiglia inoltre di escludere dalla dieta alimenti grassi, zuccherini, bevande gassate e alcol, poiché hanno un effetto simile e hanno un effetto distruttivo sulla mucosa intestinale interessata.

http://ponosov.net/srk-s-zaporami.html

Trattamento di IBS con stitichezza frequente, cause dello sviluppo di patologie, sintomi

Sindrome dell'intestino irritabile - una diagnosi dovuta a una serie di motivi, come una dieta povera, cattive abitudini, uno stile di vita rapido. Non è considerata una malattia complessa, ma può influenzare la qualità della vita del paziente e, senza trattamento, peggiora significativamente la salute e il benessere.

L'IBS si riferisce a disturbi funzionali del ritmo intestinale e, nonostante la presenza di sintomi evidenti, non comporta alcuna trasformazione visibile della struttura gastrointestinale, è spesso diagnosticata nei bambini e nelle donne. In un uomo adulto, questa condizione è osservata molto meno frequentemente.

Cause di IBS

Prima di iniziare a curare qualsiasi malattia, è necessario conoscere le cause alla base della sua insorgenza. In questa situazione, si verifica un malfunzionamento intestinale a causa di:

  • consumo eccessivo di alimenti, prodotti di scarsa o bassa qualità, grassi;
  • uso di bevande con gas, alcool, bevande contenenti caffeina;
  • mancanza di fibre naturali nella dieta;
  • stress, esaurimento;
  • fattori ereditari;
  • cambiamenti nella microflora.

La persistente congestione delle feci nell'addome, causata da una debole motilità intestinale, si manifesta nella costipazione e è dannosa per la salute del paziente, poiché comporta la comparsa di altre condizioni più gravi: intossicazione, infiammazione, dolore all'addome.

Bere bevande gassate può provocare IBS

Le masse fecali indurite sono pericolose per il lento allungamento dell'intestino, la pressione su organi strettamente localizzati. Inoltre, oltre a consumare cibo aggiuntivo, le sostanze tossiche si accumulano nell'intestino, gradualmente vengono assorbite nel sangue, arrivano con il flusso sanguigno a tutti i tessuti e gli organi, esercitando un effetto tossico su fegato, reni, polmoni, pelle.

Sintomi di IBS

Segni di infiammazione intestinale con stitichezza sono simili ai sintomi di malattie più gravi: come ulcere intestinali, infezioni, metastasi a livello intestinale, morbo di Crohn.

Il medico deve essere visitato immediatamente con tali violazioni nelle viscere:

  • sanguinamento durante lo svuotamento;
  • emoglobina bassa, anemia;
  • perdita di peso improvvisa, indipendente dalla quantità di cibo consumato;
  • intense sensazioni dolorose, in particolare di notte;
  • la comparsa di febbre, sentimenti di defecazione incompleta;
  • l'aspetto del muco durante i movimenti intestinali;
  • sensazione costante di un addome pieno, accumulo di gas.
L'accumulo di gas nell'intestino può segnalare lo sviluppo di IBS

Come eliminare l'infiammazione intestinale con costipazione

L'IBS con costipazione viene trattato aumentando la quantità di liquidi che bevete. Ogni giorno dovrebbe essere consumato non meno di 1,5 litri di acqua. Deterge il corpo dei prodotti metabolici, non consente il ristagno delle feci nel retto

Nutrizione medica in IBS

La dieta terapeutica per IBS dovrebbe essere composta da elementi utili:

La normale funzione intestinale richiede una predominanza di cibi ricchi di fibre. Per questi scopi, sono selezionati i cereali perlato-orzo e grano saraceno, pshenka. Ogni giorno è necessario consumare circa 2700 kcal.

La dieta raccomandata per IBS:

  • Prodotti lattiero-caseari fermentati (kefir, fiocchi di latte);
  • Uova di pollo;
  • Prodotti a base di api;
  • Carne magra o pesce;
  • Pane integrale, crusca;
  • Olio vegetale, crema;
  • Verdure, bacche, frutta;
  • Composti e succhi;
  • Frutta secca;
  • Porridge: grano saraceno, miglio, orzo perlato.
Prodotti consentiti per la stitichezza

Prodotti non raccomandati:

  • Panini di lievito;
  • gelatina;
  • Caffè e tè saturi;
  • Fig.

Il cibo per IBS deve essere cotto a vapore o bollito. Il cibo fritto nel trattamento dell'infiammazione intestinale nel menu è severamente proibito.

Trattamento dell'IBS con farmaci

L'uso di farmaci farmacologici elimina i sintomi di irritazione dell'intestino. Nel trattamento dell'IBS, la scelta del farmaco è influenzata dalla presenza di diarrea e dolore, quindi il medico sceglie un trattamento in ciascun caso.

Farmaci antidiarroici per IBS

In caso di diarrea persistente con IBS per terapia, si raccomanda l'uso di tali farmaci:

Il loperamide, incluso nel farmaco Imodium, è efficace un'ora dopo l'ingestione. Mebeverin - il principio attivo di Duspatalin - allevia gli spasmi.

I probiotici sono una specie di microrganismi "benefici" che risiedono costantemente nell'intestino e fanno parte della normale microflora. Il loro uso nel trattamento dell'IBS aiuta a prevenire la riproduzione di microrganismi "nocivi" che causano l'IBS.

lassativi

In determinate situazioni, la stitichezza diventa il sintomo principale di IBS. Se questo motivo è confermato da analisi, si raccomanda di aumentare la quantità di cibo consumato contenente fibre. Inoltre, con la sindrome dell'intestino irritabile e costipazione, i farmaci lassativi forniscono un trattamento per brevi periodi di tempo:

  • MICROLAX ® (link is external);
  • Fitolaks (usato nella forma di una soluzione per microclittri).

Trattamento psicoterapeutico dell'intestino

Per prima cosa devi visitare uno psicoterapeuta. L'abilità di superare stati stressanti, irritazione e paura senza danneggiare la psiche, risolvere in modo produttivo situazioni di conflitto è più necessaria per un paziente con retto irritato. Conduzione di sedute ipnotiche, trattamenti rilassanti o rimedi antistress - in ogni particolare situazione, il metodo viene scelto dallo psicoterapeuta.

La modalità del giorno con IBS

La mancanza di un sonno adeguato e di un adeguato esercizio fisico peggiora significativamente il decorso della malattia. Inoltre, l'abitudine sviluppata di defecazione al mattino, immediatamente dopo la prima colazione, non consente il verificarsi di stitichezza. Un bicchiere di acqua fredda, ubriaco subito dopo il risveglio a stomaco vuoto, può fornire uno sgabello regolare, in parallelo con esercizi mattutini come le forbici e una bicicletta.

Trattamento di rimedi popolari

Molto utili sono anche i preparati a base di erbe nel trattamento della sindrome dell'intestino irritabile. Con questa patologia, puoi applicare diverse variazioni di tasse:

  1. Terapia di raccolta daisy-camomilla. Tutti i componenti: parte esterna solida del tronco dell'olivello spinoso, fiori di camomilla, radice di valeriana, foglie di menta - prendere 1 parte. Versare 1 cucchiaio. l. raccogliere 250 ml di acqua, mettere a bagnomaria per un quarto d'ora, raffreddare a temperatura ambiente, scolare. Usa 1/4 di tazza ogni mattina e sera prima dei pasti;
  2. Terapia della collezione lime-marigold. I fiori di calendula medicinali e tiglio - in 2 parti, il colore di fiordaliso blu, foglie di betulla e salvia - in 1 parte. 1 cucchiaio. l. La miscela viene versata con 250 ml di acqua, infusa, raffreddata e filtrata. Accetta su 1/4 bicchieri dopo il risveglio e prima di andare a letto.
  3. Raccolta di aneto terapia di assenzio. Semi di aneto, foglie di achillea e assenzio - 1 parte, radice di calamo - 3 parti. 1 cucchiaio di raccolta di erbe versare 250 ml di acqua, insistere per 15 minuti a bagnomaria, raffreddare ad una temperatura di 22-23 gradi, filtrare. È prescritto per il trattamento dell'IBS di 1/4 di tazza al mattino e alla sera prima dei pasti.
I fiori di tiglio sono ampiamente usati nel trattamento di molte malattie dell'apparato digerente

prevenzione

Sonno pieno e stabile, gli esercizi fisici sono fondamentali per normalizzare la funzione intestinale. Pianificare viaggi al momento giusto consente di tenere conto di alcune delle sfumature del cibo nell'area di soggiorno, il posizionamento dei servizi igienici e ridurre il rischio di trovarsi in una situazione spiacevole. Quando l'esaurimento emotivo persistente aiuterà le conversazioni con uno psicologo. Un certo ruolo è giocato dalla comprensione dell'essenza di questa deviazione: l'IBS potrebbe non sempre portare all'insorgenza di complicazioni dal tratto gastrointestinale.

Nel trattamento di questa malattia, la terapia complessa, riportando la microflora intestinale alla normalità ed evitando lo stress e i fattori che la determinano, sono di principio. Si raccomanda di mangiare cibi sani con molta fibra, bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno, cambiare regime e stile di vita.

Avendo protetto il proprio organismo dalle influenze negative, una persona è in grado di sbarazzarsi delle deviazioni per conto suo per sentire la leggerezza, un afflusso di forza, energia e un miglioramento dell'umore.

http://lechigemor.ru/drugie-zabolevaniya/kishechnik/810-srk-pri-zaporah.html

Cos'è l'IBS con costipazione: sintomi, cause, diagnosi e trattamento della sindrome dell'intestino irritabile

Questa patologia, che si manifesta sotto forma di un malfunzionamento del tratto gastrointestinale. L'IBS con stitichezza è solitamente caratterizzata da una ritenzione delle feci da tre a cinque giorni, a volte da diarrea, e le feci normali e quelle problematiche possono anche alternarsi. Come viene trattata la cura del disturbo funzionale intestinale? Quali sono i sintomi di questa malattia? Cercheremo di rispondere a queste e ad altre domande nel nostro articolo di oggi.

Cos'è una malattia?

Si verifica prevalentemente in persone dai trenta ai quaranta anni, spesso gli abitanti delle città soffrono di questo disturbo.

Cause di IBS con costipazione

Questa malattia può causare:

  • situazioni stressanti;
  • lo sviluppo della fatica cronica;
  • violazione di programmi alimentari sostenibili;
  • mancanza di fibra nel cibo consumato;
  • la presenza nella dieta del paziente di alimenti che possono irritare le pareti dello stomaco (bevande contenenti gas, bevande contenenti caffeina, bevande contenenti alcol etilico e cibi grassi);
  • stile di vita sedentario;
  • disturbi endocrini (obesità, ipotiroidismo, diabete e dysbacteriosis) che si verificano nel corpo.

La manifestazione della sindrome dell'intestino irritabile

La violenza si esprime attraverso il dolore all'addome e il gonfiore 2-3 ore dopo che la persona ha mangiato cibo e, fino alle feci, la stitichezza e la diarrea subito dopo il pasto durante il giorno, l'incontinenza da gas alla sera.

C'è brontolio e gorgoglio nello stomaco, movimento intestinale parziale, pesantezza e trabocco nell'epigastrio. Ci sono gagging, eruttazione involontaria, mal di testa e dolori articolari, sensazione di un nodo alla gola durante la deglutizione e la mancanza di aria.

Chi è a rischio?

A rischio sono uomini e donne dai trenta ai quaranta anni. Nelle donne, molto spesso l'IBS si verifica in tempo e dopo la gravidanza. A rischio anche persone che mangiano cibi che irritano la mucosa intestinale (alcol, grasso, affumicato, ecc.). Anche le persone che conducono uno stile di vita sedentario e sedentario possono ottenere questa malattia.
Al momento, l'eziologia di questa malattia non è stata studiata a fondo.

Quali sono i sintomi?

La sindrome dell'intestino irritabile è una malattia intestinale come evidenziato da:

  • dolore addominale;
  • gonfiore;
  • flatulenza;
  • diarrea;
  • costipazione.

Puoi parlare di stitichezza se il movimento intestinale si verifica meno di tre volte a settimana.

diagnostica

Sono stati sviluppati criteri diagnostici (la cosiddetta Roma III). Dolore addominale periodico Questi dolori sono solitamente espressi da spasmi intestinali, gonfiore / o flatulenza.

Cambiamenti nella struttura dei movimenti intestinali e della loro consistenza. Tre opzioni che possono essere osservate:

  1. Accelerazione del transito intestinale, cioè diarrea.
  2. Rallentamento del transito intestinale, cioè costipazione.
  3. Transizione rapida tra periodi di stitichezza e diarrea.

In genere, la velocità delle feci è il criterio più comunemente utilizzato quando si effettua una diagnosi.

La grande variabilità di questi parametri è osservata tra uomini e donne e dipende dall'età del paziente, quindi è difficile identificare questa sindrome.

Questo è il motivo per cui la presenza di distensione addominale e / o frequenti spasmi intestinali sono considerati uno dei sintomi che i pazienti lamentano più spesso.

In effetti, questo sintomo si verifica in quasi il 90% delle persone che soffrono di sindrome dell'intestino irritabile.

Molti altri sintomi possono accompagnare i sintomi gastrointestinali: mal di testa, dolori articolari, stanchezza, irritabilità, incontinenza o depressione...

trattamento

Per escludere altre malattie, di regola, è effettuato:

  • Esame ecografico della cavità addominale - per escludere i polipi e il cancro del colon-retto.
  • Esame endoscopico del colon del paziente: consente di guardare all'interno del colon ed escludere le malattie dell'ano.
  • Screening per sangue nascosto - rileva la presenza di sangue nelle feci.
  • Viene effettuato anche il test per i parassiti, la ghiandola tiroidea viene controllata per gli ormoni e la ricerca psicologica.

farmaci

Il trattamento dell'IBS è complesso e comporta l'uso di farmaci non solo per il tratto gastrointestinale, ma anche per il sistema nervoso centrale. Si utilizzano diastolici, antidiarroici, lassativi, antidiarroici, tranquillanti e antidepressivi.

Per eliminare i sintomi dell'IBS, i medici possono prescrivere i seguenti farmaci:

  1. Gli antispastici (per esempio Levsin o Bentyl) aiutano ad alleviare il dolore e il disagio nell'intestino, con gonfiore e crampi. Tali farmaci, più spesso prescritti a quei pazienti che hanno sintomi spiacevoli subito dopo un pasto, in quanto hanno una efficacia limitata. Il prezzo medio di mercato in Russia per questi farmaci nel range di 340-566 p.
  2. Farmaci con effetto lassativo (a base di fibra). Sono prescritti se a un paziente viene diagnosticata la stitichezza.

Questi farmaci includono Metamucil, Citrucella e Equalatctin.

Il prezzo di questi farmaci in Russia nella gamma da 1500 a 6488 rubli.

  • Gli antidepressivi (Vanatrip, Pamelor, Endel, ecc.) Sono usati per il dolore e la diarrea, vengono assunti in un dosaggio inferiore rispetto alla depressione. Questi farmaci hanno un effetto antispasmodico calmante. Il prezzo di questi farmaci varia tra 1500 p. e sopra, e dipende dal produttore.
  • Il farmaco Amitiz prescritto a coloro che hanno grave stitichezza.

    Insufficienza della funzione pancreatica, insufficienza della digestione; interventi chirurgici su pancreas, intestino, fegato e stomaco

    È nominato per persone di età superiore a 18 anni. Il prezzo di questo farmaco è di circa 160 p.

  • Inoltre, gli antibiotici sono prescritti per il trattamento di questa malattia. Questi farmaci sono prescritti per prevenire la crescita dei batteri nella flora intestinale, ma oggi ci sono farmaci che aiutano a risolvere questo problema senza prendere antibiotici.
  • L'efficacia del trattamento della sindrome dell'intestino irritabile dipende dall'impegno di medici e pazienti.

    dieta

    Se la diarrea prevale nell'IBS, i medici raccomandano l'uso della Tabella 4 dell'alimentazione dietetica Pevsner. Una tale dieta contribuisce al rafforzamento delle pareti intestinali e, di conseguenza, porta a una minore necessità di defecare.

    Quando IBS è accompagnato da stitichezza, i medici raccomandano di prendere la dieta No3 come base, che aiuta a rilassare le pareti del retto e migliorare la sedia del paziente, il che porta a movimenti intestinali più facili. Dopo un risultato positivo nel trattamento, il paziente dovrebbe passare a una dieta corretta, questo aiuterà a evitare le ricadute in futuro.

    Vedi di più, menu di dieta per costipazione nel video qui sotto:

    esercizi

    Le persone che conducono uno stile di vita sedentario, è consigliato ginnastica, passeggiate e stare all'aria aperta. Ai pazienti vengono prescritti esercizi di fisioterapia e si raccomanda il riposo attivo. Anche il solito camminare o guidare una bicicletta stazionaria, porterà presto i loro risultati.

    Inoltre, l'esercizio fisico regolare aiuterà a calmare il sistema nervoso centrale, che, se non funziona correttamente, può scatenare la malattia. Una dieta corretta e sana e un esercizio fisico regolare sono la chiave per un trattamento efficace.

    cibo

    In questa malattia deve essere esclusa l'irritazione alimentare della mucosa del tratto gastrointestinale e una eccessiva stimolazione della funzione motoria. Il paziente dovrebbe mangiare spesso, regolarmente, ma in piccole porzioni. Un altro elemento importante nella dieta è liquido, che vale la pena di bere almeno fino a 1, 5 litri al giorno.

    In conclusione, vorrei sottolineare che sia gli adulti che i bambini soffrono di IBS. Questa malattia è molto comune. Chiunque potrebbe essere a rischio. Non ignorare i problemi del tratto gastrointestinale. Osserva il tuo corpo e alla prima interruzione del lavoro del tratto digestivo, cerca l'aiuto di un medico. Non automedicare, può portare a conseguenze irreversibili.

    http://bezgemorroya.com/gastroenterologiya/zapor/sindrom-razdrazhennogo-kishechnika

    Sindrome dell'intestino irritabile con stitichezza

    La sindrome dell'intestino irritabile (IBS) è una patologia che si manifesta come un malfunzionamento del tratto gastrointestinale. L'IBS con stitichezza è solitamente caratterizzata da feci ritardate da tre a cinque giorni, a volte diarrea e anche feci normali e problematiche possono alternarsi.

    Informazioni generali

    La sindrome dell'intestino irritabile è solitamente accompagnata da malessere generale e disagio all'addome. I pazienti hanno osservato una digestione ostruita del cibo. Sul pianeta, quasi venti milioni di persone soffrono di questa malattia, il che rende il suo trattamento un compito molto importante e serio.

    IBS colpisce anche lo stato psicologico dei pazienti - diventano inoperanti, apatici, letargici, depressivi. Le donne più spesso degli uomini affrontano questa malattia.

    motivi

    Una varietà di fattori può influenzare l'insorgenza della malattia. Considera i principali:

    • Consumo di cibo scadente e non molto sano.
    • Eccesso di cibo, abuso di cibi grassi, soda, caffeina, bevande alcoliche
    • Mancanza di sonno, superlavoro
    • Stress e esaurimento psicologico
    • Mancanza di fibra
    • Violazione della microflora intestinale
    • dysbacteriosis
    • Disturbi della motilità intestinale
    • Malattie croniche
    • infezione
    • Predisposizione ereditaria

    mente

    È molto importante prestare attenzione alla nostra salute mentale nel trattare la stitichezza sullo sfondo della sindrome dell'intestino irritabile. Gli studi hanno dimostrato che le persone che soffrono di depressione hanno maggiori probabilità di sviluppare IBS, ed è più difficile per loro recuperare.

    C'è una spiegazione al fatto che i nostri pensieri e il nostro intestino sono interconnessi: in tali pazienti, sostanze speciali vengono emesse più attivamente che non innescano in modo abbastanza sicuro il processo di digestione.

    Gruppo di rischio

    Nessuno è immune da questa malattia, ma ci sono diversi importanti gruppi di rischio che affrontano la sindrome più spesso di altri.

    • In IBS, le donne sono particolarmente colpite. Durante le mestruazioni, aumentano la quantità di ormoni sessuali che provocano la comparsa della malattia.
    • Le persone con dysbacteriosis, in cui la microflora è disturbata, hanno pareti intestinali sensibili, che possono essere danneggiate da IBS.
    • Le persone il cui corpo contiene parassiti sono spesso suscettibili alla sindrome a causa del rilascio di sostanze che feriscono le pareti del colon.
    • L'intestino irritabile è comune in coloro che soffrono anche di infezioni intestinali.

    Sintomi della malattia

    I sintomi e i segni più comuni che devono essere affrontati per primi sono:

    Il paziente durante una malattia va in bagno in modo irregolare. Può defecare molto spesso o molto raramente. Ci sono anche casi in cui i sintomi alternano alternativamente. Ad esempio, in IBS, una persona può soffrire di diarrea e costipazione allo stesso tempo.

    Inoltre, l'IBS provoca disagio allo stomaco, provocando dolore. Spesso, i pazienti si lamentano di dolore episodico - che improvvisamente si spegne, poi improvvisamente arriva.

    Natura delle feci

    Con IBS, l'aspetto e l'odore delle feci cambiano. Le feci molto dure o molto fluide indicano direttamente una malattia. Il paziente può anche soffrire del falso desiderio di andare in bagno.

    Durante la sindrome dell'intestino irritabile, il paziente può sentirsi a disagio a causa di uno svuotamento apparentemente inadeguato.

    Nelle feci può essere muco, i pazienti spesso soffrono di flatulenza e di scarico dei gas troppo frequente e forte.

    Altri disturbi

    Questa malattia si verifica spesso in concomitanza con altre malattie altrettanto pericolose. Uno di questi è la malattia gastroesofageo, accompagnata da riflessi. Il dolore nei muscoli, mal di testa, problemi alla schiena e alla colonna vertebrale può aggravare le condizioni del paziente in IBS.

    Tratto patogenetico

    La malattia intestinale è classificata in base al tratto patogenetico secondo il tipo di feci. C'è IBS con una predominanza di stitichezza e IBS con una predominanza di diarrea.

    Sintomi della sindrome dell'intestino irritabile con stitichezza:

    • Difficile da svuotare in metà tempo
    • Sentirsi opachi, dolori lancinanti, spesso brucianti e scoppiati. Sorgono a causa della stagnazione delle masse fecali, che danneggiano le pareti intestinali.
    • Feci dure e per lo più ovini (sotto forma di pellet).
    • C'è un ostacolo giusto prima che venga defecato.

    Sintomi della sindrome dell'intestino irritabile con diarrea:

    • Dolori addominali caratteristici dopo aver mangiato o durante i pasti
    • Disturbi della vescica
    • I gas si formano più spesso prima di mezzogiorno
    • È scomodo e scomodo giacere sul lato sinistro
    • Dolore addominale dopo il risveglio al mattino. Il tempo del suo verificarsi è di solito fisso, ma la natura del disagio può variare ogni giorno.
    • mal di testa
    • Problemi respiratori, mancanza di respiro.

    Sindrome dell'intestino irritabile (IBS)

    Quando è il colon che è interessato, i segni di questo possono essere i seguenti:

    • I dolori sono penetranti
    • La diarrea e la stitichezza si alternano costantemente, accompagnate da sensazioni spiacevoli.
    • distensione addominale

    L'IBS è trattato allo stesso modo dell'IBS, con solo alcune differenze nella dieta.

    trattamento

    Nel mondo moderno, la sindrome dell'intestino irritabile viene trattata quasi senza problemi. Se il tempo di rilevare la presenza della malattia, allora puoi facilmente farcela.

    Durante il trattamento, bisogna prendere in considerazione il tipo di sindrome e scegliere i metodi per sbarazzarsi della malattia e i farmaci adatti al tipo specifico di malattia.

    Prima di andare dal dottore

    Prima di andare in clinica o in ospedale, il futuro paziente deve annotare o ricordare bene tutti i suoi sintomi, senza perdere alcuna informazione. Se è contemporaneamente preoccupato per qualcos'altro, apparentemente estraneo all'IBS, anche questo dovrebbe essere preso in considerazione.

    Dovresti anche pensare a quali farmaci sono stati assunti di recente, se sono state consumate vitamine e integratori alimentari.

    Ricorda che il trattamento della sindrome non è solo il compito del medico, ma anche il tuo. Grande attenzione nel liberarsi della malattia dovrà pagare autocontrollo e pazienza.

    Trattamento di pazienti con una predominanza di stitichezza

    La sindrome dell'intestino irritabile con costipazione viene trattata in due fasi:

    • Il primo è quello di chiarire la diagnosi e sbarazzarsi dei sintomi il più possibile.
    • Il secondo è la dieta diretta, la dieta e l'uso di droghe mediche.

    diagnostica

    È necessario chiarire la diagnosi per escludere altre malattie e non confonderle con IBS. Spesso si verifica confusione e i sintomi indicano una malattia più grave (cancro intestinale).

    È necessario assicurarsi che il paziente non abbia contemporaneamente i seguenti disturbi: colite ulcerosa, infezione nell'intestino, morbo di Crohn. Il processo di trattamento della sindrome dell'intestino irritabile può solo aggravarli.

    Pertanto, è necessario innanzitutto sbarazzarsi di queste malattie il prima possibile o scegliere un metodo di trattamento che sia il più sicuro possibile per il paziente.

    dieta

    La dieta con IBS dovrebbe includere nutrienti: lipidi, proteine, carboidrati. Dovrebbe essere escluso il cibo che provoca il processo di fermentazione e decomposizione nell'intestino. Anche i prodotti e le stoviglie che contengono grandi quantità di colesterolo e oli essenziali non sono raccomandati.

    Aumentare la quantità di fibra consumata. Per questo, mangia più porridge di orzo perlato e grano saraceno, miglio.

    Il giorno in cui devi consumare fino a 2700 kcal.

    Alimenti e piatti consentiti nel trattamento della sindrome dell'intestino irritabile:

    • Prodotti lattiero-caseari fermentati (kefir, fiocchi di latte)
    • uova
    • Marmellata di miele
    • Pesce e carne con non troppo grasso
    • Cereali e pane, anche crusca
    • Burro e olio vegetale
    • Frutta e verdura fresca
    • Composti e decotti
    • Frutta secca (prugne e albicocche secche)
    • Semole: grano saraceno, miglio, orzo perlato

    Nel trattamento di questa malattia non è consigliabile mangiare il porridge di riso, in quanto è povero di fibre alimentari.

    È vietato consumare nel cibo:

    • Cacao e cioccolato
    • ciambella
    • gelatina
    • Caffè e tè forti

    È meglio fare vapore o bollire. È meglio non consumare fritti nel trattamento della sindrome dell'intestino irritabile. Ciò appesantirà ulteriormente il tratto gastrointestinale affetto dalla malattia.

    medicina

    Il trattamento dell'IBS con una predominanza di stitichezza comporta anche l'uso di alcuni farmaci terapeutici.

    Il trattamento è complesso e di solito vengono prescritti contemporaneamente dieta e farmaci. Se la stitichezza sullo sfondo dell'IBS è iniziata a causa di esaurimento nervoso, depressione o stress, vengono prescritti anche gli agenti che regolano lo stato psico-emotivo del paziente.

    Farmaci prescritti per IBS:

    • Probiotici - ripristinare la microflora intestinale
    • Lassativi: aiutano a rimuovere le feci stagnanti dal corpo (lattulosio, bisacodile, senna)
    • Antispasmodici - affrontare il dolore, rilassare i muscoli dell'intestino (alverina citrato)

    Se necessario, prescritto antidepressivi. Per domande sul loro uso, è necessario consultare un medico, in quanto vi sono farmaci che possono causare ancora più dolore nell'area dell'intestino irritabile.

    Altri trattamenti

    Oltre ai farmaci e alle diete vengono utilizzati i seguenti trattamenti, che sono aggiuntivi:

    • fisioterapia
    • Ginnastica terapeutica
    • ipnoterapia

    Come posso alleviare la condizione di IBS

    • Fai sport, sii fisicamente attivo
    • Vai in bagno solo quando il corpo ne ha bisogno. Non forzarti a defecare.
    • C'è cibo in programma, masticare bene il cibo, non mangiare una grande quantità di cibo subito.
    • Durante un movimento intestinale non devi sforzarti, dovresti rilassarti e non avere fretta: il corpo stesso stabilirà il ritmo.

    prevenzione

    Per evitare l'apparizione della sindrome, seguire le regole di base:

    • Osserva il regime quotidiano, non esagerare.
    • Regola la tua dieta: inserisci cibi più sani, elimina quelli nocivi
    • Guarda la vita con più calma, non andare troppo oltre, non sottoporti a stress. Quindi normalizzi il tuo stato psico-emotivo
    • Spostati ogni giorno Fai una lista di esercizi fisici che sicuramente farai.

    complicazioni

    Quando un paziente è troppo tardi per chiedere aiuto a un istituto medico, è impegnato nell'auto-trattamento, o i metodi prescritti dal medico non aiutano, possono insorgere complicazioni che in seguito saranno molto difficili da curare.

    Pertanto, non si dovrebbe mai ignorare i sintomi. Disagio costante nel tratto gastrointestinale, frequenti sollecitazioni in bagno, incapacità di svuotarlo - chiari segni che possono solo aggravare la condizione umana, se non prestano attenzione.

    Le complicazioni sono solitamente sotto forma di necrosi intestinale o sanguinamento. La coprostasi è particolarmente pericolosa.

    I suoi segni evidenti sono:

    • Mancanza di appetito
    • Nausea sul cibo
    • incontinenza
    • Rezi nello stomaco
    • vomito
    • Ostruzione intestinale
    • Coscienza, allucinazioni
    • Letargia, sonnolenza

    Se il paziente peggiora e vi sono segni di complicazioni, è necessario visitare immediatamente una struttura sanitaria. In casi particolarmente trascurati, chiamano un'ambulanza, perché il paziente è quasi incapace di muoversi autonomamente.

    Pertanto, si raccomanda di monitorare sempre la vostra salute e non correre malattie così pericolose. Prestare sempre attenzione ai segni evidenti e farsi curare in tempo per eliminare con successo la sindrome dell'intestino irritabile con costipazione.

    http://zaporx.ru/bolezni/srk.html

    Trattamento completo della sindrome dell'intestino irritabile

    La sindrome dell'intestino irritabile, o in un altro IBS, sono anomalie funzionali persistenti nell'intestino, con conseguente disagio cronico, dolore e crampi nell'addome e accompagnate da cambiamenti nella frequenza delle feci e dalla coerenza in assenza di cause organiche.

    Nonostante l'estrema prevalenza della sindrome dell'intestino irritabile, circa il 75% della popolazione adulta non si considera malata e non cerca aiuto medico. Nell'occorrenza e lo sviluppo della malattia hanno disturbi psico-emotivi.

    Cos'è IBS?

    La sindrome dell'intestino irritabile è una malattia che si manifesta con dolore addominale in combinazione con una rottura dell'intestino.

    Al suo centro, questa patologia è un disturbo cronico intestinale con una violazione delle sue funzioni senza una ragione apparente. Questo fenomeno è accompagnato da dolore addominale, feci anormali, disagio e non sono state rilevate reazioni infiammatorie o lesioni infettive.

    Pertanto, l'IBS è una condizione in cui l'intestino sembra normale, ma non funziona normalmente.

    Molto spesso questa patologia colpisce persone dopo 20 anni, il 40% dei pazienti di età compresa tra 35-50 anni. La prevalenza della sindrome è del 15-25% delle donne e del 5-18% degli uomini. Inoltre, il 60% dei pazienti non cerca assistenza medica, il 12% si rivolge a medici di medicina generale, il 28% a gastroenterologi.

    Medicina cause organiche sconosciute della sindrome. Secondo numerosi studi clinici, i fattori che provocano la comparsa di IBS sono:

    • Interruzione delle connessioni neurali tra l'intestino e la parte del cervello che controlla il normale funzionamento del tratto gastrointestinale
    • Compromissione della motilità L'aumento della motilità porta spesso alla diarrea, mentre la motilità ritardata provoca lo sviluppo di stitichezza.
    • Disbiosi: aumento della crescita batterica nell'intestino tenue. Possono comparire batteri nocivi insoliti per l'intestino, che portano a flatulenza, diarrea, perdita di peso.
    • Mancanza di alimenti ricchi di fibre alimentari
    • Disturbo alimentare. La sindrome dell'intestino irritabile molto probabilmente infastidirà le persone che preferiscono cibi piccanti e grassi, consumano grandi quantità di caffè e tè forte e bevande alcoliche.
    • Anche la predisposizione ereditaria non è scontata: la sindrome è più frequente nelle persone i cui genitori soffrono di questo disturbo.
    • Infezioni intestinali sono trigger nel 30% dei pazienti.

    I sintomi della sindrome dell'intestino irritabile

    Le principali manifestazioni della sindrome dell'intestino irritabile sono dolore, fastidio addominale e feci anormali. Spesso nelle feci si può vedere una grande quantità di muco. Uno spasmo di varie parti dell'intestino viene osservato in modo non permanente e può cambiare la localizzazione in giorni diversi.

    I sintomi più comuni negli adulti:

    • Dolori addominali e crampi che scompaiono dopo lo svuotamento.
    • La diarrea o la stitichezza possono spesso alternarsi.
    • Distensione addominale e gonfiore.
    • Eccessiva flatulenza (flatulenza).
    • Improvvisamente bisogno di andare in bagno.
    • Sentirsi pieno di intestini, anche se sei appena andato in bagno.
    • Sensazione di non aver completamente svuotato l'intestino.
    • La secrezione di muco dall'ano (il muco chiaro prodotto dall'intestino, normalmente non dovrebbe risaltare).

    I sintomi di irritazione possono comparire immediatamente dopo un pasto o in una situazione stressante. Nelle donne, i sintomi di IBS possono verificarsi prima delle mestruazioni.

    La presenza di almeno due sintomi aggiuntivi descritti di seguito dovrebbe confermare l'IBS:

    • Cambiamenti nel processo di svuotamento - improvviso forte impulso, sensazione di svuotamento incompleto dell'intestino, necessità di affaticare fortemente durante lo svuotamento dell'intestino.
    • Gonfiore, tensione o pesantezza allo stomaco.
    • I sintomi peggiorano dopo aver mangiato (diventando più pronunciato).
    • Il muco è secreto dall'ano.

    Ci sono tre tipi principali di sindrome dell'intestino irritabile: con una predominanza di stitichezza, con una predominanza di diarrea e con una predominanza di dolore.

    • frequente necessità di defecare durante e dopo i pasti,
    • sullo sfondo delle feci liquide, il dolore scompare immediatamente dopo lo svuotamento,
    • dolore all'addome dopo aver mangiato, nella parte bassa della schiena e nelle parti laterali dell'addome appena sotto l'ombelico,
    • difficoltà a urinare.
    • La sindrome dell'intestino irritabile con stitichezza causa dolore, che non è localizzato in un posto, ma si dissipa.
    • Il personaggio parossistico lascia il posto al piagnisteo.
    • Spesso c'è amaro in bocca, nausea, flatulenza.
    • dolori crampi (raramente punti o dolori) nell'addome, che scompaiono immediatamente dopo lo svuotamento;
    • diarrea - diarrea, stitichezza e alternanza;
    • quando sollecita a sgabello, il paziente ha la sensazione che non sarà in grado di trattenere le sue feci nell'intestino;
    • distensione addominale, produzione di gas;
    • durante le feci, il muco bianco o chiaro sarà espulso.

    I segni di questa malattia compaiono anche dopo una forte tensione di natura intellettuale ed emotiva, eccitazione, paura. Tuttavia, con la normalizzazione dello stato mentale di una persona, scompaiono.

    Segni che dovrebbero allertare

    I sintomi dovrebbero essere allarmanti perché non sono caratteristici della sindrome dell'intestino irritabile:

    • se la malattia ha avuto inizio nella vecchiaia;
    • se compaiono sintomi acuti - l'IBS non è acuta, è una malattia cronica;
    • perdita di peso corporeo, perdita di appetito sanguinamento dall'ano, diarrea con dolore, steatorrea (grasso nelle masse fecali);
    • alta temperatura corporea;
    • intolleranza al fruttosio e intolleranza al lattosio, intolleranza al glutine;
    • presenza di malattie infiammatorie intestinali o cancro nei parenti.

    diagnostica

    Se hai problemi con l'intestino descritto nell'articolo, devi contattare un gastroenterologo. I sintomi della sindrome dell'intestino irritabile sono simili ai sintomi di altre malattie gastrointestinali, pertanto, al fine di fare una diagnosi corretta e determinare come trattare gli intestini, è necessario un esame completo in accordo con gli standard.

    Per la diagnosi, devi passare:

    • Analisi del sangue generale Consente di rilevare l'anemia come manifestazione di sanguinamento latente e un aumento del numero di leucociti, che indica la presenza di infiammazione.
    • Il test del sangue occulto fecale aiuterà a determinare anche il sanguinamento che non è visibile agli occhi e l'aumento della perdita di grasso dalle feci indica la presenza di pancreatite.
    • Lo studio degli ormoni tiroidei (per negare iper- o ipotiroidismo);
    • Test di carico del lattosio (per sospetto deficit di lattasi);
    • Gastroscopia con biopsia dalla parte discendente del duodeno (in caso di sospetta malattia celiaca della malattia di Whipple, eccessiva crescita batterica);
    • L'ecografia addominale e l'ecografia intestinale consentono di identificare molte gravi malattie degli organi interni, tra cui alcuni tumori;
    • Radiografia. La fluoroscopia a contrasto con il bario viene talvolta utilizzata per ottenere un'immagine del rilievo dell'intestino crasso.
    • Colonscopia e sigmoidoscopia (studi strumentali). Nominato in caso di tumori sospetti, malattia infiammatoria intestinale, anomalie dello sviluppo, diverticoli.
    • Tomografia computerizzata La TC addominale e pelvica può aiutare ad eliminare o rilevare altre cause dei sintomi.

    Eliminando possibili malattie e facendo una diagnosi, il medico determina i metodi di trattamento. Dopo la fine del corso principale, viene condotto un secondo studio.

    Trattamento dell'intestino irritabile negli adulti

    La terapia combinata nel trattamento della sindrome dell'intestino irritabile include l'uso di farmaci in combinazione con la correzione di stati psico-emotivi e una certa dieta.

    Quando la condizione non è esacerbata, prima di ricorrere alla correzione medica, puoi provare ad aderire alle seguenti raccomandazioni:

    • Riconsiderare lo stile di vita;
    • Regolare la potenza;
    • Per escludere il tabacco e le bevande contenenti alcol;
    • L'esercizio dovrebbe essere quotidiano, ma fattibile;
    • Più tempo da trascorrere all'aria aperta, solo a piedi.

    Tali semplici consigli sono in grado di aiutare a far fronte allo squilibrio del sistema nervoso e risolvere i problemi intestinali quando "crescono" fuori dalla testa.

    farmaci

    Omeopatia o farmaci per l'intestino irritabile sono selezionati sulla base della predominanza dei sintomi: stitichezza, diarrea o presenza di dolore.

    1. Antispastici. Alleviare lo spasmo muscolare, riducendo l'intensità delle manifestazioni dolorose. I farmaci più popolari: Mebeverin, Sparex, Nyaspam.
    2. Farmaci astringenti ("Almagel", "Tanalbin", "Smekta"). Sono prescritti per esacerbare la sindrome dell'intestino irritabile e la diarrea.
    3. Probiotici. ("Hilak-Forte", "Laktovit", "Bifiform"). Con l'aiuto di batteri benefici, gli intestini vengono regolati.
    4. I sorbenti sono in grado di ridurre la formazione di gas: Polysorb, Polyphepanum, Filtrum, Enterosgel.
    5. L'addolcimento delle feci è fornito con preparati di lattulosio: Duphalac, Portolac, Goodluck. Loro, senza entrare nel sangue, possono cambiare la consistenza della massa fecale.
    6. Mezzi della categoria dei lassativi di tipo osmotico: Macrogol, Forlax, Lavacol, Relaxax, Expal. Questi fondi danno effetto in 2-5 ore.
    7. Con IBS con diarrea. Fino a tre volte al giorno prima dei pasti, puoi prendere una compressa di Difenxilato o Loperamide. Questi strumenti aiutano a rallentare la motilità intestinale. Smectu può essere usato per eliminare la diarrea.
    8. Spesso, gli esperti prescrivono antibiotici per IBS. Il trattamento della sindrome dell'intestino irritabile viene effettuato con l'aiuto di questi potenti farmaci. Solo finora non è stato stabilito il beneficio degli antibiotici durante questa malattia. I medici di solito credono che sia così possibile ridurre il numero di agenti patogeni nel tratto gastrointestinale.
    9. Antidepressivi: in caso di grave ansia, apatia, disturbi comportamentali e riduzione dell'umore, l'uso di antidepressivi dà l'effetto migliore: Amitriptilina, Prozac, Zoloft, Eglonil e altri. Tutti i farmaci devono essere assunti almeno 3 mesi, sempre con altri farmaci e psicoterapia.

    Quando si assumono farmaci è importante monitorare lo stato dell'intestino. Se c'è una violazione, dovresti parlare con il tuo medico della possibilità di sostituire il farmaco.

    psicoterapia

    Dato che la patologia è accompagnata dallo stress, le sedute psicoterapeutiche aiuteranno a migliorare il tuo benessere. Uno psicoterapeuta specializzato è coinvolto nel processo di trattamento e assegna antidepressivi, calmanti e, dopo averlo consultato, contribuirà a far fronte a situazioni stressanti.

    L'attività fisica, le passeggiate e l'aerobica sono raccomandate per i pazienti con sindrome dell'intestino irritabile. Corsi di fisioterapia spesso prescritti. Inoltre, è auspicabile normalizzare il regime del giorno, abbandonare attività ricche di situazioni stressanti, cercare di evitare lo stress emotivo e l'ansia.

    Spesso, i pazienti con IBS hanno generalmente paura di mangiare qualcosa e cercano di tagliare il più possibile la gamma di prodotti. Ma questo non è corretto. Al contrario, la dieta dovrebbe essere il più varia possibile, tenendo conto delle peculiarità del lavoro del tratto digestivo di ciascun paziente. Poiché la mancanza di alcune sostanze, come magnesio, zinco, omega 3 e acidi grassi omega 6, porta a un deterioramento della mucosa intestinale.

    Evitare cibi problematici - se si scopre che alcuni alimenti dopo il consumo fanno peggiorare i sintomi dell'IBS, si dovrebbe evitare di consumarli.

    I sintomi più comuni possono causare i seguenti alimenti:

    • alcol,
    • cioccolato,
    • bevande contenenti caffeina (tè, caffè),
    • bevande gassate
    • droghe contenenti caffeina,
    • latticini
    • prodotti contenenti sostituti dello zucchero (sorbitolo e mannitolo).

    Il menu deve essere presente:

    • succo di mirtillo diluito, composte, tè;
    • brodi di pollame;
    • la pasta;
    • verdure bollite o al forno: patate, carote, pomodori;
    • porridge, primi piatti.

    Si possono distinguere i seguenti prodotti, che sono consigliati per essere significativamente limitati, ed è meglio eliminarli del tutto. Tale influenza di prodotti è annotata:

    • stimolare la comparsa di diarrea: mele, prugne, barbabietole, alimenti ricchi di fibre;
    • aumentare flatulenza e flatulenza: legumi, pasticcini, cavoli, noci, uva;
    • contribuire alla stitichezza: cibi fritti e cibi grassi.

    Dieta per la sindrome dell'intestino irritabile con costipazione

    Con la stitichezza frequente, prima di tutto, dovresti evitare il cibo che ha un effetto fissante che irrita il tratto digestivo e causa la fermentazione. In questo caso, la nutrizione in caso di sindrome dell'intestino irritabile consiste nell'eliminazione di prodotti simili e nell'introduzione nella dieta del cibo, che migliora la funzione motoria dell'intestino.

    I principi di base della dieta n. 3 di Pevzner non differiscono da quanto sopra:

    • È vietato l'uso: carne affumicata, carne grassa, pasta frolla, uova fritte, pasta, riso, legumi, funghi, cipolle, aglio, cavoli, ravanelli, mele cotogne, corniolo, prodotti contenenti grassi;
    • permesso: verdure al vapore e bollite, latticini, grano saraceno, semole di uova, miglio, carne magra o al vapore e pesce, crusca, pane integrale, frutta secca, frutta dolce e bacche.

    In alcuni casi, il supporto psicosociale e la dieta sono un trattamento efficace per la sindrome dell'intestino irritabile e il successivo trattamento farmacologico non è affatto richiesto.

    Dieta per IBS con diarrea

    Di solito, in questa situazione, la tabella è assegnata al numero 4, che alla fine si inserisce senza problemi nella tabella numero 2. È necessario limitare quegli alimenti e piatti che stimolano l'irritazione intestinale, così come i processi secretori nello stomaco, fegato e pancreas. Dopotutto, facendo così conducono alla putrefazione e alla fermentazione, che provoca lo sviluppo di sintomi spiacevoli.

    • Cibo preso in certe ore, seduto su una sedia, lentamente in un'atmosfera rilassata.
    • Dare la preferenza al cibo cotto a bagnomaria nel forno o sulla griglia.
    • Utilizzare oli commestibili o burro aggiunto a fine cottura.
    • Spezie, sottaceti, condimenti, piatti piccanti,
    • Frutta, verdura,
    • Pane di segale,
    • Latticini freschi, latte,
    • Carne e pesce grassi,
    • Bevande fredde
    • Baking.

    Rimedi popolari

    Il trattamento della sindrome dell'intestino irritabile può essere effettuato con estratti di erbe acquistati da una farmacia o preparati in modo indipendente.

    1. La radice di liquirizia, semi di lino, radice di burnet, corteccia di olivello spinoso, frutti di ciliegio, foglie di mirtillo, semi di erba e aneto e semi di cumino influenzano in modo efficace le condizioni dei pazienti.
    2. Quando nausea, vomito e coliche intestinali aiutano il succo di patata fresco. Per alleviare l'infiammazione delle pareti in IBS, rilassare la tensione muscolare intestinale aiuterà un decotto di una miscela di menta piperita, camomilla, hydraestis, Althea, Dioscorea.
    3. L'infusione di spine lascia con costipazione. Versare un cucchiaio di materie prime in un thermos, quindi versarvi un bicchiere di acqua bollita. Lascia stare, quindi prendi mezzo bicchiere tre volte al giorno per almeno una settimana.
    4. Quando la stitichezza può aiutare a piantare semi. Per fare questo, 2 cucchiai da dessert di semi dovrebbero essere immersi in 100 ml di acqua per 30 minuti, dopo di che dovrebbero essere mangiati.
    5. A volte vengono utilizzate infusioni a base di bucce di melograno per la diarrea. Un cucchiaio di croste secche versare 250 ml di acqua bollente e infondere fino al rosa. Dovrebbe essere consumato alla volta.

    Ma non tutti i mezzi sono ugualmente buoni in presenza di diversi sintomi della malattia. così:

    • In presenza di stitichezza, è possibile utilizzare infusi e decotti a base di radice di liquirizia, corteccia di olivello spinoso, ortica, finocchio, camomilla.
    • Quando la diarrea aiuta il Potentilla bianco, serpentino, salvia, mirtillo, pappa.
    • Alleviare spasmi e dolore aiuta la valeriana, il finocchio, la menta, il cumino.
    • Per eliminare la flatulenza usate anice, cumino, finocchio, camomilla.

    Le prospettive per la sindrome dell'intestino irritabile sono favorevoli: quando non sviluppa complicazioni gravi, non riduce l'aspettativa di vita. Modificando leggermente la dieta e l'attività fisica e, cosa più importante, l'atteggiamento verso la vita verso uno più ottimista, si possono ottenere cambiamenti positivi evidenti nel proprio benessere.

    prevenzione

    L'intestino irritabile si riferisce alla malattia, che non può essere prevenuta, e con la manifestazione di un completamente guarito.

    Come misura preventiva è raccomandato:

    • Regolare allenamento psicologico e auto-allenamento finalizzato a ridurre la suscettibilità allo stress.
    • Modalità di alimentazione corretta. È necessario assumere il cibo 4-5 volte al giorno, limitando cibi grassi e contenenti caffeina. Si consiglia l'uso di alimenti ricchi di fibre alimentari e di prodotti a base di acido lattico con prebiotici.
    • Esercizio regolare al dosaggio.
    • Rifiuto di uso irragionevole di droghe per il trattamento di diarrea, costipazione.

    La sindrome dell'intestino irritabile è difficile da chiamare una malattia patologica - è piuttosto una condizione specifica del corpo. E non importa quali farmaci verranno prescritti da un medico: è più importante imparare come controllare le proprie emozioni, normalizzare il ritmo della vita, regolare la dieta.

    In ogni caso, i pazienti con IBS non dovrebbero iniziare la malattia, tenere conto delle loro caratteristiche individuali al momento di elaborare il menu, non cercare consigli e rimedi popolari sui forum di Internet e, nel tempo, chiedere aiuto agli specialisti.

    La sindrome dell'intestino irritabile, o in un altro IBS, sono anomalie funzionali persistenti nell'intestino, con conseguente disagio cronico, dolore e crampi nell'addome e accompagnate da cambiamenti nella frequenza delle feci e dalla coerenza in assenza di cause organiche. È anche più probabile che non si tratti di una malattia, ma di una sindrome che ha una base psicologica e si pone come risultato della reazione dell'intestino troppo sensibile allo stress e ad altre situazioni di vita avverse.

    L'IBS è considerata una delle malattie più comuni al mondo, colpisce fino al 20% della popolazione adulta della Terra. I medici dicono che la sindrome compare spesso tra i 25 ei 40 anni, sebbene spesso inizi nell'infanzia e nell'adolescenza. I rappresentanti del sesso debole hanno questa patologia il doppio delle volte degli uomini. Si noti che nella maggior parte dei casi, le persone con la sindrome dell'intestino irritabile non cercano aiuto medico in tempo, poiché sentono che l'indisposizione è il risultato della malnutrizione o delle caratteristiche fisiologiche del corpo.

    Cause di IBS (sindrome dell'intestino irritabile)

    Oggi, la maggior parte dei medici crede che il motivo principale che causa IBS sia lo stress e il sovraccarico psico-emotivo. Le emozioni negative costanti, la depressione, l'ansia, i disturbi di panico influenzano negativamente lo stato del sistema nervoso, mantenendolo costantemente in uno stato eccitato.

    Questo porta a compromissione della motilità intestinale e eccessiva sensibilità del suo guscio interno a qualsiasi effetto avverso. In tali condizioni, anche gli errori minori in una dieta normale o l'uso di un particolare prodotto possono causare sintomi IBS. Inoltre, ci sono una serie di possibili cause di dolore e disagio. Questo è:

    • Interruzione delle connessioni neurali tra l'intestino e la parte del cervello che controlla il normale funzionamento del tratto gastrointestinale
    • Disfunzione della motilità intestinale L'aumento della motilità porta spesso alla diarrea, mentre la motilità ritardata provoca lo sviluppo di stitichezza.
    • Disbiosi: aumento della crescita batterica nell'intestino tenue. Possono comparire batteri nocivi insoliti per l'intestino, che portano a flatulenza, diarrea, perdita di peso.
    • Predisposizione genetica. Si sviluppa più spesso in coloro le cui famiglie soffrono di questa sindrome.
    • Gastroenterite batterica in combinazione con disturbi psicologici
    • L'uso di prodotti declassati
    • Eccesso di cibo, cibi troppo grassi
    • Mangiare prodotti che causano un'eccessiva formazione di gas
    • Mancanza di alimenti ricchi di fibre alimentari
    • Abuso di caffè, bevande gassate e alcoliche

    Più dei fattori sopra citati causeranno il verificarsi dell'IBS, più i suoi sintomi saranno pronunciati.

    Sintomi della malattia

    I sintomi dell'intestino irritabile di solito compaiono dopo aver mangiato e hanno un carattere parossistico. Il disagio e il dolore durano da due a quattro giorni, dopodiché scompaiono senza lasciare traccia. La presenza di questa malattia è indicata nel caso in cui i sintomi persistano per un lungo periodo (più di un mese) o si manifestino manifestazioni spiacevoli e dolorose negli ultimi tre mesi e ogni mese si protraggono per 2-3 giorni consecutivi.

    • Crampi addominali e dolore che vanno via dopo le feci. La natura del dolore vagante, il paziente non può determinare con precisione il luogo della sua localizzazione
    • Stitichezza (feci meno di tre volte a settimana) o diarrea (feci più di tre volte al giorno), in alcuni casi, queste condizioni possono alternarsi
    • Formazione eccessiva di gas (flatulenza)
    • Gonfiore e distensione addominale
    • Spinta improvvisa e intensa per defecare
    • Sensazione di movimenti intestinali incompleti dopo le feci
    • L'aspetto del muco nelle feci

    Oltre a questi sintomi, ci sono segni generali della malattia che non sono correlati ai sintomi intestinali:

    • Ansia e depressione, mal di testa
    • Alta stanchezza, disturbi del sonno
    • Dolore lombare, disturbi del ritmo cardiaco
    • Diminuzione della libido
    • Frequenti sollecitazioni e disagi durante la minzione
    • Disturbi autonomici
      a (sensazione di freddo, nodo in gola, difficoltà di respirazione)

    Segni di irritazione dell'intestino possono comparire immediatamente dopo un pasto o in una situazione stressante. Nelle donne, i sintomi di IBS possono verificarsi prima delle mestruazioni.

    Classificazione della sindrome dell'intestino irritabile

    A seconda del sintomo che sta conducendo, l'irritazione intestinale è divisa in tre tipi:

    1. IBS con diarrea
    2. IBS con una predominanza di stitichezza
    3. IBS, accompagnato da dolore addominale spasmodico e flatulenza
    Come è la diagnosi di IBS?

    Dal momento che la malattia non causa cambiamenti patologici nel tratto gastrointestinale, non esiste un singolo test per determinare la malattia. Per diagnosticare un disturbo, un medico esperto deve escludere altre possibili malattie con sintomi simili. Se sono disponibili almeno due dei sintomi elencati di seguito, lo specialista può suggerire che i pazienti abbiano IBS:

    • Il paziente lamenta stitichezza o diarrea, dolore o gonfiore che scompare dopo le feci
    • Frequente impulso improvviso alle feci, sensazione di svuotamento incompleto dell'intestino dopo di esso, comparsa di muco nelle feci
    • I sintomi spiacevoli sono più pronunciati dopo aver mangiato.

    Avendo identificato questi sintomi, il medico può prescrivere una serie di studi per aiutare a confermare la diagnosi. Analisi generale e biochimica del sangue. Lo studio determinerà il numero di elementi del sangue come globuli bianchi, globuli rossi, piastrine. La velocità di eritrosedimentazione (ESR) e il numero di globuli bianchi indicano se esiste un processo infettivo nel corpo.

    Analisi delle feci. Consente di eliminare la presenza nelle feci di sangue o parassiti che possono causare sintomi simili a manifestazioni di IBS.

    Analisi celiaca Aiuterà ad eliminare la malattia del tratto digestivo, come la malattia celiaca. Viene eseguito un esame del sangue per testare la risposta immunitaria del corpo al glutine. Tale reazione porta a danni all'intestino tenue e causa frequenti attacchi di diarrea e digestione compromessa.

    Colonscopia e rectoromonoscopy. La colonscopia viene utilizzata per studiare il retto e il colon e la sigmoidoscopia consentirà di esaminare il retto e il colon sigmoideo. Tali esami vengono eseguiti dopo la preparazione speciale del paziente, le procedure sono eseguite in un istituto medico da specialisti esperti.

    RM e tomografia computerizzata. Assegnare al fine di eliminare gravi malattie come ostruzione intestinale, calcoli fecali, infiammazione di appendicite o cancro.

    Trattamento dell'IBS (sindrome dell'intestino irritabile): farmaci e rimedi popolari

    La terapia combinata nel trattamento della sindrome dell'intestino irritabile include l'uso di farmaci in combinazione con la correzione di stati psico-emotivi e una certa dieta.

    La terapia farmacologica per IBS include l'uso dei seguenti farmaci:

    1. Probiotici (Bifidum e Lactobacterin, Hilak-forte, Bifiform). I loro medici consiglieranno di ricevere prima. Questi farmaci sono additivi alimentari, che includono batteri benefici che regolano il lavoro dell'intestino e sono necessari per il suo funzionamento e la corretta digestione. L'uso regolare dei probiotici riduce i sintomi della malattia e raggiunge la loro completa scomparsa.
    2. Antispastici. Alleviare lo spasmo muscolare, riducendo l'intensità delle manifestazioni dolorose. I farmaci più popolari: Mebeverin, Sparex, Nyaspam.
    3. Lassativi (Citrudel, Metamucil, Duphalac). Assegnare con costipazione e prendere con molti liquidi. I preparati contengono fibre che, sotto l'azione dell'acqua, si gonfiano nello stomaco, aumentando il volume e la massa delle feci e contribuendo a sgabello facile e indolore.
    4. Con costipazione persistente, è necessario sviluppare un riflesso mattutino alla defecazione. La crusca di grano può aiutare in questo aumentando il contenuto di fibre alimentari nella dieta. Per stimolare la defecazione del mattino, dovresti prendere il lattulosio (Duphalac) uno per uno ogni giorno - due cucchiai da dessert. Ciò contribuirà a svuotare gli intestini ogni mattina.
    5. Rimedi per la diarrea (Imodium, Trimedat, Lopreamid). Questi farmaci sono prescritti per IBS, accompagnati da diarrea. I loro principi attivi riducono la motilità intestinale e addensano le masse fecali, garantendo feci normali. Tali farmaci non possono essere prescritti durante la gravidanza e in caso di sospetta infezione intestinale acuta.
    6. Farmaci astringenti (Smecta, Tanalbin). Assegnare con esacerbazione di diarrea. Con lo stesso scopo, prendi Maalox, Almagel.
    7. Antidepressivi (Amitriptilina, Imipramina). Nominato per eliminare la diarrea, il dolore neuropatico spiacevole e gli stati depressivi. Un effetto collaterale dell'assunzione di tali farmaci può essere la sonnolenza, la sensazione di secchezza delle fauci e la stitichezza. Se gli stati depressivi sono accompagnati da stitichezza, gli esperti raccomandano l'assunzione di Citalopram o Fluoxetina. Qualsiasi antidepressivo deve essere preso rigorosamente definito, tempo limitato, in dosaggi prescritti e sotto la supervisione del medico curante.

    psicoterapia

    Considerando il fatto che i fattori di stress svolgono un ruolo importante nell'insorgenza della malattia, la conduzione di interventi psicoterapeutici contribuirà a migliorare significativamente il benessere ea ridurre l'intensità dell'IBS. I pazienti con una diagnosi simile sono invitati a consultare uno psicoterapeuta. Le tecniche psicologiche ridurranno il livello di ansia, aiuteranno a evitare gli attacchi di panico, ti insegneranno a resistere alle situazioni stressanti e risponderanno adeguatamente ai problemi.

    L'ipnoterapia riduce con successo l'effetto della mente subconscia sull'aspetto di alcuni sintomi clinici della malattia. L'allenamento psicologico con tecniche di rilassamento consente di calmare e rafforzare il sistema nervoso. Lezioni di yoga, esercizi speciali di respirazione e meditazione insegneranno un rilassamento veloce e appropriato. E l'educazione fisica e la ginnastica medica aiuteranno a rafforzare il corpo e migliorare il sistema nervoso.

    Dieta con IBS: corretta alimentazione

    Quando la sindrome dell'intestino irritabile è un fattore molto importante è seguire una certa dieta. Dovrebbe contribuire al normale funzionamento dell'apparato digerente, ad essere equilibrato, ricco di vitamine e sostanze nutritive essenziali. Con la costipazione, una dieta corretta svolge una funzione purificante, con la diarrea, riduce l'indigestione. E 'necessario mangiare frazionalmente, in piccole porzioni, ogni tre o quattro ore, l'apporto calorico giornaliero non deve superare i 2500-2800 Kcal.

    Quando IBS dalla dieta è necessario escludere i prodotti che causano processi di decomposizione e fermentazione nel corpo, nausea e gonfiore. Preferisci cibi ricchi di proteine ​​e fibre alimentari e scartati quelli che il tuo corpo non tollera bene.

    Se la sindrome è accompagnata da stitichezza, nella dieta sono inclusi prodotti che migliorano la funzione motoria dell'intestino:

    • Pane nero e pane nero
    • Latticini di un giorno
    • Acqua gassata
    • Zuppe fredde di verdure
    • Carne magra e pesce
    • Verdure e frutta fresche e bollite (mele, crauti, albicocche, barbabietole, carote)
    • Olio vegetale e crema
    • Grano saraceno, orzo, porridge d'orzo
    • Marmellata, miele, decotti di frutta secca

    Quando costipazione, escludere dalla farina di dieta e dolciumi da pasticceria, baci, zuppe mucose, porridge passato, cioccolato, caffè forte, tè. Se durante la stitichezza tormenta meteorismo, latte intero, pane di segale, legumi, uva, cavoli, patate vengono rimossi dalla dieta.

    Per migliorare la motilità intestinale, i nutrizionisti consigliano di mangiare barbabietole, prugne, spremute fresche e succhi di frutta, carote e zucca. Rifiuti dai piatti caldi, dovrebbero essere serviti caldi. Se l'IBS si verifica con la diarrea, i prodotti inclusi nel menu giornaliero dovrebbero ridurre la peristalsi intestinale. Non puoi mangiare cibi che provocano il diradamento della sedia e stimolano la defecazione. Prodotti raccomandati per l'uso:

    • Cracker di grano, biscotti secchi
    • Cacao in acqua, tè forte, caffè nero
    • Prodotti a base di latte fermentato di tre giorni
    • Brodi di riso o di avena
    • Uova sode
    • Quantità limitata di burro

    Salsicce, zucchero, sale, spezie, condimenti, salse, piatti speziati e sottaceti vengono rimossi dalla dieta. Sono esclusi dal menu frutta, verdura, pesce grasso e carne, latte intero e prodotti caseari freschi, pane di crusca, prodotti di farina da pasticceria, bevande gassate. Il cibo è preso in piccole porzioni, il più spesso possibile, fino a sei volte al giorno. Una dieta a basso contenuto calorico non viene prescritta per un lungo periodo, poiché può causare carenza di vitamine e proteine ​​e portare all'esaurimento del corpo.

    Trattamento dell'IBS (sindrome dell'intestino irritabile) con metodi tradizionali

    Prima di usare la medicina tradizionale, dovresti consultare un gastroenterologo e il tuo medico ed evitare i fattori che scatenano l'insorgenza della sindrome. Cerca di astenervi dall'alcol e di fumare durante il trattamento, di mangiare correttamente ed evitare lo sforzo fisico e la tensione nervosa.

    • Trattamento della sindrome dell'intestino irritabile con le mele Mangiare mele riduce l'intossicazione, migliora la digestione e riduce i sintomi dell'IBS. Prova a mangiare almeno una mela al giorno.
    • Trattamento alla cannella e allo zenzero Questi componenti alleviano flatulenza e dolore. Possono aromatizzare una varietà di piatti.
    • Trattamento alla menta piperita Le foglie di menta possono essere aggiunte alle insalate o al decotto e bevute ogni giorno per un massimo di due bicchieri. Tale decotto rilassa i muscoli dell'intestino, riduce il dolore e allevia il meteorismo.
    • Trattamento dell'IBS raccolto da camomilla e spinoso. Per la preparazione del brodo terapeutico mescolare in parti uguali fiori di camomilla, corteccia di prugnolo, radice di valeriana e foglie di menta. Un solo art. 200 ml di acqua vengono versati in un cucchiaio di tale raccolta e messi in un bagno d'acqua per 15 minuti. Il decotto pronto deve essere filtrato e raffreddato. Prendi 50 ml. mattina e sera prima dei pasti. Questo decotto allevia gli spasmi intestinali, lenisce la sindrome del dolore e rafforza lo stomaco.
    • Collezione di trattamento di calendula e lime. Questa raccolta allevia bene i sintomi di IBS. Per la sua preparazione, i fiori di tiglio e di calendula sono presi in parti uguali, ad essi si aggiungono foglie di betulla, foglie di salvia e fiordalisi. La loro quantità dovrebbe essere due volte inferiore rispetto agli ingredienti originali. Preparare un decotto, per il quale 1 cucchiaio. Un cucchiaio della miscela viene versato su 200 ml di acqua e fatto bollire a bagnomaria per un quarto d'ora. Il brodo finito viene raffreddato e, dopo lo sforzo, beve un quarto di bicchiere due volte al giorno prima dei pasti.
    • Decotto medicinale di valeriana e camomilla. La collezione comprende quantità uguali di fiori di camomilla, radice di valeriana, frutti di finocchio e cumino, foglie di menta. Preparare un decotto, così come i precedenti. Lenisce bene il sistema nervoso, rilassa e allevia il dolore.
    • Raccolta di aneto Wormwood. Si prepara allo stesso modo e viene utilizzato allo stesso modo dei precedenti decotti. La collezione è preparata dai seguenti componenti: in uguali proporzioni prendete i semi di aneto, le foglie di assenzio e achillea. Tutto viene accuratamente miscelato e da questa miscela viene preparato un decotto.
    • Bene aiuta a sbarazzarsi di succo di aloe costipazione. Per farlo, le foglie carnose fresche della pianta sono schiacciate, spremendo il succo attraverso diversi strati di garza. In un bicchiere di acqua calda bollita, aggiungere 1 cucchiaino di succo di aloe e berla prima dei pasti.

    Quando la diarrea aiuta bene le piante medicinali come la salvia, il bianco d'argento, il serpentino, i mirtilli. Le tisane possono essere utilizzate per preparare brodi e infusi e preparare un tè forte con i mirtilli. Per alleviare il dolore aiuterà le erbe come finocchio, menta, valeriana. Con flatulenza pronunciata, anice, cumino e camomilla sono eccellenti.

    Prevenzione delle malattie

    Come misura preventiva per la sindrome dell'intestino irritabile, i medici consigliano di smettere di fumare e bere alcolici, mantenere uno stile di vita attivo, non mangiare troppo, includere cibi ricchi di fibre, fare esercizio fisico ed evitare situazioni stressanti.

    È necessario abbandonare alimenti che causano irritazione dell'intestino, mangiare pane integrale, prodotti caseari con bifidobatteri, bere fino a un litro e mezzo di liquidi al giorno. Questo aiuterà a raggiungere la normale funzione intestinale ed evitare sintomi spiacevoli.

    In ogni caso, i pazienti con IBS non dovrebbero iniziare la malattia, tenere conto delle loro caratteristiche individuali al momento di elaborare il menu, non cercare consigli e rimedi popolari sui forum di Internet e, nel tempo, chiedere aiuto agli specialisti. I medici condurranno l'esame necessario, aiuteranno a regolare il menu e prescriveranno tutti i farmaci necessari. Solo con sforzi congiunti si può raggiungere una salute migliore e conquistare la malattia.

    Recensioni sul trattamento di IBS

    Rivedere №1

    Per molto tempo ha sofferto di problemi intestinali. Non appena sono stato nervoso o sono entrato in una situazione spiacevole, i dolori addominali e l'irresistibile desiderio di svuotarmi hanno iniziato a tormentarmi. Il suo stomaco girava forte, la diarrea stava inseguendo. Ha avuto paura di andare in viaggio d'affari, di essere sulla strada da molto tempo, di andare a vari eventi. Quando si riferisce a un medico, gli è stata diagnosticata la sindrome dell'intestino irritabile, i farmaci raccomandati per la diarrea (Imodium) e una dieta speciale.

    Dieta mantenuta una settimana, anche perso peso in questo periodo. Seduto su zuppa di muco, porridge strofinato e pesce magro. Un paio di volte incluso nel menu di petto di pollo bollito. Ho dovuto rinunciare a frutta e succhi, pane e dolciumi. Ma tutto ha giovato. La condizione è migliorata. Sono stato sorpreso di essere stato inviato per un consulto con uno psicoterapeuta. Si è scoperto che i sintomi spiacevoli sono direttamente collegati allo stato psicologico.

    Costante esaurimento nervoso, stress e provocato il problema. Lo specialista ha insegnato tecniche che ti permettono di rilassarti in tempo, respirare correttamente e lanciare emozioni negative senza soccombere allo stress. Molto efficace! Ora ho imparato a controllare il mio stato mentale, ho trovato equilibrio nella vita e guardo tutto con occhi diversi. Il trattamento ha aiutato, non ci sono stati attacchi spiacevoli.

    Marina, 40 anni, Mosca

    Rivedi il numero 2

    Costantemente soffriva di stitichezza, fumava molto, era nervoso. Dopo il pasto, c'era una sensazione di distensione, dolore, lo stomaco gonfiato, tormentato da impulsi costanti, ma non c'era sedia. Divenne irritabile, tormentato da insonnia e mal di testa. Ho deciso che avevo dei seri problemi allo stomaco. Il medico ha rassicurato durante l'esame, dicendo che era solo irritazione dell'intestino e lassativi prescritti e una dieta speciale.

    Per i dolori consigliati antispastici. All'inizio ho bevuto pillole per ottenere uno sgabello normale, e ora mangio più frutta e verdura, bevo probiotici, molti liquidi e problemi di stitichezza sono spariti. Mi sento molto meglio, consiglio di non curarti di questi sintomi, ma di vedere un dottore.

    La sindrome dell'intestino irritabile è una condizione definita come una malattia funzionale dell'intestino che ha un carattere biopsicosociale. La base della manifestazione di questa malattia è l'interazione di due meccanismi diversi.

    Questa è una disfunzione psicosociale e sensomotoria, caratterizzata da problemi con l'attività motoria e la sensibilità viscerale dell'intestino. Per garantire il trattamento qualitativo di questa condizione, è necessario un approccio speciale alla diagnosi, alla diagnosi differenziale e alla fornitura del corretto corso di trattamento della malattia.

    Quindi, la sindrome dell'intestino irritabile non è una malattia, ma è una sindrome - un complesso di sintomi caratteristici del disturbo funzionale di questa sezione del tratto gastrointestinale. Disturbano una persona per più di un mese. I pazienti lamentano dolori addominali, difficoltà con la defecazione, stitichezza, diarrea, muco nelle feci, flatulenza.

    Perché si verifica la sindrome dell'intestino irritabile, e che cos'è? I disturbi del sistema gastrointestinale in IBS non sono una malattia indipendente. Se l'intestino è irritato, i motivi si trovano in vari disturbi funzionali del sistema digestivo.

    In caso di ricaduta o di rinnovamento di una condizione patologica simile a un intestino irritabile, che è già stato trattato, potrebbero esserci relazioni causali completamente diverse del disturbo degli organi digestivi.

    Per lo sviluppo di questa sindrome spesso predispongono:

    • stress frequente;
    • abuso fisico o sessuale;
    • infezioni intestinali;
    • predisposizione genetica.

    Il picco di incidenza della sindrome dell'intestino irritabile ricade sulla parte giovane della popolazione di 24-40 anni, sebbene vi siano frequenti casi di manifestazioni di patologia nell'adolescenza o persino nell'infanzia. Ci sono altre due donne con IBS rispetto agli uomini.

    Sintomi dell'intestino irritabile

    La sindrome dell'intestino irritabile può avere tre tipi di sintomi: con una prevalenza di disturbi del dolore addominale e aumento della formazione di gas, con una predominanza di stitichezza, con una predominanza di feci molli. Allo stesso tempo, nella maggior parte dei pazienti, i sintomi dell'IBS possono manifestarsi in varie combinazioni e cambiare nel tempo.

    Di conseguenza, questa gradazione è piuttosto condizionata. Le caratteristiche della patologia includono: a lungo termine, non progredendo nel tempo, il decorso della malattia, una varietà di manifestazioni, variabilità dei sintomi, il rapporto tra deterioramento della salute e situazioni stressanti, nonché errori nella dieta.

    I principali sintomi della sindrome dell'intestino irritabile negli adulti:

    1. Crampi addominali e dolore che vanno via dopo le feci. La natura del dolore è errante, il paziente non può determinare con precisione il luogo della sua localizzazione.
    2. Stitichezza (feci meno di tre volte a settimana) o diarrea (feci più di tre volte al giorno), in alcuni casi, queste condizioni possono alternarsi.
    3. Formazione eccessiva di gas (flatulenza).
    4. Gonfiore e distensione addominale.
    5. Spinta improvvisa e intensa per defecare.
    6. Sensazione di movimenti intestinali incompleti dopo le feci.
    7. L'aspetto del muco nelle feci.

    Tutti questi segni possono essere combinati tra loro. Ad esempio, la sindrome dell'intestino irritabile, accompagnata da diarrea, viene spesso sostituita dalla stitichezza e viceversa. I sintomi di solito preoccupano una persona più di tre mesi all'anno.

    A causa del fatto che la malattia si verifica sullo sfondo di shock emotivo, mal di testa, debolezza, dolore cardiaco, mal di schiena, perdita di sonno, minzione dolorosa, ecc, sono spesso associati ai sintomi sopra.Alcune patologie, come la colite ulcerosa o il morbo di Crohn, possono essere mascherate sotto la sindrome dell'intestino irritabile, quindi senza una diagnosi differenziale non è sufficiente.

    Ci sono quattro possibili opzioni per la sindrome dell'intestino irritabile:

    • sindrome dell'intestino irritabile con stitichezza (feci solide o frammentate in> 25%, feci molli o acquose nel 25%, feci solide o frammentate in> 25%);
    • forma mista di sindrome dell'intestino irritabile (feci dure o frammentate in> 25%, feci sciolte o acquose in> 25% di tutti i movimenti intestinali);
    • Forma indeterminata della sindrome dell'intestino irritabile (alterazioni insufficienti della consistenza delle feci per stabilire una diagnosi di sindrome dell'intestino irritabile con stitichezza, diarrea o una forma mista della malattia).

    Molto spesso, i segni di irritazione intestinale si verificano dopo aver mangiato, al momento dello stress, nelle donne durante le mestruazioni (o appena prima dell'inizio del sanguinamento mestruale).

    diagnostica

    Gli esperti della Fondazione di Roma hanno proposto criteri diagnostici per l'IBS: dolore o fastidio ricorrente nell'addome (apparso non meno di 6 mesi fa) almeno 3 giorni al mese negli ultimi 3 mesi, associato a 2 o più dei seguenti sintomi:

    1. Il dolore e il disagio diminuiscono dopo le feci;
    2. La comparsa di dolore e disagio coincise con un cambiamento nella frequenza delle feci;
    3. La comparsa di dolore e disagio coincise con il cambiamento della forma (aspetto) della sedia.
    4. Il disagio si riferisce a qualsiasi disagio diverso dal dolore.

    Come trattare la sindrome dell'intestino irritabile

    Questa malattia consiste in un insieme di sintomi, quindi, nel trattamento della sindrome dell'intestino irritabile, è necessaria una terapia complessa, che include:

    • terapia dietetica;
    • cambiamenti di stile di vita;
    • farmacoterapia;
    • psicoterapia;
    • fisioterapia;
    • massaggio (addome o generale, automassaggio);
    • esercizio terapia.

    Prima di tutto, è necessario regolare la modalità di vita, perché La causa principale della malattia è lo stress. È necessario evitare situazioni stressanti, dedicare più tempo al riposo, al sonno, alle passeggiate attive all'aria aperta. Anche la dieta per la sindrome dell'intestino irritabile è un fattore importante. La nutrizione dipende dalla forma della malattia.

    Se sei più interessato alla diarrea, dovresti escludere dalla dieta verdure crude e frutta, caffè, alcol, pane nero, aglio, fagioli. Quando flatulenza (distensione addominale) limitare l'assunzione di bevande gassate, legumi, cavoli. Se sei più preoccupato per la stitichezza, dovresti aumentare la quantità di frutta e verdura consumata, si consiglia inoltre di bere almeno 1,5 litri di liquidi al giorno. Il cibo dovrebbe essere escluso, dopo di che il disagio si verifica di solito.

    Preparati per il trattamento di IBS

    La scelta del supporto farmacologico dipende dai sintomi della sindrome dell'intestino irritabile in un particolare paziente. Il complesso medico può includere la nomina di tali farmaci:

    1. Antispasmodici, che eliminano il dolore, se provocati da ipertonia intestinale (drotaverina, pinaveria bromuro, mebeverina, ecc.).
      M-cholinolytics, riducendo lo spasmo e avendo alcuni effetti anti-inibitori (Buscopan, Belloid, Platyphylline, Riabal, Metacin, ecc.).
    2. Antidepressivi (Imipramina, Fluxetina, Citalopram). Progettato per eliminare la depressione, il dolore neuropatico e l'intestino irritabile.
    3. Prokinetics - regolatori della motilità intestinale (metoclopramide, trimedat, tegaserod, itoprid, alosetron, debridate, ecc.).
    4. Farmaci astringenti (Smecta, Tanalbin). Assegnare con esacerbazione di diarrea. Con lo stesso scopo, prendi Maalox, Almagel.
    5. Lassativi: gli antraglicosidi (preparati di senna, cofranil, ramil, regulax, tisasen, ecc. Possono creare dipendenza).
    6. Probiotici - ("Hilak-Forte", "Laktovit", "Bifiform"). Con l'aiuto di batteri benefici, gli intestini vengono regolati.

    Come trattare la sindrome dell'intestino irritabile, sviluppata sulla base di disturbi del sistema nervoso? In questo caso, gli esperti raccomandano di aumentare la resistenza allo stress attraverso un metodo di rilassamento, yoga e l'implementazione di speciali esercizi di respirazione.

    La mancanza di sonno e l'attività fisica peggiorano significativamente il decorso della malattia. Allo stesso tempo, l'abitudine formata di svuotare l'intestino al mattino dopo la colazione impedisce la stitichezza abituale. Promuove lo sgabello regolare un bicchiere di acqua fredda subito dopo il risveglio in combinazione con esercizi mattutini, in particolare gli esercizi "forbici" e "bicicletta".

    psicoterapia

    Poiché il frequente trasferimento di stress è una delle ragioni per lo sviluppo dell'IBS, si consiglia ai pazienti di evitare situazioni che causano forti disordini emotivi, cercare di non entrare in conflitti e imparare tecniche che aiutano a migliorare la propria tolleranza allo stress.

    Pertanto, i pazienti sono incoraggiati ad apprendere e praticare:

    • esercizi di respirazione;
    • l'arte della meditazione;
    • yoga;
    • Tai chi e così via.

    L'ipnoterapia riduce con successo l'effetto della mente subconscia sull'aspetto di alcuni sintomi clinici della malattia. L'allenamento psicologico con tecniche di rilassamento consente di calmare e rafforzare il sistema nervoso. Lezioni di yoga, esercizi speciali di respirazione e meditazione insegneranno un rilassamento veloce e appropriato. E l'educazione fisica e la ginnastica medica aiuteranno a rafforzare il corpo e migliorare il sistema nervoso.

    prevenzione

    Come misura preventiva per la sindrome dell'intestino irritabile, vale la pena notare la normalizzazione dell'alimentazione e dello stile di vita (dieta equilibrata, pasti regolari, prevenzione dell'inattività fisica, abuso di alcool, caffè, bevande gassate, cibi forti e grassi), mantenendo un ambiente emotivo positivo, assumendo farmaci rigorosamente indicazioni.

    La condizione dei pazienti con sindrome dell'intestino irritabile, l'efficacia del trattamento e la prognosi dipendono in gran parte dalla gravità dei disturbi correlati del sistema nervoso. Nel raggiungere il recupero, è spesso cruciale superare i conflitti che causano la formazione di nevrosi in un paziente.

    La capacità lavorativa dei pazienti con sindrome dell'intestino irritabile e la prognosi di questa malattia dipendono in gran parte dalla gravità dei disturbi psicofisici concomitanti.

    http://kishechnikok.ru/problemy/razdrazhennyiy-kishechnik/kompleksnoe-lechenie-sindroma-razdrazhennogo-kishechnika.html

    Altri Articoli Su Vene Varicose