Hai qualche dolore quando colonscopia colon

La colonscopia fa male? - Questa domanda è rivolta al medico, molte persone, indipendentemente dal sesso e dall'età. Tuttavia, dovresti prima capire le caratteristiche di questo evento. Dopotutto, la procedura stessa è insostituibile nella formulazione dell'unica diagnosi corretta, quando il paziente sospetta la malattia, le lamentele oi problemi sono chiaramente pronunciati nella zona intestinale. Ci sono molte più cose terribili della sensazione di disagio, un dolore che accade solo a chi è caduto in una colonscopia.

Certamente, non ci sono cose insostituibili in natura. Tuttavia, solo la versione tradizionale dell'esame endoscopico all'interno dell'intestino contribuisce a un risultato migliore. Quindi, quali sono le sensazioni in colonscopia e come può essere sostituito, i lettori interessati impareranno questo con questo articolo.

Informazioni sulla procedura

Lo scopo della colonscopia intestinale è studiare questo elemento del tratto gastrointestinale, o meglio le sue membrane mucose. Manipola con l'aiuto di un fibrocolonoscopio moderno. Lo stato di questa tecnologia, la struttura significativamente avanzata, a differenza del precedente analogico, comune nella pratica diagnostica del secolo scorso. Poi c'era una lampada a incandescenza che poteva bruciare, una macchina fotografica di grandi dimensioni. Ora, la tecnologia introduce la più recente tecnologia: una fonte fredda di raggi di luce con fibre ottiche.

Il colonscopio di nuova generazione è caratterizzato dalla penetrazione su tutta la lunghezza della sezione di lavoro, che è di circa 145 cm, con un diametro del tubo non superiore a 10 mm. Questi parametri sono sufficienti per introdurre, se necessario, gli strumenti associati alle manipolazioni diagnostiche (inclusa la biopsia) e alle mini-operazioni. Per questo, il tubo è dotato di canali speciali. Con il loro aiuto, una miscela d'aria è diretta nel lume intestinale, che leviga la parete mucosa.

Cause per colonscopia

Una colonscopia intestinale deve essere prontamente eseguita nei seguenti casi:

  • quando si trovano impurezze patologiche con feci (sangue, muco);
  • operato su persone nell'area dell'intestino crasso;
  • se sono stati eseguiti metodi diagnostici (radiografia, ultrasuoni, altre opzioni), ma rimangono domande sullo stato dell'organo GIT;
  • al raggiungimento dell'età di 50 anni, a causa della maggiore probabilità di rilevare il cancro del colon-retto, è importante verificare se sia o meno.

Quindi, se una colonscopia dell'intestino è prescritta secondo le istruzioni di cui sopra, è doloroso sottoporsi a questo studio, chiedono meno spesso. Dopotutto, che ascoltare una diagnosi deludente con indicatori caratteristici, è molto più facile decidere di passare attraverso la procedura senza anestesia e anestesia. Bene, a chi fa paura o ci sono altre ragioni, per esempio, l'età di un bambino, allora è necessario ricorrere alla sedazione, cioè l'uso di farmaci sedativi, con cui il paziente durante l'intero studio non deve sperimentare nulla fisicamente e moralmente. Perché non devi soffermarti sul fatto che fa male.

Come si prepara?

Per eseguire correttamente un esame colonscopico, è necessario preparare questa procedura. È necessario agire in fasi:

  1. Per due giorni prima del tempo stabilito, vale la pena di rifiutare prodotti alimentari che provocano il processo di formazione del gas.
  2. Un giorno prima la colonscopia dovrebbe iniziare a pulire l'area di studio. Utilizzare una sessione di clistere purificante o alcune varianti di farmaci (Lavacol, Fortrans, Endofalk, Fleet phospho soda).
  3. Alla sera è permesso cenare con prodotti leggeri, ma non più tardi di 9 ore prima della procedura.
  4. Direttamente nel giorno in cui è pianificata una colonscopia, solo un po 'di acqua senza gas può essere ricevuta per via orale.

Pulire il corpo con una soluzione salina rilascia completamente gli organi del tratto digestivo, lavando via tutto dalle pieghe e dal lume dell'intestino crasso.

Solo per quei pazienti che hanno rispettato rigorosamente tutte le prescrizioni possono aspettarsi che la procedura sia meno dolorosa senza l'uso del sonno del farmaco, ma generalmente è fattibile. Perché, come per le persone non addestrate, non ci sarà alcuna possibilità di ottenere alcun risultato, per non parlare del fatto che non danneggerà la colonscopia per loro.

Descrizione di possibili sensazioni con colonscopia

Per cominciare, nota il fattore tempo della manipolazione stessa. Solitamente è limitato a 20 minuti, anche se è necessario eseguire ulteriori procedure. Per un'ispezione ordinaria, sono sufficienti 15 minuti. Ma al fine di ridurre al minimo le loro esperienze anche in un intervallo di tempo così breve, vale la pena ricorrere all'anestesia alla vigilia dell'esame.

Colonscopia a fasi

Quindi, la procedura inizia con l'introduzione di un tubo per l'alimentazione dell'aria. Quindi l'intestino si gonfia in modo che un endoscopio possa essere inserito senza lesioni alla mucosa. Certamente, chi non è stato sedato, descrive l'intero processo con grande dolore, con una sensazione di pienezza degli intestini dall'interno. Ciò è dovuto alla presenza di un oggetto estraneo all'interno del passaggio rettale e alla sua ulteriore penetrazione nella cavità intestinale. Inoltre, secondo le recensioni dei pazienti di sesso maschile, tutto si sente nella tolleranza. Solo le donne devono essere al limite della loro soglia del dolore. Tuttavia, vale la pena ricordare l'obiettivo principale dell'intera manipolazione e pre-configurarsi.

Le azioni del medico sono dirette non solo ad un esame approfondito dello stato degli organi dell'apparato digerente, ma anche a come il dispositivo passa all'interno.

Il controllo viene eseguito durante la procedura rilevando l'addome dall'esterno della parete addominale.

Informazioni sull'applicazione della sedazione

In pratica, molto dipende da come verrà condotta la colonscopia dell'intestino e se fa male a percorrerla, se si utilizza l'anestesia, cioè la sedazione. Per questi scopi, utilizzare farmaci Propofol o Midazolam. È anche opportuno usare il sonno del farmaco. A causa dell'azione di sedativi, l'ansia e l'ansia passano, non ci sono sensazioni, lo stato è paragonabile al sonno normale.

Ma non dobbiamo dimenticare il possibile sviluppo di complicazioni. Pertanto, l'uso di una colonscopia con anestesia richiede non solo un'attenta preparazione, ma anche la preparazione per eventi avversi. La procedura verrà eseguita solo in condizioni attrezzate per le operazioni in ospedale.

Sentimenti dopo la procedura

L'intero processo è completato dopo un quarto d'ora, dopo di che la conclusione è pronta. Il paziente di solito ha una sensazione di distensione nell'intestino. Per liberarsene, prendi i fondi che possono assorbire i gas. In alternativa, è Espumizan e i suoi analoghi o altri enterosorbenti.

Un'alternativa alla colonscopia tradizionale

Per le persone che soffrono di problemi, a causa della quale è impossibile eseguire una colonscopia completa con l'introduzione del dispositivo all'interno. Quindi è possibile utilizzare una procedura diversa. Si tratta dell'implementazione di una colonscopia virtuale. Questo è un metodo non invasivo che facilita lo studio dell'organo problematico attraverso la tomografia computerizzata. Il contenuto informativo di questo metodo è minimo in contrasto con la manipolazione tradizionale.

Quindi per le persone gravemente ammalate, così come per coloro che hanno sospettato lo sviluppo di tumori o altri problemi in quest'area, è importante avvicinarsi alla procedura diagnostica prescritta dal medico. Solo l'approccio corretto alla tua salute ti consentirà di evitare la progressione della malattia e le complicazioni fino alla morte.

http://proskopiyu.ru/kolonoskopiya/kolonoskopiya-kishechnika-bolno-li-eto.html

Dolore intestinale colonscopia

Colonscopia: è doloroso e pericoloso?

La colonscopia è un metodo moderno di esame della membrana mucosa dell'organo digestivo. Oggi è il modo più accurato e informativo per diagnosticare. I pazienti sono preoccupati per la colonscopia dell'intestino, è doloroso e possono apparire complicazioni? Per capire questo, è necessario comprendere la tecnica della procedura.

Cos'è una colonscopia?

La colonscopia dell'intestino viene effettuata con un dispositivo speciale: un colonscopio. È equipaggiato con una macchina fotografica, un apparecchio di illuminazione e una fonte d'aria. Il suo spessore non supera 1 cm, ma in lunghezza può raggiungere i 145 cm.

I moderni colonscopoli forniscono l'immagine più accurata delle condizioni intestinali e sono progettati per minimizzare il disagio durante l'esame. Sono dotati di sorgenti di luce fredda e fibre ottiche. Inoltre, con l'aiuto di canali speciali, è possibile introdurre dispositivi aggiuntivi nell'intestino per rimuovere i tumori e cauterizzare le ulcere.

Esistono due tipi di colonscopia:

Fare la colonscopia virtuale non fa male. La procedura non implica l'esame diretto dell'intestino, viene eseguita utilizzando la tomografia computerizzata, e il metodo stesso è finalizzato al contatto indiretto. Ma questo metodo diagnostico non è informativo. Ti permette di ottenere semplicemente un'immagine bi o tridimensionale dell'organo, che non è visibile piccola educazione (fino a 5 mm). Inoltre, il medico non ha l'opportunità di prendere tessuto per la ricerca, rimuovere polipi o smettere di sanguinare.

Di solito sotto la colonscopia dell'intestino implica che è un metodo invasivo, utilizzando la sonda. È più preciso, ti permette di vedere anche le più piccole deviazioni e condurre una biopsia.

Colonscopia: ferita o no?

Effettuando la colonscopia è impossibile fare senza sensazioni sgradevoli. Ma sono soggettivi. Alcuni pazienti riferiscono solo un lieve disagio, altri lamentano un forte dolore.

Non ci sono terminazioni nervose nell'intestino. Tutto il dolore durante la procedura si verifica quando la pressione viene applicata alla cavità addominale e ad altri organi.

Il disagio e il dolore durante la colonscopia compaiono quando:

  1. Introducendo la sonda nell'ano.
  2. Gonfiare le pareti intestinali. L'aria viene fornita per lisciare la mucosa, migliorare la visibilità e facilitare il movimento del dispositivo.
  3. Il progresso del colonoscopio nel retto e nel colon.
  4. Il passaggio del tubo attraverso i passanti (pieghe) dell'intestino.
  5. Premendo sullo stomaco - così l'infermiera può aiutare il passaggio del colonoscopio attraverso l'intestino e guidarlo.

Se è doloroso fare una colonscopia e quanto forte sarà il disagio dipende dalle caratteristiche fisiologiche del paziente: peso, struttura intestinale, soglia del dolore, presenza di ulcere e aderenze.

Durante l'esame, il paziente può notare il seguente disagio:

  • sensazione di bruciore;
  • distensione;
  • dolore fastidioso o spasmodico;
  • formazione di gas.

Inoltre, quanto spiacevole sarà fare una colonscopia dell'intestino, influenzare:

  1. Atteggiamento psicologico e contatto con lo staff medico.
  2. Medico esperto
  3. Attrezzature di qualità.
  4. Caratteristiche fisiologiche individuali Un dolore particolarmente grave sperimenterà un paziente affetto da anomalie patologiche nella struttura dell'intestino.

Compaiono disagio e dolore dopo la colonscopia. Sono associati all'aria residua, alla distensione intestinale e ad ulteriori manipolazioni, se eseguite: biopsia, cauterizzazione, rimozione dei polipi. Vi è una maggiore flatulenza, ribollente, gonfiore, a volte una piccola quantità di sangue può scaricarsi se le pareti intestinali sono danneggiate.

Tutti i sentimenti spiacevoli passano in un paio di giorni. Se non scompaiono, la quantità di sangue aumenta durante le feci, la temperatura aumenta - è necessario consultare un medico.

formazione

Prima che la colonscopia conduca necessariamente le procedure preparatorie. Consistono nella completa pulizia dell'intestino.

La preparazione comprende anche la consultazione con un medico. Non solo fornirà raccomandazioni sulla dieta e l'uso di lassativi, ma riporterà il paziente nel modo desiderato.

La pulizia dell'intestino include:

  1. Rispetto di una dieta priva di lastre. 2 - 3 giorni prima dell'esame, il cibo ruvido e fibroso è escluso dalla dieta: pane, verdure, frutta, carne. I porridge sull'acqua, le zuppe vegetariane, i succhi, i latticini sono ammessi. L'ultima volta che mangiano a pranzo è il giorno prima della diagnosi.
  2. Detenzione di clisteri. Se il paziente è in grado di pulire gli intestini con clisteri, si raccomanda di essere inclusi nelle attività di pulizia.
  3. Ricezione di forti lassativi. Il più spesso prescritto "Fortrans". Farmaci alternativi - Endofalk, Lavacol, Fleet Phospho-soda. È necessario bere da 3 a 4 litri di soluzione in più fasi.

Ho bisogno dell'anestesia?

Alleviare le condizioni del paziente, alleviare il disagio e il dolore utilizzando antidolorifici. Tre tipi di anestesia sono utilizzati per colonscopia:

Nei paesi della CSI il più delle volte costa solo l'anestesia locale. Mentre in Europa il tipo più popolare di anestesia è la sedazione.

L'anestesia locale è usata quasi sempre, in quanto la procedura è dolorosa. La punta del colonscopio è imbrattata con un unguento analgesico. Allevia leggermente il dolore quando si inserisce il tubo nell'apertura rettale e passa attraverso l'intestino.

La sedazione viene utilizzata a piacere dal paziente. Aumenta il costo della procedura di diverse migliaia. Un cliente riceve un'iniezione di "Baralgin", "Propofol" o "Midazolam". Entrano in uno stato semi-dormiente, simile a grave intossicazione. Il paziente non sente dolore, ma viene mantenuto il contatto con il medico e il personale medico.

L'anestesia generale ha molte controindicazioni. Pertanto, viene usato raramente e solo per gravi motivi. Questi includono:

  • bambini fino a 12 anni;
  • soglia del dolore basso;
  • la presenza di aderenze o cambiamenti distruttivi.

Inoltre, quando una colonscopia può essere prescritto compresse analgesiche e farmaci sedativi. Allevieranno i crampi e l'ansia.

Recensioni dei pazienti

Alexandra, 25 anni

"La preparazione era peggiore della procedura stessa. Non ho sentito nulla, anche se ho fatto un esame dal vivo, senza antidolorifici. Il dottore e l'infermiera erano costantemente distratti, spiegando cosa stava succedendo in un momento o nell'altro. L'esame si è concluso in 10-15 minuti, ho dovuto preoccuparmi più prima che durante la colonscopia. "

Igor, 31 anni

"La colonscopia è dolorosa e spiacevole. Mi sono rammaricato di averlo fatto non in anestesia. Sembrava che la procedura non finisse mai. Era particolarmente doloroso quando il tubo scorreva lungo le viscere dell'intestino. Se non per questo momento, puoi ancora resistere. Inoltre, mi è stato dato un cavo extra con un tubo per fare una biopsia su 5 parti diverse dell'intestino. "

Lyudmila, 35 anni

"Prima della procedura, ho visto molte recensioni su Internet ed ero molto spaventato. Soprattutto da quando ho letto in parallelo quanto sia doloroso fare la colposcopia. Sotto l'ufficio del medico, le mie mani tremavano. Ma in realtà non tutto è così spaventoso. Un po 'a disagio, ma non doloroso. Sentimenti come lieve avvelenamento o indigestione. La cosa più sgradevole è passare il tubo attraverso i loop intestinali. Ma tra tutti i 20 minuti, non hanno avuto più di 60 secondi ".

Pavel, 26 anni

"Sono stato immediatamente avvertito che durante la colonscopia dell'intestino sarebbe stato doloroso e spiacevole, a seconda di quanto curvo e contorto fosse tutto lì. Durante la procedura, il dottore ha girato il monitor verso di me, così ho visto tutto. Ha cercato di spiegare qualcos'altro, ma non ho capito niente. L'introduzione del tubo stesso è indolore, ma poi inizia il divertimento. Sentimenti come quelli fortemente desiderati nella toilette, era particolarmente spiacevole quando l'intestino si gonfiava d'aria. È un peccato, non sapevo che una colonscopia può essere eseguita in anestesia generale; Dopo qualche ora in più, l'addome era fortemente gonfio.

Irina, 34 anni

"Dirò subito che le recensioni sono peggiori della realtà. È meglio non leggerli affatto. Spaventato, ho fatto l'anestesia generale. Sebbene fosse possibile fare con una sedazione. Ma senza anestesia, non consiglio affatto di fare una colonscopia - questa opzione è per masochisti o per avari. Da quando ho dormito durante la procedura, naturalmente non ho sentito nulla. Ma dopo che l'intestino era malato, tirato e ribollito. Ma potrebbe essere sopportato. "

La colonscopia è una procedura spiacevole, ma necessaria. Oggi nessun altro metodo di indagine fornisce un'immagine così completa e affidabile dello stato dell'intestino. Gli anestetici possono aiutare ad alleviare il disagio e il dolore: local, sedazione o anestesia generale.

http://zhktrakt.ru/issledovaniya/kolonoskopiya-kishechnika-bol.html

La colonscopia fa male senza anestesia?

Colonscopia - esame endoscopico delle maglie dell'intestino crasso e del retto, la procedura non è considerata piacevole. Ci sono molte opinioni controverse su questo argomento nella rete, ma non una sola recensione negativa merita la paura del processo così tanto da rifiutare e trascurare la salute a vantaggio della propria codardia. Per valutare ciò che costituisce una "esecuzione" intestinale, quanto è pericoloso, è utile fare riferimento ai commenti di coloro che lo hanno attraversato:

Alyona K., 21 anni, Syktyvkar: "Quando il dottore ha iniettato la sonda, è stato un po 'doloroso, poi c'è stata una sensazione di leggero solletico. Si è verificato un formicolio periodico - forse in quel momento la sonda si è appoggiata contro di me dall'interno. Ti consiglierei di farlo? Se il medico ha prescritto - sicuramente Sì. ".

Boris E. 49 anni, Armavir: "Si è rivelato più doloroso del previsto. Fondamentalmente, probabilmente, quando il medico ha pompato aria dentro di me dall'interno. C'era una sensazione di forte lacrimazione e al momento sembrava che stavo per scoppiare. In generale, la procedura è tollerabile. Se hai bisogno di passare, allora rifiuta - codardia e avversione per te stesso ".

Alexey I., 38 anni, Mosca: "I sentimenti non sono piacevoli, ma non disastrosi. Fondamentalmente, è stato spiacevole quando il tubo è appena passato dentro di te. Probabilmente è lui stesso a dare la colpa: non valeva la pena di restringersi così tanto. Quelli che passeranno - ti consiglio di rilassarti, anche se non è facile. Se danno di più, ti chiedo di farlo in anestesia generale.

I commenti dimostrano chiaramente che gli intervistati condividono testimonianze comuni nelle loro percezioni, ma sono simili in una cosa - se è necessario farlo, è meglio sopportare questo studio scomodo in modo che in seguito non si infastidisca la perdita dell'opportunità di iniziare a curare la malattia in tempo.

Sentimenti portati dalla colonscopia

È noto da fonti mediche e non mediche che il suddetto esame endoscopico implica il prelievo di una sonda flessibile (silicone morbido) in una persona con attrezzatura specializzata alla fine. Spingere nell'ano (ano) dovrebbe essere un luogo intimo, il che significa che sono associate diverse esperienze psicologiche: una riluttanza fondamentale a dimostrare un'area del corpo nascosta, costrizione, vergogna per possibili escrezioni o odori naturali, dilemmi psicosessuali (omofobia). Oltre al tappo emotivo, coloro che si preparano per il passaggio di una colonscopia devono affrontare il compito di superare la soglia del dolore. Cosa causa dolore? Gli "autori di dolore" si dividono in due categorie: a seconda del soggetto e di chi viene indipendentemente.

Le ragioni determinate includono il comportamento umano durante lo studio. In questa circostanza, la componente psicologica svolge un ruolo negativo. Vincolo eccessivo, incapacità di rilassarsi completamente, movimenti protettivi del corpo - la sonda poggia contro le pareti del retto o si aggrappa ai villi della pelle dell'ano, creando dolore. L'esperienza con l'approccio corretto può essere evitata.

Un ruolo importante nel completamento con successo della colonscopia è svolto da un allenamento di alta qualità. La pulizia insufficiente delle anse del colon e del retto porta ad un accumulo irregolare di residui di feci nei lumi. La sonda passante è in grado di impantanarsi nel contenuto e in ulteriori diagnosi per dare risultati inaccurati, e se le masse sono troppo solide, scivolare fuori e causare microtrauma alle pareti intestinali. Per evitare tali problemi, è necessario seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico quando si seleziona una dieta prima della procedura.

Le cause del dolore che sono indipendenti dalla persona includono il dolore che si verifica direttamente durante il test. Il medico, per l'esame esatto dello stato delle pareti dell'intestino crasso, è costretto ad espandere artificialmente l'organo - ciò avviene soffiando aria. I getti espandono il lume intestinale, stirando forzatamente - la reazione dell'organo è piuttosto dolorosa, il paziente lo sente involontariamente. Il compito principale di aiutare l'infermiere diventa la prevenzione di movimenti improvvisi nel paziente, altrimenti c'è il rischio di lesioni improvvise all'intestino. Il dolore può comparire mediante campionamento diretto di cellule (biopsia) durante la procedura. Le sindromi da dolore venenti sono necessariamente prese in considerazione dal medico specialista della diagnosi, altrimenti sono in grado di trasformarsi in uno shock da dolore grave.

Anestesia: si o no?

Per eliminare il più possibile gli effetti indesiderati, le persone sono incoraggiate a eseguire la procedura in anestesia generale o locale. Per sottoporsi alla procedura senza anestesia o ricorrere all'uso - il paziente decide individualmente. Non ci sono opinioni unanime.

L'anestesia generale è un'inibizione artificiale dell'attività del sistema nervoso centrale con un effetto reversibile in seguito. Una persona viene introdotta nel sonno artificiale, vi è una diminuzione dell'attività del riflesso principale, perdita di coscienza e amnesia si verificano durante il periodo di addormentamento.

L'anestesia locale è una disconnessione locale dei singoli rami nervosi, con il metodo si ottiene una completa assenza di sensazioni sensibili, ma il paziente è costantemente in piena coscienza ed è in grado di ricordare gli eventi attuali. L'anestesia è suddivisa in sottotipi:

  • Epidurale, o spinale, dove il principale ramo nervoso è bloccato all'uscita dalla colonna vertebrale. Il metodo di anestesia è ampiamente utilizzato per la colonscopia, consente di spegnere parzialmente le parti inferiori del tratto gastrointestinale.
  • Anestesia locale: iniezione nell'area del dolore tissutale circostante. Utilizzato principalmente in odontoiatria, chirurgia plastica e traumatologia.
  • L'anestesia superficiale è un tipo di anestesia in cui la sostanza anestetica viene applicata sulla superficie della pelle. Questo tipo si trova in gastroscopia: la sostanza viene applicata alla sonda o direttamente all'ano prima dell'inserimento della sonda. È fatto se una persona soffre di una maggiore sensibilità al dolore.

Un endoscopista esperto è obbligato a consigliare l'argomento sui tipi di anestesia e insieme sceglie l'opzione appropriata.

Complicazioni dopo colonscopia

Il processo di studi invasivi interni del colon e del retto equivale in modo sicuro a un semplice intervento chirurgico. E ogni intervento è irto di complicazioni a breve termine o totali.

Complicazioni a breve termine

Questa categoria include semplici conseguenze che si verificano immediatamente dopo l'assunzione di un biomateriale, che di solito dura da una a due ore a tre o quattro giorni. Fondamentalmente, il dolore nel sito di studio o lungo i loop intestinali.

Può essere doloroso pizzicare nella zona dell'ano durante un atto di defecazione, a volte i pazienti si sentono ribollire nel basso addome e attribuirlo alle conseguenze dello studio. In parte, questo è vero, ma in genere il gorgogliamento è il risultato di un lungo digiuno forzato, necessario per la preparazione dell'esame endoscopico.

Complicazioni di gravità moderata

Gli effetti complicati includono reazioni riflesse intestinali agli interventi. In quest'ultimo caso, diarrea o il fenomeno opposto - costipazione. Le sindromi si verificano se una persona immediatamente dopo la procedura improvvisamente "si getta sul cibo", cercando di soddisfare rapidamente la sua fastidiosa fame e soffocare i mal di testa affamati con cui le persone soffrono. Il riempimento brusco del tratto gastrointestinale con masse alimentari porta a numerosi spasmi delle pareti e provoca disturbi a breve termine nel lavoro degli organi. È importante mangiare piccole porzioni, consumare abbastanza liquidi per il corretto assorbimento del cibo.

Gravi complicazioni

L'ultimo componente - gravi forme di conseguenze. Qui si riferisce condizionalmente a disordini fisici e chimici. Nel primo caso, stiamo parlando di lesioni ottenute durante la colonscopia: microtagli interni, applicati durante il campionamento bioptico e aggravanti - perforazione delle pareti intestinali. Le reazioni allergiche al farmaco per anestesia possono essere attribuite a varianti chimiche. Il grado della loro azione è calcolato dalle semplici eruzioni cutanee allo shock anafilattico tardivo più grave. Pertanto, i pazienti sottoposti a ricerca sono invitati a rimanere in clinica per l'osservazione - le ultime due categorie di complicazioni con l'approccio sbagliato alla situazione spesso portano alla morte.

http://gastrotract.ru/obsledovanie/bolno-li-delat-kolonoskopiyu-bez-narkoza.html

Cos'è la colonscopia intestinale: come prepararsi per la procedura

Grave dolore addominale, sanguinamento dall'ano, nausea, stitichezza e diarrea sono tutti sintomi che indicano lo sviluppo di una malattia grave, la cui natura deve essere identificata, e in questo caso i medici possono offrire l'unico vero modo per diagnosticare la colonscopia. Molte persone hanno paura di questa procedura, sperimentando la paura del dolore durante la sua attuazione. Se un esame del genere provoca davvero dolore, che ti permette di stabilire una colonscopia e come va - tutto questo dovrebbe essere risolto.

Colonscopia: che cos'è?

La medicina moderna ha molti nuovi metodi di ricerca, uno dei quali è la colonscopia. Questo concetto deriva dalle due parole greche "colon" e "skopia", che in russo significa "spesso" e "tratta". In base a questi valori, sotto colonscopia, è consuetudine comprendere un metodo diagnostico in cui vengono rilevate condizioni patologiche del colon e del retto.

La procedura viene eseguita da un proctologo o endoscopista con un dispositivo speciale - un fibrocolonoscopio sottile e flessibile, lungo circa 160 centimetri. La sua forma consente di passare facilmente attraverso tutti gli incurvamenti anatomici dell'intestino e valutare lo stato del corpo in pochi minuti. Va notato che il dispositivo non è un tubo facile, è dotato di una videocamera in miniatura che trasmette immagini visualizzate sotto forma di immagini sul monitor di un computer. Un aumento multiplo consente di esaminare in dettaglio ogni sezione del colon e del retto. Inoltre, il colonscopio ha una fonte di luce fredda, che nel processo di diagnosi protegge la mucosa dalle ustioni. Inoltre è incluso un piccolo tubo che serve per fornire aria e una pinza, con cui il medico esegue una biopsia - il materiale viene prelevato per un ulteriore esame istologico.

La storia della colonscopia ha alcuni fatti interessanti. È noto che prima dell'esame dell'intestino si eseguiva il metodo a raggi X, che non era perfetto a causa del fatto che non permetteva di rilevare polipi e tumori cancerosi. Nel tempo sono state create telecamere sigmoidiche grazie alle quali è stato possibile visualizzare lo stato della mucosa intestinale rettale e sigmoidea. E solo nel 1966, gli scienziati hanno inventato il colonscopio, che ha notevoli vantaggi: la capacità non solo di esaminare l'intero intestino in dettaglio, di scattare fotografie delle sue singole sezioni, ma anche di girare l'intero processo di ricerca su video.

Possibilità di colonscopia

La diagnostica tramite colonscopio è un metodo universale con un'ampia gamma di funzioni e vantaggi.

Quindi, questo studio ti permette di:

  • esaminare l'intestino in dettaglio, valutare lo stato delle sue pareti e dei suoi vasi;
  • identificare i processi infiammatori interni;
  • determinare il diametro del lume intestinale ed espanderlo in caso di restringimento, che di solito si osserva in presenza di cicatrici;
  • identificare i cambiamenti patologici: la presenza di polipi, cancri, ulcere, diverticoli, emorroidi, crepe, corpi estranei;
  • rimuovere il corpo estraneo;
  • eseguire una biopsia pizzicando un pezzo di tessuto;
  • rimuovere i tumori minori direttamente nel processo di esame;
  • identificare le ragioni per le quali si verifica il sanguinamento e risolvere il problema mediante termocoagulazione;
  • scatta fotografie di singole sezioni dell'intestino, registra la procedura.

Un elenco così ampio rende possibile con assoluta certezza chiamare la colonscopia il metodo di diagnosi più informativo.

Indicazioni per la procedura

È un dato di fatto che le persone di età matura soffrono spesso di varie malattie intestinali, pertanto l'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda che tutte le persone di età superiore ai quarant'anni siano sottoposte a una procedura di colonscopia. In alcuni paesi, questo esame è obbligatorio: per esempio, in America, la diagnosi intestinale deve essere eseguita ogni anno dopo 45 anni, in Germania - dopo 47 anni. Ciò consente di identificare i tumori maligni nelle prime fasi di sviluppo e quindi di ridurre la percentuale di mortalità.

I prerequisiti diretti per l'esame dell'intestino con un colonscopio sono:

  • forte dolore addominale, localizzato nell'area intestinale;
  • sanguinamento rettale;
  • secrezione purulenta e mucosa dal retto;
  • diarrea regolare o stitichezza;
  • perdita di peso improvvisa;
  • l'anemia;
  • febbre di natura persistente;
  • la presenza nell'intestino di un corpo estraneo;
  • polipi e tumori benigni identificati da rectoromanoscopy;
  • tumori intestinali che esistono o sono mai stati osservati in parenti di sangue;
  • sospetta colite ulcerosa, morbo di Crohn, ostruzione intestinale.

Grazie alla colonscopia, la determinazione della natura della malattia in base al quadro clinico esistente diventa possibile solo dopo pochi minuti.

Colonscopia per emorroidi

La malattia emorroidaria è caratterizzata da molti sintomi spiacevoli, espressi da prurito e bruciore, sanguinamento, dolore nella zona anorettale, gonfiore, sensazione di un oggetto estraneo nell'ano. Tuttavia, va tenuto presente che tutti questi segni possono essere la prova di altre patologie più gravi. A questo proposito, al paziente viene assegnata una procedura di colonscopia, il cui risultato è in grado di determinare con esattezza la causa delle manifestazioni.

L'esame intestinale con colonoscope alla presenza di emorroidi è nominato nei casi seguenti:

  • chiarire la diagnosi preliminare;
  • al fine di determinare la dimensione delle aree interessate;
  • identificare i processi infiammatori associati e le complicanze;
  • fermare il sanguinamento rettale;
  • allo scopo di prelevare tessuti per ulteriori ricerche istologiche e microbiologiche.

Questa procedura chiarisce il quadro clinico, differenziando chiaramente i processi patologici in atto per le emorroidi e altre malattie che hanno sintomi simili.

Controindicazioni

Nonostante l'unicità del metodo di diagnosi colonscopica, la sua massima attenzione al modo di comportarsi risparmiatore, ci sono una serie di controindicazioni che proibiscono la procedura.

  • Infarto miocardico in cui il paziente è in gravi condizioni: qualsiasi esame endoscopico può essere fatale;
  • insufficienza polmonare e cardiaca dell'ultimo stadio, che si traduce in una grave compromissione della circolazione sanguigna e una condizione stabile e grave del paziente;
  • perforazione della parete intestinale, accompagnata da forti emorragie;
  • peritonite che richiede un intervento chirurgico immediato;
  • la presenza di valvole cardiache artificiali;
  • periodo di gestazione;
  • colite ulcerosa acuta;
  • sanguinamento intestinale massiccio;
  • scarsa coagulazione del sangue, che può portare a una significativa perdita di sangue e complicanze successive;
  • condizione severa generale del paziente;
  • scarsa preparazione per la procedura, che implica la presenza di masse fecali nel colon.

Nel caso in cui vi siano gravi indicazioni che vietano l'implementazione della diagnostica in questo modo, e l'esame è estremamente necessario, possono essere utilizzati altri metodi che sono un'alternativa al sistema colonscopico. Ad esempio, l'uso di una speciale endocapsule con una videocamera integrata. La capsula ingerita dal paziente passa in modo difficile attraverso l'intero intestino e si lascia naturalmente insieme alle feci. In alcune situazioni, gli specialisti eseguono un'irrigoscopia, accompagnata da versamento di solfato di bario e acqua nell'intestino crasso e imaging a raggi X. Uno dei metodi moderni di ricerca è la risonanza magnetica (MRI), che può anche essere eseguita per esaminare l'intestino.

Tuttavia, vale la pena notare che nessuno di questi metodi diagnostici presenta un tale numero di vantaggi che ha una colonscopia.

Regole per la preparazione per il sondaggio

Tale procedura implica un addestramento preliminare obbligatorio, la cui essenza risiede nella purificazione qualitativa degli intestini dai suoi contenuti. In questo caso, stiamo parlando dell'implementazione di due regole principali: l'aderenza a una dieta speciale e l'esecuzione di procedure di pulizia, che possono essere eseguite con l'aiuto di un clistere o l'uso di farmaci specificamente prodotti per la preparazione di interventi chirurgici, esami radiografici ed endoscopici.

Ci sono alcuni trucchi per aiutare a preparare correttamente una colonscopia:

  • il processo di purificazione dovrebbe essere iniziato di sera, alla vigilia dell'esame, si consiglia di svolgere attività di pulizia in due set con un intervallo di 1 ora tra di loro;
  • Al mattino, poco prima della colonscopia, queste manipolazioni dovrebbero essere ripetute, per ottenere un risultato positivo, è possibile utilizzare contemporaneamente sia i lassativi sia il clistere classico, tuttavia, bisogna ricordare che i fondi con effetto lassativo sono più delicati;
  • l'esecuzione indipendente di un clistere è permessa solo in caso di possesso sufficiente della tecnica della sua realizzazione;
  • nel giorno della colonscopia si può consumare solo acqua, mentre la cena alla vigilia dell'esame dovrebbe includere anche solo il bere;
  • due giorni prima della diagnosi colonscopica, i pazienti con costipazione grave dovrebbero iniziare a prendere olio di ricino o olio di ricina, la cui quantità viene determinata tenendo conto del peso corporeo del paziente (ad esempio, una persona di 70-80 kg deve bere 60-70 g di olio durante la notte).

Consideriamo più in dettaglio il problema della preparazione, che è necessario iniziare con l'istituzione di una corretta alimentazione.

Dieting: il menu giusto

Questo articolo non prevede un rifiuto di mangiare, ma la scelta di un approccio al consumo di cibo 3 giorni prima della colonscopia. In questo caso, significa l'esclusione dalla dieta di cibi che causano gonfiore, formazione di gas, un aumento della quantità di massa fecale prodotta, la deposizione di scorie, la comparsa di stitichezza.

Quindi, è severamente vietato utilizzare:

  • carne affumicata, salsiccia e salsicce;
  • carne grassa (maiale, manzo grasso);
  • pesce grasso (spratto, aringa);
  • verdure fresche o fritte (in particolare cavoli);
  • frutta fresca e bacche;
  • funghi e verdure;
  • semi e noci;
  • piatti salati, speziati, conservazione;
  • fast food;
  • pane nero, pane alla crusca;
  • pasticcini contenenti additivi difficilmente digeribili: cocco, semi di papavero, cereali;
  • cavolo di mare;
  • legumi: piselli, fagioli, soia;
  • dolci, torte, cioccolato;
  • acqua frizzante minerale e dolce;
  • latte intero;
  • kvas e spiriti.

Gli alimenti leggeri e non grassi sono ammessi per il cibo, che includono:

  • carne magra (tacchino, pollo);
  • varietà di pesce magro (pollock, luccio, nasello);
  • prodotti lattiero-caseari fermentati: formaggio, fiocchi di latte, a basso contenuto di grassi o povero di grassi;
  • burro e olio vegetale;
  • pane bianco, biscotti magri e cracker;
  • la pasta;
  • brodi e zuppe;
  • semola;
  • uova di pollo o di quaglia, bollite a fuoco lento;
  • mousse di frutta o soufflé;
  • composta, gelatina, tè verde;
  • minerale acqua ferma, acqua potabile.

La cottura con una dieta priva di scorie dovrebbe essere effettuata secondo determinate regole. Quindi, la carne deve essere bollita o cotta, gli alimenti fritti sono inaccettabili da usare, pane bianco e pasticcini devono essere completamente eliminati 1-2 giorni prima della procedura. Si consiglia di aumentare la quantità di acqua che si beve - la quantità ottimale è fino a due litri o più al giorno.

Il menu visivo è il seguente:

  • 1 giorno Colazione: porridge di mais, uova sode e tè morbido; seconda colazione: mela cotta; cena: zuppa di verdure, riso, bistecca di tacchino; spuntino: ricotta con miele; cena: pesce bollito, barbabietole grattugiate bollite, composta.
  • 2 giorni. Colazione: semolino, panino con pane bianco e formaggio magro; seconda colazione: gelatina di frutta, cracker; cena: zuppa con brodo magro, 2 uova alla coque, panino; Cena: carne di pollo bollita, verdure al vapore, tè verde.
  • 3 giorni. Colazione: kefir non grasso; seconda colazione: composta senza polpa; pranzo: brodo, tè verde; cena: succo senza polpa.

Se, osservando la dieta priva di scorie, la sensazione di fame è costantemente ossessionante, negli intervalli tra i pasti si possono mangiare biscotti galetnici, che sono facilmente digeribili dall'intestino. Il giorno della colonscopia, puoi bere 3 litri di acqua salata, che contribuirà a eliminare eventuali residui di cibo.

Pulizia dell'intestino

I movimenti intestinali pieni possono essere raggiunti in due modi: con l'aiuto di un clistere e il metodo di usare farmaci che hanno un effetto lassativo.

Il clistere viene eseguito due volte alla sera, alla vigilia della colonscopia, e l'intervallo tra due sessioni dovrebbe essere di circa 1 ora. Per l'implementazione della procedura, sarà necessaria una tazza Esmarkh e circa 1,5 litri di acqua bollita, la cui temperatura non superi i 37 C. Durante una procedura, 1,5 litri dovrebbero essere iniettati nell'intestino. La quantità di fluido necessaria durante la serata è di tre litri. L'acqua pura dall'intestino è un'indicazione sicura che l'effetto previsto è stato raggiunto.

In alcuni casi, quando è necessario pulire l'intestino da soli, senza l'aiuto esterno, è impossibile eseguire un clistere, e qui vengono in soccorso i farmaci moderni progettati per uno svuotamento di alta qualità e indolore.

Questi includono:

  • "Fortrans": la soluzione preparata viene bevuta la sera in un unico passaggio, il calcolo della sostanza deriva dal peso corporeo del paziente (sacco da 20 kg);
  • "Lavacol": per la completa purificazione, è necessario prendere tre litri di prodotto diluito e un sacchetto di polvere deve essere diluito per ogni 200 ml di acqua, e il volume totale di questo liquido deve essere di almeno tre litri;
  • "Flit": il farmaco è disponibile in forma liquida, sotto forma di due flaconi, che devono essere diluiti con acqua prima dell'uso (120 ml di acqua per ogni flacone);
  • "Endofalk": bere questa sostanza lassativa dovrebbe essere la sera, immediatamente prima della colonscopia, il volume di fluido richiesto - tre litri (il consumo è di 6 sacchetti di polvere).

La selezione del farmaco deve essere effettuata da uno specialista, tenendo conto delle controindicazioni individuali disponibili per il paziente.

Come è la procedura

L'esame colonscopico è caratterizzato da una tecnica di esecuzione molto semplice, che assomiglia alla procedura della fibrogastroscopia. La differenza principale è che il fibrogastroscopio viene inserito attraverso la bocca nell'esofago e nello stomaco e il colonoscopio attraverso l'ano nell'intestino.

Questo metodo diagnostico comprende diversi passaggi.

  1. Accettare la postura corretta da parte del paziente, che si sdraia sul divano in una posizione sul lato sinistro e preme le ginocchia al petto.
  2. Trattamento dell'ano con antisettico e anestetico (gel o unguento);
  3. L'introduzione della sonda nel retto e il suo lento progresso in ulteriori sezioni dell'intestino.
  4. Condurre, se necessario, la biopsia o la rimozione dei polipi, così come le formazioni minori benigne che vengono catturate da un cappio speciale alla base stessa e vengono tagliate con ulteriore estrazione verso l'esterno.
  5. Rimozione del colonoscopio dall'intestino.

Di norma, la procedura richiede circa 15 minuti, ma se durante lo studio si riscontrano escrescenze o altre patologie che richiedono studi aggiuntivi, il tempo potrebbe essere molto più lungo.

Fa male?

Questa è la domanda posta da molti pazienti a cui viene prescritta una colonscopia. In effetti, in questa situazione, molto dipende dal paziente stesso, così come dal suo umore emotivo prima del prossimo esame. Il fatto che in molte cliniche la colonscopia venga eseguita senza anestesia suggerisce che tali manipolazioni non causano dolore eccessivo e tutte le sensazioni spiacevoli che insorgono nel processo diagnostico risultano piuttosto tollerabili. Una sensazione di disagio può liberare l'aria intestinale con aria per raddrizzare le pieghe anatomiche esistenti. Un dolore insignificante può causare il passaggio della sonda attraverso le pieghe dell'organo. Di solito questo è accompagnato dalla comparsa della voglia di defecare, in questi momenti è molto importante rimanere calmi e respirare profondamente. Ma il paziente ha una malattia di cura - un'indicazione diretta per eseguire la procedura in anestesia, dal momento che in tali condizioni la colonscopia può causare gravi spasmi.

Circa la possibilità di condotta indolore

A volte è ancora necessario eseguire questo studio senza accompagnare il dolore. Per tali casi nel campo della proctologia, ci sono 3 opzioni, ognuna delle quali viene applicata con successo nella pratica.

  1. L'anestesia locale, allevia gli spasmi solo nell'ano e implica che il paziente sia pienamente cosciente. Stiamo parlando di preparazioni esterne, presentate da gel e unguenti a base di lidocaina ("Luan gel", "Xylocaine", "Dikainovaya unguento").
  2. La sedazione è forse il metodo mediano tra anestesia locale e generale. Questo metodo di anestesia coinvolge lo stato calmo del paziente, calmo, che si ottiene somministrando una piccola dose della sostanza usata durante l'anestesia generale.
  3. Anestesia generale, suddivisa in endovenosa e inalazione. Con il metodo endovenoso vengono introdotti farmaci speciali che immergono il paziente in un sonno profondo e ne bloccano completamente la coscienza. La tecnica di inalazione prevede l'uso di una maschera con un anestetico volatile, che aiuta anche a raggiungere uno stato di incoscienza.

Esiste una categoria di persone che hanno indicazioni per la colonscopia esclusivamente in anestesia generale: si tratta di bambini che non hanno raggiunto l'età di 12 anni, pazienti con disturbi mentali, nonché pazienti con un'alta soglia di sensibilità al dolore.

Anestesia o rifiuto di esso - cosa preferire?

La possibilità di eseguire la diagnostica colonscopica in anestesia generale esiste sempre, ma prima di prendere una decisione e accettare di eseguire l'anestesia generale, è necessario valutare attentamente i pro ei contro.

In primo luogo, il disagio che accompagna il processo di esplorare l'intestino non è così forte come le persone che devono sottoporsi a una colonscopia immaginare. In secondo luogo, la procedura stessa dura un tempo relativamente breve: in assenza di patologie che richiedono misure aggiuntive, lo studio non richiederà più di 15 minuti. Naturalmente, con l'uso dell'anestesia, qualsiasi necessità di sopportare anche i più piccoli dolori e spasmi scompare, ma i farmaci usati per mettere il paziente in uno stato di incoscienza sono al sicuro?

È noto che tali sostanze che alleviano il dolore e alleviano il decorso della colonscopia dall'eventualità di possibili complicanze possono esse stesse essere la causa principale di alcune delle conseguenze negative. Quindi, tra gli eventi avversi più frequenti ci sono nausea, mal di testa e vertigini, dolori muscolari e brividi, confusione e sintomi allergici. Naturalmente, queste sono tutte reazioni a breve termine del corpo, ma ci sono casi più gravi in ​​cui sono stati osservati danni nervosi e insonnia e paralisi agli arti dopo l'esposizione all'anestesia, e il recupero dopo di ciò richiede spesso da uno a un anno. È anche noto che in rare situazioni l'anestesia può causare shock anafilattico, danni cerebrali e persino la morte.

Un altro punto importante che dovrebbe essere considerato in questa domanda è il feedback tra il medico e il paziente. Avanzando il colonscopio attraverso il tratto intestinale, lo specialista valuta le condizioni del paziente, il quale, in caso di sensazioni sgradevoli, può dare il segnale appropriato. Ciò riduce significativamente il rischio di perforazione della parete intestinale, che può verificarsi in caso di sonno profondo del paziente.

Questi fatti sono una seria ragione per pensare alla necessità di un'anestesia generale senza la presenza di prove categoriali.

Oggi, una procedura come una colonscopia è l'unico modo universale per studiare l'intestino, per la semplice ragione che questa tecnica consente non solo di visualizzare lo stato interno dell'organo, ma anche di rimuovere i processi patologici direttamente durante la diagnosi. Una regola importante da seguire quando si procede per una colonscopia è il proprio atteggiamento positivo, solo in questo caso la procedura passerà il più rapidamente e indolore possibile.

Colonscopia sotto anestesia generale: recensioni

Ho dovuto fare una colonscopia due volte nella mia vita: la prima volta senza anestesia, la seconda volta con essa. Di fronte a questo per la prima volta, nessuno ha mai offerto un'anestesia generale. I dolori durante la procedura erano molto gravi, quindi ho eseguito il seguente esame in anestesia generale.

Ho avuto una forte reazione allergica dopo l'anestesia. È bello che ero in ospedale e che sono stati in grado di fornirmi assistenza medica immediata. C'è ancora la pena di capire che cos'è il male: una colonscopia senza anestesia o anestesia, che poi causa altri problemi.

http://1gem.ru/vopros-vrachu/kolonoskopiya-kishechnika.html

Colonscopia intestinale

La colonscopia dell'intestino è un metodo moderno che consente di utilizzare lo studio strumentale per effettuare una diagnosi dettagliata dell'intestino e trarre conclusioni sulla sua condizione. Durante la procedura, utilizzare un dispositivo appositamente progettato - un colonscopio, il cui uso per un breve periodo di tempo in un paio di minuti consente di valutare le anomalie esistenti nell'intestino. Con l'aiuto di una telecamera che trasmette le immagini a un computer, gli esperti hanno l'opportunità di notare sul monitor i minimi cambiamenti nell'intestino crasso e nella sua mucosa.

Cos'è la colonscopia dell'intestino?

L'uso di una colonscopia, che oggi è considerata indispensabile per effettuare ricerche diagnostiche tempestive e il trattamento di varie condizioni patologiche dell'intestino, consente di esaminare la mucosa del retto e dell'intestino crasso, la cui lunghezza è di circa due metri. Oltre a questo punto importante, questa procedura può prelevare materiale dalle aree problematiche per l'esame istologico.

Con un esame medico utilizzando questo metodo, è possibile identificare eventuali anomalie nello stato del tratto digestivo in ogni terzo paziente, ed è possibile farlo nei primissimi periodi nelle fasi iniziali del processo patologico. Nel caso in cui il paziente avverta sintomi insoliti, insoliti prima, sotto forma di dolore all'addome, comparsa di stitichezza ricorrente, perdita di sangue dall'ano, improvvisa perdita di peso, cambiamenti nei risultati degli esami del sangue, diventa necessario condurre un sondaggio usando il metodo della colonscopia.

Possibilità di colonscopia

Il metodo colonscopia consente una diagnosi più accurata e previene lo sviluppo di gravi malattie. Questo metodo svolge anche un ruolo importante da un punto di vista profilattico, per cui chiunque abbia compiuto 40 anni, sia che abbia un reclamo o meno, si raccomanda di utilizzare questo metodo diagnostico ogni cinque anni per la prevenzione. Negli stessi casi in cui il paziente presenta reclami, tale esame dovrebbe essere obbligatorio.

L'esame mediante un colonscopio consente di ottenere i seguenti risultati:

  1. Nello studio, uno specialista può dare una valutazione oggettiva dello stato dell'intestino e determinare possibili cambiamenti in esso.
  2. La dimensione del lume intestinale viene valutata e, se necessario, la possibilità di espandere il restringimento di quest'area.
  3. Sul monitor con l'aiuto di un'immagine ingrandita, è possibile identificare le più piccole violazioni nella mucosa intestinale, come cicatrici, ulcere, polipi o crepe.
  4. Con il passaggio dello studio, è possibile ottenere materiale per la biopsia.
  5. Il metodo consente di rimuovere piccoli tumori benigni direttamente durante l'esame, alleviando così il paziente dall'imminente intervento chirurgico doloroso.
  6. È possibile determinare le cause del sanguinamento intestinale ed eliminarli mediante termocoagulazione.
  7. Il metodo consente al medico di ottenere non solo un'immagine della superficie interna dell'intestino, ma anche di scattare foto di alcune parti di esso.

Il metodo è in grado di rivelare lo sviluppo del processo infiammatorio e altri difetti, la cui fase non è ancora accompagnata da sintomi caratteristici.

Indicazioni per la procedura

Lo studio diagnostico che usa il metodo di colonscopia è mostrato nelle condizioni seguenti che disturbano il paziente:

  • sensazione di dolore nell'addome o nella posizione del colon;
  • è emersa una secrezione mucosa o purulenta dall'ano;
  • sanguinamento ricorrente dall'ano;
  • c'è una dismotilità sotto forma di stitichezza o diarrea;
  • la presenza di obesità;
  • sviluppo dell'anemia progressiva;
  • un leggero aumento della temperatura corporea, che dura a lungo;
  • la presenza di parenti stretti con malattie oncologiche;
  • trovare un corpo estraneo nell'intestino;
  • definizione di polipi o tumori di natura benigna.

Quando si creano tali situazioni, vengono esaminate le sezioni superiori del colon. Ricorrono alla diagnostica mediante un colonscopio e alle ipotesi disponibili per la presenza del morbo di Crohn, oltre a determinare le cause dell'ostruzione intestinale, con l'infiammazione della mucosa intestinale di natura oscura, nonché nel caso di tumori maligni.

Fa emorroidi?

La colonscopia per le emorroidi è prescritta nei seguenti casi:

  • confermare la diagnosi precedentemente fatta da uno specialista;
  • identificare la vastità del processo infiammatorio causato dalle emorroidi;
  • identificare le complicanze esistenti;
  • sospendere l'abbondante sanguinamento rettale;
  • come studio preparatorio per l'operazione imminente;
  • per la valutazione diagnostica delle emorroidi e dei tumori esistenti formati nella cavità rettale in presenza di sintomi caratteristici sotto forma di una forte perdita di peso corporeo, segni di intossicazione, alterazioni delle feci, ecc.
  • ai fini del campionamento di tessuti per ulteriori studi di laboratorio istologici o microbiologici.

Controindicazioni

Nonostante la popolarità e l'alta efficienza della colonscopia come metodo diagnostico, è impossibile non menzionare che in alcuni casi il suo uso è controindicato se un paziente ha emorroidi. Poiché questo metodo è intrinsecamente invasivo, sebbene delicato, il passaggio del colonoscopio attraverso l'ano e il canale rettale può danneggiare queste parti dell'intestino e causare un processo infiammatorio in esse.

Ci sono altre controindicazioni per le emorroidi, quando l'uso del metodo colonscopia è indesiderabile, vale a dire:

  • la presenza di un'ernia formatasi sulla parete addominale anteriore;
  • colite ulcerosa nella fase acuta;
  • sospetto di peritonite e il suo decorso acuto;
  • malattia diverticolite;
  • stato di gravidanza;
  • processi infettivi acuti nel tratto respiratorio superiore;
  • avvelenamento e infezioni intestinali;
  • forme scompensate di insufficienza cardiaca e polmonare;
  • violazioni nei processi di coagulazione del sangue;
  • disturbi mentali e attacchi di epilessia;
  • gravato da malattie la condizione generale del paziente.

Per quei pazienti che hanno queste controindicazioni, la colonscopia virtuale è offerta come alternativa.

Come prepararsi per la procedura?

Per condurre una colonscopia, così come per qualsiasi procedura diagnostica, è necessario prepararsi. Per questo viene eseguita una pulizia dell'intestino, che il paziente è in grado di provvedere da sé. Ciò è di grande importanza per garantire la qualità della procedura e ottenere l'accuratezza dei risultati del sondaggio. Altrettanto importante è l'osservanza di una certa dieta prima della colonscopia. In generale, non c'è nulla di difficile nell'osservare queste due condizioni, entrambi questi punti andranno a beneficio non solo della ricerca, ma anche dell'intero organismo. Ma se almeno uno di essi non viene eseguito, non è raccomandata una colonscopia.

dieta

A causa di quanto bene viene pulito il tratto digestivo, vengono determinati l'efficienza e i risultati finali dell'esame. È importante cercare di pulire a fondo le pareti intestinali delle scorie e delle feci accumulate su di esse, la cui presenza non consentirà il libero movimento della sonda avanzata. La preparazione è meglio iniziare pochi giorni prima di subire una colonscopia, e non c'è bisogno di andare agli estremi e morire di fame, ma semplicemente seguire alcune raccomandazioni nella dieta e rispettare tutti i requisiti del medico. Quando si segue una dieta, i seguenti alimenti dovrebbero essere esclusi dal menu:

  • verdure, verdura e frutta, cioè tutti i tipi di cibo vegetale;
  • piselli, fagioli e tutti i legumi, nonché noci;
  • varietà di pesce e carne ad alto contenuto di grassi, salsicce e prelibatezze a base di carne;
  • cereali per pasta e orzo, farina d'avena e frumento;
  • bevande dolci a gas;
  • pane di segale;
  • caffè naturale e latte intero.

L'uso di questi prodotti porta ad una maggiore formazione di gas, che complica la diagnosi.

Durante la preparazione per la procedura imminente, è opportuno limitare il seguente elenco di prodotti:

  • pane integrale a base di farina con macinatura grossolana;
  • tipi di carne magra e pesce;
  • minestre non condite in brodo dietetico;
  • varietà di biscotti secchi come galet;
  • prodotti lattiero-caseari come yogurt naturale, kefir o yogurt senza aromi e coloranti.

Il penultimo giorno prima del test, il cibo dovrebbe essere entro e non oltre le 12.00, e dopo di che sono permesse solo acqua normale e tè generosamente preparato. Il giorno della colonscopia, non mangiano e bevono solo acqua e lo stesso tè. La fase successiva di preparazione per la procedura è quella di pulire l'intestino, da cui dipende molto anche.

Pulizia dell'intestino

La procedura di pulizia dell'intestino viene eseguita indipendentemente utilizzando un clistere. Prima che venga eseguito, è necessario disinfettare il clistere e utilizzare solo acqua bollita con una temperatura non superiore a 36 gradi. Clistere clistere speso tre volte: alle 20.00, alle 22.00 e al mattino seguente dalle 6.00 alle 7.00. Con la procedura serale per una maggiore efficienza di purificazione si consiglia di utilizzare farmaci con proprietà lassative.

Come va la procedura colonscopia?

Per non provare sentimenti di paura prima della diagnosi con l'aiuto della colonscopia, è meglio che il paziente abbia almeno un'idea generale del lato tecnico della procedura, soprattutto perché non presenta alcuna difficoltà. La tecnica della colonscopia consiste nel passare attraverso diverse fasi:

  1. Il paziente giace sul lato sinistro e preme le ginocchia verso lo stomaco il più lontano possibile.
  2. Il medico, dopo aver pretrattato i tessuti attorno all'ano, inserisce delicatamente l'apparecchio nella posizione intestinale. Su richiesta del paziente e con maggiore sensibilità dell'ano, viene trattato con un anestetico.
  3. Il dispositivo viene spinto con attenzione e senza sforzo lungo l'intestino, mentre si considera lo stato delle sue pareti sullo schermo del computer. Per liberarsi delle pieghe intestinali, viene pompata una certa quantità d'aria.

La procedura di esame dell'intero intestino crasso non dura più di 15-20 minuti, ma a condizione che non siano state stabilite deviazioni gravi dalla norma. Per eseguire azioni terapeutiche volte ad eliminare patologie identificate, potrebbe essere necessario un periodo di tempo più lungo.

Per raccogliere il tessuto dal sito del problema ai fini dell'analisi della biopsia, un anestetico locale viene introdotto nel tessuto attraverso un canale progettato per questo scopo sulla punta della sonda. Dopo questa azione con l'aiuto di una pinzetta, il campione più piccolo di materiale viene tagliato e rimosso. La rimozione di un polipo o di un tumore benigno di piccole dimensioni viene eseguita utilizzando un cappio, che interrompe la crescita alla base e rimuove il loro intestino.

Fa male?

Quei pazienti che hanno paura della procedura a causa della paura del dolore sono anestetizzati nei seguenti modi:

  • anestesia locale;
  • sedazione, cioè essere in uno stato simile al sonno;
  • uso di anestesia generale.

Prima di fare una scelta, è necessario prendere in considerazione tutti i fattori che possono influenzare i sentimenti del paziente durante il periodo di manipolazione, nonché le condizioni generali del paziente.

  1. Di grande importanza nel condurre sondaggi e sensazioni durante l'esperienza ha uno specialista che effettuerà la promozione del dispositivo.
  2. È anche un'attrezzatura importante e moderna del dispositivo, dipende dalla sensazione di comfort durante la procedura e dai risultati delle informazioni ricevute.
  3. Le caratteristiche individuali del corpo del paziente determinano anche in larga misura l'indolenza della procedura, come le malattie esistenti degli organi interni, la soglia del dolore del paziente, la struttura del suo intestino.
  4. Il dolore e il disagio durante l'esame dipendono dall'interazione tra il medico e il paziente, dalla loro coerenza nelle azioni.

Prima di una colonscopia, puoi discutere con il tuo medico il metodo di anestesia e la necessità di usarlo, tenendo conto di tutti i possibili rischi.

Può essere tenuto senza dolore?

Molto spesso, i medici raccomandano l'anestesia locale, come la forma più innocua di anestesia, quando diagnosticano usando un colonscopio. Questo metodo non rappresenta una minaccia per la salute del paziente sotto l'influenza dell'anestesia e non richiede un ulteriore controllo da parte dell'anestesista. Sebbene l'anestesia locale non porti un completo sollievo dalle sensazioni spiacevoli, tuttavia, allevia certamente il dolore intenso e, inoltre, non rappresenta una minaccia di complicazioni dopo l'anestesia.

Per condurre l'anestesia locale, un farmaco anestetico viene applicato alla sonda dell'endoscopio, e mentre si muove attraverso l'intestino dal suo impatto, il disagio è offuscato e la procedura stessa è tollerata dal paziente molto più facilmente. Prima della procedura, il paziente deve rimuovere il sovraccarico emotivo e calmarsi, per il quale viene inoltre applicato appropriati sedativi e antispastici.

Quando si utilizza la procedura sotto l'effetto della sedazione con parziale disabilitazione della coscienza, quando il paziente è in un sogno, la sensazione di paura e ansia scompare e la colonscopia viene facilmente tollerata. Lo svantaggio del metodo con l'uso dell'anestesia generale è che lo specialista non può valutare le condizioni del paziente e non traccia i suoi sentimenti.

Manipolazioni senza anestesia sono meno confortevoli, anche se non si può dire che l'intero processo di esame sia accompagnato da un dolore insopportabile. Il disagio si verifica al momento di pompare aria nell'intestino, momento in cui è possibile sentire bruciore e distensione. A causa del rapido avanzamento della sonda, si verificano sensazioni dolorose a breve termine, ma durano solo pochi secondi. Dopo la fine dell'ispezione, l'aria smette di scorrere e anche il dolore scompare. La causa di sensazioni spiacevoli può essere il momento in cui l'endoscopio supera le curve intestinali, dopo di che i sintomi dolorosi scompaiono.

La stessa cavità intestinale non ha terminazioni nervose, quindi il progresso senza impedimenti non è doloroso. I pazienti con sindrome dell'intestino irritabile e quelli con basso peso corporeo o esaurimento possono sentirsi più a disagio quando esaminati con un colonscopio. I processi infiammatori nell'intestino e la distruzione che causano possono anche causare dolore. Quando si spostano le aree interessate, i pazienti possono avvertire dolore e disagio piuttosto gravi.

Sotto anestesia o meno - che è meglio?

La diagnostica con il metodo della colonscopia sotto anestesia non causa al paziente un particolare disagio e allevia il dolore. Questo metodo è particolarmente efficace per quei pazienti che hanno paura del panico di qualsiasi procedura medica, incluso l'uso di un colonscopio. Tutta l'attrezzatura del dispositivo moderno è fatta per quanto riguarda il corpo umano, il tubo flessibile con cui viene inviata la sonda e l'immagine trasmessa al monitor è flessibile, ha una sezione trasversale minima e quasi non si sente muoversi nell'intestino. Tutti i dati ottenuti vengono memorizzati su un computer, registrati su un supporto digitale, e il paziente può in qualsiasi momento ricevere consigli sui risultati ottenuti in qualsiasi clinica dallo specialista che ha scelto.

Tuttavia, con l'uso di anestetici locali, anche se l'introduzione della sonda sarà indolore, ma con ulteriori progressi nelle viscere dell'intestino o quando eventuali formazioni si incontrano nella sua cavità, il paziente può provare dolore piuttosto significativo. Spesso questi sintomi possono manifestarsi con tale forza che è necessario interrompere ulteriori esami, senza portarli alla fine.

Effettuare manipolazioni sotto l'influenza dell'anestesia semplifica enormemente la procedura e consente una considerazione più dettagliata delle aree problematiche di interesse. Il paziente sotto anestesia è in uno stato rilassato, completamente aperto alla penetrazione e non impedisce possibili spasmi involontari di far avanzare la sonda in tutto l'intestino. Inoltre, l'uso dell'anestesia consente di effettuare la rimozione chirurgica necessaria delle indicazioni emerse a seguito dell'indagine. Per fare questo, non è necessario usare antidolorifici aggiuntivi, tutto avviene durante una sessione della colonscopia.

Per quanto riguarda le situazioni complicate durante l'esame in anestesia, vi è solo il rischio di danni alla parete intestinale, perché il paziente è addormentato e incapace di informare lo specialista sull'eventualità di dolore severo durante la perforazione dell'intestino. Altrimenti, l'uso dell'anestesia non è pericoloso, soprattutto perché la dose di farmaco anestetico è calcolata correttamente.

Si raccomanda inoltre di pensare ad altre possibilità di anestesia nel caso in cui l'anestesia generale è controindicata per il paziente a causa delle controindicazioni individuali disponibili. Uno specialista esperto che esegue una colonscopia richiederà sempre una possibile opzione per l'anestesia, che renderà la procedura di esame meno dolorosa.

Colonscopia in anestesia generale

Lo screening dell'anestesia è valutato positivamente da molti pazienti, in particolare quelli che devono applicare più volte il metodo diagnostico della colonscopia. Tuttavia, ci sono recensioni di diversa natura, che i pazienti anche fretta di condividere.

alex:

Per molto tempo non sono riuscito a decidere una colonscopia a causa della paura del dolore, ma era in qualche modo a disagio. Tuttavia, durante l'esame per un altro motivo, i polipi sono stati trovati nel mio intestino e possono essere rimossi rapidamente e senza sangue solo usando questo metodo. Dovevo farlo, piuttosto che aspettarmi un ulteriore sviluppo della patologia, soprattutto perché il dottore aveva detto che prima o poi avrebbe dovuto fare un'operazione. Con mia grande gioia e sorpresa, l'intera procedura è andata abbastanza rapidamente e quasi senza disagio. Di certo non sentivo dolore, mi stendevo dalla mia parte sul divano e basta.

Eve:

Sono appena tornato dall'ospedale dove stava avvenendo la colonscopia. L'impressione è terribile, forse il dottore è stato colto da una piccola esperienza, ma per molto tempo l'immagine non è stata visualizzata sul monitor. La sensazione quando l'aria viene pompata è piuttosto spiacevole, sembra che tu senta il bisogno di andare in bagno. Alla fine, si è solo calmato. che non è stato trovato nulla di terribile. Ma in qualche modo sono d'accordo sulla seconda procedura senza molto entusiasmo.

http://gemzdrav.ru/konser/kolonoskopiya-kishechnika.html

Altri Articoli Su Vene Varicose