Dieta applicata per le emorroidi

Molte persone vogliono sapere quali regole dovrebbero essere seguite da una dieta per le emorroidi. Nella complessa terapia di questa malattia, la nutrizione svolge un ruolo altrettanto importante del trattamento farmacologico. Anche se in medicina non ci sono raccomandazioni separate su ciò che dovrebbe essere una dieta per le emorroidi con sanguinamento o nella fase iniziale. Vi è una tabella generale di trattamento numero 3, che è indicata per la stitichezza alimentare e abituale, nonché per le malattie del retto, comprese le emorroidi e le fessure. Un punto importante: la dieta può essere applicata solo se non ci sono altre malattie croniche, compresi gli organi digestivi. In quest'ultimo caso, il medico curante può apportare modifiche ad esso.

L'obiettivo principale della dieta

Una corretta alimentazione per le emorroidi dovrebbe essere finalizzata all'eliminazione della stitichezza. La stitichezza non è sempre causata dalla malnutrizione. A volte la ragione è la soppressione dell'atto di defecazione, che accade con vari disturbi nervosi, a volte il tutto è in presenza di qualche malattia cronica. Quindi una visita dal medico in questi casi è obbligatoria. Tuttavia, non c'è nulla di cui preoccuparsi. Nella maggior parte dei casi, le emorroidi sono associate a stitichezza elementare e dipendono dalla quantità di cibo e dalla composizione del cibo.

A questo proposito, molti hanno una domanda, quale dovrebbe essere il cibo per le emorroidi e la stitichezza. Per cominciare, in questi casi, è necessario aumentare la motilità intestinale. E questo è facilitato da prodotti che contengono un sacco di fibre e fibre vegetali. Sfortunatamente, oggi molte persone nella dieta occupano la maggior parte dei prodotti facilmente digeribili, ma hanno solo pochissime fibre. Prodotti a base di farina di alta qualità, olio di semi di girasole raffinato, dolci pronti - tutto questo viene digerito molto rapidamente, praticamente senza intaccare la motilità intestinale. Quindi, la stitichezza, che con le emorroidi non può essere tollerata.

Regole di potenza

Per il cibo con emorroidi, è importante che il tavolo sia variato e che il cibo sia completo, per prevenire la mancanza di vitamine e minerali. È importante assicurarsi che le feci abbiano una consistenza morbida, altrimenti le navi avranno lo stesso carico della costipazione e questo non porterà a miglioramenti reali. È necessario che il cibo sia ben digerito, altrimenti c'è sempre il rischio di danneggiare le mucose delle particelle solide non digerite del cibo.

La dieta per le emorroidi e la costipazione è la tabella di trattamento Pevsner numero 3. Cosa devi sapere su questo sistema di alimentazione? Praticamente non limita il valore energetico: la dieta può essere piuttosto ipercalorica, se corrisponde allo stile di vita del paziente. E il menu allo stesso tempo sarà abbastanza vario. In media, il valore energetico varia tra 2,900-3,600 kcal. Inoltre, la composizione della sua composizione dovrebbe essere questa: nella stessa quantità devono essere presenti proteine ​​e grassi (fino a 110-120 g al giorno per ogni categoria), e almeno 1/3 della quantità totale di grassi dovrebbe essere oli vegetali. Per quanto riguarda le proteine, dovrebbero essere ugualmente di origine animale e vegetale. Limite di sale fino a 8 g al giorno. Ma il regime di consumo deve essere osservato: il giorno in cui l'assunzione di liquidi deve essere di almeno 1,5 litri.

Quale dovrebbe essere l'elaborazione del cibo? Non ci sono restrizioni speciali. Anche se, come con qualsiasi altra nutrizione medica, è necessario dare la preferenza a piatti che sono cotti al vapore, cotti o cotti al forno. Un punto importante: la crosta in cottura non dovrebbe essere. Tale cibo irrita solo l'intestino. Il piatto dovrebbe essere servito in un unico pezzo o porzione. Contrariamente a quanto si pensa comunemente, il purè di patate o le casseruole tritate non sono raccomandati (questa opzione è usata al meglio per l'ulcera peptica).

Il cibo per emorroidi e crepe dovrebbe essere frazionario, cioè 5-6 pasti in piccole porzioni al giorno. Questa modalità consente di regolare il lavoro degli intestini. Il cibo sarà digerito meglio, il che significa che digerirà meglio e la peristalsi si normalizzerà e non ci sarà costipazione.

Per quanto riguarda la temperatura, è molto importante. Dieta per emorroidi con sanguinamento prevede un regime più benigno, cioè, il cibo dovrebbe essere leggermente tiepido. Nei giorni ordinari, quando non c'è peggioramento, il cibo può essere intorno ai + 60 ° C, ma in ogni caso, non troppo caldo. Il fatto è che i piatti troppo freddi o troppo caldi irritano solo l'apparato digerente e non si riflettono nell'attività motoria degli intestini nel modo migliore.

Bere una quantità sufficiente di liquido è un altro componente importante a cui si applicano le regole generali. L'uso di una quantità sufficiente di acqua può ammorbidire le masse fecali e, durante un'esacerbazione delle emorroidi, il processo di defecazione sarà indolore. Si raccomanda di bere acqua a stomaco vuoto o prima dei pasti. L'opzione ideale è acqua minerale senza gas, con buona tolleranza - tè verde (ma bisogna stare attenti, dato che riduce la pressione per alcune persone), succhi naturali senza zucchero.

Inoltre

La dieta per le emorroidi con il sangue elimina completamente l'uso di tè nero o caffè, perché possono solo portare a costipazione. Ma rifiutare i prodotti a base di latte fermentato non dovrebbe essere, perché aiutano a ripristinare l'equilibrio della microflora, senza il quale è impossibile il normale funzionamento dello stomaco e dell'intestino.

Ciò che deve essere completamente eliminato con le emorroidi sono le bevande alcoliche. In primo luogo, l'alcol contribuisce alla disidratazione del corpo, che non può essere fatto con le emorroidi in nessuna circostanza. In secondo luogo, a causa di ciò, il sangue è condensato, compreso nelle vene intestinali, e questo aggrava solo la malattia.

Il cibo durante l'esacerbazione delle emorroidi deve rispettare le seguenti regole generali. L'unica differenza: è necessario ridurre anche la piccola quantità di sale e zucchero, che sono forniti dal solito menu con questo tavolo di trattamento. Questo vale anche per le erbe speziate consentite.

Quali alimenti sono ammessi per le emorroidi?

Sia che si tratti di una dieta con esacerbazione di emorroidi o di una dieta tra esacerbazioni, almeno il 50% dell'apporto giornaliero di cibo dovrebbe essere in fibra, perché non solo ammorbidisce le feci, ma aiuta anche a neutralizzare ed eliminare le tossine. Che fornisce il ripristino dell'equilibrio della microflora. Quali alimenti con le emorroidi contengono abbastanza fibre è una domanda che deve essere trattata prima. In prospettiva, si dovrebbe notare che questi sono quasi tutti vegetali consentiti.

Che tipo di dieta per le emorroidi sarà ottimale se è peggiorata? Uno che contiene non solo fibre in quantità sufficiente, ma anche tutte le vitamine e gli oligoelementi necessari. Il fatto è che il potassio e il magnesio sono sostanze che hanno un effetto benefico sulle contrazioni intestinali. Il corpo ha bisogno di ferro, soprattutto quando sanguina, poiché questo elemento impedisce lo sviluppo di anemia. La vitamina è particolarmente importante, perché molto spesso le emorroidi si sviluppano nelle donne in gravidanza e la loro dieta dovrebbe fornire nutrienti, l'organismo materno e il feto. La dieta per le emorroidi per le donne in posizione o per le madri che allattano non è molto diversa dalla solita tabella medica, solo che è necessario escludere i prodotti che potrebbero causare allergie nel bambino.

Se si tratta di emorroidi, la dieta di esacerbazione dovrebbe contenere abbastanza oli vegetali per assicurare un facile spostamento del cibo attraverso l'intestino.

Il menu deve includere il pane, ma solo segale o grano, è possibile con la crusca. Allo stesso tempo, il pane fresco non può essere mangiato, poiché porta a processi di fermentazione nel corpo. Puoi mangiare biscotti, ma solo secchi, tipo galetny.

Nella dieta per le emorroidi per tutti i giorni, è possibile includere qualsiasi zuppa di verdure. I brodi di carne sono ammessi, ma solo a basso contenuto di grassi. Questo vale anche per le carni magre. Sebbene la tabella dietetica numero 3 includa salsicce e prosciutto, non ti lusingare. Questa autorizzazione si applica solo ai prodotti completamente naturali, che non sono inclusi in un gran numero di conservanti e aromi. E, naturalmente, puoi mangiare qualsiasi porridge. Grano saraceno, orzo (solo ben bollito), mais - tutto questo non è proibito, ad eccezione del riso.

Le verdure sono ammessi barbabietole, carote, broccoli e cavolfiori, sedano, alcuni tipi di verdure a foglia verde. Le carote e la radice di sedano possono essere consumate fresche. Ad esempio, renderli un'insalata. Alcune ricette offrono di aggiungere una mela verde a tale insalata, che si riferisce anche ai prodotti consentiti. Ma è possibile riempire l'insalata solo con olio vegetale, è necessario rifiutare la maionese. Il fatto è che, come ogni salsa, irrita l'intestino.

Il menu può includere frutta secca. Può essere uvetta, prugne, albicocche secche. Ma tutto questo è cibi ipercalorici, quindi non dovresti essere portato via.

Quali prodotti sono nella lista dei ban?

È molto importante escludere immediatamente dalla dieta alcuni alimenti. Tabella medica - questa non è una dieta popolare per la perdita di peso, il che implica un'eccezione per 10-14 giorni, questi prodotti generalmente devono essere abbandonati. Tutti gli alimenti che contengono grandi quantità di amido sono proibiti, poiché rallentano l'escrezione delle feci dal corpo. Inoltre, non dovrebbe essere permesso di avere più proteine ​​nel menu di quelle consentite dalla dieta, perché altera la motilità intestinale, trattiene l'acqua nel corpo e ha un effetto negativo sui reni. Ecco perché i kissels con le emorroidi non possono essere consumati, perché sono preparati sull'amido (questa dieta differisce da quelli adottati per le malattie gastriche, sebbene ci siano molte somiglianze nel resto).

L'eccesso di sale aumenta la viscosità del sangue e contribuisce al ristagno degli organi pelvici. Gli alimenti proibiti sono vari oli essenziali e la maggior parte delle spezie, poiché molti di essi rallentano il pancreas.

Il pane integrale e vari muffin e prodotti di pasta sfoglia sono esclusi dalla dieta. La pasta con le emorroidi è anche dannosa, si può solo occasionalmente includere nella dieta dei vermicelli del grano duro.

Quando le emorroidi proibivano il riso, la semola, le patate (a causa dell'elevato contenuto di amido), così come i legumi e le banane. Sottaceti e cibi affumicati sono anche vietati.

I NOSTRI LETTORI RACCOMANDANO!

Per un trattamento efficace delle emorroidi, i nostri lettori consigliano Proctonol.
Questo rimedio naturale, che elimina rapidamente dolore e prurito, favorisce la guarigione delle ragadi anali e delle emorroidi.
La composizione del farmaco include solo ingredienti naturali con la massima efficienza. Lo strumento non ha controindicazioni, l'efficacia e la sicurezza del farmaco sono dimostrate da studi clinici presso l'Istituto di ricerca di Proctologia.
Saperne di più "

http://sosudyinfo.ru/gemorroj/lechenie/dieta-pri-gemorroe.html

Dieta per le emorroidi - cosa può e non può essere, il menu per tutti i giorni

Transizione rapida sulla pagina

Per far fronte a una malattia così delicata come le emorroidi, senza una dieta è quasi impossibile. La razione di cibo correttamente preparata non fornisce solo una persona con tutti i nutrienti necessari, ma aiuta anche ad eliminare il dolore e il disagio nelle emorroidi.

Gli obiettivi principali della dieta per le emorroidi con sangue e senza sanguinamento:

  1. Ottenere feci regolari con consistenza morbida delle feci, non irritando le pareti del retto.
  2. Ridurre al minimo il rischio di stitichezza.
  3. Digestione completa del cibo in arrivo
  4. L'assenza nelle feci di particelle grandi e grossolane di cibo che possono causare ulteriori danni alla mucosa intestinale.

La dieta per le emorroidi con sanguinamento dovrebbe essere traballante tratto gastrointestinale ed equilibrato. Un nutrizionista esperto nella preparazione del menu prende necessariamente in considerazione le caratteristiche individuali del paziente: età, sesso, grado di abbandono della malattia, patologie croniche esistenti, tendenza alla stitichezza o, al contrario, a disturbi dello stomaco, ecc.

I principi base della dieta:

  • da cinque a sei pasti al giorno in porzioni frazionarie;
  • mangiare allo stesso tempo;
  • masticare il cibo accuratamente;
  • strofinare prodotti per ridurre il carico sugli organi del tubo digerente;
  • cuocendo solo al vapore bollendo e stufando;
  • inserimento regolare nella dieta dei prodotti a base di latte fermentato, arricchito con bifidobatteri e lattobacilli benefici per normalizzare la microflora intestinale e accelerare la guarigione delle fessure nella mucosa rettale;
  • rispetto del regime di consumo (almeno 2 litri di liquido libero al giorno);
  • limitando il valore energetico della dieta a 2200 kcal al giorno.

Menù dietetico per 2-3 giorni con esacerbazione di emorroidi

  • Colazione: frittata proteica, tè.
  • La seconda colazione: porridge di muco con un cucchiaino di olio, acqua.
  • Pranzo: brodo di carne a bassa percentuale di grassi, media resistenza, 2 briciole di pane bianco, vitello bollito o carne di pollo in un frullatore, acqua.
    Pranzo: 1 fetta biscottata e tè nero senza zucchero.
  • Cena: porridge di muco, carne bollita, carne macinata, acqua.

La dieta per le emorroidi acute è diversa dalla dieta dei pazienti in remissione. Nel periodo di esacerbazione richiede il rispetto di una dieta senza scorie, il fissaggio dell'intestino e l'arresto delle feci. Questo previene l'ulteriore irritazione delle emorroidi.

Bere allo stesso tempo dovrebbe essere abbondante.

Dieta per emorroidi - cosa può e non dovrebbe essere (tabella dei prodotti)

Dieta dopo la chirurgia delle emorroidi, menu

  • il primo giorno - fame e regime di bere potenziato (2-2,5 litri di acqua pulita al giorno);
  • Zuppe di 2-3 giorni pulite da verdura, ad eccezione di proibito (vedi tabella);
  • Espansione della razione di 4-5 giorni a causa della groppa (preferenza viene data all'avena e al grano saraceno bollito in acqua) e kefir;
  • successivamente nel menu aggiungere cibi proteici - carne e pesce grattugiato bollito, uova, latticini (ricotta grattugiata, latte);
  • dalla seconda settimana sul dessert serviva la mela notata;
  • la dieta viene gradualmente estesa, aggiungendo le porzioni minime di nuovi prodotti dalla lista consentita;
  • nel primo mese dovrebbe astenersi da verdure contenenti fibre ruvide, causando flatulenza;
  • L'uso di alcol, caffè, cacao, tè forte, qualsiasi piatto fritto, salato, speziato, speziato, affumicato, sottaceto e a base di funghi è inaccettabile.

Dieta per emorroidi, il menu per tutti i giorni

Sulla base delle opzioni alimentari di cui sopra, se lo si desidera, tutti possono creare un menu per la settimana. Se hai dei dubbi sulla possibilità di usare questi o altri prodotti, chiedi consiglio al tuo medico o un nutrizionista esperto.

Opzione numero 1

  • Colazione: frittata di vapore con uova e latte intero, grano saraceno bollito, camomilla con miele di tiglio.
  • Pranzo: ricotta a basso contenuto di grassi con purea di banana.
  • Pranzo: zuppa vegetariana con panna acida, insalata di cetriolo, pomodoro, peperone e verdure a foglia verde, condita con olio d'oliva, gnocchi di pollo, composta di prugne.
  • Pranzo: biscotti di farina d'avena fatti in casa con crusca, un bicchiere di bio ryazhenka.
  • Cena: filetto di pollock al vapore, stufato con cavolfiore al latte, pane tostato integrale, bevanda alla cicoria.
  • Cena tardiva: un bicchiere di kefir con probiotici.

Opzione numero 2

  • Prima colazione: cheesecake al vapore con crusca, una fetta di pane non lievitato con una fetta di formaggio magro, compagno di tè al limone.
  • Pranzo: mela cotta, un bicchiere di succo di carota e prugna.
  • Pranzo: vermicelli con brodo di tacchino, cotto al cartoccio di sgombro con succo di limone e verdure, vinaigrette, condito con olio di mais, composta di pere di pere e mele.
  • Pranzo: gelatina dalle bacche, mezzo pompelmo, un bicchiere di yogurt naturale.
  • Cena: involtini di cavolo ripieni di foglie di cavolo ripiene di orzo perlato e carne di pollo, tè Karkade.
  • Cena tardiva: un bicchiere di Narine.

Non automedicare! Ai primi segni di problemi nel retto, consultare un medico generico e un proctologo. Un'adeguata terapia nelle fasi iniziali delle emorroidi e della dieta ci consente di ottenere una remissione stabile per molti anni.

http://zdrav-lab.com/dieta-pri-gemorroe/

Nutrizione corretta per le emorroidi: cibi consentiti e proibiti, opzioni di menu

Uno dei "provocatori" delle vene varicose delle vene emorroidali può essere la dieta sbagliata. Un'eccessiva preoccupazione per il cibo grasso, affumicato, salato, i prodotti da forno spesso porta a problemi di movimento intestinale, che a loro volta si trasformano in sensazioni spiacevoli e sanguinamento durante la defecazione.

Allo stesso tempo, una corretta alimentazione diventa uno dei fattori per il successo del trattamento e la prevenzione delle esacerbazioni delle emorroidi.

L'effetto della dieta sul decorso della malattia

Molti pazienti, dopo aver ricevuto un trattamento adeguato nel periodo di esacerbazione delle emorroidi, ritornano al regime precedente, consentendo così un errore comune, il cui costo è una ricorrenza di emorroidi.

Prodotti che irritano la mucosa gastrointestinale, contemporaneamente aumentano il flusso sanguigno alle vene emorroidali. I plessi venosi straripanti sono "sovraccarichi", rigonfiati, che alla fine portano alla formazione di noduli emorroidali.

Se la dieta consiste quasi interamente di cibo pesante, e il regime di bere non viene osservato, il verificarsi di stitichezza è inevitabile. Le masse fecali danneggiano le pareti dei nodi gonfiati, il che porta a sanguinamento. Inoltre, lo sforzo aumenta solo il carico sulla zona pelvica.

Come mangiare con le emorroidi?

Le regole di una dieta equilibrata per le vene varicose emorroidali sono state a lungo sviluppate dai proctologi.

Queste linee guida sono generali e adatte a tutte le forme e gradi della malattia.

  • La funzione intestinale ininterrotta e regolare è assicurata dal consumo di alimenti arricchiti con fibre (fibre vegetali grossolane). Grazie a questa sostanza la peristalsi è migliorata, e quindi la defecazione è facilitata. Inoltre, il rischio di lesioni ai noduli e l'insorgenza della sindrome da dolore è ridotto.
  • Con una quantità insufficiente di liquido nella dieta, le feci si addensano, il suo movimento lungo il retto rallenta, si verifica uno sforzo, che è controindicato nelle emorroidi. Inoltre, uno sgabello duro può danneggiare i noduli o la valvola anale. Per ammorbidire la massa fecale, dovresti seguire il regime dell'acqua: puoi bere fino a 2 litri al giorno.
  • La dieta per le emorroidi implica una nutrizione frazionata. Hai bisogno di mangiare in piccole porzioni 5-7 volte al giorno. Gli snack dovrebbero anche essere disposti in un momento specifico, in quanto ciò contribuirà a impostare il tratto digestivo per il corretto funzionamento.

Oltre al rispetto delle regole nutrizionali per le emorroidi, è possibile assumere medicinali a base di sciroppo di lattulosio, tra cui Duphalac, Normase.

Quali alimenti sono utili per le emorroidi?

Dubbi che possono essere mangiati con emorroidi croniche dovrebbero essere risolti dal proctologo, dal momento che alcuni pazienti hanno anche altre malattie associate.

http://gemorroy.info/prevent/pravilnoe-pitanie-pri-gemorroe

Dieta per emorroidi con sanguinamento e ragadi anali: regole importanti, un menù di esempio e dieta

Dieta per il problema delle emorroidi, in particolare con sanguinamento e crepe, è una parte importante della terapia complessa. È impossibile far fronte a questa malattia senza un trattamento adeguato, ma anche la nutrizione svolge un ruolo significativo. Devi sapere quali cibi puoi mangiare e quali sono i migliori da rifiutare, per non provocare la stitichezza e non aggravare la tua condizione.

Ho bisogno di una dieta per l'infiammazione delle vene emorroidali?

Il fatto che le emorroidi sono e perché la loro infiammazione e perdita si verifica può essere trovata nell'articolo del nostro specialista.

Inoltre, si consiglia di leggere l'articolo del nostro esperto sulle basi della corretta alimentazione per le emorroidi, i principi di una dieta equilibrata.

Una dieta per le emorroidi nelle donne e negli uomini dovrebbe essere inclusa nel complesso complesso del trattamento, dal momento che una dieta malsana che provoca la stitichezza è una delle cause di infiammazione delle vene emorroidali. Pertanto, senza scegliere la dieta ottimale per stabilire una sedia sarà difficile.

Quando si mangiano determinati cibi si può verificare il flusso di sangue verso i vasi del bacino e del perineo. Questo porta al fatto che il sistema venoso è pieno di sangue, e dopo un po 'compaiono urti emorroidali.

Seguendo la dieta, è possibile prevenire lo sviluppo di emorroidi e persino prevenire la stitichezza, che portano a ulteriori problemi con la malattia.

Nutrizione corretta: principi di base

Quando si sceglie una dieta per l'infiammazione delle vene emorroidali, si dovrebbe considerare non solo ciò che si può mangiare con le emorroidi, ma anche una certa modalità di assunzione di cibo, che dovrebbe essere seguita.

La prima regola di una corretta alimentazione è mangiare cibo alla stessa ora ogni giorno. Non puoi saltare la colazione, perché il pasto del mattino dovrebbe essere il più nutriente. A causa di ciò, il lavoro di tutti gli organi del tratto gastrointestinale sarà migliorato e la defecazione sarà regolare e "morbida".

La seconda regola è usare l'acqua potabile correttamente. Il giorno è necessario bere acqua pulita in quantità fino a 1,5 litri (o più). Dovrai anche dimenticare cibi spazzatura e grassi, rinunciare all'alcool.

Una dieta individuale è selezionata per ciascun tipo di emorroidi. Dipende dallo stadio di infiammazione delle emorroidi, dal decorso della malattia e dalle complicanze della patologia.

Emorroidi ragade anale: scelte alimentari

La dieta per le emorroidi e le crepe dovrebbe escludere i cibi grassi e consistere in fibre e proteine ​​sane.

I piatti proibiti sul tavolo per le crepe emorroidali sono presentati nella tabella.

Cibo bilanciato per emorroidi e ragade anale esclude bevande alcoliche, cottura fresca, cioccolato, latte intero e ryazhenka.

Quando la tabella di dieta ragade retto dovrebbe includere:

  • farina d'avena, grano saraceno, porridge d'orzo. Questi cereali contribuiscono alla regolazione dell'equilibrio degli oligoelementi, rendono le feci "più morbide";
  • piatti di zucca, barbabietola rossa, cavolfiore, cetriolo. Migliora la motilità intestinale;
  • più yogurt, yogurt, yogurt fatto in casa. Ripristinare la microflora intestinale;
  • molti frutti secchi (albicocche secche, prugne secche), miele. Normalizza il bilancio idrico;
  • banane, mele. Migliora la motilità intestinale.

Tra le bevande è meglio dare la preferenza al tè verde (debole), alla frutta e alla verdura (appena spremuta).

Alimento nei nodi sanguinanti

La dieta per emorroidi sanguinanti si basa su alimenti che non causano il flusso di sangue, e quindi migliora le condizioni del paziente. Quando sanguinare emorroidi sono severamente vietati:

  • piatti affumicati
  • cibo cotto in padella;
  • spuntini sotto forma di patatine, cracker;
  • spezie piccanti;
  • maionese e salsa additivi.

Il cibo per le emorroidi con sanguinamento dovrebbe essere complesso, in caso di patologia è utile usare:

  • minestre crema;
  • carne multi-cotta di pesce e vapore;
  • cereali utili (grano saraceno, avena, orzo);
  • insalate di verdure condite con oli naturali.

Ci sono quei prodotti per le emorroidi con sanguinamento, che hanno un divieto relativo e sono talvolta ammessi nel trattamento della malattia (massimo una volta alla settimana).

Questi includono:

  • porridge di semola;
  • pasticcerie;
  • delizie di patate;
  • pasta.

La dieta per le emorroidi con sanguinamento elimina l'alcol e la soda, e consente succhi di frutta freschi e tè verde.

Durante le esacerbazioni

La dieta durante l'esacerbazione delle emorroidi dovrebbe essere finalizzata ad attivare il lavoro degli intestini e liberarsi delle tossine. Banane, arance, mele e albicocche sono molto utili in questo. Inoltre, il menu dovrebbe essere composto da verdure, come ad esempio:

  • carote;
  • zucca;
  • broccoli;
  • cetrioli;
  • barbabietole.

Il cibo durante l'esacerbazione delle emorroidi consiste anche di piatti a base di uova. L'omelette è considerata molto utile. Si raccomanda di mangiare più carne magra (coniglio, pollo). È ammesso anche il ricevimento di porridge di riso cotto sull'acqua, ma l'olio non dovrebbe essere aggiunto al piatto. Assicurati di inserire la dieta miele. I medici del pane sono invitati a sostituire pane o uova cracker. Tra le bevande di grande vantaggio ci sono le composte di frutta secca e latticini a basso contenuto di grassi.

Come con altri tipi di emorroidi, la dieta durante l'esacerbazione esclude l'alcol e il fumo.

Dopo aver rimosso le emorroidi

Separatamente, vi è una dieta sviluppata dopo la rimozione delle emorroidi mediante escissione chirurgica. Il primo giorno dopo l'intervento chirurgico, non puoi mangiare. Consentito solo un uso abbondante dell'acqua. Un giorno dopo la manipolazione è permesso iniettare il cibo, ma dovrebbe essere mangiato in piccole porzioni, distribuendo per 5-6 pasti.

Le emorroidi dopo l'intervento chirurgico sono composte da diversi piatti:

  • minestre di verdure a base vegetale;
  • cotolette fatte in una coppia o in multi-torte;
  • consistenza liquida di farina d'avena, cereali di grano saraceno senza condimenti;
  • ricotta pura o ricotta.

Questo menu è utilizzato settimanalmente. Quindi la razione è arricchita con verdure al vapore, carne magra o pesce (vapore), mele iniettate con miele e cannella.

Un elenco di ciò che non può essere con le emorroidi dopo l'intervento chirurgico è presentato nella tabella.

http://zhkt.info/gemorroy/therapy-gemor/dieta-pri-gemorroe

Dieta per le emorroidi

Le emorroidi sono un processo patologico che è accompagnato dalla formazione di noduli specifici nello strato sottomucoso del retto, formato da vasi venosi (vene emorroidali).

Questa è una malattia molto sgradevole, di solito ha un lungo decorso cronico ed è accompagnata da una tendenza alla progressione graduale. A seconda della localizzazione dei nodi, si distinguono l'esterno (esterno dall'ano) e le emorroidi interne (nella parete del retto). Il successo della lotta contro la malattia dipende interamente dall'attuazione delle raccomandazioni dietetiche.

Non esiste una dieta universale, quindi è consigliabile consultare un medico prima di usarlo.

Il bisogno di stare

L'origine delle emorroidi è inestricabilmente legata alla nutrizione umana. Alcuni alimenti hanno un effetto negativo sulle pareti dei vasi venosi, localizzati nello strato sottomucoso del retto, e portano ad una diminuzione della forza. Sullo sfondo di un aumento della pressione sanguigna nelle vene, si formano le protrusioni, che è la base del meccanismo di sviluppo delle emorroidi. La necessità di attuare le raccomandazioni dietetiche indica il raggiungimento dei seguenti obiettivi importanti:

  • Ammorbidire le feci per ridurre il carico e l'azione meccanica sul retto.
  • Ridurre la pressione intra-addominale (riducendo la necessità di spingere, che porta all'irritazione meccanica delle emorroidi, indipendentemente dalla loro posizione).
  • Miglioramento del deflusso di sangue dai vasi venosi dell'area pelvica.
  • Rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, in particolare le vene emorroidali della zona rettale e l'ano.
  • Riduzione della massa corporea umana, che ha un effetto benefico sul metabolismo e aiuta anche a ridurre il carico sull'apparato digerente nel suo insieme, compresi i vasi rettali e emorroidali venose.

L'importanza e la necessità di una dieta per le emorroidi è indicata dal fatto che anche il trattamento più moderno e adeguato non sarà sufficientemente efficace senza seguire le raccomandazioni per una buona alimentazione.

Come iniziare una dieta?

Una corretta alimentazione per le emorroidi non solo aiuterà a migliorare la condizione delle emorroidi, ma aiuterà anche a evitare la comparsa di nodi nel retto, oltre a migliorare le condizioni generali della persona. Iniziare una dieta è meglio con l'implementazione di diverse semplici raccomandazioni:

  • È importante sintonizzarsi sull'attuazione delle raccomandazioni dietetiche.
  • Implementazione disciplinata delle raccomandazioni.
  • Modifica dello stile di vita, che include l'aumento obbligatorio dell'attività motoria - esercizi mattutini, passeggiate, meglio all'aria aperta (migliora la saturazione dei tessuti con l'ossigeno e lo stato funzionale degli organi).
  • Scelta adeguata del cibo, rifiuto di piatti proibiti.

È molto importante seguire positivamente le raccomandazioni dietetiche. Il rifiuto di alcuni dei piatti "deliziosi" non dovrebbe offuscare i piaceri della salute, migliorando le condizioni generali e riducendo il peso quando è in sovrappeso.

Un moderato esercizio sotto forma di carica per mezz'ora al giorno riduce significativamente il rischio di aumento di peso, così come lo sviluppo di malattie cardiovascolari.

Appuntamento del tavolo dietetico

Le emorroidi sono malattie localizzate nelle strutture e negli organi dell'apparato digerente. In caso di un corso grave, il medico curante (il proctologo si occupa della diagnosi e del trattamento delle emorroidi) prescrive una dieta terapeutica. In un ospedale oa casa, il paziente segue le raccomandazioni della tabella dietetica 1 o 3, che sono caratterizzate dalle seguenti caratteristiche:

  • Fornitura completa del corpo con tutti i composti organici necessari, sali minerali, fibre vegetali, vitamine.
  • Ridurre il carico funzionale su tutte le parti del tratto gastrointestinale.
  • Riducendo la gravità dell'irritazione fisica e chimica della mucosa del retto, che provoca la formazione di emorroidi.
  • Restrizione o esclusione di prodotti alimentari che provocano putrefazione e processi di fermentazione nell'intestino.
  • Stimolazione della motilità delle strutture cave del tratto gastrointestinale dovuta all'inclusione di una quantità sufficiente di fibra vegetale.

Raccomandazioni dietetiche, tra cui il Pevsner table 3 (Pevzner - terapeuta medico sovietico che ha sviluppato speciali diete terapeutiche per vari gruppi di malattie), sono nominati dal medico curante per emorroidi gravi. Il numero di dieta 1 include la modalità più benigna, di solito è mostrata durante il periodo di recupero dopo il trattamento chirurgico, che include la rimozione delle emorroidi.

Conseguenze di non seguire la dieta

Lo sviluppo delle emorroidi può essere acuto o cronico (la malattia si è sviluppata nel corso degli anni). Il mancato rispetto delle raccomandazioni dietetiche per le emorroidi acute porterà allo sviluppo di diversi gradi di gravità, che sono elencati nella tabella:

Emorroidi croniche più comuni. La malattia può durare per anni. Questo è accompagnato da una graduale progressione della malattia, dal deterioramento della condizione umana e dall'aggiunta di complicanze:

In assenza di un trattamento adeguato e l'implementazione di raccomandazioni dietetiche, si sviluppano gravi complicanze nella fase 4 del decorso cronico delle emorroidi, che può causare problemi di salute:

  • Sanguinamento grave (emorroidi con sangue), portano allo sviluppo di anemia (anemia).
  • Il processo infiammatorio che si sviluppa nelle emorroidi e nei tessuti circostanti.
  • La formazione di ragadi rettali (lo sviluppo di complicazioni contribuisce alla mancata attuazione delle raccomandazioni dietetiche, che ha portato alla formazione di feci solide).
  • La trombosi emorroidaria è la formazione intravascolare di coaguli di sangue, che complica il deflusso del sangue e contribuisce al rapido sviluppo della risposta infiammatoria.
  • Una formazione di ascessi (limitata cavità piena di pus) nei tessuti molli che circondano il retto.
  • Lo sviluppo di intossicazione generale del corpo sullo sfondo dell'infiammazione e l'aggiunta di un'infezione batterica secondaria, che è accompagnata da debolezza, febbre (di solito a numeri subfebrilici non superiori a + 38 °), diminuzione della capacità lavorativa, dolori articolari e muscolari.

L'implementazione di raccomandazioni dietetiche è un evento importante, senza l'implementazione di cui la terapia conservativa o l'intervento chirurgico potrebbero non dare l'effetto terapeutico desiderato.

I principi di base della corretta alimentazione

La corretta attuazione delle raccomandazioni dietetiche implica una stretta aderenza ai principi di base, che includono:

  • Esclusione obbligatoria dalla dieta di alimenti proibiti.
  • Nutrizione frazionale - l'assunzione di cibo è raccomandata almeno 5 volte al giorno in piccole porzioni. Ciò ridurrà significativamente il carico sugli organi dell'apparato digerente con la corretta formazione di masse fecali.
  • L'ultimo pasto dovrebbe essere 3-4 ore prima del sonno previsto (di notte devono riposare anche lo stomaco e l'intestino, altrimenti i processi putrefattivi si sviluppano nella cavità del tratto gastrointestinale).
  • La maggior parte dei piatti dovrebbero essere al vapore o bolliti.
  • Si raccomanda un regime delicato, che implica una temperatura del cibo vicina alla temperatura del corpo umano (tutte le pietanze non devono essere troppo fredde o calde).
  • Il rispetto del corretto regime di assunzione di alcol, che consente di ottenere una defecazione relativamente morbida, nel corpo durante il giorno dovrebbe essere di circa 1,5-2 litri di acqua.

Quando sanguina

Se lo sviluppo di emorroidi è accompagnato da sanguinamento periodico di varia gravità, le raccomandazioni dietetiche dovrebbero includere diversi principi:

  • Regime di risparmio per la prevenzione dei danni alle emorroidi e lo sviluppo di nuovi sanguinamenti, che possono essere più intensi.
  • Fornire al corpo umano abbastanza ferro, acido ascorbico e vitamine idrosolubili dei gruppi B. Ciò è necessario per prevenire lo sviluppo di anemia associata a perdita di sangue di diversa gravità, che si verifica sempre durante le emorroidi con sanguinamento.
  • Assicurando una diminuzione del flusso sanguigno alle emorroidi, riducendo così la probabilità di sanguinamento.

Quando il sanguinamento emorroidale è particolarmente importante per rispettare tutti i principi della dieta.

Con ragade anale

Una fessura anale è una violazione dell'integrità della mucosa rettale, che è una frequente complicazione delle emorroidi. Il principio base di una dieta corretta in caso di formazione di crepe è quello di creare le condizioni più favorevoli per la mucosa. Per fare questo, la dieta dovrebbe includere pectine e fibre vegetali.

Sono esclusi cibi grassi, fritti e prodotti alimentari che provocano un aumento del flusso sanguigno alle emorroidi (spezie, cibi piccanti, salati, marinate).

In diverse fasi

I principi della dieta per le emorroidi hanno alcune differenze a seconda della fase del processo patologico:

  • Fase 1 - l'enfasi nella dieta è l'assunzione adeguata di vitamine, composti organici e minerali nel corpo umano, oltre a ridurre il carico funzionale sul tratto intestinale inferiore.
  • Fase 2 - la dieta diventa più rigida, l'assunzione di un numero significativo di alimenti è limitata, la modalità delicata volta a ridurre il carico funzionale è migliorata.
  • Fase 3: l'elenco delle restrizioni si espande, la dieta include l'assunzione di cibo 5 volte al giorno in piccole porzioni, il volume di liquido che entra nel corpo aumenta.
  • Fase 4 - la dieta viene solitamente prescritta da un medico, include un tavolo 1 o 3 secondo Pevsner.

Durante esacerbazione

La nutrizione durante un'esacerbazione della malattia implica una riduzione nell'elenco degli alimenti consentiti. Un regime più benigno è usato per ridurre l'irritazione meccanica o chimica della mucosa intestinale. Poiché la riacutizzazione è solitamente accompagnata da un deterioramento della condizione umana, le raccomandazioni dietetiche sono prescritte dal medico in concomitanza con interventi terapeutici.

Con emorroidi croniche

Le emorroidi croniche sono caratterizzate da un lungo percorso. Ciò richiede non solo l'attuazione di adeguate raccomandazioni dietetiche, ma anche la modifica dello stile di vita, in particolare, il rifiuto delle cattive abitudini (l'alcol e la nicotina hanno un significativo effetto negativo sulle pareti delle vene emorroidali) e l'aumento dell'attività motoria.

Dieta significa mangiare almeno 4 volte al giorno, i cibi fritti sono limitati, le spezie sono escluse (pepe, senape).

Con emorroidi esterne ed interne

La separazione delle emorroidi sull'esterno e all'interno implica la localizzazione dei nodi in relazione all'ano. Le raccomandazioni dietetiche nello sviluppo di emorroidi esterne ed interne sono quasi le stesse. Nel caso di localizzazione di emorroidi all'interno dell'ano, si raccomanda di limitare l'assunzione di cibi grassi fritti in misura maggiore.

In preparazione per l'operazione

Prima di prepararsi all'intervento chirurgico per il trattamento radicale delle emorroidi, viene prescritta una dieta che comprende diverse differenze fondamentali rispetto alle solite raccomandazioni:

  • Lo scopo principale dell'attuazione delle raccomandazioni dietetiche è prevenire lo sviluppo di stitichezza o diarrea e ridurre l'intensità della formazione di gas nell'intestino.
  • Alcuni giorni prima dell'intervento chirurgico proposto, i prodotti alimentari che contribuiscono ad aumentare la flatulenza nell'intestino - riso, legumi, semolino, uva, cavoli, pane nero, cibi affumicati, dolci, uva, sottaceti, sottaceti e bevande gassate sono necessariamente esclusi.
  • L'ultimo pasto è possibile entro e non oltre 12 ore prima dell'intervento.

Al fine di ottenere una sufficiente pulizia del tratto gastrointestinale inferiore, deve essere prescritto un clistere prima dell'operazione. Ciò eviterà possibili complicazioni, inclusa l'infezione batterica secondaria di una ferita postoperatoria.

Dopo aver rimosso le emorroidi

Dopo ogni intervento invasivo, sono richiesti un certo periodo di recupero e una dieta postoperatoria. Le raccomandazioni dietetiche hanno diverse caratteristiche comuni di base:

  • Il primo giorno, viene prescritta la tabella 0: viene esclusa qualsiasi assunzione di cibo per prevenire la formazione di feci. Ciò rende possibile il normale decorso del processo di rigenerazione (cicatrizzazione) dei tessuti nell'area rettale.
  • Il secondo giorno e durante la settimana successiva, si consiglia una dieta delicata: è consentito mangiare brodi vegetali, carne magra bollita, prodotti lattiero-caseari sgrassati.
  • Dopo una dieta di sette giorni, risparmiando per 1 mese, la dieta viene espansa, i pasti in umido (verdure, carne magra, pesce disossato) sono inclusi.
  • I piatti principali che possono essere consumati nel periodo postoperatorio includono carne magra (pollo, coniglio), cereali di grano saraceno, orzo, farina d'avena, verdure bollite (patate, zucchine), prodotti caseari (ricotta a basso contenuto di grassi, formaggio a pasta dura), composta di frutta, gelatina di frutta.
  • Durante il periodo postoperatorio, il medico può prescrivere farmaci, che includono preparazioni multivitaminiche (Multitab), antibiotici per sospette infezioni batteriche secondarie, antisettici per uso locale (Levomekol pomata), antidolorifici (supposte rettali Anuzol).

Il digiuno nel periodo postoperatorio può essere utile solo durante i primi giorni dopo l'intervento.

La sua durata e le raccomandazioni dietetiche dipendono dal tipo di intervento chirurgico e dalla sua morbidità:

  • Chirurgia classica con ampia dissezione dei tessuti molli - l'intervento è di solito prescritto per emorroidi complicate e gravi con la formazione di un ascesso. Il primo giorno dopo l'operazione, viene prescritta la dieta 0 (completa eliminazione del cibo, è consentita una piccola quantità di acqua). Quindi la dieta si espande gradualmente, ma per diverse settimane rimarrà sicuramente una modalità delicata.
  • La rimozione delle emorroidi con un laser è una tecnica moderna, leggermente traumatica che implica un effetto sulla formazione di un laser, che porta alla "evaporazione" dei tessuti. Immediatamente nominato cibo frazionario fino a 6-7 volte al giorno in piccole porzioni, la preferenza è data agli alimenti vegetali con cottura al vapore.
  • La legatura di emorroidi è una tecnica minimamente invasiva comune non invasiva che è prescritta per determinate condizioni mediche. Si tratta di posizionare un anello di lattice spremere sulla base delle emorroidi. Ciò porta ad una netta cessazione del flusso sanguigno e della morte dei tessuti (necrosi). Dopo la procedura, vengono nominate raccomandazioni dietetiche più rigorose, che includono l'esclusione di cibi fritti, cotti al forno e fibre vegetali grossolane.
  • L'escissione della ragade anale è un'operazione piuttosto traumatica con la rimozione di una quantità significativa di tessuto. Dopo che è stato completato per il primo giorno, il paziente è a digiuno medico, quindi carne di pollo tritata cotta in acqua, aggiunta di purea di verdure alla dieta. Durante il mese, la dieta si sta gradualmente espandendo.
  • Il trattamento delle emorroidi con il metodo HAL RAR è una tecnica minimamente invasiva moderna che prevede l'introduzione di un composto speciale direttamente nell'arteria che alimenta le emorroidi. Di conseguenza, il danno si verifica alle pareti della nave arteriosa, giuntando la sua cavità, seguita da una brusca interruzione della circolazione sanguigna e dalla morte dei tessuti delle emorroidi. Dopo la procedura, viene prescritta una dieta delicata della durata di diverse settimane.
  • Rimozione di un rettocele - un'operazione chirurgica viene solitamente effettuata con accesso aperto (vengono utilizzati specchi proctologici speciali), caratterizzati da una quantità sufficientemente grande di tessuti danneggiati, quindi, dopo che richiede una dieta rigorosa.

Indipendentemente dal tipo di intervento chirurgico eseguito per rimuovere le emorroidi nei primi giorni, le raccomandazioni dietetiche sono prescritte dal medico curante in un ospedale medico. Ulteriori raccomandazioni vengono eseguite a casa.

Puoi saperne di più sulla nutrizione dal video.

cibo

I cibi consentiti con emorroidi e piatti da loro aiutano a migliorare la condizione delle vene del retto, il flusso sanguigno in loro, e anche contribuire alla rigenerazione precoce dei tessuti e ridurre la gravità dell'infiammazione:

  • Verdure e frutta (zucca, barbabietole, carote, cavolfiori, zucchine) possono essere utilizzate in forno, in umido o crudo. Stufato di verdure in ammollo, vinaigrette con aggiunta di olio vegetale. Cuocere con le ricette di zucca al forno in forno.
  • Il cavolo essiccato è incluso nella lista, in quanto ha un effetto ammorbidente e impedisce lo sviluppo di stitichezza.
  • Il secondo e il primo piatto possono essere preparati solo su una carne debole o su un brodo vegetale.
  • Di carne magra si consiglia coniglio, tacchino, pollo, che hanno un basso carico sull'intestino. È meglio cucinare o cuocere a vapore.
  • Il pesce dovrebbe essere disossato, bollito o cotto a vapore.
  • Da cereali (grano saraceno, orzo perlato, miglio, grano d'orzo) si consiglia di cucinare il porridge con acqua o latte. Se il porridge è servito come contorno, allora carne o pesce è meglio mettere un pezzo separato.
  • I prodotti caseari (kefir, ryazhenka) sono molto utili, in quanto contribuiscono all'ammorbidimento della sedia.
  • Le bacche e i frutti sono inclusi nella dieta (fonte di vitamine e fibre). Si raccomanda l'uso di frutta secca e composte da essi, poiché in quantità sufficienti forniscono all'organismo ioni di potassio.

Esistono diverse funzionalità relative all'elenco degli alimenti proibiti:

  • Gli alimenti che contengono muco sono esclusi, mentre si muovono lentamente attraverso l'intestino.
  • La carne grassa viene digerita a lungo e aumenta il carico sull'apparato digerente.
  • I piatti speziati, le spezie hanno un effetto irritante sulla mucosa intestinale.
  • Il cioccolato, i dolci, la cottura dovrebbero essere esclusi dalla dieta, poiché contribuiscono allo sviluppo dei processi di fermentazione nell'intestino.
  • Gli oli essenziali hanno un effetto negativo sui vasi sanguigni, quindi non puoi mangiare cipolle, aglio, pepe, spinaci.

Prodotti consentiti

L'elenco di cibi e ingredienti che possono essere utilizzati nello sviluppo di emorroidi è presentato nella tabella seguente.

http://fit-and-eat.ru/diets/dieta-pri-gemorroe.html

Dieta per le emorroidi

Le emorroidi sono una malattia cronica comune e spiacevole, che nelle fasi iniziali del suo sviluppo non disturba il benessere generale e si manifesta solo con un leggero disagio nell'ano. Poiché l'ulteriore sviluppo della malattia dipende in gran parte dalla nutrizione, è possibile prevenire l'esacerbazione delle emorroidi con una dieta speciale.

contenuto

Come prevenire lo sviluppo di emorroidi

La dieta per le emorroidi è un componente importante del trattamento che ha un effetto benefico quando combinato con la terapia farmacologica anche al 3 ° e 4 ° stadio della malattia. Nella fase 1-2, il miglioramento si ottiene con l'aiuto di una dieta anche senza l'uso di farmaci.

Poiché le cause principali delle emorroidi sono la debolezza delle pareti dei vasi venosi, la congestione del sangue nelle vene e il loro sovraccarico (durante il sollevamento dei pesi e la stitichezza), la dieta delle persone che soffrono di emorroidi dovrebbe escludere:

  1. Alimenti piccanti, affumicati e piccanti, che provocano un aumento del flusso sanguigno venoso verso i vasi pelvici.
  2. Alimenti pesanti e grassi che disturbano la peristalsi intestinale e provocano stitichezza.
  3. Alcool, che dilata i vasi sanguigni e provoca stitichezza.

La dieta per le emorroidi e la costipazione richiede anche l'uso di grandi quantità di liquidi (almeno 2 litri al giorno) e una dieta equilibrata.

Principi di base dell'alimentazione per le emorroidi

La dieta per le emorroidi ha lo scopo di ridurre il volume delle feci, diluendo la consistenza delle feci, riducendo il carico sull'intestino e le emorroidi.

In presenza di emorroidi dovrebbe:

  1. Monitorare la qualità del cibo, che nelle emorroidi non dovrebbe essere denso, ma ipercalorico (è consigliabile assumere cibo in forma liquida).
  2. Mangia cibo in una forma calda (non calda e non fredda!).
  3. Mangiate piccoli pasti fino a 6 volte al giorno per ridurre il peso sullo stomaco e non sperimentare la fame.
  4. Seguire il regime di bere (in assenza di controindicazioni, si può bere acqua minerale leggermente salata). Con una sufficiente assunzione di liquidi, le masse fecali si ammorbidiscono e si muovono più velocemente attraverso l'intestino. Inoltre, durante la defecazione, una persona non deve sforzarsi troppo, quindi le emorroidi non sono ferite e non si verificano ragadi anali.
  5. Prendi l'effetto sedativo e lassativo durante la notte delle infusioni di erbe (infusi di fieno, spinoso, coriandolo e liquirizia). È importante tenere conto del fatto che molte erbe hanno alcune controindicazioni.
  6. Osservare la dieta, cioè, da mangiare in un momento prestabilito. Questo aiuterà a stabilire la digestione e regolare il processo di pulizia del corpo.
  7. Bere una quantità sufficiente di fibre, assicurando un funzionamento regolare e regolare dell'intestino. La fibra contenuta nei prodotti vegetali aiuta ad ammorbidire le feci e svuotare tempestivamente l'intestino, eliminando così il dolore e riducendo la probabilità di lesioni emorroidali.

Quali alimenti possono essere usati per le emorroidi

La dieta per le emorroidi include l'uso di:

  • Tali cereali come grano saraceno, orzo, orzo, farina d'avena. Si raccomanda anche la crusca di frumento, ma poiché la loro grande quantità è scarsamente tollerata nelle emorroidi gravi, non si dovrebbe consumare più di 60 grammi al giorno. La pasta può essere consumata solo in quantità minima, se sono fatti di tipi di grano solidi. Il pane dovrebbe essere cotto con farina grezza, la sua quantità dovrebbe essere minima e dovrebbe essere leggermente asciugata.
  • Verdure che possono essere cotte a vapore, in umido, al forno e consumate fresche. Si consiglia di utilizzare barbabietole, zucchine, broccoli, carote, cavolfiori, lattuga a foglia verde, cetrioli e pomodori, ma si possono mangiare altri tipi di verdure. È anche utile usare il cavolo marino.
  • Frutta matura Prugna, mele, albicocca e banana hanno un lieve effetto lassativo che promuove la funzione intestinale. Anche i frutti secchi sono utili (prugne, albicocche secche, uva passa).
  • Bacche (uva, sanguinelli), in particolare foresta.
  • Varietà magra di carne e pesce, preparate in modo dietetico. È permesso mangiare carne di vitello, manzo, tacchino, pollo magro, coniglio. Scegliendo un pesce, si dovrebbe dare la preferenza a lucioperca, carpe, naselli, lucci e orate.
  • Burro - crema o vegetale (girasole, oliva, mais, semi di lino o zucca).
  • Qualsiasi prodotto a base di latte fermentato (è preferibile acquistare prodotti arricchiti con microflora benefica).
  • Verdi: prezzemolo, aneto, maggiorana, basilico, cumino e coriandolo.
  • Zuppe, che vengono utilizzate nella preparazione di pesce leggero o brodo di carne o verdura Navara, barbabietola rossa e borscht.

Dalle bevande puoi usare tè leggero, bevande alla frutta, succhi naturali (preferibilmente da bacche scure). Bere acqua non gassata pulita dovrebbe essere consumata al mattino a stomaco vuoto (1 tazza) e durante il giorno.

È possibile aggiungere ai piatti non salse naturali taglienti.

I biscotti possono essere consumati solo secchi e non ricchi, anche il miele è permesso.

È importante ricordare che l'alimentazione dovrebbe essere equilibrata. Pertanto, l'uso di carni anche a basso contenuto di grassi senza un contorno di verdure provoca una prolungata assenza della voglia di defecare. La carne con contorno di pasta, riso o patate aggrava ulteriormente la situazione.

Alimenti che non dovrebbero essere presenti nella dieta

La dieta per le emorroidi richiede il rifiuto di:

  • alcool in qualsiasi forma e quantità;
  • prodotti che promuovono la formazione di gas (cavoli, rape, ravanelli, piselli, fagioli e fagioli, pane di segale, ecc.);
  • provocando stitichezza di riso e semola, pasta, patate (è possibile utilizzare il riso integrale);
  • latte intero fresco, tè forte, caffè e cacao;
  • bevande gassate dolci;
  • qualsiasi prodotto contenente cioccolato;
  • pepe, senape e altre spezie piccanti;
  • pane nero;
  • prodotti ricchi - pagnotte, pane bianco, dolci e focacce;
  • pesce e carne grassi;
  • grassi refrattari (grassi e olio);
  • uova strapazzate;
  • ricotta grassa;
  • brodi di carne satura;
  • funghi;
  • cibi fritti;
  • cibo in scatola;
  • maionese;
  • sottaceti e sottaceti.

L'uso di prodotti fast food (fast food), cibi pronti, trucioli e altri prodotti contenenti conservanti e coloranti è inaccettabile.

Il ritardo dello sgabello, provocando l'esasperazione delle emorroidi, può causare l'uso di sandwich invece di un pasto completo.

La cottura dovrebbe essere senza lievito e la farina dovrebbe essere presa grossolanamente.

Opzioni dietetiche per le emorroidi

Molto spesso, gli errori nella dieta sono causati da una dieta monotona, ma la dieta con questa dieta può includere una varietà di piatti.

Una dieta quotidiana di emorroidi può includere:

  • Per colazione: pappa di grano saraceno friabile con burro; porridge di miglio con zucca; uovo alla coque bollito + formaggio Adyghe; porridge di latte di frumento con albicocche secche e burro; insalata di verdure con pesce e formaggio dolce; porridge di latte di miglio con burro; frittata con broccoli.
  • Pranzo: casseruola di insalata, mela e ricotta; ryazhenka con crusca; frutti o bacche; cheesecake al vapore con panna acida; ricotta a basso contenuto di grassi con uvetta; casseruola di ricotta con albicocche secche e crusca.
  • Per il pranzo: zuppa senza patate e vitello in umido con verdure; zuppa di cavoli con crauti e merluzzo, cotto in salsa di latte; zuppa di contadini con un minimo di patate e polpettone; zuppa di barbabietole, petto di tacchino al forno e insalata di verdure; zuppa di cavolo verde e vitello bollito con insalata di verdure; zuppa senza pesce e pesce di fiume bollito con insalata; zuppa di latte con miglio e pesce al forno con verdure.
  • A pranzo: kefir versato crusca; macedonia di frutta allo yogurt; insalata di barbabietole grattugiate con prugne; gnocchi pigri; yogurt con pezzi di crusca e frutta; gelatina di frutta; carote grattugiate con miele e panna acida.
  • Per la cena: frittata con zucchine e insalata di verdure (cetriolo + sedano); vitello alle prugne; pescare nella marinata vegetale; stufato di pollo e verdure + riso integrale; spezzatino di pollo con cavolfiore; riso integrale, manzo alla stroganoff e insalata di barbabietole; Cotoletta di vitello tritata al forno e spezzatino di carote e zucchine.

La dieta per le emorroidi con sangue comporta l'uso quotidiano:

  • circa 400 grammi di verdura e frutta;
  • lino pelato e semi di canapa, nonché crusca di segale;
  • kefir e altri prodotti caseari.

Carne e pesce dovrebbero essere cotti al vapore o al vapore. Insalate preferibilmente riempite con olio vegetale.

La dieta dovrebbe contenere una grande quantità di fibra, che ammorbidisce le feci (questo impedisce la perdita di sangue).

La dieta per emorroidi e ragadi dovrebbe anche includere:

  • kefir, yogurt naturale e ryazhenka;
  • zuppe di verdure (con o senza un minimo di patate);
  • carne e pesce al vapore;
  • frutta e verdura fresche, nonché frutta secca;
  • farina di grano saraceno bollito, orzo o porridge di farina d'avena;
  • oliva o altro olio vegetale.

Permesso di usare varietà a basso contenuto di grassi di formaggio, uova strapazzate, uova alla coque e pane non lievitato.

Per le emorroidi, si raccomanda di bere acqua potabile, bevande di frutta fatte in casa, brodo di rosa canina, tè verde, acqua minerale senza gas, frullati e succhi di frutta freschi.

Dieta durante l'esacerbazione delle emorroidi

La dieta per le emorroidi durante il periodo di esacerbazione è finalizzata a normalizzare la condizione e ammorbidire le feci. Per fare questo, nel corso acuto di emorroidi nel primo giorno è consigliabile non mangiare cibo, ma usare una grande quantità di acqua.

Il secondo giorno si può mangiare il grano saraceno, l'orzo o la farina d'avena bolliti nell'acqua (senza olio e in piccole porzioni), zuppe o minestre in brodo vegetale.

Dopo 3 giorni, è possibile aggiungere prodotti lattiero-caseari, una piccola quantità di verdure fresche e frutta e poi bollire pesce e carne.

Nel periodo acuto, i piatti dovrebbero essere al vapore o bolliti.

http://liqmed.ru/article/dieta-pri-gemorroe/

Altri Articoli Su Vene Varicose