bioflavonoidi

I bioflavonoidi sono una classe di nutrienti antiossidanti, a volte indicati come "vitamina P".

Caratteristiche generali

Rafforzando le proprietà benefiche della vitamina C, i bioflavonoidi prevengono la disgregazione di ascorbinka nel corpo. Nel 1935, è stato dimostrato che l'estratto ottenuto dalla buccia di limone è molto più efficace contro lo scorbuto rispetto alla pura vitamina C. E già dal prossimo anno si è scoperto che l'estratto di citrino è una miscela di bioflavonoidi. Oggi molti ricercatori e medici ritengono che il consumo di queste sostanze sia benefico per i vasi sanguigni e come rimedio per le malattie cardiache.

Ci sono oltre 6.000 flavonoidi naturali ai quali vengono applicate varie classificazioni.

I tipi più comuni di questa sostanza sono isoflavoni, flavoni e flavonoli.

Secondo un'altra classificazione, si distinguono quattro categorie di sostanze: proantocianidine (presenti in molte piante, vino rosso, semi d'uva, corteccia di pino marittimo, hanno un effetto multifunzionale sul corpo umano), la quercetina (la più attiva, serve come base per altri flavonoidi, è utile per infiammazione e allergie ), bioflavonoidi di agrumi (inclusi rutina, quercitrina, esperidina, naringina, usati nel trattamento dei vasi sanguigni), polifenoli del tè verde (un agente antitumorale).

Rappresentanti di diversi tipi sono leggermente diversi nella loro struttura, ma le proprietà di base sono comuni a tutte le sostanze. Tutti i bioflavonoidi di solito svolgono il ruolo di sostanze anticancerogene, regolano i livelli ormonali e rafforzano il tessuto osseo.

Cosa è utile?

Nel loro stato naturale, i bioflavonoidi, di norma, sono accoppiati con acido ascorbico. E durante l'interazione, entrambe le sostanze migliorano le proprietà l'una dell'altra. Quando si assumono integratori alimentari, è importante considerare questo. Inoltre, i bioflavonoidi sono utili per l'uomo come antiossidanti, farmaci antivirali e antinfiammatori.

I bioflavonoidi si trovano in alta concentrazione nella buccia di agrumi, rosa canina e ribes nero. Nella medicina alternativa, queste sostanze sono utilizzate come mezzo per rafforzare il sistema immunitario, come un potenziatore dell'azione dell'acido ascorbico, nonché per il trattamento di virus, allergie, artriti e malattie infiammatorie.

Altri benefici dei bioflavonoidi:

  • importante per la prevenzione dell'emorragia nasale e postpartum;
  • prevenire aborti nelle diverse fasi della gravidanza;
  • trattare i disturbi mestruali;
  • proteggere da malattie cardiache e cancro;
  • prevenire una eccessiva coagulazione del sangue;
  • ridurre il livello di colesterolo nel sangue;
  • prevenire l'invecchiamento precoce;
  • proteggere dalle infezioni;
  • in grado di ridurre il dolore;
  • migliorare le prestazioni del fegato e degli organi visivi;
  • rafforzare le pareti dei vasi sanguigni.

Rappresentanti del gruppo

Ruthin

Tratta insufficienza venosa cronica, glaucoma, raffreddore da fieno, emorroidi, vene varicose, disturbi circolatori, herpes, cirrosi epatica, stress, cataratta. Utile per le malattie reumatoidi come la gotta, l'artrite, il lupus eritematoso, la spondilite.

Contenuto in albicocche, grano saraceno, prugne secche, bacche di rosa canina, la parte bianca della buccia di agrumi, turni di pepe verde.

Antociani, proantocianidine

Efficace per il trattamento di malattie degli occhi come la cataratta, la cecità notturna, la retinopatia diabetica, la distrofia maculare. Utile anche per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, che aiuta a prevenire lividi, vene varicose, emorroidi. Questi bioflavonoidi sono utili per la prevenzione dell'osteoporosi, poiché stabilizzano la quantità di collagene, una proteina importante per la salute delle ossa. Inoltre impediscono la crescita di colesterolo nel sangue, lo sviluppo di malattie cardiache e ictus. Gli antociani e le proantocianidine agiscono anche come vasodilatatori per prevenire la formazione di coaguli di sangue. È interessante notare che le proantocianidine sono in grado di attraversare la barriera emato-encefalica per proteggere le cellule cerebrali dai radicali liberi e dalle malattie infettive.

Contenuto in mirtilli, mirtilli rossi, tè nero e verde, lamponi, uva, melanzane, cavolo rosso, sambuco, vino rosso.

esperidina

È utile per le donne nel periodo della menopausa, oltre che efficace nella lotta contro i virus che causano l'herpes, l'influenza e alcune malattie respiratorie. Aiuta a combattere reazioni allergiche, gonfiore alle gambe. La carenza della sostanza nel corpo si manifesta con la fragilità dei vasi sanguigni, dolore alle braccia e alle gambe, crampi alle gambe durante la notte.

Contenuto in polpa e buccia di agrumi.

Acido ellagico

Incluso nel numero di sostanze anti-cancro, in particolare a causa della capacità di neutralizzare l'azione degli agenti cancerogeni. Riduce gli effetti negativi di alcune sostanze nocive contenute nel fumo di tabacco, nonché nei prodotti a base di carne trasformati. Riduce l'effetto sul corpo delle aflatossine (sostanze cancerogene), che possono causare gravi malattie del fegato e cancro.

Contenuto in fragole, uva, mele, mirtilli, more, noci.

quercetina

Un antistaminico che riduce la comparsa di infiammazione, febbre da fieno, allergie, borsite, gotta, artrite e asma. È importante per la disintossicazione del fegato e il rafforzamento dei vasi sanguigni, utile per il trattamento dell'aterosclerosi e l'abbassamento del colesterolo. Si ritiene che la quercetina riduce il rischio di sviluppare tumori maligni e impedisce la riproduzione di batteri dannosi per l'organismo. Efficace nel trattamento delle complicazioni del diabete associate al funzionamento dei reni, del sistema nervoso e degli occhi. Aiuta anche a influenzare i virus dell'herpes, la poliomielite e il virus Epstein-Barr, che causa la mononucleosi.

Contenuto in tè verde, scaglie di cipolla, vari tipi di cavolo, fagiolini, pomodori, patate, lattuga, fragole, ciliegie, uva e altri prodotti.

Catechine e tannini

Aiutano nel processo di pulizia del fegato, rafforzare i vasi sanguigni, ridurre la comparsa di reazioni infiammatorie. Appartengono anche alle sostanze che inibiscono la crescita delle cellule tumorali. Prevenire la rottura del collagene. Può essere utile per il trattamento dell'epatite e dell'artrite.

Contenuto in tè verde e nero.

kaempferol

Questo flavonoide naturale favorisce una rapida ed efficace pulizia del fegato, rafforza il sistema vascolare. Conosciuto come rimedio per il cancro.

Contenuto in fragole, porri, cavoli, broccoli, ravanelli, barbabietole.

naringina

Rallenta la progressione di malattie cardiache e problemi oftalmici che sono apparsi sullo sfondo del diabete. Un potente anticoagulante che supporta la salute e la forza delle arterie. È una sostanza importante per prevenire ictus, attacchi di cuore, cecità a causa del diabete.

Contenuto in pompelmo (dà un gusto amaro al frutto).

genisteina

Regolatore di estrogeni noto. Si ritiene che questa sostanza possa arrestare lo sviluppo di malattie oncologiche in diverse fasi. Protegge il sistema cardiovascolare. È utile per mantenere la salute degli uomini, così come per le donne durante la menopausa.

Contenuto in soia e prodotti da esso.

Cosa è importante sapere sui bioflavonoidi

Oggi, nell'era dell'estrema popolarità degli integratori alimentari e di tutti i tipi di droghe "naturali", è aumentata anche la popolarità dei bioflavonoidi, in particolare nell'ambito delle erbe medicinali. Nel frattempo, acquistando un farmaco di questo tipo, è importante sapere dove sono state raccolte le piante, come sono rispettose dell'ambiente e se il farmaco non contiene impurità nocive.

Inoltre, "dove le gambe crescono" dalla vitamina P, è importante sapere chi e quando potrebbe essere necessario. E ci possono essere diverse ragioni per la terapia vitaminica. Questi includono ulcere dello stomaco e problemi vascolari, vari tipi di lesioni fisiche e disturbi emotivi. Inoltre, "agganciare" i bioflavonoidi è auspicabile nelle stagioni fredde, quando il corpo ha più bisogno di sostanze nutritive e di supporto per l'immunità. C'era una debolezza di origine sconosciuta, le ferite delle articolazioni, lividi sulla pelle (soprattutto nel punto di crescita dei capelli) - un segno sicuro di ipovitaminosi di R.

Applicazione: indennità giornaliere e raccomandazioni

I bioflavonoidi si trovano in grandi quantità in molti frutti. Una concentrazione particolarmente elevata della sostanza si trova in prodotti freschi di origine vegetale e in succhi freschi di frutta.

Sebbene l'assunzione giornaliera ottimale di bioflavonoidi non sia definita. Alcuni esperti consigliano di arricchire il loro menu giornaliero con questa sostanza utile nella quantità di 2000-6000 mg. Ma in questo caso, solo gli agrumi dovrebbero essere presi come fonte, poiché hanno una tossicità molto bassa. La quantità giornaliera di bioflavonoidi derivati ​​dai polifenoli del tè verde non deve superare i 300-400 mg, dalla quercetina - 200-400 mg. Per scopi profilattici, i proantocianuri vengono assunti 50 mg al giorno (ad esempio dall'estratto di semi d'uva) e la velocità terapeutica è di 150-300 mg al giorno.

Nel frattempo, è opportuno ricordare che alcuni bioflavonoidi, in particolare dal succo di pompelmo, possono influenzare l'attività biologica di alcuni farmaci. Per questo motivo, prendendo antiossidanti e medicinali naturali, è importante consultare il proprio medico circa l'ammissibilità di tale combinazione. Se ciò non è possibile, è necessario rispettare le istruzioni per l'uso e non superare la dose raccomandata. È importante bere tutti i preparati a base di bioflavonoidi con abbondante acqua pura. Conservare la sostanza a temperatura ambiente, in un luogo protetto dalla luce solare diretta e dall'umidità.

I ricercatori dicono che questa sostanza non è tossica e non causerà danni anche a dosi elevate. I bioflavonoidi si sciolgono facilmente con l'acqua e l'eccesso viene escreto nelle urine. Nel frattempo, non è consigliabile prendere parti troppo grandi di bioflavonoidi in gravidanza. Si ritiene che la leucemia infantile possa essere causata da un'alta concentrazione di bioflavonoidi nella madre. Inoltre, in alcuni casi, un sovradosaggio di una sostanza può causare reazioni allergiche sotto forma di orticaria, difficoltà di respirazione, gonfiore del viso, delle labbra, della lingua o della gola.

Fonti di bioflavonoidi

I bioflavonoidi in alte concentrazioni si trovano nella polpa e nella buccia degli agrumi e in altri frutti che contengono vitamina C. Presente anche in alcuni tipi di verdure (soia, ortaggi a radice). Altre fonti sono tè, semi di lino, cereali integrali.

I bioflavonoidi sono un ingrediente in molte medicine a base di erbe. In particolare, grandi quantità sono contenute in piretro, tanaceto, ginkgo biloba, radice di liquirizia, echinacea e erba di San Giovanni.

La frutta e la verdura fresche sono in genere la scelta migliore per ottenere grandi quantità di bioflavonoidi. Nel frattempo, è importante sapere che, dopo il trattamento termico, la maggior parte degli elementi utili viene persa.

La maggior parte dei bioflavonoidi contiene:

  • Pepe rosso bulgaro (secondo alcune fonti, contiene 3 volte più vitamina C del succo d'arancia);
  • fragole;
  • frutta (agrumi: arance, limoni, lime, così come pesche noci, pesche);
  • broccoli;
  • Cavoletti di Bruxelles;
  • frutti tropicali (mango, papaia);
  • aglio;
  • spinaci;
  • tè.

E altro ancora. È importante ricordare che la più grande concentrazione di vitamina P è concentrata nella buccia di frutti e bacche. L'eccezione è frutta con polpa colorata. E per colore puoi capire che tipo di flavonoide è contenuto nel prodotto. Quindi, i colori rosso, viola e blu sono antociani, gialli, arancioni, calconi, flavonoli, auroni.

I bioflavonoidi, come la maggior parte degli altri nutrienti, aiutano a mantenere capelli e unghie sani e la pelle tonica e levigata. L'effetto benefico di questa sostanza è sentito da tutto il corpo. E il vantaggio è che trovare cibi ricchi di vitamina P non sarà un problema - sono ovunque, letteralmente sotto i nostri piedi, poiché la maggior parte delle piante sono ottime fonti di flavonoidi.

http://foodandhealth.ru/komponenty-pitaniya/bioflavonoidy/

Cosa sono i bioflavonoidi e perché ne abbiamo bisogno?

I primi flavonoidi ottenuti dalla pianta erano gialli. I bioflavonoidi svolgono un ruolo essenziale per gli esseri umani e le piante stesse. Perché le persone hanno bisogno di loro e quali proprietà preziose hanno?

Il ruolo dei bioflavonoidi nella vita

Gli scienziati hanno a lungo studiato il ruolo dei bioflavonoidi nella vita, nella salute delle piante e hanno studiato i loro benefici per gli esseri umani. Come sono utili?

  1. Dai fiori, frutta, verdura un colore speciale, che gioca un ruolo importante nell'impollinazione.
  2. Diversi colori attirano l'attenzione di vari insetti.
  3. Salvare le piante da fattori ambientali dannosi, dalle radiazioni ultraviolette, dall'ozono.
  4. Il loro scopo principale è quello di rinnovare le funzioni protettive delle cellule vegetali colpite da radiazioni ultraviolette, funghi, virus, insetti, radicali liberi.
  5. Hanno trovato la loro partecipazione allo sviluppo e alla crescita delle piante.
  6. Possiede azione antifungina e antibatterica. Il ruolo protettivo dei bioflavonoidi a causa dell'effetto antiossidante.
  7. Dopo molte ricerche, è stato stabilito che queste sostanze hanno importanti proprietà chimiche, biologiche e biochimiche importanti per la prevenzione delle malattie.
  8. Hanno un potente effetto antiossidante.
  9. Hanno la capacità di ridurre la trasmittanza delle pareti dei vasi sanguigni. Questa qualità è dovuta alla capacità di indurre la produzione di collagene - l'elemento principale del tessuto connettivo. Rutin è ben studiato qui. Fa parte dei preparati medici destinati a rafforzare i vasi sanguigni.
  10. Ridurre la pressione sanguigna e aiutare a curare l'ipertensione. Se all'improvviso non hai medicine a portata di mano durante un salto di pressione, prova a mangiare un'arancia, sederti tranquillamente e cerca di rilassarti.
  11. Alleviare il dolore, lividi, abrasioni, lividi.
  12. Migliora l'attività del fegato.
  13. Se assunto con vitamina C riduce i sintomi dell'herpes.

I benefici degli agrumi erano fortemente sottovalutati, si credeva sempre che causassero allergie e questo veniva costantemente sottolineato. Ora i medici sono più fedeli e non raccomandano di escludere completamente la frutta dal primo sospetto di allergie alimentari.

Bioflovanoidy bene studiato contenuto in agrume. Nella pelle bianca interna di arance, mandarini, pompelmi, bioflavonoidi aiutano a mantenere la vitamina C dall'ossidazione e praticamente senza perdita.

Va notato che i bioflavonoidi non sono contenuti nella polpa, ma nella buccia amara e morbida, che noi, di norma, buttiamo via.

Ma non appena iniziamo a tagliare un'arancia, la vitamina C inizia a collassare rapidamente sotto l'influenza dell'aria.

Oggi noti e ben studiati bioflavonoidi naturali:

Quercetina - bioflavonoide, forte antiossidante

La quercetina è il più potente antiossidante tra i flavonoidi. Gli scienziati ritengono che il suo potere antiossidante sia superiore a quello della vitamina E.

Proprietà utili di quercetina

  1. Ha un effetto antiallergico, inibendo il processo dei composti dell'istamina.
  2. Ritarda l'azione di alcuni enzimi coinvolti nel metabolismo dell'acido arachidonico, che aiuta a combattere varie infiammazioni.
  3. In medicina, è usato per prevenire le malattie del cuore e dei vasi sanguigni.
  4. Supporta il lavoro del cuore, migliora l'apporto energetico del muscolo cardiaco aumentando la circolazione coronarica, abbassa la pressione sanguigna.
  5. Una persona che mangia abbastanza quercetina con il cibo ha un rischio inferiore di infarto e ictus, ed è meno probabile che abbia trombosi.
  6. Recentemente è diventato noto un'altra proprietà importante: la capacità di distruggere le cellule tumorali. Risultati eccellenti sono stati ottenuti nel trattamento di tumori del seno, della prostata e del colon.
  7. Azione antivirale e immunostimolante. Migliora la funzione delle cellule immunitarie, migliora l'immunità, aumenta la produzione di anticorpi.

Rutina bioflavonoide

Le piante di Rutina derivano dalla quercetina e dal disaccaride del rutinosio. La sua struttura è simile alla struttura dei flavonoidi che si trovano nell'estratto delle foglie di ginkgo biloba.

  1. Funziona come un diuretico.
  2. Protegge il fegato.
  3. Protegge i vasi sanguigni.
  4. Fa parte di diversi preparati multivitaminici ed erboristici.
  5. Riduce visibilmente l'edema venoso.
  6. Riduce l'effetto del colesterolo cattivo sui vasi sanguigni, riducendo il rischio di malattie cardiovascolari.

La sua capacità di legarsi con cationi metallici, in particolare ferro ferroso, è curiosa, proteggendoli dalla perossidazione, che trasforma il ferro libero in un terribile radicale dell'ossigeno che causa danni alle cellule, in particolare al muscolo cardiaco.

Esperimento bioflavonoide

  1. Protegge non solo gli esseri umani, ma anche altri bioflavonoidi dall'infortunio dei radicali liberi.
  2. Forti proprietà venotoniche e venoprotettive. Pertanto, è il componente principale di molti farmaci per il trattamento delle vene varicose, ulcere trofiche, emorroidi e tromboflebiti.
  3. L'antistaminico non è più debole della quercetina e pertanto è usato per la rinopolitosi allergica, vari tipi di allergie.
  4. Aiuta ad alleviare una spiacevole condizione durante la menopausa, viene utilizzato nel trattamento dei tumori del sistema riproduttivo femminile.
  5. È usato per la prevenzione e il trattamento dell'obesità, la cirrosi epatica.
  6. L'effetto di formazione del collagene è diventato la base per ottenere creme e borse antirughe sotto gli occhi.

Bioflavonoidi. Da dove li prendi?

Quali prodotti dovremmo usare per ottenere preziosi bioflavonoidi?

Rutina - foglie di ruta e grano saraceno, buccia di mela, pomodori, rosa selvatica, ribes nero.

Quercetina - buccia di cipolla, tè verde, uva nera, erba di San Giovanni, lattuga, fragole, diversi tipi di cavolo.

Esperidina - scorza, succo di agrumi, scorza di agrumi.

Un gran numero di bioflavonoidi contiene:

  • buccia bianca sotto la buccia di agrumi;
  • Pepe bulgaro;
  • fragole;
  • albicocche;
  • ciliegio;
  • ribes nero;
  • rosa canina;
  • limone;
  • prugne;
  • uve;
  • vino rosso;
  • prezzemolo;
  • mirtilli;
  • ashberry nero;
  • aneto;
  • sorbo;
  • bacche di biancospino.

Conclusione: i bioflavonoidi sono le sostanze vegetali più benefiche, quindi se non sei allergico, mangia gli agrumi in qualsiasi momento dell'anno.

http://healthilytolive.ru/prirodnaya-apteka/chto-takoe-bioflavonoidy-i-zachem-oni-nam-nuzhny.html

bioflavonoidi

In un momento in cui fa freddo fuori e il corpo richiede energia, non sarà superfluo ricordare le vitamine. Piuttosto, su uno di loro, noto come "vitamina P". La vitamina P, o bioflavonoidi, sono stati trovati per la prima volta nel peperone rosso bulgaro e solo dopo un po 'di tempo sono stati trovati in altre verdure, frutta, bacche, erbe, cereali e noci.

Alimenti ricchi di bioflavonoidi:

Nonostante tutti i suddetti prodotti contengano bioflavonoidi, la loro concentrazione in essi è molto eterogenea. Ad esempio, nella maggior parte di frutta e verdura, questi composti si trovano prevalentemente nella pelle. Le eccezioni sono frutta con polpa colorata. In loro, i bioflavonoidi sono distribuiti in tutto il volume in modo più uniforme.

Caratteristiche generali dei bioflavonoidi

I bioflavonoidi appartengono al gruppo di pigmenti vegetali della classe dei polifenoli. Gli scienziati conoscono più di 6500 varietà di queste sostanze.

Questi composti sono attivamente coinvolti nel metabolismo delle piante e sono ampiamente distribuiti tra le piante superiori. Nelle piante, i bioflavonoidi sono presenti come glicosidi.

Tutti i flavonoidi variano di colore. Ad esempio, gli antociani danno alle piante un colore rosso, blu e viola. E i flavoni, i calconi, i flavonoli e gli auroni sono gialli e arancioni. I flavonoidi sono coinvolti nella fotosintesi e nella formazione della lignina.

Nell'uomo, i bioflavonoidi sono coinvolti nel rafforzamento delle pareti dei vasi sanguigni. Inoltre, sono in grado di neutralizzare i radicali liberi, giocando un ruolo significativo nel fornire energia al corpo.

Fabbisogno giornaliero di bioflavonoidi

Il fabbisogno corporeo di bioflavonoidi è in media di 25-50 mg al giorno. Va notato che la vitamina P nel corpo umano non è formata indipendentemente, deve essere utilizzata con alimenti di origine vegetale.

La necessità di aumentare i bioflavonoidi:

  • nella stagione fredda;
  • con debolezza e stanchezza;
  • con ulcera gastrica e ulcera duodenale;
  • in situazioni stressanti;
  • con maggiore fragilità capillare;
  • con ferite e ferite esterne e interne.

La necessità di bioflavonoidi diminuisce:

  • in presenza di intolleranza individuale di un particolare gruppo di bioflavonoidi;
  • nel caso di malattie associate ad un assorbimento anomalo di queste sostanze;
  • nell'uso di integratori alimentari, che includono già i bioflavonoidi.

Digestibilità dei bioflavonoidi

Poiché i bioflavonoidi appartengono al gruppo dei carboidrati polifenolici, interagiscono attivamente con gli zuccheri. Va ricordato che per il loro pieno assorbimento dovrebbe usare una quantità sufficiente di acqua.

Proprietà utili dei bioflavonoidi, il loro effetto sul corpo

I bioflavonoidi, usati insieme al cibo vegetale, hanno i seguenti effetti sul nostro corpo:

  • ridurre la fragilità e permeabilità capillare;
  • partecipare ai processi redox;
  • protegge la vitamina C dall'ossidazione;
  • regolare i livelli di zucchero nel sangue;
  • prevenire il verificarsi di cataratta;
  • abbassare il livello di colesterolo nel sangue e normalizzare la composizione della bile;
  • migliorare la respirazione dei tessuti;
  • usato per trattare malattie cardiache, dello stomaco, dei reni e vascolari;
  • aumentare la resistenza allo stress e ridurre l'affaticamento.

I bioflavonoidi sono utilizzati in malattie associate a violazioni della permeabilità della parete vascolare. Sono prescritti per diatesi emorragica, ictus, emorragie nella retina, malattia da radiazioni.

Utilizzando i bioflavonoidi, si possono ottenere buoni risultati con reumatismi, endocarditi, ipertensione, miocardite, glomerulonefrite cronica, aterosclerosi, cardiopatia coronarica e ulcera peptica.

Interazione con elementi essenziali

Tutti i bioflavonoidi interagiscono attivamente con i carboidrati (un gruppo di zuccheri). Allo stesso tempo, formano composti complessi - glicosidi, su cui sono assegnate le funzioni di protezione del corpo da condizioni ambientali avverse. Inoltre, quasi tutti i bioflavonoidi sono ben combinati con rutina e acidi organici.

Segni di una mancanza di bioflavonoidi nel corpo:

  • debolezza generale;
  • malessere generale;
  • stanchezza;
  • dolore articolare;
  • piccole emorragie sulla pelle (nella zona dei capelli).

Segni di eccesso di bioflavonoidi nel corpo:

  • mal di testa;
  • articolazioni doloranti;
  • stanchezza;
  • irritabilità;
  • allergie.

Fattori che influenzano il contenuto di bioflavonoidi nel corpo

I fattori che influenzano il contenuto di flavonoidi nel nostro corpo, è solo uno - l'uso regolare di prodotti contenenti questi composti. In questo caso, è auspicabile che i prodotti siano soggetti a un'esposizione termica minima. Solo con questo metodo sono i bioflavonoidi in grado di esercitare effetti corrispondenti sul corpo.

Bioflavonoidi per la bellezza e la salute

Molti hanno probabilmente sentito che le generazioni passate erano più sane di quelle attuali. I medici dicono che è collegato non solo alla situazione ecologica del mondo, ma anche a quei prodotti che regolarmente vengono al nostro tavolo.

In precedenza, soprattutto negli anni della fame, una grande quantità di verde veniva utilizzata nel cibo, che andava dalle cime di barbabietola e terminava con pini e pistilli di pino, molte bacche fresche, noci e verdure erano servite al tavolo. E poiché i bioflavonoidi sono presenti nelle piante, il loro uso ha contribuito al fatto che la salute era migliore e che i capelli e la pelle erano caratterizzati da una bellezza e una luminosità speciali.

Pertanto, se hai problemi con unghie, pelle e capelli, dovresti mangiare cibi vegetali ricchi di bioflavonoidi. Allo stesso tempo, è auspicabile che il cibo sia vario e contenga diversi gruppi di queste sostanze necessarie per il corpo.

http://edaplus.info/food-components/bioflavonoids.html

Bioflavonoidi: tipi, proprietà, benefici per il corpo

I bioflavonoidi sono sostanze di origine naturale contenute in varie parti delle piante (semi e semi, foglie, ecc.). Appartengono a un'enorme classe di polifenoli, non tossici. Il nome è obbligato al termine latino flavus, poiché i primi flavonoidi estratti dall'uomo (più di un secolo fa) avevano una tinta gialla.

Scopo e proprietà dei bioflavonoidi

Gli scienziati conoscono più di 6,5 mila nomi di vari flavonoidi vegetali. Sono classificati secondo varie caratteristiche, ma più spesso - secondo proprietà dominanti.

L'aumentato interesse per i bioflavonoidi è dovuto alle loro qualità antiossidanti uniche, così come alla mancanza di effetti collaterali sul corpo umano a causa della loro non tossicità e anti-allergia.

I flavonoidi svolgono diversi compiti importanti:

  • responsabile per il colore brillante delle infiorescenze, che attira gli insetti durante il periodo di impollinazione;
  • fornire un aspetto attraente alle foglie e ai frutti delle piante (foglie gialle sugli alberi in autunno, succo ricco di uva scura, ecc.);
  • partecipare ai processi più importanti per la flora: fotosintesi, patogenesi, germinazione dei semi;
  • creare una protezione efficace contro gli effetti ambientali negativi (raggi ultravioletti, ecc.) dovuti alle proprietà antiossidanti.

Lo scopo principale dei bioflavonoidi è quello di ripristinare le proprietà protettive delle cellule che sono state danneggiate dall'esterno (sconfitta da un fungo, insetti). Inoltre, i polifenoli aiutano a fornire auxina (ormone della crescita) a varie parti delle piante - steli, foglie.

Alcuni tipi di bioflavonoidi hanno altre qualità utili, che agiscono come:

  • antisettico;
  • agente fungicida.

Per un uomo, il loro valore è inestimabile. Queste sostanze aiutano a mantenere la salute e prevenire varie malattie.

Qual è l'uso di tali sostanze per il corpo umano?

I bioflavonoidi svolgono il ruolo di:

  • antiossidanti naturali (sostanze che legano i radicali liberi e aiutano a purificare il corpo dalle tossine);
  • Attivatore della vitamina P (perché rinforzano le pareti dei vasi sanguigni stimolando la produzione di collagene).

Inoltre, i polifenoli vegetali hanno molti vantaggi aggiuntivi:

  • aiuta a fermare qualsiasi emorragia (dopo il parto, nasale), ma allo stesso tempo avvertire troppa coagulazione del sangue;
  • prevenire il parto pretermine;
  • aiutare a ridurre i livelli di colesterolo;
  • condurre una lotta efficace contro l'invecchiamento;
  • può ridurre l'intensità del dolore;
  • migliorare il funzionamento del fegato.

Utilizzare in cosmetologia

Oltre ad un uso diffuso in medicina, i bioflavonoidi sono attivamente utilizzati nella produzione di cosmetici. Ad esempio, la preziosa esperidina è in grado di accelerare la produzione di collagene, cioè di ripristinare l'elasticità della pelle e ringiovanirla in modo naturale. Questa qualità è utilizzata in:

  • creme e sieri per il viso con effetto levigante;
  • creme da borse sotto gli occhi.

I polifenoli migliorano la condizione delle unghie e dei capelli.

Fonti di bioflavonoidi

Le fonti di bioflavonoidi sono qualsiasi cibo o bevanda con ingredienti vegetali:

  • scorza di agrumi;
  • peperone rosso dolce (bulgaro);
  • diverse varietà di tè verde;
  • cipolle - verde, bulbo, lattuga, ecc;
  • birre scure;
  • frutti e ossa dell'olivello spinoso;
  • cioccolato nero (amaro), con una percentuale di cacao almeno del 70%;
  • vino rosso;
  • bacche (prugna, mirtillo, ciliegia, ribes nero);
  • frutta (pesche, mango).

I flavonoidi vegetali si trovano nei frutti immaturi, nelle giovani infiorescenze e in altre parti delle piante medicinali:

  • biancospino;
  • aronia nera;
  • liquirizia;
  • Persicaria maculosa;
  • tanaceto;
  • coda di cavallo;
  • Sophora giapponese;
  • il guardiano del campo (radici);
  • eucalipto (foglie);
  • fiordaliso blu (infiorescenze);
  • corteccia di larice e resina;
  • mirtillo (frutta), ecc.

Questo è interessante Per la prima volta, lo scienziato di Chevrolet (inizi del XIX secolo) riuscì a estrarre i flavonoidi vegetali dalla corteccia di quercia. Tuttavia, uno studio più approfondito di queste sostanze è ufficialmente attribuito a A. Sainte-Gyorgy quasi un secolo dopo. Era in grado di ottenere una sostanza che rinforza i capillari sanguigni e previene lo scorbuto dal pepe di Caienna rosso e dal limone.

Rappresentanti del gruppo di bioflavonoidi

Il morbido strato bianco sotto la pelle di agrumi - limoni, arance, mandarini, pompelmi - contiene non solo vitamina C, ma anche alcuni flavonoidi:

  • esperidina;
  • Quercetina (precedentemente chiamata vitamina P);
  • rutina.

Sono in grado di ridurre l'ipertensione, ridurre la manifestazione di allergie.

esperidina

L'esperidina flavonoide ha un effetto positivo sul sistema circolatorio, ha diverse qualità distinte:

  • venoprotektornym;
  • tonico;
  • antistaminico;
  • estrogeni;
  • inibitorio (migliora il metabolismo dei lipidi).

Attualmente, l'esperidina è un componente integrante dei prodotti farmaceutici utilizzati nel trattamento di:

  • emorroidi;
  • vene varicose;
  • tromboflebite;
  • le allergie;
  • malattie autoimmuni;
  • febbre da fieno;
  • carenza di estrogeni che si verifica durante la menopausa, così come i tumori degli organi riproduttivi femminili;
  • obesità, ecc.

Questo è importante I flavonoidi meglio di tutti "funzionano" non separatamente, ma in combinazione. Ad esempio, l'esperidina agisce come una specie di protezione per gli altri membri del gruppo di polifenoli dai radicali liberi e aumenta anche la loro attività. L'integrazione con vitamina C migliora ulteriormente le qualità benefiche dei flavonoidi. Un chiaro esempio di questo è i complessi multivitaminici, che sono prescritti a bambini e adulti durante il periodo di trattamento e riabilitazione.

quercetina

Il più potente tra i bioflavonoidi, anche prima dell'alfa-tocoferolo (vitamina E), è considerato quercetina. Ha delle qualità così utili:

  • inibisce la sintesi di istamina e leucotrieni, eliminando in tal modo reazioni allergiche (arrossamento, eruzioni cutanee, ecc.);
  • previene le malattie del sistema cardiovascolare (inclusi attacchi di cuore e ictus), migliorando il flusso sanguigno coronarico e abbassando la pressione sanguigna;
  • porta alla morte delle cellule tumorali, supportando il funzionamento del gene P53 "anti-cancro";
  • sopprime efficacemente i microrganismi virali;
  • riduce l'infiammazione delle articolazioni;
  • rafforza il sistema immunitario.

La quercetina può essere trovata nei fiocchi di cipolla e in tutte le varietà di cavoli (cavolo bianco e rosso, Pechino, cavoletti di Bruxelles), nonché in varie varietà di tè verde e fagioli.

Ruthin

Il glicoside di quercetina (rutina) è molto simile nella struttura alla sostanza estratta dalle foglie di gingko biloba. Egli è in grado di:

  • rafforzare e proteggere i vasi sanguigni;
  • ridurre l'edema venoso;
  • ridurre il rischio di malattie cardiovascolari ("rompe" placche sclerotiche);
  • legare i cationi di ferro e altri metalli, proteggendo così le pareti del muscolo cardiaco e altri organi importanti dall'usura prematura;
  • prevenire l'insorgenza e lo sviluppo di retinopatia, cataratta e glaucoma - malattie pericolose della retina oculare.

La rutina è anche usata nel trattamento dell'herpes e per eliminare gli effetti dello stress grave. È contenuto in:

  • grano saraceno;
  • rosa canina (fresca e secca);
  • polpa di albicocca;
  • prugne;
  • semi di peperone verde

Bisogno di sapere. I bioflavonoidi degli agrumi hanno una proprietà speciale: possono prevenire lo shock anafilattico.

proantocianidine

Le più forti proprietà antiossidanti hanno un gruppo separato di bioflavonoidi - proantocianidine. Attirano e legano i radicali liberi, prevenendo così la formazione di tumori, così come le malattie del cuore e dei vasi sanguigni, hanno un'eccellente azione antinfiammatoria. Utilizzato nel trattamento di varie malattie della retina oculare, delle emorroidi e delle vene varicose, dell'osteoporosi e della trombosi.

Le proantocianidine sono contenute in:

  • estratto di semi d'uva e vino rosso ottenuto da succo d'uva naturale;
  • corteccia di pino marittimo e albero di limoni;
  • foglie di nocciolo;
  • mirtilli;
  • lamponi;
  • melanzane;
  • frutti di sambuco nero.

Polifenoli del tè (catechine e tannini)

I bioflavonoidi, che sono contenuti in diverse varietà di tè, hanno un potente effetto antitumorale. Inoltre aiutano:

  • pulire il fegato dalle tossine derivanti dalla lavorazione del cibo;
  • rafforzare le pareti dei vasi sanguigni;
  • estinguere il fuoco dell'infiammazione;
  • sospendere la crescita delle cellule tumorali;
  • sintetizzare il collagene.

Le catechine si trovano in entrambi i tè verdi e neri.

genisteina

Questo bioflavonoide è indispensabile per le donne con menopausa, perché aiuta a regolare la produzione di estrogeni e aiuta anche a rallentare lo sviluppo dell'oncologia. In grado di proteggere il cuore e i vasi sanguigni dall'usura prematura. Oltre alle donne, la genisteina è raccomandata per gli uomini - per mantenere la potenza.

Il polifenolo può essere trovato in tutti i prodotti di soia.

Acido ellagico

È un potente agente contro il cancro e le malattie del fegato, in quanto può ridurre l'effetto degli agenti cancerogeni (aflatossine) sulle cellule. Gli agenti cancerogeni entrano nel corpo di una persona moderna con:

  • fumo di sigaretta;
  • prodotti a base di carne lavorati (salsicce, paté, ecc.).

L'acido ellagico si trova nei chicchi di noci, uva e mirtilli rossi.

Caratteristiche dell'applicazione: tariffe giornaliere e altri consigli per l'ammissione

Una chiara definizione di assunzione giornaliera di bioflavonoidi nel cibo non è stata ancora sviluppata. Dopo tutto, il loro contenuto in ciascun prodotto è difficile da calcolare. Ciò è dovuto a una varietà di condizioni, a partire dalla genetica delle piante e fino al metodo di conservazione dei prodotti.

Un fatto interessante In Olanda, ha condotto studi sperimentali, cercando di calcolare la quantità di bioflavonoidi necessaria al giorno per una persona sana per adulti. Gli scienziati hanno determinato che questo tasso è piuttosto piccolo, circa 25-32 mg.

Alcuni esperti stranieri ritengono che il tasso giornaliero di quercetina può essere aumentato a 50 mg (circa 2 bicchieri, o circa 400 g di vino rosso). La dose massima giornaliera di tè verde è di 400 mg e di proantocianuro 300 mg. I flavonoidi di agrumi sono considerati i migliori poiché sono i meno tossici. Tuttavia, possono ridurre l'efficacia di determinati farmaci.

I bioflavonoidi avvantaggiano non solo le piante, ma anche le persone. Tuttavia, il corpo umano non può avviare il meccanismo della loro produzione, quindi è necessario garantire l'assunzione regolare di queste sostanze con cibo e bevande. In autunno e in inverno, quando l'accesso a frutta e verdura fresca è limitato, è possibile utilizzare speciali complessi multivitaminici e integratori alimentari contenenti polifenoli vegetali. Nella sua forma pura, non è ancora possibile isolare i bioflavonoidi. Si consiglia di bere con molta acqua capsule e compresse contenenti quercetina, acido ellagico e altre sostanze benefiche. L'eccesso non si accumula nel corpo, ma è facilmente e rapidamente espulso con le urine.

Durante la gestazione e l'allattamento al seno, è necessario limitare l'uso di bioflavonoidi. Alcuni medici ritengono che un eccesso di polifenoli causi la leucemia nei bambini.

Nella stagione estiva, quando sono disponibili frutta e bacche, gli scienziati raccomandano di mangiarle regolarmente. Cibi freschi e succhi di frutta freschi sono il modo migliore per coccolare il corpo con sostanze utili.

Per compensare la mancanza di vitamine e minerali nel corpo deve essere ragionevole. Questo può aiutare i bioflavonoidi, che possono essere facilmente trovati in bacche fresche, frutta e verdura, integratori alimentari e complessi multivitaminici. L'uso regolare aiuterà a mantenere la salute e migliorare l'aspetto.

http://medistok.ru/pravilnoe-pitanie/bioflavonoidyi-vidyi-svoystva-polza-dlya-organizma.html

Flavonoidi nella vita umana - Diidroquercetina / Taxifolina è un antiossidante naturale e flavonoide. Proprietà. Applicazione. Prezzo.

Cosa sono i bioflavonoidi e qual è il loro uso per UMANO

"Lo stato di salute di qualsiasi persona che vive sulla terra è piuttosto cattivo. Si chiama "normale buona salute", ma dovrebbe essere chiamato "normale cattiva salute", ha detto Linus Pauling. Era convinto della possibilità di estendere la nostra vita di 25-35 anni, se nella sua giovinezza o nella mezza età cominciasse a prendere la giusta quantità di vitamine. "Quella parte della vita si allunga quando una persona è felice", ha scritto Pauling. Era convinto della possibilità di estendere la nostra vita di 25-35 anni, se nella sua giovinezza o nella mezza età cominciasse a prendere la giusta quantità di vitamine. "Quella parte della vita si allunga quando una persona è felice", ha scritto Pauling.

Ti sei mai chiesto cosa dia un colore brillante alle diverse piante? Le foglie e i frutti giallo-arancio, viola-rosso, blu-viola sono incredibili. Tali intervalli luminosi nel colore delle varie parti di una pianta sono nella maggior parte dei casi causati dalla presenza di bioflavonoidi in essi. Queste sostanze sono note da tempo alla scienza, ma negli ultimi decenni è stata fatta una vera svolta nel campo dello studio del ruolo fisiologico e del valore biologico dei bioflavonoidi per l'uomo. Cosa ha di così prezioso questi "artisti naturali"? Il termine "bioflavonoidi" apparve per la prima volta nella metà del secolo scorso. Nel 1936-1937, un biochimico ungherese Albert Sainte-Gyorgyi, come risultato di una ricerca di fattori anti-scorbital alimentari, isolò una sostanza da limone e pepe rosso che rafforzò i capillari e aumentò l'attività anti-bruciante dell'acido ascorbico. Questa sostanza era chiamata vitamina P e la sua capacità di migliorare la funzione della parete vascolare - l'attività della vitamina P. Ma presto divenne chiaro che sostanze con un effetto simile nel cibo e nelle piante medicinali sono abbastanza comuni. Tutti hanno una struttura diversa, ma la loro caratteristica comune è la presenza nella formula chimica degli anelli aromatici del benzene. Chiamati queste sostanze bioflavonoidi.

Bioflavonoidi: un gruppo di sostanze idrosolubili di origine vegetale. Sono contenuti nelle foglie, nei fiori, nei frutti, nelle radici, nel legno di molte piante, specialmente nella famiglia degli agrumi e delle rosacee. Quindi, le catechine sono ottenute da foglie di tè, antociani - dal guscio delle specie di uva nera, ciliegia, aronia nera, barbabietola da tavola, ecc. La colorante di barbabietola - antocianina contiene bioflavonoidi betaina e betanina. Il primo ha proprietà anti-sclerotiche, lipotropiche, il secondo ha la capacità di normalizzare la pressione sanguigna. Il valore principale dei bioflavonoidi è nella loro azione capillare e nel ridurre la permeabilità della parete vascolare. I bioflavonoidi normalizzano e rafforzano lo stato dei capillari e aumentano la loro forza. I bioflavonoidi, oltre a normalizzare e rafforzare lo stato dei capillari e ad aumentare la loro forza, hanno la capacità di attivare i processi ossidativi nei tessuti, oltre a migliorare il recupero dell'acido deidroascorbico in acido ascorbico altamente attivo ed efficace. Attualmente sono noti circa 4000 bioflavonoidi. Tutti loro hanno vari gradi di proprietà antiossidanti. Aumentano l'assorbimento di vitamina C.

I bioflavonoidi sono utilizzati in grandi quantità per il trattamento di lesioni sportive, in quanto alleviare il dolore, lividi e contusioni. Riducono anche il dolore localizzato agli arti inferiori o nella parte posteriore e riducono i sintomi associati a sanguinamento prolungato e bassi livelli di calcio. I bioflavonoidi agiscono in sinergia con la vitamina C, rafforzando la parete dei capillari. Inoltre, i bioflavonoidi hanno un effetto antibatterico e migliorano la circolazione sanguigna, migliorano la funzionalità epatica, riducono il colesterolo, sono necessari per il trattamento e la prevenzione della cataratta. Se assunti contemporaneamente alla vitamina C, i bioflavonoidi riducono anche le manifestazioni dell'herpes. Recentemente, ci sono state segnalazioni dell'effetto antitumorale dei flavonoidi.

I bioflavonoidi sono ampiamente distribuiti in vari organi vegetali: fiori, foglie, frutti. I giovani fiori sono più ricchi con loro, frutti immaturi. Localizzato nella linfa delle cellule in una forma dissolta. In molti frutti e bacche, i bioflavonoidi sono distribuiti più o meno uniformemente sulla pelle e sulla polpa. Pertanto, prugna, ciliegia, mirtillo hanno un colore uniforme. Al contrario, nei frutti di alcune altre piante, i flavonoidi si trovano principalmente nella pelle e in misura minore nella polpa. E nelle mele, per esempio, sono solo nella pelle. La maggior quantità di bioflavonoidi si trova nell'aronia, nella rosa selvatica, nell'uva, nel ribes nero, nel peperone rosso, nel mirtillo e nel lampone. Le fonti sono anche: un guscio bianco sotto la pelle di agrumi, pepe, grano saraceno, ribes nero, così come albicocche, ciliegie, pompelmi, uva, limoni, arance, prugne, bacche di rosa canina, sambuco, bacche di biancospino, equiseto.

I bioflavonoidi non sono sintetizzati nel corpo umano, quindi è necessario mangiare i prodotti in cui sono contenuti, così come assumere speciali additivi alimentari naturali biologicamente attivi. Tuttavia, i farmaci contenenti flavonoidi puri, mentre c'è poco. Molto spesso questi composti si trovano nelle piante in combinazione con altre sostanze biologicamente attive. Forme di dosaggio contenenti flavonoidi possono essere tessuti vegetali essiccati, estratti da materiali vegetali o complessi flavonoidi isolati in forma pura.

http://flavitax.jimdo.com/%D0%B0%D0%BD%D1%82%D0%B8%D0%BE%D0%BA%D1%81%D0%B8%D0%B4%D0%B0 % D0% BD% D1% 82% D1% 8B-% D0% B8-% D1% 84% D0% BB% D0% B0% D0% B2% D0% BE% D0% BD% D0% BE% D0% B8 % D0% B4% D1% 8B-% D0% B2-% D0% B6% D0% B8% D0% B7% D0% BD% D0% B8-% D1% 87% D0% B5% D0% BB% D0% BE% D0% B2% D0% B5% D0% BA% D0% B0 /% D1% 84% D0% BB% D0% B0% D0% B2% D0% BE% D0% BD% D0% BE% D0% B8 % D0% B4% D1% 8B-% D0% B2-% D0% B6% D0% B8% D0% B7% D0% BD% D0% B8-% D1% 87% D0% B5% D0% BB% D0% BE% D0% B2% D0% B5% D0% BA% D0% B0 /

I 12 migliori bioflavonoidi più popolari ed efficaci per la salute umana

I bioflavonoidi sono composti naturali unici trovati nelle piante. Prima di tutto, forniscono un effetto antiossidante. Le proprietà benefiche degli ingredienti a base di erbe sono utilizzate per il trattamento di varie malattie, tra cui i sistemi cardiovascolare e ormonale.

Cosa sono i bioflavonoidi?

Questi composti naturali si trovano nelle piante. In una quantità significativa - in agrumi. Oggi sono state identificate diverse migliaia di varietà di bioflavonoidi, ognuno dei quali è un potente antiossidante. Le sostanze promuovono un migliore assorbimento della vitamina C e garantiscono il corretto funzionamento di molti sistemi interni.

Dove sono tenuti?

Le fonti naturali di composti utili sono i seguenti prodotti:

  1. agrumi (arancia, limone, mandarino). Un gran numero di componenti contenuti nella buccia;
  2. Pepe bulgaro;
  3. rosa canina;
  4. broccoli e cavoletti di Bruxelles;
  5. ribes nero;
  6. semi di lino e così via.

Proprietà di base

Le sostanze normalizzano l'attività di molti sistemi interni. Prima di tutto, l'effetto del loro uso si manifesta in un aumento del tono delle pareti vascolari. Inoltre, i composti naturali stabilizzano la pressione e gli ormoni.

Benefici per il corpo

Supplementi contenenti componenti utili sono utilizzati per rafforzare il sistema immunitario, migliorare l'assorbimento della vitamina C, per la prevenzione e il trattamento di malattie del sistema cardiovascolare.

Inoltre, i bioflavonoidi riducono il rischio di sviluppare neoplasie maligne, rallentano il processo di invecchiamento, portano a livelli normali di colesterolo. Un altro vantaggio: proteggono il corpo dalle infezioni e dagli antidolorifici naturali.

12 bioflavonoidi più comuni

I composti più famosi si trovano nella buccia di frutta e bacche, ma possono essere presenti nelle verdure, così come nelle erbe medicinali.

1: rutina

Questo componente è principalmente incluso nella composizione di albicocche, alcuni agrumi, ma anche in grano saraceno, prugne, semi di peperone verde e rosa canina.

Le proprietà benefiche della rutina sono correlate al suo effetto sui vasi. Aiuta il corpo ad assorbire la vitamina C e rinforza anche le pareti dei capillari, aumentandone l'elasticità e il tono. La rutina è un antiossidante più efficace delle sostanze contenute nel tè verde.

Lo strumento è indicato principalmente per le vene varicose, i problemi con i capillari, con le emorroidi e il glaucoma. Nella terapia complessa, è usato per trattare la cirrosi, così come le malattie del tratto respiratorio superiore. La rutina è indicata per l'ipertensione e l'edema.

Thompson, Rutin, 500 mg, 60 compresse

N. 2: esperidina

Il composto naturale fa parte dei farmaci destinati a combattere le vene varicose e le emorroidi. Si trova in grandi quantità nella buccia degli agrumi (arancia, mandarino, ecc.). Nella sua polpa è molto meno.

L'esperidina è una componente vegetale che viene utilizzata per le manifestazioni di vene varicose, emorroidi, per il deterioramento delle articolazioni e le sensazioni dolorose nei muscoli. Previene il verificarsi di crisi epilettiche, aiuta a rimuovere rapidamente l'edema. Questa sostanza è anche mostrata nel periodo della menopausa. L'antiossidante aiuta a ridurre le vampate di calore, funge da sostituto degli ormoni femminili.

Il prodotto è efficace nelle reazioni allergiche e riduce anche il rischio di sviluppare patologie cardiovascolari.

Life Time, Diosmin e Hesperidin Complex, 60 capsule

No. 3: acido ellagico

Le fonti naturali di composti benefici sono melograni, lamponi, uva, mirtilli, more. Può essere ottenuto dal succo di frutti di bosco o da una bevanda a base di frutta prodotta da loro bevande alla frutta. L'acido ha un effetto nel trattamento delle malattie cardiovascolari, dei processi maligni, con un metabolismo lento.

Un potente antiossidante può ridurre il rilascio di radicali liberi e rallentare il processo di invecchiamento nel corpo. Grazie ad esso i tessuti sono protetti dai danni e vengono ripristinati più velocemente. L'acido ellagico, inoltre, può bloccare gli effetti degli agenti cancerogeni. Questa proprietà è usata nel trattamento del cancro. Poiché l'effetto negativo degli agenti cancerogeni diminuisce, il rischio di sviluppare alcune malattie del fegato diventa più basso.

N. 4: quercetina

Questo composto vegetale è rappresentato principalmente nelle verdure. In grandi quantità, si trova nel cavolo (di diverse varietà), fagioli verdi, pomodori e anche nelle patate. Inoltre, la quercetina fa parte di fragole, ciliegie, tè verde. Questo componente è un antistaminico naturale e viene utilizzato in processi infiammatori di vario tipo.

La quercetina è usata per combattere la febbre da fieno, per trattare le reazioni allergiche, la borsite, l'asma e le malattie dell'apparato muscolo-scheletrico. La sostanza blocca il fuoco dell'infiammazione e rinforza i vasi sanguigni e le articolazioni. Previene l'intossicazione, rimuove i composti pericolosi, normalizza i livelli di colesterolo. I preparati con quercetina sono prescritti per il danno epatico tossico, per il diabete mellito, nel trattamento complesso delle infezioni virali.

Jarrow Formulas, quercetina, 500 mg, 100 capsule vegetali

No. 5: kaempferol

Il flavonoide naturale si trova principalmente nel tè, capperi, cavoli (cavoletti di Bruxelles e broccoli), aneto e alcuni agrumi. Kempferol in primo luogo riduce il rischio di malattie cardiovascolari e riduce anche la probabilità di tumori maligni.

Il componente a base di erbe può essere usato come misura preventiva per prevenire il cancro. Si ferma la moltiplicazione delle cellule maligne. Inoltre, il kaempferolo è un antiossidante e rallenta il processo di invecchiamento. Il bioflavonoide aiuta a purificare il fegato dalle tossine in esso contenute e accelera i processi metabolici.

No. 6: naringin

Il seguente flavonoide vegetale è presentato in pompelmo. È lui che dà uno specifico sapore amaramente astringente agli agrumi. I benefici dell'uso del farmaco si manifestano nel trattamento di patologie del sistema cardiovascolare, malattie del bulbo oculare (sviluppate sullo sfondo del diabete), nonché nel miglioramento delle condizioni dei vasi.

Naringin aiuta a ridurre il rischio di ictus e infarto e riduce anche l'appetito. Per questo motivo, può essere utilizzato da persone che soffrono di eccesso di peso. Inoltre, il composto naturale fornisce un effetto anti-infiammatorio e aiuta il corpo a far fronte a virus e batteri più velocemente. Per questo motivo si consiglia di consumare gli agrumi in grandi quantità durante la stagione fredda.

N. 7: genisteina

Prima di tutto, questa sostanza è rappresentata dalla soia e dai prodotti che ne derivano. In piccole quantità, si trova in alcune piante medicinali, così come nel caffè.

L'unicità della genisteina è che agisce come un sostituto naturale dell'estrogeno, l'ormone femminile. Durante la menopausa, le donne soffrono di carenza di estrogeni, che causa vampate di calore, aumenta la probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari e fratture.

La genisteina agisce come ormoni, in modo che le donne durante la menopausa siano meno disturbate da sintomi spiacevoli. Inoltre, il flavonoide riduce il rischio di sviluppare tumori maligni. Può inibire lo sviluppo del cancro in diverse fasi. Un antiossidante è anche necessario per la salute degli uomini.

Solgar, isoflavoni con genisteina e daidzeina, 120 compresse

No. 8: Picnogenolo

Bioflavonoide estratto dalla corteccia di pino marittimo. Questo è un complesso di ingredienti che includono antiossidanti.

Un integratore unico è spesso consigliato per gli atleti che devono affrontare un aumento dello sforzo fisico. Il picnogenolo aiuta a ripristinare i vasi sanguigni e aumenta la loro elasticità e fermezza. La sostanza ha il seguente effetto:

  • inibisce il processo di invecchiamento;
  • contribuisce al corretto funzionamento dei polmoni;
  • aiuta a ridurre l'eccesso di peso;
  • migliora il funzionamento del muscolo cardiaco;
  • allevia le donne in menopausa.

L'effetto antiossidante, che si verifica quando si utilizza picnogenolo, è diverse decine di volte superiore a quello ottenuto dall'uso di vitamina E. Il prodotto blocca i radicali liberi, che sono la causa di molte malattie.

Origini sane, Pycnogenol, 100 mg, 60 capsule vegetali

No. 9: resveratrolo

La fonte principale per l'estrazione di flavonoidi è l'uva (rosso e nero). Si trova in grandi quantità nelle ossa, così come nella buccia. Gli studi hanno dimostrato che il resveratrolo ha un buon effetto antiossidante. È in grado di bloccare più radicali liberi rispetto alle vitamine e agli oligoelementi.

È dimostrato che la sostanza riduce l'infiammazione in qualsiasi momento, riduce i livelli di insulina e ne aumenta la suscettibilità, oltre ad accelerare il metabolismo. Con l'uso regolare di integratori alimentari, la condizione delle navi migliora, la loro elasticità aumenta. Poiché il resveratrolo è un antiossidante naturale, previene lo sviluppo di molte malattie che le persone anziane affrontano. L'invecchiamento del corpo rallenta.

Ora alimenti, resveratrolo naturale, 200 mg, 60 capsule vegetali

N. 10: silimarina

Questo composto vegetale si trova in grandi quantità nel cardo (un altro nome è cardo mariano). Prima di tutto, questo bioflavonoide ha un effetto positivo sulle cellule del fegato. Lo strumento aiuta a ripristinare il tessuto danneggiato e contribuisce anche alla rimozione delle tossine dall'organo interno.

La silimarina è prescritta per qualsiasi danno al fegato tossico, per cirrosi alcolica, per vari tipi di epatite. La sostanza ha la capacità di migliorare il funzionamento dell'organo interno, oltre a rafforzare il sistema immunitario. Grazie alle sue proprietà uniche, migliora le condizioni dei pazienti e aumenta la durata e la qualità della loro vita. L'effetto antiossidante della silimarina è più veloce rispetto alla vitamina C.

Ora alimenti, doppia forza silimarina, 300 mg, 200 tappi vegetali

No. 11: curcumina

Il flavonoide in grandi quantità si trova nella spezia popolare - la curcuma. È presente in due forme, ognuna delle quali migliora la salute di una persona. La principale direzione d'uso del prodotto: la prevenzione e il trattamento del cancro. Rallenta lo sviluppo di neoplasie in diverse fasi, comprese quelle successive.

La curcumina fornisce un effetto anti-infiammatorio. Questa proprietà è usata per trattare l'artrite e altre malattie in cui ci sono focolai di infiammazione nel corpo. Lo strumento protegge il fegato dalle lesioni tossiche, migliora le condizioni dei vasi sanguigni e previene la formazione di coaguli di sangue. L'effetto antimicrobico è stato confermato, oltre a rafforzare il sistema immunitario e migliorare l'attività del tratto gastrointestinale.

Ora alimenti, curcumina, 120 tappi vegetariani

N. 12: gliciteina

Questo composto è rappresentato principalmente in soia ed è un fitoestrogeno. Si accumula nelle piantine di soia. Il beneficio del prodotto sarà apprezzato dalle donne nel periodo della menopausa, che presentano sintomi spiacevoli come sudorazioni notturne, emicrania, aumento della pressione e sbalzi d'umore.

La gliciteina è un analogo naturale degli ormoni femminili. Agisce sullo stesso principio. A causa delle sue proprietà, si verificano perdite di carico, il rischio di sviluppare malattie delle articolazioni e patologie cardiovascolari è ridotto. La componente svolge un ruolo importante nella prevenzione dei tumori oncologici. Pertanto, l'uso di integratori alimentari è importante non solo durante la menopausa, ma dopo di esso.

Bioflavonoidi di agrumi

Le proprietà uniche delle sostanze contenute nelle piante di agrumi, a causa della presenza aggiuntiva di vitamina C nella composizione, i componenti ne potenziano l'effetto, grazie ai quali i benefici derivanti dall'uso di additivi saranno ancora più elevati.

L'effetto complesso dei bioflavonoidi degli agrumi consiste principalmente nel rafforzare le pareti vascolari. La condizione di capillari, vene e arterie migliora. A causa di ciò, gli integratori possono essere usati per trattare le vene varicose, le emorroidi e i disturbi oftalmologici associati all'aumento della pressione oculare.

Solgar, complesso di bioflavonoidi di agrumi, 1000 mg, 100 compresse

Questo integratore alimentare di un noto produttore contiene un complesso di bioflavonoidi di agrumi (1 g per porzione). Si consiglia di assumere il farmaco per normalizzare l'attività del sistema cardiovascolare, ridurre gli indicatori di "colesterolo dannoso", tonificare le pareti vascolari. I supplementi sono efficaci in tutte le malattie associate all'indebolimento dei capillari o delle vene, riducendone l'elasticità e la pervietà.

I supplementi sono presi una volta al giorno, 1 compressa durante ogni pasto. Un programma diverso per prendere o modificare il dosaggio deve essere coordinato con il medico. La ricezione dei fondi richiede la previa consultazione di uno specialista nei seguenti casi:

  • il periodo di trasporto di un bambino o l'allattamento al seno;
  • uso di altre medicine;
  • qualsiasi intervento chirurgico è in vista;
  • Ci sono malattie nella fase acuta.

In caso di effetti collaterali, è necessario smettere di usare. Inoltre, il produttore indica che è necessario conservare gli imballaggi aperti in un luogo fresco in modo che i nutrienti mantengano più a lungo l'attività.

American Health, Ester-C, 500 mg con bioflavonoidi di agrumi, 225 compresse vegetali

Questo complesso contiene una speciale forma di vitamina C, grazie alla quale i componenti vengono assorbiti meglio. È saturo di metaboliti naturali che migliorano l'assorbimento delle vitamine. La composizione contiene i seguenti ingredienti:

  1. vitamina C (1 g);
  2. calcio (110 mg);
  3. complesso di bioflavonoidi di agrumi (400 mg).

Non ci sono componenti artificiali e potenziali allergeni, il che rende gli integratori alimentari efficaci e allo stesso tempo sicuri. Il produttore indica che la dose giornaliera è di 2 capsule al giorno, che sono assunte con il cibo. Le compresse non hanno un aspro sapore specifico.

In caso di gravidanza, allattamento o assunzione di farmaci durante l'esacerbazione di eventuali malattie, è necessario prima ottenere l'approvazione del proprio medico. Questo prodotto è solo per adulti.

Ora Foods, C-1000, con 100 mg di bioflavonoidi, 250 capsule

L'azienda americana ha sviluppato un additivo che soddisfa tutti gli standard applicabili per la produzione di prodotti farmaceutici. La composizione include vitamina C alla dose di 1 g, un complesso di bioflavonoidi di agrumi (100 mg) e, in aggiunta, polvere di rutina (25 mg).

Un integratore complesso aiuta a rafforzare le difese del corpo, ha un effetto antiossidante, normalizza il metabolismo e mantiene in salute ossa e articolazioni. I bioflavonoidi accelerano e migliorano l'assorbimento della vitamina C, in modo che il farmaco agisca in modo più efficiente rispetto ai complessi vitaminici minerali standard.

Le istruzioni dicono che è necessario consumare 1 capsula al giorno, lavandola con acqua. È necessario abbandonare il corso del trattamento durante il parto, durante l'allattamento e in presenza di malattie.

Formule di Jarrow, Bioflavonoidi di Vitamina C + Citrus tamponati, 750 mg, 100 compresse

Questo è un integratore alimentare vegetariano che non contiene prodotti di origine animale, potenziali allergeni o composti artificiali. Un integratore nutrizionale include la classica formula di vitamina C, che garantisce il corretto funzionamento di molti sistemi interni.

L'antiossidante ha un effetto positivo sullo stato del sistema circolatorio, sull'aspetto della pelle, sulle gengive, sui denti e sulle ossa. In combinazione con il complesso dei bioflavonoidi, la vitamina C migliora le condizioni delle pareti vascolari, aumenta la loro elasticità e previene lo sviluppo di malattie pericolose associate a ridotti toni capillari e venosi.

Ogni giorno è tenuto a usare su 1 targa se il medico generico essente presente non ha approvato altro programma di ricevimento. Come altri produttori, l'azienda indica restrizioni sull'uso del prodotto. Questi sono minorenni, gravidanza, allattamento e alcune malattie nel periodo di esacerbazione.

Bioflavonoidi per pelle e capelli

I componenti sono antiossidanti e rallentano il processo di invecchiamento. Migliora la produzione di collagene, grazie al quale la pelle rimane elastica più a lungo. Le rughe non appaiono così rapidamente e la profondità delle pieghe esistenti diminuisce.

Lo strumento restituisce lucentezza e setosità ai capelli e riduce anche la caduta dei capelli. I follicoli piliferi si rafforzano accelerando i processi metabolici e l'apporto di nutrienti al corpo.

I benefici della menopausa

I composti vegetali presenti nella struttura assomigliano agli ormoni femminili naturali, pertanto, hanno un effetto positivo nel periodo della menopausa. L'uso di integratori riduce le vampate di calore, stabilizza lo stato emotivo e previene la comparsa di segni di invecchiamento.

Aiuta con l'ipertensione

L'aumento della pressione è solitamente associato a una carenza nel corpo dei flavonoidi. Pertanto, gli integratori alimentari sono raccomandati a coloro che si trovano ad affrontare manifestazioni di ipertensione.

Ci sono controindicazioni?

L'aumento del dosaggio di composti naturali non è raccomandato per le donne nella posizione o durante l'allattamento, i minori e le persone che assumono determinati farmaci. Pertanto, prima di utilizzare il supplemento è necessario consultare un medico.

I bioflavonoidi aiutano a far fronte a molte malattie. Si tratta di antiossidanti naturali che proteggono il corpo dall'invecchiamento e contribuiscono alla prevenzione delle patologie legate all'invecchiamento e dei tumori maligni.

http://mir-herb.ru/poleznye-stati/bioflavonoidy-chto-eto-gde-soderzhatsya-polza.html

Altri Articoli Su Vene Varicose

  • Come pungere Fraksiparin
    Prevenzione
    Uso di anticoagulanti durante la gravidanza: Fraxiparina10 agosto 2016 0 2300Durante la gravidanza, ci sono situazioni in cui il medico, dopo un altro esame del sangue, prescrive un ulteriore farmaco anticoagulante alla donna.